Cerca

Virtus Aurora Travagliato Under 14, Morris Cotali: «Le partite si vincono prima con l'educazione e poi sul campo»

under 14 travagliato

Under 14 della Virtus Aurora Travagliato

Si sa che a 13/14 anni si cresce molto velocemente. Ma sotto il punto di vista calcistico, visti i continui stop, può sembrare assurdo pensare di migliorare. Questo non è il caso dei ragazzi dell' Under 14 della Virtus Aurora Travagliato che, nonostante il fermo di 6 mesi, sono migliorati molto sia a livello tecnico che a livello fisico. Tant'è che il loro allenatore Morris Cotali ha dovuto modificare il sistema di gioco: « Solitamente ho sempre utilizzato il modulo 4-4-2 perché secondo me è l'unico che permette ai ragazzi di occupare tutto lo spazio del campo. Dopo aver giocato le prime amichevoli mi sono ricreduto ed ho iniziato ad utilizzare il modulo 3-5-2 perché ho notato che i miei difensori sono migliorati molto e riescono ad occupare bene tutto il campo. In più in questo modo sono riuscito a guadagnare un giocatore in centrocampo». E tra questi difensori troviamo Diego Bianchetti che, oltre ad essere il neo-capitano di questa squadra, é anche, a detta dell'allenatore, migliorato molto a livello tecnico. Inoltre si tratta di un ragazzo educato e serio che, nonostante il suo carattere introspettivo, quando scende in campo riesce a gestire da solo e con successo la difesa senza che l'allenatore gli dica niente. Altri elementi di spicco in questa squadra sono: Samuele Nicolini che a livello tecnico è uno dei migliori; Klevi Bedeli che ama pressare i suoi avversari; Stefano Pitossi, capace di recuperare tutti i palloni. Questi miglioramenti si sono fin da subito visti in campo: « Le prime amichevoli e la prima partita di campionato ci hanno dato ragione a livello di gioco. Infatti non tanto a livello tecnico ma quanto a livello fisico siamo riusciti a dominare sulle squadre avversarie». Ed effettivamente fin da inizio stagione Cotali si aspettava grandi cose dai suoi: «Sono molto fiducioso perché vedo che i miei ragazzi hanno tanta voglia di fare e di dimostrare. Ho tante aspettative perché fin da subito mi è sembrato un gruppo che a livello tecnico è molto forte». Dunque questo allenatore è davvero fortunato ad avere a disposizione questa squadra da cui però ha sempre preteso molto anche al di fuori del campo: « Ai miei ragazzi insegno il rispetto, l'educazione e la disciplina. Quando giochiamo fuori casa e li convoco a una certa ora pretendo che al mio arrivo siano già tutti nel punto di incontro previsto con i borsoni in ordine. Per me la disciplina e l'educazione sono fondamentali». E i classe 2007 della Virtus Aurora Travagliato non hanno mai deluso il loro allenatore sia fuori che dentro al campo: « Abbiamo giocato in casa una partita contro il Breno. Nonostante sia una squadra molto più forte e avanti siamo riusciti comunque a vincere. È stata una bellissima partita dove ho visto in campo undici leone che avevano voglia di chiudere con una vittoria quel match». Non a caso il soprannome di questa società è Furie Rosse e effettivamente le premesse sembrano buone anche per questa squadra che, sotto la guida di Cotali, non deluderà le aspettative regalandoci grandi soddisfazioni
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400