Cerca

Under 14

Atletico CVS-Segrate: Brazzorotto decide la sfida al vertice, ai biancorossi non basta Bigioggero

Gli ospiti si aggiudicano l'attesissimo big match del Girone R, candidandosi ancor più seriamente alla vittoria del campionato

Atletico CVS-Segrate Under 14

Le due squadre nel cerchio di centrocampo prima del fischio di inizio

È il Segrate a portarsi a casa il bottino pieno nello scontro da primato con l'Atletico CVS. I padroni di gara rimettono in pareggio la sfida dopo l'autorete di Ciconze grazie al solito Bigioggero, ma devono arrendersi all'altro bomber in campo: Tommaso Bigioggero. I ragazzi guidati da Di Silvestri, dopo con un approccio iniziale timido, svoltano la gara tramite del gradevole possesso palla, arricchito da intelligente equilibrio tattico ed alta intensità. Intensità che non è mancata neppure in casa Atletico. Nonostante la sconfitta i padroni di casa si sono battuti dal primo all’ultimo secondo con grande spirito e carattere, dimostrando come la posizione di classifica occupata sia frutto di un ampio bagaglio tecnico, e propensione al massimo risultato possibile. Entrambe le compagini possono vantare un organico di livello elitario, e di una forte e precisa identità, costruita su una mentalità solida e su idee precise e propositive. Le due formazioni hanno goduto di prove corali oltremodo convincenti, e che lasciano ben sperare per il prosieguo del competitivo campionato che le attende.

Ritmi altissimi. I padroni di casa, consapevoli dell’estrema importanza della gara, aggrediscono il match con grande determinazione e padronanza dei propri mezzi. La prima occasione è infatti di marca biancorossa, e capita sul piede mancino del capitano Ciconze. Il numero 11 riceve palla dalla destra, dopo una discesa irresistibile di Gallo, controllo e tiro potente che termina la sua corsa all’angolino. Sembra un tracciante destinato ad aprire le marcature, ma all’ultimo istante Torti distende la gamba salvando provvidenzialmente gli ospiti, e ricacciando in gola l’urlo di gioia dei ragazzi di Mazzocchi. La reazione gialloblù non si fa attendere, due minuti più tardi infatti, un lancio splendido di Khodabux, smarca perfettamente Romano, che trovatosi di fronte a Valdati, spara un destro potente, ma centrale, che trova i guantoni reattivi di quest’ultimo. La gara è ad alto tasso di intensità, intrisa da un ritmo frenetico espresso con continui capovolgimenti di fronte. In questo clima agonistico, fioccano inevitabilmente errori di dettati da piccole imprecisioni. Una di queste rischia di costare caro al Segrate, al 25' quando una leggerezza di Capuano in fase di impostazione, serve su un piatto d’argento la chance del vantaggio sul piede di Bigioggero, il quale spara un destro potente che sfiora il palo. Il pericolo sventato sveglia il Segrate, che dopo aver passato la seconda metà del primo tempo in costante proiezione offensiva, trova, con merito, il vantaggio in maniera fortuita. Dal calcio d’angolo tagliato, battuto dalla sinistra, si genera una mischia a centro area, che si conclude con la sfortunatissima deviazione di Ciconze nella propria porta. Un secchio d’acqua gelata per il morale dei padroni di casa, che rientrano in spogliatoio con una gara da ricostruire e delle idee da rinfrescare.

Reazione e contro-reazione. L’intervallo sembra giovare ai biancorossi che aggrediscono la seconda frazione con grinta e furore agonistico di primissimo livello. Bastano, infatti, appena 50 secondi di pura aggressività sportiva per raggiungere il pareggio tramite un’azione corale generata da Camilletti. Il numero 10 pesca il velocissimo Gallo, il quale, dopo aver seminato i suoi diretti marcatori, mette in mezzo un pallone di difficle lettura per la retroguardia ospite. Sulla sfera di avventa Bigioggero che spinge in rete. Il Segrate, colpito a freddo e intorpidito, rinviene velocemente, sintomo di grande consapevolezza dei propri mezzi. Dopo 5 minuti, Brazzorotto si ritrova la gigantesca possibilità di rimettere i propri compagni in situazione di vantaggio, con la porta completamente spalancata e la sfera sul piede sinistro. Il rimbalzo di quest’ultima è beffardo e coglie fuori tempo il giovane attaccante gialloblu, che spara alto e spreca una chance ghiottissima. Poco male, perché appena una decina di minuti più tardi è proprio il rapidissimo numero 9 ospite a redimersi firmando il gol del nuovo sorpasso. Brazzorotto è abilissimo a saltare di puro istinto, due componenti della difesa biancorossa, e a trafiggere in maniera mortifera Valdati con un destro all’angolino. La rete tramortisce nuovamente i padroni di casa, incapaci realmente di reagire nonostante i cambi operati dal tecnico. L’ultimo ad arrendersi è sicuramente lo sconsolato Ciconze, che prima vede il suo pallonetto stopparsi sulla traversa, e successivamente allo scadere, trova l’ennesima e pronta risposta di Vezzani, il quale sigilla i propri pali con un riflesso istintivo che vale i 3 punti più pesanti dall’inizio del campionato.

