Cerca

Calvignasco Under 14: Nathan Russotti, il metronomo con polmoni da maratoneta

Russotti-Calvignasco-Under14
Il ruolo del centrocampista è uno dei più affascinanti del calcio. Proprio a centrocampo vengono intessute le trame di gioco e spesso si decidono le sorti di una partita. Poter contare quindi su un ottimo centrocampista che unisca tecnica a resistenza è sempre in cima alla lista delle priorità di qualsiasi squadra, dalle giovanili fino ai professionisti. Il Calvignasco Under 14 ha quest’anno nel suo organico un giocatore che risponde a tutti questi requisiti e che si presenta al mondo del calcio agonistico come una promessa del campionato provinciale, stiamo parlando di Nathan Russotti. Il giovanissimo calciatore arriva al Calvignasco due anni fa dopo un lungo trascorso all’Olimpia 94 nel circuito CSI. Alla società giallonera trova un gruppo molto coeso che lo stesso Russotti commenta così: «Siamo una squadra di amici, un gruppo unito fuori e dentro il campo. È il nostro primo anno di agonismo e abbiamo tanta voglia di imparare. L’allenatore è appena arrivato, ma piace già a tutto lo spogliatoio. Personalmente apprezzo molto i suoi consigli e faccio del mio meglio per seguire sempre le sue indicazioni». All’interno di questo gruppo, Russotti è un leader indiscusso e le parole del tecnico Pietro Longo lo confermano: «Nathan è il capitano della squadra non a caso. È un grande motivatore, durante la partita spinge sempre i suoi compagni ed è l’ultimo a mollare. Spesso invita la squadra allo schema o a prestare attenzione alla formazione, qualità che è raro trovare a questa giovane età. È un ragazzo con la testa sulle spalle, non protesta mai ed è molto responsabile». [caption id="attachment_243532" align="aligncenter" width="900"] Russotti-Calvignasco-Under14 Nathan Russotti in azione con la maglia dell'Olimpia 94 nell'anno 2016[/caption] Russotti, interpellato in maniera diretta, si presenta come il classico centrocampista duttile, dotato di caratteristiche che gli permettono di svariare su tutto fronte del centrocampo. «La mia qualità migliore è sicuramente la resistenza. Sono figlio di due maratoneti e fin da piccolo sono stato abituato a correre tanto e in campo inseguo ogni pallone senza stancarmi mai» dice il centrocampista. La resistenza fuori dal comune non è però l’unica freccia all’arco del giocatore giallonero, come afferma il tecnico Longo: «Nathan è dotato di un’ottima visione di gioco e, grazie ai suoi precisi lanci lunghi, ogni volta che verticalizza per gli attaccanti la squadra riesce a rendersi pericolosa. Il ruolo in cui riesce ad esprimersi al meglio è quello di regista basso davanti alla difesa. In questa posizione può sfruttare le sue doti di recupera-palloni per poi impostare l’azione di attacco. È fondamentale sia in fase di ripiegamento difensivo, sia di transizione offensiva». Russotti è però estremamente consapevole che c’è sempre da lavorare e non ha difficoltà nell’ammettere dove può ancora migliorare: «Mi sto allenando per perfezionare lo scatto nella breve distanza e i passaggi corti, dove so di poter fare di più». Interrogato rispetto ai suoi modelli di riferimento nel mondo del grande calcio, il centrocampista ha le idee chiare e afferma: «Mi ispiro a Pirlo e Gattuso. Uno per la visione di gioco e qualità registiche, l’altro per la tempra e per la determinazione su ogni pallone». Questa la rosa del Calvignasco Under 14: Portieri: Gammino Thomas Difensori: Perre Giuseppe Mascheroni Christian Friptu Alessandro Voci Paolo Centrocampisti: Russotti Nathan Aniello Samuele Cremaschi Mattia Marino Federico Rubino Enrico Attaccanti: Rubino Lorenzo Rapone Daniele
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400