Cerca

Leone XIII - Accademia Sandonatese Under 14: padroni di casa da applausi, ma trionfano i biancazzurri

Leone XIII - Accademia Sandonatese Under 14: padroni di casa da applausi, ma trionfano i biancazzurri

I biancazzurri prima di settanta minuti di sofferenza.

Sul campo del Leone XIII, in una cornice davvero suggestiva per merito dei tifosi festanti e soprattutto amichevoli tra loro, va in scena il ritorno del playoff per il campionato regionale tra la squadra di casa, vittoriosa 2-1, e l’Accademia Sandonatese, la quale era uscita vincitrice dalla gara d’andata per 4-2. La squadra di Liberto, sostituito da Rimetti per squalifica, deve vincere almeno con due gol di scarto senza subirne più di uno per superare il turno, mentre gli ospiti potrebbero anche accontentarsi di un pareggio. Purtroppo per il Leone, “accontentarsi” non è un termine presente nel dizionario di Spinelli, e anche i loro ragazzi scendono in campo con la voglia di vincere a tutti i costi la partita. Il match inizia dunque con l’obiettivo per entrambe le squadre di segnare e di sbilanciare la gara a proprio favore il prima possibile, ma ciò si traduce in una battaglia a metà campo, con le due formazioni incapaci di superare la trequarti avversaria a causa del pressing asfissiante. La prima vera occasione da rete è al 13’, quando Majoli penetra nell’area biancazzurra e scarica un tiro potente da distanza ravvicinata che Ventura, superandosi, respinge clamorosamente. L’Accademia, dopo il pericolo scampato, cresce e va in rete appena cinque minuti dopo con Pasini, che riceve un pallone dorato da Parlato e batte Vigo con un diagonale chirurgico. Ora al Leone XIII servono tre reti per ribaltare il verdetto, ma il morale c’è ancora e, dopo tanta battaglia a centrocampo, pareggia con Selogna, che si ritrova la palla davanti e trafigge il numero uno avversario con un destro micidiale. Nella ripresa Rimetti lascia spazio a Borroni, che deve sporcarsi i guanti già dopo pochi minuti a causa del diagonale di Parlato. In questo momento della gara sembra che la squadra di San Donato sia più motivata, infatti al 15’ Forni va ancora vicino al gol del vantaggio, ma Borroni si supera nuovamente. L’episodio che cambia l’inerzia è il rigore fischiato per un fallo di Amadio ai danni di De Bastiani, che cerca il contatto da centravanti esperto e spiazza Ventura con tutta la tranquillità del mondo, anche se la pressione e i cori di entrambe le tifoserie sono fortissimi. Partita riaperta, inizia il forcing della squadra di Rimetti, che va spesso vicina alla rete del 3-1, ma che rischia anche di subire il 2-2 con una ripartenza fulminante degli ospiti al 36’: nell’occasione Rossi prende in pieno il palo, e i numerosi tifosi di casa tirano un sospiro di sollievo. Dopo cinque minuti di recupero arriva il fischio finale: i biancazzurri festeggiano e approdano al campionato regionale con un 5-4 complessivo, mentre i ragazzi del Leone XIII escono a testa alta e tra gli applausi del pubblico, ospiti compresi. [caption id="attachment_182542" align="alignnone" width="1400"] Leone XIII - Accademia Sandonatese Under 14: padroni di casa da applausi, ma trionfano i biancazzurri L'arbitro Montuolo di Milano, direttore di una gara ad alto tasso di difficoltà.[/caption]

