Cerca

CG Bresso Under 14, il giovane tecnico Parozzi: «Nella vita vorrei allenare, sogno la Champions»

Parozzi, CG Bresso Under 14

Federico Parozzi a colloquio con i suoi giocatori

21 anni, personalità da vendere, tanta ambizione ma anche molta umiltà, una storia in neroverde. È questo il profilo di Federico Parozzi, giocatore-allenatore del Circolo Giovanile Bresso. Attaccante in Prima Categoria e guida tecnica dei ragazzi dell'Under 14. Una vita legata ai colori neroverdi, come racconta Parozzi: «Ho iniziato qui ben sedici anni fa, quando avevo ancora 5 anni. Ho fatto tutta la trafila delle giovanili, passando per Scuola Calcio, Giovanissimi, Allievi e Juniores. E ora eccomi in Prima Categoria».

Il neroverde, tuttavia, brucia le tappe e già dai tempi delle superiori comincia a fare i primi passi nel mondo della panchina: «Ero ancora nei Giovanissimi quando ho iniziato a fare il collaboratore. In terza superiore ho fatto l'aiuto allenatore per i 2004 e dall'anno scorso sono riuscito a prendermi i 2007, gli Esordienti. Ho fatto di tutto per tenerli anche quest'anno in agonistica». Il rapporto con i ragazzi è fantastico, secondo il tecnico del CG Bresso, che ha a disposizione 24 giocatori ben distribuiti in tutti i ruoli: «I ragazzi sono molto forti, con loro c'è feeling. Inoltre il mio staff è molto giovane, così come me. A volte ci ritroviamo addirittura a giocare alla PlayStation con i giocatori». E lo scorso ottobre arriva pure il patentino UEFA C, conseguito tramite un corso a distanza data l'emergenza COVID-19. [caption id="attachment_247329" align="aligncenter" width="450"] Parozzi, CG Bresso U14 Un giovane Parozzi con la maglia neroverde, questa volta da giocatore[/caption] Il calcio, al momento, non è tutto per il nostro allenatore, che sta anche studiando scienze motorie all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Terzo anno per lui, a un passo dalla laurea. Rimane una sola indecisione: se fermarsi alla laurea triennale o proseguire con la magistrale. Nonostante tutto, la fatica del triplo impegno sembra non avere alcun effetto negativo sul lavoro di Parozzi il quale, prima dello stop per il lockdown, ha ripreso a segnare come un bomber (tre gol in tre presenze per lui) e a ottenere ottimi risultati grazie ai suoi ragazzi: «L'anno scorso eravamo in grande forma. Prima di riprendere dopo l'estate hanno affrontato squadre di livello in amichevole che ci hanno ridimensionato (una cosa positiva per me). Nell'unica partita ufficiale che siamo riusciti a giocare abbiamo vinto 4-0 contro il Cus Bicocca. Siamo una squadra forte, vediamo dove riusciremo ad arrivare». Il tecnico del CG Bresso sembra aver trovato la sua dimensione anche da giocatore: «L'anno scorso ho fatto tanta panchina, prima di arrivare in prima squadra non ne avevo mai fatta, neanche in rappresentativa. Quest'anno invece sono arrivati 3 gol in 4 presenze. La panchina della stagione passata mi ha fatto molto bene, mi ha fatto maturare, anche per capire come può sentirsi un giocatore che non schiero titolare». [caption id="attachment_247313" align="alignnone" width="1024"] Parozzi CG Bresso Under 14 La punta neroverde segna di testa uno dei suoi 3 gol nelle sue uniche 4 presenze prima dello stop[/caption] Parozzi si è dimostrato subito molto ambizioso dichiarando i suoi obiettivi per la stagione e per la sua carriera: «Vorrei arrivare più in alto possibile. Nella vita voglio allenare. Ci vuole umiltà, volontà, ma anche tanta fortuna. Se si dovesse presentare una possibilità per salire di livello, sarei a disposizione, ma per il momento mi concentro sul mio CG Bresso. Voglio trascinare la mia squadra a vincere il campionato e arrivare in Promozione, mentre in panchina voglio migliorare i miei giocatori e portarli a conquistarsi la categoria regionale in breve tempo, anche se so che non sarà affatto facile. Abbiamo dei ragazzi molto forti, quindi perché non provarci?». Il sogno nel cassetto, però, è un altro: «Sogno la musichetta della Champions League».
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400