Cerca

Under 14

Orione-Frog Milano: Balboni e Battaglia inarrestabili e Lanfranchi domina il centrocampo, è pioggia di gol biancoblù

Bella prestazione di squadra dei locali, che indirizzano fin dal principio la gara in loro favore

Orione-Frog Milano Under 14

Il saluto delle due formazioni prima del fischio d'inizio

Perentorio 14-1 per i padroni di casa, al termine di una partita indirizzata in loro favore sin dai primi minuti. In questa bella vittoria di squadra spicca l'implacabile Darecchio e un ispiratissimo Lanfranchi, coi suoi gol e assist per la coppia offensiva Balboni-Battaglia.

Senza esclusione di colpi. L'Orione cerca la profondità già nei primi istanti di gara, e la velocità di Darecchio si dimostra subito una minaccia per la difesa. Nonostante la bella azione corale degli ospiti all'8', che porta Villara a calciare trovando però la risposta attenta di Vecchi, sono i padroni di casa ad andare in vantaggio al 16': il cross di Darecchio trova Battaglia in area che calcia e sigla l'1-0. Ha inizio l'assedio dell'Orione. Dopo appena un minuto dal primo gol è capitan Balboni ad aumentare il distacco, che non sbaglia a pochi metri dalla porta. Nei minuti a seguire gli ospiti sono trincerati nella propria area, ma è ancora Balboni a trovare una breccia per calciare un pallone che subisce una fortunata deviazione e va in rete. Due minuti dopo è il turno di Imparato: il numero 9 approfitta di una mischia in area per appoggiare il pallone nella porta incustodita: 4-0. Al 28' Darecchio impreziosisce la sua bella prestazione con un pallonetto a tu per tu con l'estremo difensore che sentenzia il 5-0 e appena un minuto dopo ci prova Lanfranchi, che ruba il tempo a Di Giuseppe e ha spazio per dirigersi in porta. Ma il 5 gialloverde non ci sta e lo abbatte in scivolata. Rosso diretto per lui. Sul finale è ancora la rapidità del numero 8 a spuntarla sulla difesa avversaria, riuscendo a servire Battaglia in area che firma il 6-0.

Cambiando l'ordine degli addendi... Per la ripresa l'Orione non perde la sua carica iniziale e la fame di Lanfranchi non si è placata: al 4' calcia il pallone del 7-0 e si ripete due minuti dopo. Al 9' è ancora lui a impensierire la difesa, saltando i marcatori e servendo Balboni in area che centra il bersaglio, mentre al 12' il subentrato Foglio si libera della marcatura in area e beffa Qarafi sul suo palo. Nonostante lo svantaggio di 10-0, la Frog cerca di riscattare l'orgoglio cercando la profondità, trovandola al 15' con Laezza, che da posizione defilata riesce a segnare il primo gol per i suoi. Nell'ultimo quarto d'ora, però, è sempre e solo Orione. Al 21' c'è il terzo gol di Lanfranchi, e una manciata di minuti dopo è Pirri a provarci da fuori: il numero 14 colpisce male e il pallone schizza in cielo, ma Qarafi non fa i conti con la parabola beffarda che fa finire il pallone alle sue spalle per il 12-1. A cinque minuti dalla fine, Foglio approfitta di una deviazione della difesa per insaccare col portiere ancora a terra dopo la respinta su un tiro precedente, mentre negli ultimi frangenti di gara è Todini a "chiuderla", con un tiro da posizione defilata che sancisce il 14-1.

IL TABELLINO

Orione-Frog Milano 14-1
RETI: 16' Battaglia (O), 17' Balboni (O), 20' Balboni (O), 22' Imparato (O), 28' Darecchio (O), 35' Battaglia (O), 4' st Lanfranchi (O), 6' st Lanfranchi (O), 9' st Balboni (O), 12' st Foglio (O), 15' st Laezza (F), 22' st Volpini (O), 29' st Pirri Tommaso (O), 30' st Foglio (O), 32' st Todini (O).
ORIONE (4-3-3): Vecchi 6.5, Mercalli 7 (9' st Zocco 6.5), Pirri 6.5, Del Vacchio 6.5, Betto 7 (7' st Murtas 7), Luoni 6.5 (9' st Volpini 7), Darecchio 7 (7' st Alessandra 6.5), Lanfranchi 8.5, Imparato 7.5 (7' st Todini 7), Balboni 8 (7' st Pirri 7), Battaglia 8 (7' st Foglio 7). All. Paglia 7. Dir. Balboni.
FROG MILANO (4-3-1-2): Qarafi 6, Dal Bosco 6, Turra 6.5, Partesotti 6, Di Giuseppe 6, Rasera 6.5, Cachero 6.5, Vasquez Cardenas 6 (7' st M'hiri 6), Villara 6.5, Laezza 6.5, Nasr 6 (1' st Borghi 6.5). All. Candito 6.
ARBITRO: Orio di Milano 7.
ESPULSO: 29' Di Giuseppe (F).

