Cerca

Under 14

Bresso-Schiaffino: la palombella di Mirra risponde al gol di rapina di Foti

Sfida equilibrata all'esordio delle due squadre che si dividono la posta in palio con un punto a testa

Bresso Schiaffino Under 14

Le due squadre nel cerchio di centrocampo prima del fischio di inizio

Succede tutto nel secondo tempo, quando al 22' la sblocca Foti con un gol di rapina sfruttando una distrazione avversaria portando in vantaggio i padroni di casa. I ragazzi dello Schiaffino però non si lasciano demoralizzare e dieci minuti dopo Mirra la pareggia facendo terminare la partita sul risultato di 1-1.

Battesimo di fuoco. Debutto assoluto per entrambe le formazioni nel mondo delle giovanili e l'ansia e la tensione si fanno sentire, tanto che nei primi cinque minuti le due squadre si studiano molto creando soprattutto molta intensità a centrocampo. Dopo un primo tentativo di Scirpoli, al 6' Farchica salta la difesa avversaria con uno scatto ma viene sbilanciato il tanto che basta affinchè Anzalone possa recuperarlo e salvare i suoi mettendo la palla in calcio d'angolo. Dopo pochi minuti gli avversari si rendono nuovamente pericolosi con un contropiede di Corso che però viene fermato fallosamente, la punizione di Fernando finisce alta di poco. Dopo un inizio in difficioltà il Bresso prende coraggio e si riversa più in avanti, ma la difesa avversaria si fa trovare preparata. Al quarto d'ora finalmente c'è la prima vera risposta del Bresso con il suo numero nove Lombini il quale, anticipando tutti sulla fascia, serve un assist perfetto per Foti che viene deviato solo all'ultimo istante da Arzuffi, che salva un gol già fatto. Dopo essersi sbloccati i ragazzi del Bresso spostano il baricentro in avanti e fanno arretrate gli avversri nella propria area, costringendo i difensori biancorossi agli straordinari per mantenere la parità. Dello Schiaffino è Farchica il più propositivo e poco dopo la seconda metà del primo tempo sfrutta la sua velocità per saltare tutta la fascia e penetrare la difesa avversaria, ma rientrando sul sinistro si trova a pochissima distanza da Ghislandi e spedisce di poco a lato. Dopo il timore iniziale le due squadre hanno aumentato il ritmo ed entrame osano di più cercando il gol del vantaggio, ma l'arbitro fischia la fine del primo tempo a reti bianche.

Si gonfia la rete. Il secondo tempo inizia tra le proteste dei padroni di casa per un duro contrasto in area tra Foti e Scirpoli ma per l'arbitro è tutto regolare. Il Bresso è entrato in campo con una marcia in più e aggredisce fin da subito gli avversari creando tante occasioni da gol, tanto che dopo soli 6 minuti Calati deve sporcarsi le mani parando una sassata di un ispirato Foti. La reazione dello Schiaffino arriva al dodicesimo minuto con una punizione di Fernando deviata di poco al lato. Le squadre sono molto lunghe e entrambe le formazioni cercando di sbloccare la situazione sfruttando palle lunghe e la velocità dei propri esterni, ma entrambe le difese sono attente e non rischiano nulla. Dopo i primi 15 minuti iniziali di grande intensità ora il Bresso arretra e si fa schiacciare sempre di più dagli avversri biancorossi che continuano a spingere aspettando l'occasione giusta per purgare. Nel loro momento migliore è però proprio il Bresso al 22' dopo gli sviluppi di una punizione da lontano di Kyosev ad andare in vantaggio con Foti il quale, sfruttando un'indecisione difensiva, gonfia la rete portando in vantaggio il Bresso tra gli applausi dei compagni. Il gol sembra aver risvegliato i padroni di casa che adesso sono molto più propositivie spingono per chiudere la partita con Lombini e Buschini, i quali sfiorano il raddoppio dopo due belle azioni corali. Alla mezz'ora però Mirra decide che il suo debutto non può esser sporcato da una sconfitta e con una finta manda al bar Panella e rende inutile l'uscita alla disperata di Ghislandi con un morbido pallonetto che si infila sotto al sette. Finale di gara incandescente con entrambe le formazioni che provano a portare a casa il risultato, ma alla fine l'arbitro Sabatino fischia un buon pareggio per entrambe le debuttanti.

IL TABELLINO

Bresso-Schiaffino 1-1
Reti: 22' st Foti (B), 30' st Mirra (S).
BRESSO (4-2-3-1): Ghislandi 6.5, Maiolo 6.5 (21' st Sala 6), Anzalone 7, De Angelis 6 (1' st Buschini 6.5), Panella 6, Pop 6.5 (1' st. Taboni 6.5), Pellecchia 6.5, Kyosev 7, Lombini 7, Foti 7.5, Denarosi 6.5 (10' Spada 6). A disp. Covaci, Murda, Mandelli. All. Savasta 6.5
SCHIAFFINO (4-3-3): Calati 6 (23' st Perrotta 6), Muzzolon 6.5, Arzuffi 7 (10' st Maggi 6.5), Caloi 6 (5' st Boniardi 6), Scirpoli 6.5, Di Domizio 6.5, Farchica 7, Mirra 7.5, Ciompi 6.5 (5' st Cherubini 6.5, 23' Randolo 6), Fernando 6.5, Corso 6 (5' st Rigamonti 6.5). A disp. Marino, Colombo, Caprini. All. Letizia 6.5
ARBITRO: Sabatino di Cinisello Balsamo 6

