Cerca

Under 14

Caronnese-Mazzo: Saccardi la mette in saccoccia, esordio in sordina per il nuovo tecnico Croci

I padroni di casa si prendono tutto: doppiette per Saccardi-Cecco, poi Suigo e Callea.

Caronnese Under 14

La ciurma rossoblù della Caronnese Under 14 guidata dal tecnico Federico Benedusi

Caronnese per proseguire la striscia positiva di risultati, Mazzo per riscattarsi con il nuovo tecnico Croci dopo le dimissioni settimanali di Palumbo. Ma ad avere la meglio oggi sono ancora una volta i padroni di casa (6-0), che trovano il terzo risultato positivo consecutivo rimanendo la squadra con meno reti subite. Il match trova nei primi minuti azioni interessanti da entrambe le parti, ma il boccino sembra protendere più verso la Caronnese, con un calcio giocato da manuale. La squadra di Benedusi trova il primo gol con Saccardi, per poi raddoppiare al 29’ con il velocissimo Callea. La seconda frazione di gioco è un assedio totale dei padroni di casa, grazie alle reti di Cecco, Saccardi, Suigo.

Saccardi-Callea: l’accoppiata vincente. Lo stadio comunale di Caronno regala sicuramente tanto spazio per le ambizioni di entrambe le contendenti. Il giro palla della Caronnese è micidiale, riuscendo ad uscire dalle situazioni un po’ più complicate con molta velocità. Nei primi 10 minuti il Mazzo è completamente chiuso e ostacolato, dimostrando anche qualche buco in difesa che mette spesso in difficoltà la squadra. La Caronnese riesce, invece, a creare e costruire molto bene dal basso e dopo 15 minuti di gioco trova la prima grandissima occasione. L’azione è corale e orchestrata da Callea, che sulla fascia destra si spinge in avanti e la calcia con potenza di punta: la parabola si alza troppo e sfiora di pochissimo la traversa. Dopo un inizio di studio con squadre distese, il match si accende e iniziano ad uscire le vere qualità delle contendenti. Ci prova prima il Mazzo, con una palla in avanti perfetta che smarca in contropiede Simone, ma la sua conclusione termina direttamente tra le manone di Bando. Rispondono i padroni di casa al minuto successivo, quando la palla filtrante di Callea coglie in area Saccardi, ma il rimpallo fortunato salva i rossoblù. Dopo l’ennesima occasione, i padroni di casa trovano il gol al 23’: l’azione personale è condotta dalla stella Saccardi che, dopo aver recuperato palla, salta il difensore in area e la butta nell’angolo più vicino a lui, più lontano al portiere. Passano cinque minuti e il copione è sempre lo stesso: apertura a memoria di Zanni, corsa in fuga di Callea. Il numero 11 la controlla di testa, poi la mette giù, arriva stremato in area, ma la sua scivolata riesce a bucare per la seconda volta la rete. Gli ultimi minuti della prima frazione vedono un Mazzo in rispolvero, ma i guantoni di Bando sono sicuri e lasciano chiusa la cassaforte.

Assedio Caronnese. Ripresa col botto per la Caronnese, che oggi continua a macinare campo e punti. Dopo due giri d’orologio arriva la terza rete. A manovrare l’opera è sempre Saccardi, che salta ben tre avversari sulla fascia sinistra, la passa a Callea: il suo tiro potente termina sui piedi di Cecco, che la butta in porta. Bastano due minuti ai padroni per riconfermarsi e bisogna farlo sempre con il piccolo Messi che porta lo stesso numero. Il mago Saccardi entra in area sulla fascia sinistra, si ferma e alza la testa: senza alcuna esitazione la calcia di destro e trova il sette, gol strepitoso. Il Mazzo subisce l’assedio della ciurma di Benedusi, che non molla niente e continua buttarla dentro. Questa volta l’azione è portata in avanti sulla fascia destra, con nientemeno che Callea. Il numero 11 la scarica per Suigo, che di destro non sbaglia: manita per la Caronnese. Entrambe le squadre si assestano con opportuni cambi: Mazzo per dare più profondità, Caronnese per mantenere stallo. Ad azzeccare i cambi si confermano ancora i padroni, che trovano la sesta rete con una bellissima giocata da fuori area di Cecco. Arriva il triplice fischio finale: i padroni di casa confermano ogni aspettativa, riusciranno a mantenere sempre così alto il livello?