LE PAGELLE

ORIONE
Vecchi 6.5 Poco impegnato per tutta la gara, ma non si è mai fatto trovare impreparato sui tentativi avversari.
Mercalli 7 Dalla sua zona di campo non si passa. Propositivo anche in fase offensiva grazie alla sua ottima visione di gioco.
9' st Zocco 6.5
Sempre reattivo ed efficace in copertura. Lodevole il suo senso della posizione.
Pirri 6.5
Buona comunicazione coi compagni di reparto, l'inespugnabilità della difesa locale è anche merito suo.
Del Vacchio 6.5
Difensore solido e attento alle giocate avversarie, buona la sua copertura anche in posizioni più avanzate.
Betto 7
Ottimo controllo palla, che sa gestire anche nello stretto dando tranquillità alla squadra.
7' st Murtas 7
Entrato con lo spirito giusto, ha tenuto alto il baricentro della squadra e ha cercato l'assist e il gol in qualche occasione.
Luoni 6.5
Sempre pronto sui tentativi di incursione avversaria, ha recuperato palloni e organizzato più di qualche controffensiva.
9' st Volpini 7
Nonostante il netto vantaggio dei suoi al suo ingresso, ha dato ulteriore lucidità alla squadra, creando lui stesso qualche occasione da gol.
Darecchio 7
Ottima intesa col compagno di fascia Mercalli. La sua rapidità e inventiva sono stati una costante spina nel fianco per i difensori. Prestazione abbellita da gol e assist.
7' st Alessandra 6.5
Lucido e freddo a centrocampo, ha saputo manovrare palla e organizzare la manovra grazie al suo buon controllo.
Lanfranchi 8.5
Prestazione superba quella del numero 8. La sua creatività è stata fondamentale per i suoi, e con la sua rapidità e visione di gioco non ha dato punti di riferimento ai suoi marcatori. Si è anche reso protagonista di alcuni gol e assist.
Imparato 7.5
Si è rivelato un attaccante capace di andare a recuperare palloni anche a centrocampo e andare a cercare il gol, che ha anche trovato in un'occasione.
7' st Todini 7
Organizza con precisione ed energia gli attacchi dei suoi sin dal suo ingresso. Trovando anche un gol nei primi minuti della sua gara.
Balboni 8
Cardine dell'attacco dei locali, ha mostrato in varie occasioni un abilità sopraffina nello smarcarsi e trovare la porta.
7' st Pirri 7
Entra con la giusta mentalità, tiene la squadra alta e trova anche il gol.
Battaglia 8
Protagonista di una doppietta nonché di una prestazione ad alti ritmi. Si è dimostrato più che abile sia nel comunicare coi compagni di reparto che nel cercare soluzioni personali.
7' st Foglio 7
La sua presenza si è subito fatta sentire nel secondo tempo, ha lottato su ogni pallone senza lasciare alcuno spazio alle ripartenze avversarie. Autore anche lui di due gol.
All. Paglia
La sua squadra si è imposta in campo sin dall'inizio, dimostrando un gioco fluido e funzionale. Azzeccata anche la tempistica dei cambi.

FROG MILANO
Qarafi 6 Attento e reattivo nelle uscite, visto il tipo di gara gli si può perdonare qualche distrazione su alcuni gol.
Dal Bosco 6 Gli avversari attaccano da tutte le parti, ma lui non si è mai tirato in dietro in fase di copertura.
Turra 6.5 Buon senso della posizione, anche con degli avversari che non danno punti di riferimento.
Partesotti 6 Attento in fase di copertura, ha saputo neutralizzare qualche attacco avversario.
Di Giuseppe 6 Prestazione discontinua la sua, ha saputo farsi trovare pronto su alcune giocate avversarie facendosi invece rubare il tempo su altre, trovandosi a commettere un fallo che gli è costato l'espulsione.
Rasera 6.5 Discreta la sua visione di gioco, ha saputo dimostrarsi un "no-nonsense defender" in varie occasioni.
Cachero Jhun 6.5 In alcuni frangenti ha avuto modo di esibire il suo buon controllo di palla e abilità nell'organizzare la manovra.
Vasquez Cardenas 6 In qualche occasione riesce a dare corpo a centrocampo fungendo da baricentro alla squadra
7' st M'hiri 6 Nonostante lo svantaggio in cui i suoi si trovavano al momento del suo ingresso, è stato presente e attivo in tutte le giocate dei suoi.
Villara 6.5 Aggredisce il pallone e cerca la profondità. Suo qualche tentativo di andare a segno.
Laezza 6.5 Poche occasioni per lui, ma ha saputo sfruttare quella dell'unico gol dei suoi.
Nasr 6 Ha cercato l'affondo per tutta la sua gara, nonostante la fisicità di Mercalli, che gli ha concesso poco.
1' st Borghi 6.5 Nota positiva in difesa: non si è lasciato superare dagli avversari e ha cercato la ripartenza.
All. Candito 6 Gli avversari sono scesi in campo con un'altra mentalità e con più disponibilità in panchina. Ma nonostante lo svantaggio i suoi hanno sempre provato a reagire e la prestazione dei suoi non è stata del tutto negativa.

ARBITRO
Orio di Milano 7
Sempre attento e vicino all'azione, si è sempre dimostrato sicuro e deciso col suo fischietto.

LE INTERVISTE

I padroni di casa hanno affrontato la gara col giusto spirito sin dai primi istanti, e il dirigente Balboni evidenzia come questa sia stata una vittoria mentale, oltre che tecnica: «Siamo scesi in campo subito concentrati, come invece non è successo in altre occasioni. Abbiamo saputo sfruttare le nostre caratteristiche e adesso puntiamo a risalire la classifica.»

D'altro canto, l'allenatore ospite, Candito, sottolinea alcuni tra i fattori chiave della sconfitta «Su una rosa di ventuno giocatori, oggi ce ne mancavano dieci, tra infortuni e ammalati. Ma non ho rimpianti per questa gara.»

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400