Cerca

Under 13

Alessandria-Torino: vittoria granata 3-2 con i gol di Greco e Costantino a cui rispondono Motta e Bertelli in una gara combattuta fino all'ultimo minuto

La doppietta di Greco nel secondo tempo decide la sfida tra l'Orso e il Toro, il primo tempo si chiude in parità con reti di Motta a cui risponde Costantino e nel terzo tempo è l'Alessandria a prevalere per 1-0 con un bellissimo gol di Bertelli

Greco (Torino Under 13)

Doppietta per Greco (Torino Under 13)

Dopo una partita così tecnicamente ricca di spunti personali e azioni spumeggianti, in cui quasi tutti i giocatori dimostrano bravura nell'uno contro uno, e non solo, viene da chiedersi: cosa succede agli stessi giocatori che, dopo un paio di anni,  sembra si siano dimenticati di quello che avevano saputo fare solo un po' di tempo prima. Sublimando le loro energie al gioco atletico, fatto soprattutto di velocità nella conquista e nei passaggi della palla, come fosse di fuoco? Ma questa è un'altra storia! Sicuramente in partite tra ragazzi tredicenni e anche  più giovani c'è da divertirsi perché l'egocentrismo dei singolo abbinato, comunque, al gioco di squadra esalta questo sport. Come dovrebbe essere anche tra i cosiddetti " grandi". Difficile dire chi sia stato il più bravo in campo, corrono tutti con la rapidità dei furetti e toccano la palla con la stessa delicatezza di un cesellatore di fine gioielleria, nessuno rinunciando ad un sano dribbling quando "ce vò".

Fischio iniziale si gioca Subito al 3' Russo, dal mancino diavolesco, impegna Reale in volo plastico a bloccare il tiro a giro. Cinque minuti di equilibrio, ancora Russo strappa la palla dei piedi di Caradonna, con troppa foga, e batte di nuovo a rete, ma il numero uno del Toro neutralizza a terra. Rispondono dopo un minuto i torelli che, dopo uno scambio veloce e preciso tra Cai e Salvai, vedono negarsi il gol da una spettacolare parata di Bello su un altrettanto bel diagonale di Salvai. Al 13' manca il gol, di un soffio, Bertelli, sotto porta, ben servito da un cross di Russo dal fondo. Due minuti e il numero uno grigio deve uscire a valanga sui piedi di Costantino lanciato a rete. Ad un minuto dalla fine arriva il vantaggio grigio con Motta che, in netto fuori gioco, deve solo appoggiare la palla in porta. Inutili le proteste dei giocatori granata che indicano all'arbitro i conetti che delimitano la linea di demarcazione, oltre la quale si dovevano fischiare i fuori gioco. C'è da sottolineare che senza guardalinee in certe situazioni non è facile rilevarli. Non è però finita, perché al 21' Costantino, su punizione da centro campo di Salvai mette nel sacco il pallone del il pari.

Toro incorna la "matadora" Come da copione nella ripresa vengono sostituiti tutti i giocatori e lo scenario cambia. Il toro con la sorprendente verve di Greco sulla fascia cambia pelle. Salvai resta comunque un punto di riferimento per spunti personali e suggerimenti ai compagni. Al 4' è lui stesso a rendersi protagonista di un bel tiro, a conclusione di un'azione corale, che non sorprende Patrucco che neutralizza a terra. Risponde al 7' Monteleone che strozza troppo il tiro di sinistro mettendo a lato di poco. Rocambolesco l'intervento di Canepari che al 9' anticipa di un nonnulla il tiro di Salvai, uno tra i migliori in campo, davanti alla porta. Lo stesso giocatore in un'azione successiva viene murato da un bel tuffo di Patrucco. Ma il gol è nell'aria e Greco, detto Lollo, che si era reso già protagonista sulla fascia sinistra, lo realizza al 13' in tuffo di testa, in corsa su assist dalla destra di Salvai. Solo un minuto e ancora "Lollo", dalla sinistra sul cross di Pierro, con un tocco vellutato preciso mette nel sette a sinistra di Patrucco, imparabile. In chiusura un bello spunto con tiro finale di Salvai viene respinto di piede da Patrucco.

