Cerca

Under 14

Afforese-Cob 91: Oruga cala il poker e regala tre punti a Cherchi, gialloblu nuovamente ko

Fantastica prestazione del bomber rossoblu nel successo esterno, padroni di casa che invece sono apparsi sottotono e sono incappati nella seconda sconfitta consecutiva

Oruga, Cob 91

Achille Oruga, autore di un fantastico poker nella vittoria del Cob 91 sull'Afforese.

La Cob 91 si impone per 4-2 sul campo dell'Afforese e raccoglie la seconda vittoria del suo campionato dopo lo stop interno col Vigor Milano, mentre i gialloblu cadono ancora, visto che arrivavano alla sconfitta con il CG Bresso. Mattatore di giornata è sicuramente Achille Oruga, autore delle quattro reti che hanno sancito il successo dei ragazzi di Cherchi: una vittoria meritata per la mole di gioco creata, il passivo poteva sicuramente essere più ampio. Dall'altra parte Di Lernia non può essere soddisfatto per l'atteggiamento visto nei primi 40 minuti, ma una reazione nella ripresa c'è stata, a dimostrazione che la squadra è assolutamente viva. Di Lernia schiera i suoi con un 4-4-2 molto offensivo sugli esterni: Angiolino in porta, la difesa è composta da Enriotti, Spadone, Messina e Costantino, in mezzo al campo ci sono Orrico e Hassan, sulle fasce corrono Fallacara e Pesatori, Baldassarre agisce dietro a De Boni. Cherchi risponde con un 3-5-2 liquido che si trasforma in base al momento della gara: Magni fra i pali, in difesa abbiamo Settembrini, Romagnoni e Figueroa, a destra molto alto c'è Azzaro, a sinistra ecco Abdelhamid sempre pronto ad abbassarsi, in mediana agiscono Vasapollo, Larti e Tognini, davanti il duo atomico formato da Bezzi ed Oruga.

Oruga bum bum. I primi dieci minuti sono di studio, il ritmo è basso e il campo non aiuta assolutamente le due squadre nel gioco. La prima occasione è di Abdelhamid che calcia alto da pochi passi su azione di calcio d'angolo. Al 17' ancora da corner arriva il vantaggio ospite: palla che attraversa l'area di rigore, Oruga sbuca in area piccola e fredda il portiere. I gialloblu accusano e faticano ad uscire dalla propria metà campo, mentre i rossoblu giocano bene in verticale, cogliendo spesso impreparata la difesa avversaria. Bezzi sfiora un paio di volte il raddoppio, ma è ancora Oruga a segnare: al 31' il numero 7 scappa in velocità, si libera di un paio di avversari e in diagonale batte Angiolino. Un minuto dopo Spadone ha la clamorosa chance per riaprire subito la gara, ma il suo colpo di testa centra Magni da due metri. Al 34' Bezzi continua la sua lotta infruttuosa contro Angiolino: il suo destro viene deviato sulla traversa.

Hassan illude, Oruga la chiude. Di Lernia prova a mescolare le carte: inserisce Bianchi per Di Boni, mettendo Fallacara punta, sposta Spadone in mezzo al campo e arretra Orrico in mezzo alla difesa. L'inizio della ripresa però è il continuo della prima frazione: Bezzi si invola sulla destra, tiro-cross che il portiere non trattiene e arriva il solito Oruga per il tris. La partita sembra chiusa, Fallacara non è dello stesso avviso: punizione a due in area e il 10 con un siluro non lascia scampo a Magni. Al 10' la gara si riapre per davvero: Hassan alza la testa dai venti metri e lascia partire una sassata che si infila nel sette. I rossoblù sbandano: Bianchi entra in area e in diagonale sfiora il 3-3, allora Oruga si carica i suoi sulle spalle: ruba palla ad Orrico in area e si procura un rigore per una trattenuta dello stesso. Dal dischetto l'attaccante cala il 2-4 che chiude di fatto le ostilità. Nel finale Bezzi colpisce un'altra traversa e Angiolino nega almeno tre volte ad Oruga il quinto gol. La Cob 91 torna a casa con tre punti e tante certezze, mentre i ragazzi di Di Lernia dovranno capire cosa non ha funzionato, soprattutto nel primo tempo.

IL TABELLINO

Afforese-Cob 91 2-4
Reti (0-3, 2-3, 2-4): 17’ Oruga (C), 31’ Oruga (C), 3’st Oruga (C), 6’st Fallacara (A), 10’st Hassan (A), 16’st rig. Oruga (C)
Afforese (4-4-2): Angiolino 6, Enriotti 6 (1'st Kazaki 6), Messina 6, Orrico 6, Spadone 6.5, Costantino 6 (28'st Attana sv), Pesatori 6.5, Hassan 7, Baldassarre 6 (20' Fedele sv), Fallacara 7, De Boni 6 (18' Bianchi 6) (28' Arid sv). A disp. Dell'Orco. All. Di Lernia 6.
Cob 91 (3-5-2): Magni 6, Abdelhamid 6.5, Azzaro 7 (35'st Provasi sv), Romagnoni 6, Figueroa 6 (2'st Picerno 6), Vasapollo 6.5, Oruga 8, Larti 6.5, Bezzi 7 (33'st Tancredi sv), Tognini 6.5 (20'st Fusi 6), Settembrini 6 (32'st Cunsolo sv). A disp. Sindona, Cherchi. All. Cherchi 7.
Arbitro: Zeufack di Cinisello Balsamo 7.

