Cerca

Under 13

Santulli accende le speranze del Monza, ma a spegnerle ci pensano Pisati e Rusu

I rossoneri vincono gli shoot out e il primo tempo, consolidando la vittoria coi pareggi degli altri due tempi

Monza-Milan Under 13

Rayan Rusu in azione: il suo gol nel recupero del terzo tempo chiude il 2-3 finale per il Milan

Termina 2-3 (2-4 il federale), il derby lombardo tra Monza e Milan. È la sfida delle risposte, quella fra le due squadre favorite nel Girone A. Il Milan scende in campo con la voglia di primeggiare in queste Fasi Finali; il Monza, per mostrare di aver anch'esso voce in capitolo dopo la qualificazione in extremis. A vincere il primo tempo sono i rossoneri, con la rete di Grilli. Una rete a testa nel secondo tempo, con la magia di Pisati e il pareggio di Santulli su rigore. Nel terzo tempo il Monza fa suo il campo e passa in vantaggio con la doppietta di Santulli, ma nei minuti finali arriva il colpo vincente di Rusu a sottolineare la vittoria del Diavolo, che si tiene in testa con 6 punti.

BUONA PARTENZA MILAN

L'attacco rossonero si dimostra subito ispirato e ci mette appena un minuto a creare la prima occasione da gol: imbucata di Pisati per Grilli sulla destra, il numero 9 fa partire un tiro in diagonale che si spegne di poco a lato. Passa una manciata di minuti e Grilli ci riprova dopo una discesa lungo la fascia: questa volta il suo tiro termina alto. Ma due minuti dopo la caparbietà dell'attaccante rossonero lo porta a ritentare la stessa giocata per la terza volta, la volta buona, quella in cui il suo tiro imbuca il pallone nell'angolino del secondo palo per lo 0-1. Il Monza però non sta a guardare e si porta in avanti con qualche ripartenza, ma una volta in zona offensiva è solo Brunati che, al 16', riesce a rendersi pericoloso con un tiro di prima su palla tesa in mezzo di Di Maria. Bianchi fa suo il tiro poco angolato e il Diavolo tira un sospiro di sollievo. Nei minuti finali il Milan torna a impensierire il portiere monzese con due occasioni per Avogadro (che poco prima si rende protagonista di un gesto di sportività - l'aver ammesso di non aver subito fallo dopo un contrasto - che gli vale un cartellino verde). Prima, su calcio d'angolo di Guglielmo, il numero 8 prova una girata di testa che trova la respinta del portiere, poi nei minuti finali l'attaccante palla al piede aggira il suo marcatore e si crea lo spazio per calciare, trovando ancora la risposta di un attento Balestreri

La formazione del Monza Under 13 di Brogni, oggi sotto la guida di Leoni

MAGIA DI PISATI E PAREGGIO SU RIGORE

I padroni di casa devono provare a vincere questo secondo tempo, e si portano in attacco con Santulli, Gambino e Procopio che provano a sorprendere la difesa avversaria con un gioco verticale. Ma a sorprendere tutti è il guizzo del rossonero Pisati, che al 4' trova il secondo gol per i milanesi. Il numero 10 approfitta di un'indecisione dei centrocampisti biancorossi per avventarsi su un pallone vagante poco oltre la metà campo; rapida occhiata al portiere fuori dai pali, tiro di prima, pallone che s'insacca sotto l'incrocio dopo un volo di 30 metri. I rossoneri sfruttano l'entusiasmo scaturito dalla prodezza per continuare ad attaccare, e tre minuti dopo è ancora Pisati a dare spettacolo, con una cavalcata sulla sinistra che lo porta a servire Mastroianni arretrato in area. Il tiro del numero 15 sembra a botta sicura ma trova la respinta in extremis dei difensori. Il Milan continua a creare e cerca ancora il gol con Mastroianni e Angelicchio, ma a due minuti dalla fine arriva l'episodio che accende le speranze dei padroni di casa. Perego fa suo un pallone vagante e si lancia in area di rigore, dove viene atterrato da una scivolata di Rocca che non lascia dubbi al direttore di gara: è rigore. Dal dischetto va Santulli, la cui conclusione entra in porta dopo aver scheggiato la parte bassa della traversa. 