 IL TABELLINO

Atletico CVS-Segrate 1-2
RETI (0-1, 1-1, 1-2): 35’ Aut. Ciconze (A), 1’ st Bigioggero (A), 15’ st Brazzorotto (S).
ATLETICO CVS (4-3-3): Valdati 6.5, Lonardi 7, Pederzini 6, Fabbian 6, Montana 6, Bollani 6.5, Gallo 7.5 (20’ st Barbieri sv), Ferri 6.5, Bigioggero 7, Camilletti 6.5 (21’ st Gioja sv), Cinconze 6.5. A disp. Bianchi, Libero, Masse, Passeggio, Cudia. All. Mazzocchi 6.5.
SEGRATE (4-3-3): Vezzani 7, Capuano 6.5, Fezza 6.5, Torti 7, Cianfriglia 6.5, Lisbona 6 (20’ st Palacios sv), Corsini 6.5, Brazzorotto 7, Khodabux 7, Bontempi 6.5, Romano 6.5 (18’ st Angiolini sv). A disp. Torselli, Onomastico, Viscione, Pinneri,. All. Di Silvestri 6.5.
AMMONITO: Brazzorotto (S).
ARBITRO: Tonelli di Milano 5.5.

LE PAGELLE

ATLETICO CVS
Valdati 6.5 Compie un paio di interventi fondamentali per tenere a galla la squadra nella prima frazione.
Lonardi 7 Il terzino destro dei padroni di casa brilla per letture difensive di alto livello, e pulizia nell’impostazione.
Pederzini 6 Riesce a contenere Lisbona senza grandi difficoltà, e legge bene tatticamente la gara.
Fabbian 6 Regia discreta, senza strafare mette ordine alla squadra con passaggi semplici anche se non banali.
Montana 6 Chiusure quasi sempre puntuali, anche se soffre la rapidità degli attaccanti ospiti in campo aperto.
Bollani 6.5 Un filo meglio del compagno di reparto al centro della difesa, ingaggia un duello rusticano con Romano, da cui esce spesso vincitore.
Gallo 7.5 Freccia imprendibile sulla destra. Mette in seria apprensione la retroguardia ospite ad ogni su accelerazione, e si rende protagonista con l’assist del momentaneo pareggio. (20’st Barbieri sv).
Ferri 6.5 Centrocampista dall’ottimo dribbling e dai piedi buoni. Dalle sue giocate nasce sempre qualcosa di interessante.
Bigioggero 7 Torti gli rende la vita davvero difficile, lui si muove molto e gioca intelligentemente. Sigla la rete del pareggio con un movimento da centravanti vero.
Camilletti 6.5 Centrocampista sempre nel vivo del gioco dei padroni di casa, è spesso il principale riferimento dei compagni. (20’st Gioja sv).
Ciconze 6.5 Nonostante lo sfortunato autogol, non si da mai per vinto. Tenace nel cercare ripetutamente la rete che avrebbe meritato.
Mazzocchi 6.5 Una sconfitta pesante, è vero, che non deve trarre in inganno sull’indubbio valore assoluto dei padroni di casa. La squadra è competitiva, gioca bene e sa reagire in maniera immediata ed è anche e soprattutto merito suo.

SEGRATE
Vezzani 7 Nega a più riprese il gol ai padroni di casa, salvando il risultato con almeno tre interventi prodigiosi.
Capuano 6 In generale non eccelle per iniziativa, ma si dimostra tatticamente molto valido.
Fezza 6.5 Terzino sinistro di grande qualità ed intelligenza. Soffre inevitabilmente la giornata stratosferica di Gallo, ma è bravo a limitarne le giocate.
Torti 7 Il capitano e leader della retroguardia gialloblu, gioca una gara difensiva pressochè perfetta. Ottimo negli anticipi e pulitissimo nelle chiusure. Il gran senso della posizione gli permette di salvare un gol già fatto.
Cianfriglia 6.5 Insieme a Torti fa buona guardia su Bigioggero, inoltre gestisce bene il pallone in uscita.
Lisbona 6 Sufficienza piena e meritata, grazie alle ottime incursioni che creano difficoltà alla difesa biancorossa. (20’st Palacios sv).
Corsini 6.5 Forza e grinta al servizio della squadra. Anima del centrocampo, pulisce palloni facendo ripartire velocemente la manovra.
Brazzorotto 7 Il giocatore innervosito di prima frazione, si trasforma all’uscita dagli spogliatoi rendendosi protagonista con numerosi strappi in velocità e soprattutto con la splendida rete decisiva.
Khodabux 7 Meraviglioso centrocampista tuttofare. Mostra grandi qualità tecniche nello stretto,e piedi finissimi per servire i compagni.
Bontempi 6.5 Mezzala importantissima per gli equilibri tattici degli ospiti. Copre una quantità esorbitante di campo con estremo acume.
Romano 6.5 Lavora notevolmente per la squadra per tutto l’arco del match, si erge apunto di riferimento offensivo prezioso. (18’ st Angiolini sv).
Di Silvestri 6.5 Mette in campo una formazione gagliarda, preparata e qualitativamente valida. La rosa dimostra inoltre una maturità invidiabile e una comprovata capacità si soffrire.

ARBITRO
Tonelli di Milano 5.5 Direzione complessivamente lacunosa, diversi dubbi sulla gestione delle situazioni in area di rigore, e delle valutazioni sui fuorigioco.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400