Cerca

Gescal Boys Under 14: Claudio Tomaselli, dedizione e tanto impegno per far crescere i ragazzi

Tomaselli-GescalBoys-U14
Se si dovesse trovare un fil rouge nella carriera di Claudio Tomaselli sicuramente sarebbe l’aver imparato dall’esperienza sul campo. Sia da calciatore sia nel ruolo di allenatore, il giovane tecnico della Gescal Boys Under 14 ha sempre fatto tesoro di quanto vissuto nel rettangolo di gioco: ha imparato molto e ha voglia di insegnarlo. La carriera di Tomaselli inizia come calciatore, come il diretto interessato racconta: «Ho iniziato a giocare quando ero bambino. Durante la mia esperienza mi sono tolto molte soddisfazioni, tra cui mi piace ricordare i 4 anni alla Trezzano Vigor dove ho vinto i campionati regionali sia in categoria allievi che juniores. Il calcio è una passione troppo forte, tanto che gioco ancora adesso, più per diletto, nel campionato CSI». L’esordio nel mondo del calcio visto dalla panchina avviene quattro anni fa, quando sfrutta la possibilità di affiancare l’amico Alessandro Cascella alla guida degli allievi della Triestina: «È stato il mio battesimo nel ruolo di tecnico, ho imparato davvero moltissimo grazie alla guida esperta di Alessandro. L’anno seguente ho dato la mia disponibilità al Presidente per mettermi alla guida del gruppo allora totalmente inedito degli Esordienti B della Triestina. Questo stesso gruppo, nonostante alcune aggiunte e defezioni, è ancora con me oggi agli Under 14 della Gescal Boys, società “satellite” della Triestina». Ripercorrendo il suo percorso, Tomaselli parla così: «All’inizio è stata dura: per molti ragazzi era la prima esperienza nel calcio e il gruppo era molto numeroso. Ma più grande la difficoltà, maggiore la soddisfazione. Ho ancora i brividi ricordando il secondo posto nel girone primaverile che ho ottenuto il primo anno. Questi ragazzi mi hanno dato e mi stanno dando tanto, ho un rapporto bellissimo con loro». [caption id="attachment_255963" align="aligncenter" width="900"] GescalBoys-Under14 Claudio Tomaselli guida la rifinitura prima di un'amichevole estiva all'inizio dell'attuale stagione[/caption] Questa stagione rappresenta per la squadra di Tomaselli la prima esperienza nel mondo del calcio a 11, passaggio cruciale che il tecnico commenta così: «È un grande cambiamento, bisogna rimboccarsi le maniche. Io penso che il modo migliore per far imparare ai ragazzi sia quello di dar loro un’impostazione il più semplice possibile. Per questo adotto un modulo “tradizionale” come il 4-4-2, molto equilibrato e che permette di prendere confidenza col gioco. Il mio obiettivo è che i ragazzi diventino consapevoli dei loro mezzi, così da poter esprimere al meglio le loro qualità in campo. Attraverso il calcio voglio trasmettere ai miei ragazzi anche importanti lezioni di vita che ho avuto modo di imparare nel tempo. La mia filosofia è che non bisogna fermarsi mai davanti alle difficoltà, e nel mio piccolo sprono sempre i ragazzi in questa direzione». C’è rammarico per il blocco all’attività sportiva che da mesi attanaglia il mondo del pallone dilettantisto, e il tecnico afferma: «Sto cercando in tutti i modi di tenere la squadra concentrata, ma non è facile. È un gran peccato che questa stagione, fondamentale per la crescita dei ragazzi, sia minata così dalla pandemia. Sono convinto che questo secondo stop porterà molti a mollare questo gioco bellissimo, ma io sono determinato a evitare che questo accada nella mia squadra». Questa la rosa della Gescal Boys Under 14: Portieri BONALUME Marco FLORIS Mattia Difensori DOMIZIOLI Samuel FONTANA Edoardo MAGNAGHI Lorenzo MANGANO Alessandro MONTRASIO Peter QUESBY Youssef ROCCHITELLI Alessandro TALIA Emanuele ZAMPARELLI Leone Centrocampisti BONETTO Edoardo BOROCI Fabio BUONOCUNTO Nicolas CAPUTO Alessandro COGLIATI Filippo D'AGOSTINO Federico GRASSI Giovanni Paolo PJETRUSHI Aksel ZUCCA Giovanni Attaccanti ABDELGAYED Yosef CESCHIAT Matteo GRIMALDI Eduardo MASCHIO Edoardo PUPPO David ROSSINI Emilio
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400