RUSU NEL FINALE

Il Monza di Brogni, oggi guidata da Leoni, è intenzionato a vincere questo terzo tempo e lo dimostra subito rispondendo all'attacco avversario con altrettante manovre offensive, tanto da trovare il gol dopo appena quattro minuti. La firma è ancora quella di Santulli, che protegge di corpo un pallone lungo e trova la rete con un tiro in diagonale. Gli ospito provano subito a recuperare cercando la profondità, ma l'occasione più nitida arriva con un altro tiro da centrocampo, questa volta di Zangrillo, che colpisce la traversa prima di rimbalzare sulla schiena di Fumagalli in tuffo. Il rimpallo non è beffardo come avrebbe potuto essere, e il pallone finisce a sul fondo. Pericolo scampato e i biancorossi prendono il controllo del campo. Seri, Brunati e La Rosa mostrano buone geometrie in fase di costruzione contro un Milan che sta lentamente perdendo lucidità. Ma il buon gioco dei monzesi non si concretizza, e i rossoneri riescono a ribadire la loro vittoria con una rete nel finale: calcio d'angolo di Zangrillo, il pallone carambola fra i giocatori in area prima di trovare la zampata di Rusu che indirizza il pallone verso la porta. il biancorosso Di Maria devia sulla linea, ma il pallone termina comunque, inesorabilmente in rete.

I rossoneri classe 2009. Qualificatisi come primi nella stagione regolare, puntano al primo posto anche nella fase a gironi delle Fasi Finali

IL TABELLINO

MONZA-MILAN 2-3
RETI (0-1, 1-1, 1-1): 9' Grilli (Mi), 4' st Pisati (Mi), 18' st rig. Santulli (Mo), 4' tt Santulli (Mo), 22' tt Rusu (Mi).
MONZA: Balestreri 6.5, Recupero 6.5, La Rosa 7, Martone 7, Perego 7, Brunati 7, Seri 6.5, Santulli 8, Gambino 6.5, Procopio 6.5, Del Giudice 6.5, Fumagalli 6.5, Di Maria 6.5, Bonfanti 6.5. All. Brogni 7.
MILAN: Bianchi 6.5, Baita 6.5, Mazzucchelli 6.5, Angelicchio 7, Rocca 6.5, Zangrillo 7, Bompan 7, Avogadro 6.5, Grilli 7.5, Pisati 8, Colombo 6.5, Faccioli 6.5, Seye 7, Guglielmo 6.5, Mastroianni 6.5, Rusu 7.5. All. Mondini 7.

I MIGLIORI

La Rosa (Monza) 7 Concede pochissimi spazi lungo la sua fascia, e sfrutta ogni pallone recuperato per far salire la squadra.
Perego (Monza) 7 Ottima lettura di gioco. Intuisce diverse giocate avversarie e si esibisce in chiusure tempestive.
Santulli (Monza) 8 L’attacco biancorosso deve a lui gran parte della sua pericolosità. Riesce a trovare spazi e mettere in affanno la difesa avversaria, segnando una doppietta.
Zangrillo (Milan) 7 Lotta in mezzo al campo e recupera diversi palloni. Ispirato in fase di possesso, dà ordine alla manovra e contribuisce al gioco verticale.
Grilli (Milan) 7.5 Bravo nello smarcarsi, comunicando coi compagni di attacco per costruire azioni e approfittare dei varchi nella difesa avversaria.
Pisati (Milano) 8 Ottima visione di gioco in fase di attacco. Molte azioni partono dai suoi piedi, con cui lancia i compagni e rende le offensive rapide e imprevedibili.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400