IL TABELLINO

CARONNESE-MAZZO 6-0
RETI: 23' Saccardi (C), 29' Callea (C), 2'st Cecco (C), 4'st Saccardi (C), 7'st Suigo (C), 30'st Cecco (C).
CARONNESE: Bando 7.5, Paviani 7, Tirloni 7 (1'st De Brasi 6.5), Cumbo 7.5 (25'st Ficicchia sv), Rotigliano 7.5 (12'st Riggio 6), Colombo 7.5 (25'st Guaraldo sv), Suigo 7.5, Zanni 7 (10'st Gimigliano 6), Cecco 8, Saccardi 9 (15'st Macchi sv), Callea 8.5 (25'st Velis Rivas sv). All. Benedusi 8.5.
MAZZO: Rovaris 5.5, Nestri Medforth 6, Grazioli 6.5, Teruzzi 6, Basaez Fienno 6, Cortese 6 (12'st Carnicella sv), Micciulli 6.5 (5'st Spinelli sv), Regolo Gabriele 6.5 (15'st Berettini), Gaito 6.5, Simone 6, Fulciniti 6. A disp. Regolo Francesco, Sfrecola, Doria, Casula, Crescini Nicolas. All. Croci 6.
ARBITRO: Gaetano Marra di Busto Arsizio 8.

LE PAGELLE

Bando 7.5 Non troppo impegnato durante i primi 20 minuti di gara, nei successivi si dimostra sempre presente all’appello con fantastiche parate. Durante il secondo tempo esce bene sulle poche palle proposte.

Paviani 7 Piccolo e intelligente, scivolate precise e puntuali senza alcuna esitazione.

Tirloni 7 La fascia sinistra è la sua pista di lancio, il giovane difensore esterno è sicuro e propositivo in fase offensiva.

1'st De Brasi 6.5 Ingresso più che positivo, il giocatore dimostra attenzione in fase difensiva e ottimi lanci in avanti in fase offensiva.

Cumbo 7.5 Recupera troppi palloni per poterli contare, così come sono troppi i suoi dribbling che fanno male al Mazzo. Prestazione più che positiva oggi (25'st Ficicchia sv).

Rotigliano 7.5 Insieme a Colombo è un faro e una garanzia per la difesa della Caronnese, esce causa sangue dal naso dopo una bella gomitata subita.

12'st Riggio 6 Meno fisico rispetto a Rotigliano, ma stessa sicurezza e attenzione.

Colombo 7.5 Il difensore ha il fisico dalla sua parte, che riesce a fargli recuperare davvero tantissimi palloni e a non far passare nessuno (25'st Guaraldo sv).

Suigo 7.5 La sua intesa con Saccardi è micidiale, l’accoppiata fa sicuramente male al Mazzo. Le sue aperture sono assi nella manica, e spesso vengono fatte anche senza guardare. Riesce a trovare anche il gol oggi, dimostrando a pieno le sue qualità.

Zanni 7 A centrocampo è una sicurezza, si sacrifica molto in fase difensiva con entrate sicure e precise. Fa il suo dovere anche in avanti, provandoci più di una volta da fuori area.

10'st Gimigliano 6 Dà meno ritmo rispetto a Zanni, ma sicuramente la grinta non manca.

Cecco 8 La tenacia e la grinta non mancano, ci prova nei primi minuti in più occasioni ma viene sempre rimpallato. Nel secondo tempo si sblocca e trova ben due gol, di cui uno da urlo.

