Cerca

Under 14

Lainatese-Amor Sportiva: Moscatelli show nel secondo tempo, il big match è dei ragazzi di Guaglianone

Dopo un inizio dove a Marzorati e Frontini rispondono Masetti e Marsili, nel finale di gara il bomber dell'Amor sale in cattedra e realizza la doppietta decisiva

Moscatelli e Marzorati Amor Under 14

Moscatelli e Marzorati, i due migliori in campo nella vittoria dell'Amor Sportiva

Gli ospiti espugnano il campo della Lainatese per 2-4, con una prestazione maiuscola della squadra di Guaglianone. La squadra di casa subisce la prima sconfitta in campionato mentre l'Amor, dopo l'amaro pareggio con la Caronnese, torna a vincere, e lo fa in grande stile. L'inizio gara è tutto degli ospiti, con Marzorati e Frontini che mettono la partita in discesa. Da lì la Lainatese reagisce e arriva al momentaneo pareggio con i gol di Masetti e Marsili su rigore. Nel finale di gara l'Amor sembra averne di più e infatti riesce ad arrivare al vantaggio prima e a raddoppiarlo successivamente, con due gol di pregevole fattura di Moscatelli. Una gara intensa e di alta classifica, che si conclude con tanti gol e occasioni da entrambe le parti e vede trionfare l'Amor, che ora si ritrova a guardare tutti dall'alto verso il basso in classifica.

Colpo da cecchino. La prima frazione si apre alla grande per la squadra ospite: dopo pochi secondi Marzorati segna un grande gol su calcio di punizione, mettendo il pallone all'incrocio dei pali. La Lainatese subisce il colpo e non riesce a reagire, infatti al 12' gli ospiti segnano ancora: Frontini si libera in area e colpisce sul primo palo, insaccando alle spalle di Melito. Dopo questo inizio shock, la squadra di Bellandi reagisce e inizia a tenere in mano il pallino con una costruzione dal basso. I padroni di casa vengono fuori e al 18' trovano il gol che accorcia le distanze, con un missile da fuori di Masetti. Il gol dà fiducia ai rossoblù, che attaccano con più continuità ma non riescono a trovare il modo di rendersi pericolosi dalle parti di Fauci, facendo concludere il primo tempo sul risultato di 1-2.

Ci pensa Moscatelli. Il secondo tempo si apre come si era concluso il primo: la squadra di casa ci crede e attacca con più convinzione. Dopo pochi minuti Di Vito ha l'occasione per trovare il pareggio ma colpisce di testa sul palo; il legno non scoraggia la Lainatese, che continua ad attaccare e al 7' trova il gol. Capitan Carnelli si guadagna un calcio di rigore con una bella giocata dentro l'area e dal dischetto Marsili spiazza Fauci. Dopo due minuti avviene l'episodio che cambia la partita: Masetti va a calciare a botta sicura davanti al portiere dell'Amor, che però compie un autentico miracolo e salva i suoi nel momento più difficile. Questo episodio dà nuova verve agli ospiti che ritrovano la convinzione del primo tempo e iniziano ad attaccare insistentemente. Prima Kolodiy fa una grande azione personale e viene fermato sul più bello dalla difesa, mentre al 23' gli ospiti passano: su una respinta di Melito Moscatelli è il più svelto e di testa insacca per il gol del vantaggio che fa esplodere gli ospiti. Da qui la Lainatese fa fatica a reagire e i cambi di Bellandi non danno gli effetti sperati. Al 34' Moscatelli fa il bis e chiude la partita: azione personale e destro che buca il portiere rossoblù e manda in paradiso l'Amor Sportiva.

IL TABELLINO

Lainatese-Amor Sportiva 2-4
RETI: 1' Marzorati (A), 12' Frontini (A), 18' Masetti (L), 7' st rig. Marsili (L), 23' st Moscatelli (A), 34' st Moscatelli (A).
LAINATESE: Melito 6, Ronchi 6, Modugno 6.5, Raffuzzi 6.5, Mascarello 6.5 (28' st Prandini sv), Nigro 7, Masetti 7.5, Martignoni 7, Di Vito 6, Carnelli 7, Marsili 6.5. A disp. Viani, Prandini, Corici, Ribaudo, Colombo, Bosisio, Sardella. All. Bellandi 6.5
AMOR SPORTIVA: Fauci 7, Viganò 6.5 (18' st Pellegrini 6.5), Guida 6.5, Battaglia 7, Zaffaroni 6.5, Kolodiy 7, Martini 6.5, Marzorati 8, Moscatelli 8, Frontini 7, Colombo 6.5. A disp. Finazzo, De Romeri, Lettieri, Pellegrini, Consonni, Osman. All. Guaglianone 7.
ARBITRO: Faracchio di Busto Arsizio 6.5

