Cerca

Under 13 Prof

Torino-Juventus: al destro di Salvai risponde la magia di Corigliano. Polimeni manda in visibilio i granata prima del pareggio di Boulifi

Un tempo in parità, poi uno per parte: termina 2-2 il derby della Mole ricco di gol, parate e giocate sotto gli occhi di Marchisio

Torino-Juventus: al destro di Salvai risponde la magia di Corigliano. Polimeni manda in visibilio i granata prima del pareggio di Boulifi

Termina in pareggio il derby tra il Torino di Ermanno Demaria e la Juventus di Davide Perri, il risultato probabilmente più giusto considerando quanto visto nei tre tempi della stracittadina. Prima frazione con un gol per parte targati Salvai e Corigliano, secondo tempo favorevole al Torino con Polimeni mentre nell'ultimo terzo Boulifi realizza il definitivo 2-2.

Prima Salvai poi Corigliano. La gara comincia subito a ritmi altissimi con Mosca che al secondo minuto, con un cross dalla destra, trova Degui Gazo al volo che viene però murato dalla difesa granata. Ancora bianconeri pericolosi un giro di lancette più tardi con Corigliano, ma si supera Reale in tuffo. Si vede anche il Torino al 5' con la conclusione di Costantino fuori di poco. La gara si sblocca al sesto minuto con Salvai che dalal sinistra controlla, se la sposta sul destro, trova una deviazione che beffa Vindigni e porta avanti i Torelli. La risposta della Juventus non tarda ad arrivare ed è un eurogol di Corigliano che salta tre avversari con tanto di tunnel e la piazza con un tiro di pregevole fattura all'angolino. Dopo la botta-risposta la sfida rimane molto acesso seppur senza troppe azioni. L'ultimo squillo è di Salvai che va vicino alla doppietta, questa volta su punizione, a cinque minuti dal termine.

Equilibrio interrotto da Polimeni. La seconda frazione è quella forse con meno emozioni ma non per questo noiosa. Le due squadre sperimentano con i granata che preiligono il gioco sulle fasce dove dopo pochi minuti sondano il terreno con Savant. La Juventus fatica un po' a tenere alto il baricentro ed è qui che il Torino prova a spingere e creare qualche pericolo in più. Ed ecco che al 14' l'equilibrio viene spezzato dal tocco di Polimeni che sugli sviluppi di calcio di punizione anticipa Kamberi e fa impazzire i tifosi granata con tanto di esultanza sotto lo spicchio dei supporter granata. I bianconeri, dopo il gol subito, prova a rispondere immediatamente cercando di portare in parità anche la seconda frazione. Così non sarà, il Torino si aggiudica il secondo round in attesa degli ultimi venti minuti.

Subito Boulifi per il pari. Il terzo tempo inizia esattamente come si era chiuso il secondo con i bianconeri proiettati verso l'attacco con un tiro centrale di Basile che scalda le mani al portiere. Al quarto minuto però Boulifi ribadisce dentro un pallone rimasto vagante alla sinistra dell'estremo difensore che nulla ha potuto. Due a due e quindici minuti di fuoco alla ricerca del match-winner del derby. Al 5' un tiro di Greco deviato fuori di poco e quello centrale di Locuratolo mantengono il fuoco granata vivo nonostante il gol subito a freddo. Al 18' c'è spazio anche per la moviola: cross dalla sinistra, inserimento di Banchio che la piazza sul palo lontano. Sembrava tutto regolare, ma l'arbitro spiega che nel momento del traversone dal lato mancino del campo la sfera aveva superato la linea ed era dunque rinvio dal fondo. La Juve non ci sta e si affida al tiro dalla distanza di Corigliano che se non fosse per un autentico miracolo di Reale poteva regalare il derby in rimonta. Alza invece la saracinesca il numero dodici granata che in qualche modo fissa la partita sul 2-2.

IL TABELLINO

TORINO-JUVENTUS 2-2
RETI (1-0, 1-1, 2-1, 2-2): 6' Salvai (T), 8' Corigliano (J), 14' st Polimeni (T), 4' tt Boulifi (J).
TORINO: Salaroglio, Ambrosia, Savant Ros, Ramondetti, Pierro, Martinelli, Greco, Giambavicchio, Salvai, Moraglio, Polimeni. A disp. Reale Pierre, Bottero, Locuratolo, Costantino, Cai, Caradonna. All. De Maria.
JUVENTUS: Vindigni, Mosca, Basile, Rogoz, Demichelis, Banchio, Marchisio, Idahosa Nosakhare, Corigliano, Degui Gazo. A disp. Kamberi, Boulifi, Rigo. All. Perri.
ARBITRO: Misia di Pinerolo.

LE PAGELLE

TORINO

Salaroglio 7 Fa buona guardia quando chiamato in causa.
Ambrosia 7.5 Presente e spesso vincente nei duelli aerei
Savant Ros 8 Molto bene in avanti quando si staccava dalla difesa.
Ramondetti 7.5 Chiude con grande qualità le linee di passaggio bianconere.
Pierro 7 Una buona difesa per contrastare gli avversari.
Martinelli 7 Fa legna in mezzo al campo, dà una grossa mano.
Greco 8 Una spina nel fianco, costantemente col motorino acceso sulla fascia.
Giambavicchio 8 Interrompe e costruisce, centrocampista completo.
Salvai 9 Gol che sblocca la partita, non molla mai finché rimane in campo.
Moraglio 7.5 Inventa per i compagni d'attacco con bei passaggi.
Polimeni 9 Scatenato prima e dopo il gol del momentaneo vantaggio.
Reale 8.5 Decisivo con una super parata a pochi istanti dalla fine.
Bottero 7.5 Gara di sostanza e qualità per lui.
Locuratolo 7.5 Tanta corsa, lo si trova ovunque in campo.
Costantino 7 Buone geometrie in campo.
Cai 7 Minuti conditi da una buona prestazione.
Caradonna 7.5 Lotta parecchio in difesa.

JUVENTUS

Vindigni 7.5 Sempre presente e ben piazzato.
Mosca 7.5 Molto propositivo e proiettato in zona offensiva.
Basile 7.5 Fulcro del gioco in mezzo al campo.
Rogoz 7.5 Palla in banca con lui, bravo ad amministrare.
Demichelis 8 Alto, bravo fisicamente ma al tempo stesso molto veloce e pericoloso.
Banchio 7.5 Ottimi movimenti per spaccare la difesa.
Marchisio 7.5 Si disimpegna bene con buoni passaggi.
Idahosa 7 Spesso nel vivo dell'azione.
Corigliano 9 Gol che vale il prezzo del biglietto, quando ha il pallone c'è sempre tanta qualità.
Degui Gazo 8 Imprendibile quando parte sulla sinistra.
Kamberi 7.5 Si difende bene nel tempo dov'è impegnato.
Boulifi 9 La sua rete vale il definitivo due a due, un gol di rapina.
Rigo 7.5 Quando in campo si fa notare per le sue giocate.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400