IL TABELLINO DI LEONE XIII - ACCADEMIA SANDONATESE

LEONE XIII - ACCADEMIA SANDONATESE 2-1 RETI (0-1, 2-1): 18'  Pasini (A), 31' Selogna (L), 26' st rig. De Bastiani (L). LEONE XIII (4-3-3): Vigo S. 6.5 ( 1' st Borroni 7), Bartolucci 6.5 ( 15' st Calabretta 6.5), Nicolucci 7, Valz 6.5, Lucia 7, Bertini 6.5 ( 35' st Monacelli sv), Santjust 7.5, Selogna 7 ( 18' st Mottinelli 6.5), De Bastiani 8, Guidotti 6.5, Majoli 7. A disp:  Caso, De Rosa, Manfredi. All. Rimetti 7. Dirigente: Vigo A. ACCADEMIA SANDONATESE (4-3-3): Ventura 6.5, Casale E. 7, Morandi 7, Amadio 6.5, Ferrari 7, Ahmed 7, Rossi 7.5, Rubia 6.5 ( 24' st Malanga 6.5), Pasini 8, Parlato 7.5 ( 36' st Cavalieri sv), Wamwayi 6.5 ( 1' st Forni 7). A disp: Falco, Amato, Goglio, Santaniello, Tiberi, Sciumbata. Dirigente: Casale D. ARBITRO: Montuolo di Milano 7 Gestisce al meglio la gara nonostante la combattività e l'alto livello di gioco, specie negli ultimi minuti. [caption id="attachment_182532" align="alignnone" width="1600"] Leone XIII - Accademia Sandonatese Under 14: padroni di casa da applausi, ma trionfano i biancazzurri Luca De Bastiani, riapre la partita con il suo carattere.[/caption]

LE PAGELLE

LEONE XIII Vigo S. 6.5 La sua grinta si fa sentire molto, anche se poco chiamato in causa (1’st Borroni 7). Bartolucci 6.5 Malgrado sia un terzino, attacca bene come un ala offensiva (5’ st Calabretta 6.5). Nicolucci 7 Lo stesso discorso vale per lui, il “quinto d’attacco”. Valz 6.5 È una diga, da lui non passa nessun pallone avversario. Lucia 7 Con Bertini forma una coppia di centrali impenetrabile: superarli non è proprio possibile. Bertini 6.5 Anche lui è una muraglia, non perde nemmeno un duello aereo (35’ st Monacelli sv). Santjust 7.5 Gioca una gara perfetta, sempre al servizio dei suoi, sacrificandosi ogni volta che può. Selogna 7 Segna il gol del pari e ci crede sempre fino al termine dei 70 minuti (18’st Mottinelli 6.5). De Bastiani 8 Dà speranza alla squadra guadagnandosi un rigore e spiazzando il portiere ospite. Guidotti 6.5 Crea poco, ma la difesa di Spinelli è ben organizzata. Majoli 7 Si rende pericoloso fin dall’inizio, ma Ventura si supera. All. Rimetti 7 Il vice di Liberto non si tira mai indietro. [caption id="attachment_182539" align="alignnone" width="1499"] Leone XIII - Accademia Sandonatese Under 14: padroni di casa da applausi, ma trionfano i biancazzurri La squadra di Liberto e Rimetti, che fa della grinta la sua arma migliore.[/caption] ACCADEMIA SANDONATESE Ventura 6.5 Poteva fare di più in alcune circostanze, ma il suo lo fa. Casale E. 7 Limita le potenzialità di Majoli e di Selogna e non si limita mai alla sola fase difensiva. Morandi 7 Il terzino sinistro è il padrone assoluto della sua fascia. Amadio 6.5 Leader nel primo tempo, poco calmo nel secondo. Ferrari 7 Se Ventura non subisce il terzo gol il merito è anche suo. Ahmed 7 Ottimo il suo apporto durante l’assedio del Leone XIII. Rossi 7.5 Sfiora il gol della sicurezza al 36’ st, ma il palo ferma inesorabilmente la sua esultanza. Rubia 6.5 Perde troppi palloni, ma assiste al meglio Wamwayi, Forni e Casale (24’st Malanga 6.5). Pasini 8 L’uomo decisivo: senza la sua rete a inizio partita sarebbe stato un match molto diverso. Parlato 7.5 Regala un assist al bacio a Pasini e la sua prestazione è stupenda (36’ st Cavalieri sv). Wamwayi 6.5 Sin dalle prime battute è uno dei più attivi, ma si spegne col tempo (1’ st Forni 7). All. Spinelli 7 Schiera una rosa potente e competitiva.

LE PAROLE DEL POST-PARTITA: LIBERTO (LEONE XIII) LE PAROLE DEL POST-PARTITA: SPINELLI (ACCADEMIA SANDONATESE)

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400