Cerca

Under 14

Aprea porta imprevedibilità, Bai illumina l'attacco biancoblù. Le pagelle di Rondinella-Cimiano

Per i padroni di casa promossi dal centrocampo a salire, i cavallucci si godono gli esterni D'Ambrosio e D'Alonzo

Giulio Aversa Under 14 Cimiano

Giulio Aversa si avvita per chiudere al meglio il cross di D'Ambrosio

Lo scontro tra titani del girone A va al Cimiano, che espugna il fortino della Rondinella per 3-2. Nonostante l'immediato vantaggio di Pino, non perfetto Di Pietro, i cavallucci di Sangaletti staccano troppo presto la spina e vengono infilati dall'intuizione di Bai per Faravelli, pallonetto vincente. Nella ripresa il copione si ripete, con i biancorossi che realizzano grazie alla pregevole girata di Aversa ma poi dilapidano il nuovo vantaggio con un errore banale che regala il punto esclamativo a Bai su punizione. Alla fine la cinta muraria della Rondinella crolla dopo lo sprint a testa bassa di Russo, anche lui e subentrato ed efficace nel punire dal cuore dell'area di rigore: i biancoblù non ne hanno più e devono cedere lo scettro del girone.

LE PAGELLE

RONDINELLA

Di Pietro 6 Davvero un peccato la sbavatura iniziale, perché poi salva la porta in un paio di circostanze ad alta pericolosità. Lavorare maggiormente sui rinvii.
Lambardi 6 Non è certamente semplice sostituire Sala ma dove non arriva la tecnica deve sopperire il carattere: alla fine vince soprattutto la timidezza.
14' st Fadel 6 Così come Lambardi trema negli uno-contro-uno difensivi e in avanti, pur supportando la manovra, sbaglia eccessivamente.
Frezzato 6.5 Rispetto ad altre volte non riesce a eseguire al meglio la doppia fase, dovendosi spesso preoccupare di Futa in versione bollente. Migliora nel finale.
Ziu 7 Una vera e propria diga in mezzo al campo, arpiona tanti palloni sporchi permettendo così di trasformare l'azione. Inserisce tanti granelli negli ingranaggi senza mai perdere la bussola.
Tavagnacco 6.5 Una serie di interventi puntuali abbinati a topiche abbastanza fragorose, segno che lavora troppo di istinto. Ottimo il calcio con palla lunga.
Prisco 7 Barcollo ma non mollo, anzi l'equilibrio lo mantiene fino alla fine. Efficace e solido, paga solo alla velocità di Russo che ha qualche marcia in più. 
Casafina 6.5 Nel primo tempo si dimentica la fase di ripiegamento, lasciando vagare in solitudine D'Alonzo. Poche chance per mettersi in mostra ma corre senza sosta.(28' st Russo sv).
Accorrà 7 Il più sconsolato al termine della gara, è la chiave tattica specialmente nel culmine del primo tempo per i suoi. Più nascosto nella ripresa, le energie finiscono con largo anticipo.
Faravelli 7 Il movimento a memoria in profondità vale il punto del momentaneo 1-1, poi la benzina accende la spia e non riesce più a fare il pendolo difensivo.
Bai 7.5 Il capitano è un faro a tutto tondo, con i piedi ma anche con la leadership in campo. Colpi in canna studiati ed eseguiti magistralmente, figurarsi su sintetico di nuova generazione.
Bugalete 7.5 C'è tantissimo lavoro invisibile dietro la sua pagella, perché basta un errore per inceppare i meccanismi. Lui invece è sempre fluido e aiuta la squadra a tenere il baricentro alto.
All. Nola 7 Una porta in faccia avrebbe fatto meno male e ancora una volta deve accettare il verdetto sfavorevole. Certo, con il calendario casalingo pensare in grande era lecito.

La Rondinella di Nola al completo

CIMIANO

Moreno Salinas 6.5 Sale di colpo nei concitati minuti finali quando mostra sicurezza in presa dopo una botta alla nuca. Sul gol del 2-2 di Bai forse un passo avanti ma è un pelo nell'uovo.
D'Ambrosio 6.5 Il punto a favore riguarda la volontà di offendere (per lui assist ad Aversa), quello contrario certifica qualche disattenzione sui palloni alti. (27' st Albano sv).
D'Alonzo 7 Il laterale fa parte di quella schiera di fortunati capace di vantare una falcata da centometrista. La mette in mostra totalmente indisturbato ma i due errori sotto porta potevano costare caro.
Pino 7 Apre le marcature con autorità, poi si sgonfia leggermente patendo l'adrenalina della mediana biancoblù. Brillante l'intuizione per D'Ambrosio che partorisce il gol di Aversa.
Troncone 6.5 Sulla carta è un difensore più che affidabile, anche in fase di costruzione, ma nella pratica scivola in una serie di valutazioni sommarie da eliminare al più presto.
Balan 6 In netta difficoltà, senza usare giri di parole. Si fa sfilare alle spalle da Faravelli e non dà mai la sensazione di essere a suo agio, specialmente lontano dalla propria area.
Tufa 6.5 Partenza a cannone, pronto a fare male sulla fascia destra. Poi il caricatore va in tilt e Frezzato ha spesso la meglio concedendogli le briciole.
12' st Di Modugno 6.5 Entra in campo per creare qualcosa di diverso, supportando maggiormente l'attacco. Un paio di spunti senza però guardare la porta.
Bellomo 6.5 Lasciarlo da solo al cospetto di più maglie blu può essere un rischio, anche perché gli aiuti arrivano spesso in ritardo. Marcatura un po' arrendevole.
7' st Ferrerio 6.5 Pedina tattica di sacrificio per sbilanciare la squadra, a conti fatti non demerita e offre quantità su entrambi i fronti di gioco.
Pontonio 6 Non vale la giustificazione degli scarsi rifornimenti, nonostante lui provi a divincolarsi tra i due centrali. 
9' st Aversa 7 La differenza con Pontonio si vede, tant'è vero che il primo pallone toccato è d'oro. Re Mida.
Aprea 7.5 Pazzesca intraprendenza con un tifo da stadio dalle tribune, poi sceglie spesso la soluzione individuale. Ha la giusta tecnica per fare trentuno.
12' st Russo 7 Spezza la linea di frontiera con una serie di giocate (sia nello stretto che in velocità) da urlo, gol meritato dopo una serpentina tra un nugolo di maglie blu. Strafare senza eccedere.
Benvenuto 6.5 Da seconda punta non riesce a essere il miglior collante, meglio da interno di centrocampo. Pochi spiragli offensivi per lui. (23' st Marchese sv).
All. Sangaletti 7 
La notizia più lieta è certamente il risultato, dopo un girone invernale con poche soddisfazioni negli scontri diretti. Da migliorare la gestione, a cominciare dal cinismo sotto rete.

ARBITRO
Youssef di Cinisello 6 
Sin dal pre-gara sembra essere sul pezzo, eppure una volta sul campo non ha sempre il polso sulla gara. Bene la valutazione dell'1-1 di Faravelli, nessun episodio dubbio in una gara corretta.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400