LE PAGELLE


LAINATESE
Melito 6 Leggermente impreciso sul secondo gol degli ospiti, bravo a districarsi con i piedi in situazioni difficili.
Ronchi 6 L'incarico in marcatura non è dei più semplici, ma riesce a restare a galla fino al secondo tempo, quando il 9 dell'Amor sale in cattedra.
Modugno 6.5 Stesso discorso fatto per il compagno di reparto, ma riesce a resistere con più convinzione e 'cattiveria'.
Raffuzzi 6.5 Gioca libero 'vecchio stampo' e fa ciò che gli chiede il suo allenatore, con buon tempismo negli interventi. 
Mascarello 6.5 Inizio in sordina ma una volta prese le misure fa un'ottima partita come regista in mezzo al campo (28' st Prandini sv)
Nigro 7 Bella partita sulla fascia destra, dove è un moto perpetuo per dare il suo apporto in entrambe le fasi. 
Masetti 7.5 Il migliore dei suoi. Trova un grande gol e lotta sulla fascia per tutta la partita, rischiando di trovare la doppietta in diverse occasioni.
Martignoni 7 Bel piglio a centrocampo ed è pericoloso con i suoi calci piazzati velenosi non sempre sfruttati dai compagni.
Di Vito 6 Partita sfortunata per il 9 dei padroni di casa. Ci mette grande impegno, ma non sfrutta al massimo le occasioni che gli capitano.
Carnelli 7 Numero 10 classico. Tecnico e sempre nel vivo dell'azione, soprattutto nel primo tempo fa giocate importanti e si guadagna il rigore del momentaneo paeggio.
Marsili 6.5 Si scarifica e cerca molto la profondità, non sempre con fortuna. Freddo dal dischetto quando segna il gol del 2-2.
All. Bellandi 6.5 La sua squadra gioca indubbiamente bene, ma oggi va sotto contro la fisicità maggiore degli avversari.



AMOR
SPORTIVA
Fauci 7 Partita di amministrazione, ma il miracolo sul tiro di Masetti è decisivo nello sviluppo successivo del match.
Vigano 6.5 Soffre la spinta del numero 7 avversario, ma duella con coraggio e vince tanti duelli.
18' st Pellegrini 6.5 Entra bene in partita, con tanti strappi sulla fascia destra che mettono in difficoltà la Lainatese.
Guida 6.5 Si limita alla fase difensiva, dove però è estremamente preciso e affidabile.
Battaglia 7 Lavoro prezioso in mezzo al campo, dato che si sbatte molto e recupera tanti palloni. Pericoloso in un paio di occasioni su punizione.
Zaffaroni 6.5 Affianca bene il suo capitano in difesa, con tante chiusure importanti e buona dedizione.
Kolodiy 7 Leader. Domina in difesa e sfrutta la sua fisicità per proporsi in avanti con ottimi risultati.
Martini 6.5 Si sdoppia bene nelle due fasi sulla destra. Nel finale si sposta terzino e si limita alla sua metà campo.
Marzorati 8 Colpisce dopo pochi secondi con un gioiello su punizione e nel resto della partita fa da padrone in mezzo al campo. Cecchino.
Moscatelli 8 Dopo un primo tempo in ombra, spacca in due la ripresa. Doppietta letale che manda al tappeto i padroni di casa e mette in ghiaccio la partita.
Frontini 7 Bel gol nel primo tempo e lavora bene servendo in più occasioni un Moscatelli in stato di grazia.
Colombo 6.5 Ci mette molto impegno sulla sinistra, dove compie diversi strappi degni di nota.
All. Guaglianone 7 La sua squadra gioca bene, è aggressiva e ci mette grande impegno. La vittoria nel big match è la giusta ricompensa per l'Amor e il suo allenatore. 


ARBITRO
Faracchio di Busto Arsizio 6.5 Dirige bene senza grandi problemi. Giusto il rigore assegnato nel secondo tempo.



LE INTERVISTE


Per i padroni di casa parla l'allenatore Bellandi: «La avevamo ripresa e dopo l'occasione fallita per il 3-2 abbiamo regalato tante occasioni e sui gol non siamo stati precisi. Abbiamo fatto una buona gara contro una bella squadra. Non possiamo fare il fuorigioco nei giovanissimi, dato che gli arbitri sono da soli e non possono vederli tutti, per questo ho schierato il libero. Sono contento dei ragazzi ma c'è da lavorare soprattutto perché non hanno fatto gli esordienti causa lockdown. Proviamo a giocare dal basso, sono qui da poco e devo conoscere i ragazzi, il nostro obiettivo è fare i regionali il prossimo anno con il giusto metodo»

Per gli ospiti invece Guaglianone dice: «Sono contento della prestazione che abbiamo fatto. Settimana scorsa con la Caronnese ci mancavano due singoli importanti e purtroppo abbiamo pareggiato. Sono tutti ragazzi che arrivano da un lungo stop, abbiamo due squadre e questa è la 'squadra A', alla quale voglio dare un po' di esperienza dato che alleno da 33 anni. Noi giochiamo in un campo più piccolo e all'inizio oggi abbiamo fatto un po' di fatica ad  adattarci.Qualche ragazzo sente troppo la partita dato che sono ancora molto giovani, però stanno migliorando e sono stati molto bravi: con il sacrificio e le vittorie si può raggiungere l'obiettivo che abbiamo da inizio anno»

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400