Cerca

Pro Patria-Como Under 13

I migliori in campo del Como: il portiere Ginelli e il capitano Rossini

Under 13

Pro Patria-Como: Cozzi e Cappucci fanno sorridere Tresoldi, Saporito deve solo essere contento dei suoi tigrotti

Una gara dove la differenza viene fatta dai 4 portieri (Polo, Labanca, Ossino e Ginelli). Il Como trova il vantaggio nella seconda frazione e il raddoppio sul gong

Pro Patria-Como: una partita avvincente, ricca di cambi di fronte e tutto sommato decisamente equilibrata. I veri protagonisti sono stati i 4 portieri: Polo e Labanca della Pro Patria e Ossino e Ginelli del Como, tutti sempre pronti a murare le conclusioni avversarie e a fare la differenza in campo. Tanto che la prima frazione di gioco si chiude sullo 0-0, nonostante le molteplici occasioni. Il secondo tempo è ancora una volta un continuo botta e risposta, poi al 17' Cozzi trova il tap-in vincente. Il terzo tempo è giocato a ritmi altissimi e solamente sul gong Cappucci trova il definitivo 2-0 per il Como di Tresoldi.

Portieri protagonisti. Dopo soli 60 secondi è la Pro Patria a rendersi pericolosa: Rottini prova la conclusione ma Ginelli, estremo difensore del Como, è posizionato benissimo. Sul ribaltamento di fronte è stupendo il duello fra Cassano e Marsico, che sulla fascia danno veramente spettacolo. A portare la Pro Patria in zona d'attacco è sempre Ciulla, ma Rossini è un muro invalicabile in difesa. La risposta della formazione di Tresoldi arriva con il duo Cozzi-Cassano, ma i tigrotti sono bravi a chiudersi a dovere. A metà del primo tempo Rossini prova la rovesciata, l'estremo difensore tigrotto, Polo, mura senza problemi. Dopo solo una manciata di secondi Ferri si invola a rete, grande risposta di Ginelli. Al quarto d'ora ghiotta occasione per il Como con Kambellari, è bravo a deviare il portiere di casa. A 2' dallo scadere super parata di Ginelli sul tiro di Ciulla. Sul gong ci prova Cappucci ma il primo tempo finisce sullo 0-0.

Cozzi, guizzo vincente. Il secondo tempo si apre con un Como più insidioso: pronti via ci prova Cozzi, però la sfera finisce sul fondo. La Pro Patria di Saporito si fa vedere al 7' con la splendida giocata fra Passafaro e Ravelli, ma la retroguardia del Como appare sempre in controllo. Al 10' punizione insidiosa di Cassano, fuori di pochissimo ma quanti brividi. Gli ospiti hanno voglia di segnare e ci vanno vicini al 13: passaggio perfetto di De Chiara che disegna una parabola verso Lembo: la conclusione termina fuori di pochissimo. È al 17' che i lariani riescono a sbloccarla, Lembo insiste e serve al bacio Cozzi che salta diversi avversari e insacca in vantaggio.

Stoccata Cappucci. Nel terzo tempo è ancora il Como a partire con il piglio giusto: Lembo si invola a rete ma perde il tempo del tiro ed è un nulla di fatto; sul ribaltamento di fronte gran giocata di Rottini, ma Ginelli con un colpo di reni devia la conclusione. Al 4' Chinaglia va alla ricerca del raddoppio ma la sfera finisce a fil di palo. Chinaglia e Lembo continuano a pressare alto, ma la retroguardia della Pro Patria e Labanca continuano a negare la gioia ai lariani. Al quarto d'ora splendida giocata di Palloshi che serve Alessandro Limatola, ma la sfera sembra non voler bucare la rete avversaria. Al 20' Cappucci frena la corsa dell'avversario, prova la sassata e trova la gioia del gol, portando così il Como sul definitivo 2-0.

IL TABELLINO


PRO PATRIA-COMO 0-2
RETI:17' st Cozzi (C), 20' tt Cappucci (C).
PRO PATRIA: Polo 7.5, Limatola F. 7, Marsico 7.5, Loprieno 7, Laera 7, Gennarino 7, Limatola A. 7.5, Rottini 7.5, Iavarone 7, Bini 7, Ferri 7.5, Labanca 7.5, Palloshi 8, Hoxha 7, Ravelli 7, Ciulla 8, Passafaro 7. All. Saporito 7. Dir. Limatola.
COMO: Ossino 7.5, Pino 7.5, Rossini 9, Cappucci 8.5, Chinaglia 7.5, Cozzi 8.5, Cassano 7.5, Lembo 8, Maimone 7, Ginelli 9, Kambellari 7.5, Manzoni 7, Mornati 7, De Chiara 8, Colombo 7.5. All. Tresoldi 7.5. Dir. Stile.


I MIGLIORI IN CAMPO

Palloshi e Ciulla (Pro Patria): corsa, tecnica e grinta al servizio della squadra. Palloshi è sempre pronto a recuperare una quantità esorbitante di palloni, mentre Ciulla a donare grande profondità.

Rossini e Ginelli (Como): il primo ha la fascia da capitano e il motivo si capisce subito, incita i compagni, dà indicazioni. Quando c'è da lottare sul pallone non si tira mai indietro. Ginelli si è messo in mostra con grandi parate, uscite basse, colpi di reni...Chapeau!

LE INTERVISTE

Paolo Tresoldi, allenatore del Como, racconta: «Questo è un gruppo molto unito, ci sono stati alcuni inserimenti, ma si sono integrati perfettamente. Sono contento della prestazione di tutti i ragazzi».

Alessandro Saporito, tecnico della Pro Patria, osserva: «Abbiamo recuperato un paio di ragazzi proprio all'ultimo, uno addirittura rientrava dall'infortunio. Ma sono davvero soddisfatto; nel secondo tempo il Como ha tenuto di più, specialmente fisicamente, ma direi che ce la siamo giocata».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400