"Matadora" il ritorno Nel terzo tempo ritornano, almeno per metà tempo le squadre, al completo o quasi, del primo tempo e l'Alessandria mostra tutto il suo potenziale. Russo sulla fascia sinistra fa da testuggine attirando su di sé più di qualche difensore, e il centro diventa terreno fertile per Motta e Bertelli, aprendo varchi per gli inserimenti dei centrali. Il Toro lascia in campo Salvai e Greco che però non fanno male come nel primo tempo. Forse più stanchi degli avversari non riescono a rendersi più pericolosi con gioco corto, ma si affidano ai lanci per Costantino ben controllato da De Benedetti. Al 7' Tasso impegna, su punizione calibrata, Reale che sventa con un gran volo nell'angolo, e si ripete al 9' quando viene chiamato a un bell'intervento a terra  dal rasoterra di Beatrice, altro funambolo. I grigi più determinati a far loro la posta del terzo tempo e torelli che si difendono con ordine rintuzzando i loro attacchi. Al 16' la più bella parata del numero 12 granata che si oppone d'istinto al tiro, da un metro di distanza, col proprio corpo. Ad un minuto dal termine, comunque, l'Alessandria raccoglie ciò che ha seminato: Bertelli bene appostato, davanti all'area, di destro a giro cerca e trova il sette a sinistra del portiere. Potrebbero raddoppiare gli orsetti al 21' ma il gran sinistro di Russo trova sulla sua strada uno straordinario portiere che blocca terra con sicurezza.

IL TABELLINO

Alessandria-Torino 2-3
RETI (1-1, 0-2, 1-0):
19' Motta (A), 21' Costantino (T), 13' st Greco (T), 14' st Greco (T), 19' tt Bertelli (A).
ALESSANDRIA:
Bello 7, De Benedetti 7, Piano 7, Bertelli 7.5, Canepari 6.5, Sforzini 6.5, Carrettin 6.5, Tasso 7, Motta 7, Beatrice 7.5, Russo 8, Patrucco 7, Galasso 6.5, Gatto 6.5, Arapi 6.5, Fogliati 6.5, Rizzi 6.5, Monteleone 6.5. All. Zago 7.5.
TORINO:
Reale 7.5 , Ambrosia 7, Caradonna 6.5, Ramondetti 7, Pierro 7, Bottero 6.5, Greco 8, Martinelli 7, Salvai 7.5, Moraglio 7, Cai 6.5, Salaroglio 7.5, Locuratolo 6.5, Cantele 7, Savant Ros 6.5, Costantino 7. All. De Maria 7.5.
ARBITRO:
Vandone di Alessandria 6.5.

Le pagelle

Alessandria

Bello 7 Sicuro tra i pali e nelle uscite.

De Benedetti 7 Costantino gli dà filo da torcere e sul suo lato non sfonda.

Piano 7 Contrasti determinati e proficui.

Bertelli 7 nel terzo tempo tira fuori il coniglio dal cilindro.

Canepari 6.5 Un paio di interventi in tutta sicurezza.

Sforzini 6.5 Buona spinta alle spalle dell'attacco.

Carrettin 6.5 Un paio di buoni spunti con cross finali.

Tasso 7 Salaroglio fa un mezzo miracolo sulla sua punizione, alzando in angolo.

Motta 7 Un gol quasi di rapina con la svista dell'arbitro. Ha fatto solo il suo. 

Beatrice 7.5 Mobilissimo dà sempre un punto di riferimento ai suoi compagni.

Russo 8 Una vero tormento sulla fascia sinistra per i difensori granata. Scaltro e duro nei contrasti.

Patrucco 7 Nessuna responsabilità sulla doppietta di Greco, ma tanti buoni interventi.

Galasso 6.5 Buona guardia in difesa.

Gatto 6.5 Attento nei contrasti e negli alleggerimenti

Arapi 6.5 Non sempre puntuale nel filtro e negli appoggi

Fogliati 6.5 Si limita ad un gioco di raccordo tra difesa e attacco.

Rizzi 6.5 Dovrebbe far valere di più la sua dinamicità e fisicità in attacco.

Monteleone 6.5 Manca il gol di un soffio al 7' del secondo tempo.

Torino

Reale 7.5 Difficile superarlo se non con tiri imparabili.

Ambrosia 7 Preciso nella marcatura e sicuro nei disimpegni.

Caradonna 6.5 Non molla mai l'avversario difficile superarlo.

Ramondetti 7 Determinati e corretti i suoi interventi.

Pierro 7 Suo l'assist da destra per il secondo gol di Greco.

Bottero 6.5 Aperture illuminate sulle fasce.

Greco 8 Una doppietta d'autore ma anche spunti da giocatore con personalità.

Martinelli 7 Nel tempo giocato mostra buone doti di tempismo.

Salvai 7.5 Mai fermo mai domo, finte e spunti per i compagni a profusione, piedi di velluto.

Moraglio 7 Buona sponda per le giocate di Salvai.

Cai 6.5 Non sempre presente agli appuntamenti giusti.

Salaroglio 7.5 Nel terzo tempo sfodera due parate da antologia.

Locuratolo 6.5 Chiamato in causa non fa mai mancare il suo apporto in fase difensiva.

Cantele 7 Col suo movimento crea spazi per i compagni di reparto.

Savant 6.5 Piedi buoni e occhio vigile.

Costantino 7.5 Nel primo tempo il suo gol salvifico pareggia i conti.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400