Saccardi 9 Piccolo ma con piedi parecchio buoni, i suoi movimenti e tagli sono perfetti lì in avanti. Dopo essersi reso pericoloso in infinite occasioni, trova un gol bellissimo nella prima frazione di gioco. Il secondo tempo fa emergere ancora di più la tecnica di questo portento, da tenere d'occhio sicuramente (15'st Macchi sv).

Callea 8.5 La fascia destra lì in avanti è il suo regno, e lui si dimostra il re in più di un’occasione. È un treno senza stazioni, riuscire a fermarlo è impossibile (25'st Velis Rivas sv).

All. Benedusi 8.5 La Caronnese continua a dimostrarsi regina indiscussa di questo girone. Oggi non le manca niente: ha tecnica, qualità, intelligenza. I giocatori sono freschi e grintosi, non mollano nulla e non si fermano davanti a niente. Anche i cambi dimostrano tanta voglia di far bene, e i risultati arrivano. Clean sheet anche oggi, con solo una rete subita in 3 gare: sarà la Caronnese a portarsi a casa il girone?

MAZZO

Rovaris 5.5 Commette un po’ di errori e si dimostra insicuro soprattutto sui retropassaggi nella prima frazione. Durante il secondo tempo, nonostante il tabellino, compie grandi parate. 

Nestri Medforth 6 Si prende un po’ di rischi inutili dietro, usa poco il suo fisico e perde un po' troppi palloni pericolosi.

Grazioli 6.5 Prestazione sufficiente, ci mette il piedone più di una volta riuscendo a bloccare alcune ripartenze avversarie.

Teruzzi 6 Un faro e una sicurezza per il Mazzo. Con la sua altezza e fisicità riesce a recuperare tantissimi palloni.

Basaez Fienno 6 Fa davvero tanta fatica a contenere il treno Callea, ma è più che comprensibile. Potrebbe fare quel qualcosa in più che oggi manca.

Cortese 6 Un po' assente oggi, la sua prestazione è in sordina e calante (12'st Carnicella sv).

Micciulli 6.5 Grinta e tenacia, è un po' il mastino della squadra lì a centrocampo, con tanti interventi che riescono a ostacolare la Caronnese (5'st Spinelli sv).

Regolo Gabriele 6.5 Apre bene a centrocampo ma è troppo insicuro oggi, se abbassasse il freno a mano farebbe molto di più (15'st Berettini sv).

Gaito 6.5 Si sacrifica notevolmente per i suoi sulla fascia, in fase offensiva non crea però granché e l'intesa con Simone manca.

Simone 6 La fisicità è dalla sua parte, dovrebbe forse essere un po’ più preciso nei controlli. Viene chiuso perfettamente da Colombo, tocca palloni ma si dimostra insicuro. L'unico che oggi calcia la palla verso la porta.

Fulciniti 6 Abbastanza assente durante il primo tempo, complice anche la difesa potente della Caronnese. Stesso discorso nel secondo tempo, il piccolo attaccante oggi non tocca quasi palla.

All.Croci 6 Al suo esordio sulla panchina del Mazzo, il tecnico subisce oggi un bel colpaccio, ma le basi non mancano e la squadra potrebbe rialzarsi in fretta. C'è da lavorare e qualcosa da migliorare, riuscirà il nuovo tecnico a farlo?

ARBITRO: Marra di Busto Arsizio 8 Nessuna svista, conduzione di gara ottima con fischi centellinati e precisi.

LE INTERVISTE

Più che soddisfatto, dopo il match è il tecnico Benedusi della Caronnese a parlare: «Soddisfatto della ripresa perché siamo entrati con ciò che cerchiamo di insegnare in settimana: gli scarichi, attacco dello spazio e aggressione in avanti. Nel primo tempo eravamo un po' contratti, ci siamo lasciati trascinare nel non costruire sul lato dove c'era più possibilità di attaccare. I ragazzi stanno crescendo, ci vuole tempo. Nel primo tempo faccio i complimenti al Mazzo perché ci ha messo in difficoltà. Sono molto soddisfatto da Cecco, sta migliorando e mi sta ascoltando mettendosi a disposizione».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400