LE PAGELLE

Afforese
Angiolino 6 Alterna bellissime parate a qualche incertezza di troppo, ma dimostra di essere un portiere di qualità.
Enriotti 6 Giornata complicata sulla fascia, Di Lernia lo sposta a destra a metà primo tempo per aiutarlo, lui comunque combatte fino a quando esce. 
1'st Kazaki 6 Entra in una situazione difficile, ma riesce a dare il suo apporto alla squadra.
Messina 6 Oruga è un brutto cliente, prova a limitarlo come può, aiuta sempre i compagni con continui raddoppi.
Orrico 6 Ingenuo sull'episodio del rigore, meglio in mezzo al campo che dietro, però il suo impegno su tutti i palloni è encomiabile.
Spadone 6.5 Difesa, centrocampo, attacco. Fa tutto il capitano gialloblu, sfortunato sul colpo di testa, ultimo a mollare.
Costantino 6 Prima a destra, poi a sinistra, il suo lo fa sempre. Tenta di arginare gli avversari con le buone e con le cattive.
Pesatori 6.5 Quando si accende fa paura, appena ha spazio fa la differenza con la sua velocità.
Hassan 7 Fisicamente fondamentale per la squadra, riapre la gara con una rete capolavoro.
Baldassarre 6 Gira molto davanti con pochi risultati, i suoi spunti non sono premiati dai compagni. 
Fallacara 7 Bellissima la punizione dell'1-3, nella ripresa riesce a far girare meglio la squadra.
De Boni 6 Qualche sportellata là davanti prima di lasciare il campo a Bianchi. 
18' Bianchi 6 Prova a dare più sostanza di De Boni e a tratti ci riesce.
All. Di Lernia 6 Le prova tutte per aggiustare la gara, per poco non ci riesce, ma oggi gli avversari sono stati più bravi.

Cob 91
Magni 6 Assolutamente incolpevole sulle due reti gialloblu, per il resto trasmette sempre sicurezza.
Abdelhamid 6.5 Ottima prestazione in entrambe le fasi, riesce ad equilibrare la grande spinta di Azzaro.
Azzaro 7 Che treno su quella fascia! Gioca una bellissima gara, spingendo dal primo all'ultimo minuto.
Romagnoni 6 Gli attaccanti avversari pungono poco, amministra la difesa senza problemi.
Figueroa 6 Anche per lui giornata semplice in mezzo alla difesa, non commette praticamente errori. 
2'st Picerno 6 Non sbaglia nulla neanche lui, prestazione difensiva ordinata.
Vasapollo 6.5 Partita di sostanza in mezzo al campo, filtro importantissimo della mediana rossoblu.
Oruga 8 Quattro reti. Serve altro? Attaccante di un'altra categoria, bravo a fare qualsiasi cosa. MVP assoluto.
Larti 6.5 Supporta Vasapollo in fase di recupero, saltarlo è ostico per tutti, lottatore vero.
Bezzi 7 Sfortunatissimo. Sbatte su Angiolino e la traversa avversaria, ma la sua prestazione è di assoluto valore
20'st Fusi 6 Entra a fare legna in mezzo al campo e ci riesce bene.
Settembrini 6 Diligente in fase difensiva, dalla sua parte Abdelhamid è una sicurezza come supporto. 
All. Cherchi 7 I suoi giocano molto bene e la mano dell'allenatore si vede molto, avere Oruga sicuramente aiuta.

ARBITRO
Zeufack di Cinisello Balsamo 7 Gestisce benissimo la gara, non commette nessun errore e azzecca le due decisioni più importanti.

LE INTERVISTE

A commentare la sconfitta si presenta il dirigente dell'AfforeseCostantino: «Nel primo tempo non ci siamo presentati in campo, dopo il 3-0 ci siamo svegliati e abbiamo riaperto la gara, purtroppo il rigore ci ha tagliato definitivamente le gambe». I gialloblu hanno faticato ad arginare la velocità avversaria: «Oggi loro sono stati più bravi di noi, il punteggio parla chiaro, peccato perchè i ragazzi sanno giocare molto meglio di così, sono sicuro che ci sarà una reazione positiva in vista delle prossime gare». Di tutt'altro umore ovviamente Cherchi: «Contentissimo della prestazione dei ragazzi, il campo era impossibile, noi siamo abituati diversamente, ma ci siamo adattati e abbiamo creato tantissime occasioni da gol, con un altro manto avremmo sicuramente segnato di più». Oruga bomber implacabile: «Sì era tanto tempo che lo volevo con me e finalmente sono riuscito ad averlo in squadra, è un grande bomber e ora ce lo godiamo».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400