LE PAGELLE

BRESSO
Ghislandi 6.5 Ottimo negli anticipi sulle palle inattive e trasmette sicurezza ai compagni, non può evitare il gol del vantaggio.
Maiolo 6.5 Si sacrifica per la squadra comprendo in fase difensiva e supportando l'avanzata verso la porta avversaria.
21' st Sala 6 Rimane più basso e svolge bene la fase difensiva aiutando il reparto.
Anzalone 7 Invalicabile, perfetto ogni volta nel togliere la palla dai piedi degli attaccanti appena provavano ad entrare in area.
De Angelis 6 Fa da filtro con la difesa recuperando molti palloni persi.
1' st Buschini 6.5 Più offensivo, contribuisce spesso all'azione offensiva con lanci lunghi interessanti.
Panella 6 Contribuisce a mantenere la solidità difensiva, non riesce ad opporsi all'avanzata di Mirra in occasione del pareggio.
Pop 6.5 Lotta su ogni pallone, crea molta densità a centrocampo e ferma molte ripartenze.
1' st. Taboni 6.5 Primi quindici minuti sempre in area avversaria, si abbassa per coprire dopo il pareggio.
Pellecchia 6.5 Corre per tutta la partita e serve in area molti palloni interessanti.
Kyosev 7 Punto di partenza dell'attacco casalingo, si rende pericoloso anche con i tiri da fuori ed è suo l'assist del vantaggio.
Lombini 7 Riesce spesso con i tempi giusti ad eludere la trappola del fuorigioco e a superare la difesa.
Foti 7.5 Crea occasioni nel corso di tutta la partita ed è furbo a sfruttare la disattenzione avversaria per portare in vantaggio suoi.
Denarosi 6.5 Dialoga spesso con i compagni di reparto con passaggi molto veloci.
10' Spada 6 Si tiene più basso per dare una mano dietro nei contropiedi avversari.
All. Savasta 6.5 Buona prima prestazione dei suoi ragazzi e grande personalità nel gestire la partita.

SCHIAFFINO
Calati 6 Fa un paio di belle parate che mantengono il pareggio, una leggera insicurezza gli costa il gol e anche l'uscita anticipata per infortunio.
23' st Perrotta 6 Entra e non viene praticamente mai impegnato.
Muzzolon 6.5 Vince molti duelli sulla sua fascia ed è importante il suo contributo in fase difensiva.
Arzuffi 7 Salva un paio di gol praticamente fatti tenendo in piedi la difesa biancorossa, molto insidiosi i suoi calci d'angolo.
10' st Maggi 6.5 Entra per dare una spinta in più e serve palloni interessanti ai compagni.
Caloi 6 Buona prova di quantità per il giovane centrocampista che mette sempre il piede dove serve.
5' st Boniardi 6 Dà equilibrio al centrocampo e ferma molte ripartenze avversarie.
Scirpoli 6.5 Attento a fermare ogni attacco avversario, domina in area anticipando tutti di testa.
Di Domizio 6.5 Contribusce a mantenere alta la concentrazione difensiva, buona prova senza sbavature.
Farchica 7 Imprendibile, si mangia tutti sulla sua fascia e mette spesso in difficoltà la difesa avversaria.
Mirra 7.5 Cerca per tutta la partita il gol con dei tiri di poco fuori e alla fine arriva dopo una bellissima azione personale.
Ciompi 6.5 Bravo a crearsi lo spazio e a dialogare con i compagni di reparto creando molte azioni offensive.
5' st Cherubini 6.5 Entra spingendo molto cercando il gol del vantaggio, esce per infortunio.
23' st Randolo 6 Buona prova in fase di copertura.
Fernando 6.5 Insidiose alcune sue punizioni che terminano di poco al lato.
Corso 6 Limitato dai difensori avversari, si rende molto utile nel recuperare la palla da dietro e far ripartire i contropiedi.
5' st Rigamonti 6.5 Riesce a mettere in difficoltà il portiere avversario con un bel tiro.
All. Letizia 6.5 Squadra messa in campo in maniera equilibrata e bravo a crederci fino all'ultimo e a pareggiare il risultato.

ARBITRO
Sabatino di Cinisello Balsamo 6 Debutto anche per il giovanissimo Sabatino che si carica sulle spalle con coraggio la responsabilità della partita.

 LE INTERVISTE

Dopo il triplice fischio finale l'allenatore casalingo Savasta dichiara: «Il pareggio di oggi è un risultato giusto, forse meritavamo di più noi nella prima parte del secondo tempo ma poi loro sono stati bravi a reagire dopo il gol nostro trovando anche il gol del pareggio. Sono soddisfatto della prestazione dei miei ragazzi, hanno retto bene il passaggio dal calcio a 7 al calcio a 11 ma abbiamo ancora molto lavoro da fare. I ragazzi devono migliorare sul piano del gioco ma sono contento della squadra che alleno».

Anche l'allenatore dello Schiaffino Letizia commenta: «C'è stato sicuramente un buon impegno e abbiamo provato a giocare, ma oggi il clima e il tempo rendevano difficile giocare sia da una parte che dall'altra. Bisogna comunque dare merito ai ragazzi che sono passati in due anni da giocare a 7 a giocare a 11, bisogna ancora crescere e maturare. Il pari lo considero un risultato assolutamente giusto, ci sono state occasioni da entrambe le parti. Abbiamo cercato di tenere la rosa che avevamo l'anno scorso per avere un gruppo unito che possa poi lavorare tranquillamente, non abbiamo nessuna fretta e il nostro obiettivo è quello di far crescere e divertire i ragazzi».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400