Cerca

L'intervista

Calvairate, Adriano Sapia sarà la guida dei classe 2008 rossoblù: «Io e i ragazzi siamo motivati e carichi per ripartire»

Il tecnico ex Enotria prenderà in mano una rosa rinnovata, con l'obiettivo di raggiungere la fase regionale la prossima primavera

Adriano Sapia, Calvairate

Adriano Sapia, ex tecnico dell'Enotria, guiderà l'Under 14 della Calvairate

Adriano Sapia è di recente approdato sulla panchina dell’Under 14 della Calvairate, dopo la decisione di rimanere lontano dal campo presa lo scorso anno. In questo modo il tecnico racconta le sue sensazioni sulla nuova stagione: «Con l’arrivo del Covid ho deciso di fermarmi e riflettere sul mio futuro lavorativo. Conosco da molto tempo il direttore sportivo della Calvairate ma non abbiamo mai lavorato insieme. Ho deciso di accettare la sua proposta, nella speranza che non ci si blocchi nuovamente». Dopo le esperienze di Atletico CVS, Villa e un'importante parentesi all’Enotria, Sapia sbarca alla Calvairate, una società che ha lavorato e sta lavorando molto bene a livello giovanile, che vanta due categorie regionali – l’Under 15 e l’Under 16 – e punta a raggiungere l’Élite per l’Under 15 e almeno la categoria regionale per Under 17.

La Squadra. Il tecnico ex Enotria inizierà una nuova avventura da primo allenatore dei 2008, al loro “anno zero” nel settore agonistico. Un avvio reso ancor più complesso dallo stop forzato che ha tenuto i ragazzi fermi per quasi due anni: «Il problema dei 2008 in generale è che tutte le categorie sono state ferme, quindi avendo fatto il salto di categoria sarà complesso valutare il livello di crescita dei ragazzi, non solo della squadra ma proprio quello dell’intera categoria. Quella dei Giovanissimi - continua il nuovo tecnico - è una categoria che tendenzialmente si valuta nell’arco di due anni almeno, perciò sarà più facile capire a che punto sono i ragazzi in futuro». Per quanto riguarda l’organico, il gruppo di Sapia sarà composto per una gran parte di giocatori nuovi, per cui ci sarà molto da lavorare per costruire un gruppo affiatato: «Ho fatto qualche allenamento con il gruppo per farmi un’idea e per presentarmi ai ragazzi. Da quel poco che ho potuto vedere, mi sono reso conto di come il gruppo abbia voglia di apprendere e di ricominciare a giocare». Lo staff che, insieme a Sapia, accompagnerà l’Under 14 resta ancora da definire. Unica certezza, invece, la ripresa della preparazione negli ultimi giorni di agosto.

Gli obiettivi. L’obiettivo c’è, ma non è a breve termine e deve essere realistico: «Stiamo cercando di costruire un gruppo modesto per quello che è il campionato del Calvairate, non partiamo da zero ma ci sono tanti innesti nuovi ed è una squadra da costruire. È chiaro che ci sono società blasonate con le quali non siamo ancora in grado di competere, ma quello che per noi è importante è creare una rosa che nell’arco dei quattro anni può fare bene. arrivare pronti già quest’anno – ammette però Sapia – sarebbe una bella soddisfazione».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400