Cerca

Viscontini Under 14, Fortini: «Sono l’allenatore di tutti, non solo dei più forti tecnicamente»

Viscontini-Pro Novate under 15: Pari e spettacolo con le doppiette di Montrasi e Perazzoli

La Viscontini prima del fischio iniziale

La stagione passata ottiene un buon settimo posto con la Viscontini Under 15, ma soprattutto la conferma del potenziale di Nicolò Montrasi, stella della squadra gialloblù. Quest’anno riparte sempre dai Giovanissimi, ma dall’Under 14: è Sergio Fortini l’allenatore del giorno, cresciuto sui campi della provincia romana, ma adottato nel 2009 dalla panchina della Viscontini. Un passato da portiere, un presente da guida sociale per i ragazzi della società di Trenno, più che una guida tecnica: «A me piace legarmi con tutti i miei giocatori, stabilire un rapporto di fiducia. Sono arrivato qui alla Viscontini ormai 11 anni fa, quando mi sono stati affidati i ragazzi del 1999, e mi fa molto piacere che quando ci becchiamo per strada ci salutiamo ancora con affetto dopo così tanto tempo». Un allenatore empatico che capisce a fondo la psicologia dei suoi giocatori: «A volte possono capitare cose non piacevoli ai ragazzi, magari i genitori divorziati o una settimana no, e io devo cercare di capire. Oltretutto mi impegno a trattare tutti i giocatori allo stesso modo. Sono conscio del fatto che i ragazzi non sono tutti uguali: c’è quello più forte tecnicamente e quello che invece non lo è, ma io voglio far giocare tutti». Nel caso in cui non fosse possibile far giocare tutti, o dover escludere qualcuno dalla squadra, è Fortini a prendere in mano la situazione: «Mi è successo in passato di dover fare delle scelte, di dover escludere qualcuno dalla squadra perché meno bravo di altri. Ma io non posso permettermi di fare queste scelte. Io alleno tutti i ragazzi, non sono l’allenatore solo dei più forti. Se devo esserlo per forza, allora preferisco autoescludermi io dalla squadra. Non voglio prendermi questa responsabilità. Questo non è calcio professionistico, non si viene pagati per giocare nel miglior modo possibile». [caption id="attachment_245028" align="alignnone" width="696"] Sergio Fortini Sergio Fortini, tecnico della Viscontini Under 14[/caption] Una carriera cominciata da molto lontano, in provincia di Roma, dove conosce i suoi primi allenatori, ciascuno dei quali gli ha trasmesso qualcosa da sfruttare ora che è lui il tecnico: «Facevo il portiere giù in provincia di Roma. Ho preso spunto da tutti gli allenatori che ho avuto. Uno in particolare mi ha dato qualcosa anche dal punto di vista umano. È Marcello Felicioni, che purtroppo ora non c’è più. All’epoca ero ragazzino, avevo 12/13 anni e giocavo negli esordienti a 11, perché all’epoca i ragazzi di quell’età giocavano ancora a 11. Crescendo sono arrivato fino alla promozione, poi mi sono dovuto trasferire a Milano per motivi di lavoro. A parte qualche torneo per gli over 40, adesso ho lasciato da parte il calcio giocato per allenare. Ho preso il patentino UEFA C e ho cominciato all’Oratorio Santa Cecilia, poi nel 2009 eccomi qui alla Viscontini». Ma è proprio all’Oratorio Santa Cecilia che avverrà un incontro che influenzerà notevolmente la sua carriera da allenatore. Nella squadra di Garegnano arriva un ragazzo molto giovane, si chiama Nicolò Montrasi. «Nicolò è stato una sorpresa per me. L’ho visto lì all’Oratorio Santa Cecilia e, quando sono andato alla Viscontini, me lo sono portato dietro. È una mezza punta forte, fa il suo. In campo gli lascio fare quello che vuole, lo lascio libero. Solo ogni tanto gli do indicazioni, ma per il resto sa come comportarsi e in campo prende sempre le decisioni giuste». [caption id="attachment_245026" align="alignnone" width="900"] Nicolò Montrasi Nicolò Montrasi, il trascinatore della Viscontini Under 15, stagione 2019-2020[/caption] C’è tempo anche per pensare al futuro: «Alla Viscontini mi trovo molto bene, non ho intenzione di andare da nessuna parte. In passato ho ricevuto offerte anche da altre società, ma preferisco restare in questa società che mi sta dando tutto». Per il proseguimento della stagione, Fortini dice: «Non ho obiettivi precisi per quanto riguarda i risultati, io voglio solo dare un’impronta a questa squadra, trasmettere ai ragazzi quello che i miei allenatori a Roma hanno trasmesso a me. Intanto aspettiamo l’evoluzione della situazione COVID per poterci riorganizzare al meglio». Di seguito i ragazzi presenti nella rosa della squadra che Fortini allena ora, la Viscontini Under 14: Amoruso Martino Bellingeri Luca Biondi Gabriel Cester Niccolò Damato Luca Figliola Davide Graffeo Nicolò Lovisolo Leonardo Metta Matteo Paolucci Davide Pitalieri Jacopo Racu Alessandro Rusu Iulian Rossetti Nicholas Salzano Francesco Scotuzzi Giacomo Seregni Ettore Totaro Giorgio Vaglia Andrea Zambelli Dani
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400