Cerca

Under 14

Una magia di Croci allo scadere regala il pari agli orange

Gli ospiti passano in vantaggio con Varriale ma non basta ad agguantare il successo

Luca Croci Atletico Alcione Under 14

Luca Croci, il suo guizzo nel finale ha pareggiato i conti per l'Ateltico Alcione

L'Atletico Alcione ospita il Seguro nel big match di giornata: i padroni di casa, secondi in classifica, hanno bisogno di una vittoria per conquistare la vetta e superare la Milano F.A. Il Seguro invece, quarto, cerca il colpaccio in trasferta per avvicinare la capolista e superare proprio gli orange. La partita la sbloccano gli ospiti dopo appena 3 minuti con il gol di Varriale, ma all'ultimo respiro i padroni di casa trovano il pareggio con un gran gol di Croci. Gara che termina dunque 1-1, con le due squadre che si dividono la posta in palio non facendosi del male a vicenda ma trovando un buon punto.

DUE GRANDI DIFESE 

Come da pronostico, le due squadre sono entrate in campo molto ordinate e con la voglia di giocare a viso aperto per vincere. Se l'Atletico Alcione può vantare il miglior attacco del girone, il Seguro ha la terza difesa meno battuta, e ben preparata ad affrontare il temibile attacco degli orange. Entrambi i reparti arretrati chiudono molto bene le offensive avversarie e per sbloccare il punteggio si passa per una situazione da fermo: calcio di punizione per il Seguro dalla trequarti battuto da Riboldi forte verso il centro dell'area, dove Varriale è bravo a spizzare il pallone, che cambia traiettoria ingannando Ferrazza, è 0-1. Il gol arrivato quasi a freddo dà molta fiducia agli ospiti, mentre ai padroni di casa crea un'iniziale difficoltà: è infatti il Seguro a continuare a creare azioni più pericolose, mentre il tridente di casa non riesce quasi mai a superare il muro dei centrali ospiti formato da Valsecchi e Prisco, autori di un'ottima prova. Gli ospiti hanno infatti due buone occasioni per raddoppiare, prima con con un bel tiro da fuori area di Specchia finito a lato di poco, poi con una conclusione di Manelli ben respinta da Ferrazza. Nella seconda metà di primo tempo però la difesa orange prende le misure e i due centrali, Novelli e Ledezma, non si fanno più superare. In avanti però l'Atletico Alcione fa ancora fatica e l'azione più pericolosa arriva nel finale: gran corsa sulla sinistra di Candela e cross al bacio per il colpo di testa di Leotta, che però non è sufficientemente angolato per impensierire Capuano. Si va dunque a riposo sul vantaggio per il Seguro.

ALLO SCADERE

Il secondo tempo inizia sulla falsa riga del finale del primo, con le due difese che hanno costantemente la meglio sugli attacchi. Sono infatti rare le volte in cui i due portieri rischiano e spesso e volentieri accade o su calci d'angolo o su delle velenose punizioni. È soprattutto l'Atletico Alcione a provarci in queste situazioni con degli schemi interessanti da parte di Candela e La Mattina. Per oltre metà di ripresa però le occasioni continuano ad essere poche: la prima vera opportunità è per i padroni di casa al 20', quando Croci dalla distanza lascia partire un tiro potentissimo che si stampa sul palo. Da quel momento la partita torna ad essere più viva, con il Seguro che ha subito dopo una chance per il raddoppio: calcio di punizione battuto da Riboldi perfetto sulla testa di Cozzi, che sfiora il palo. 5 minuti più tardi è ancora Riboldi a creare una bella opportunità con un'azione personale, ma il suo tiro termina fuori. Nel finale i ragazzi di Forneris provano il tutto per tutto per strappare il pari, sfiorandolo prima con un colpo di testa di Ledezma e trovandolo poi con Croci al quinto minuto di recupero: grandissimo tiro a giro da fuori area che si insacca all'angolino, una conclusione imparabile che fa esplodere i tifosi sugli spalti. Triplice fischio dell'arbitro e gara che termina quindi 1-1, risultato giusto per l'equilibrio visto in campo ma che lascia un grande amaro in bocca al Seguro, che ha sfiorato una grandissima vittoria.

IL TABELLINO

Atletico Alcione-Seguro 1-1
RETI (0-1, 1-1): 3' Varriale (S), 40' st Croci (A).
ATLETICO ALCIONE (4-3-3): Ferrazza 6.5, Longhi 7 (29' st La Ferrara sv), Candela 7, La Mattina 6.5, Ledezma 7, Novelli 7, Gorla 6.5 (10' st Reo 6), Leotta 6.5 (29' st Brouzes sv), Papagni 6.5 (13' st Barbu 6), Croci 8, Cimato 6.5 (4' st Cortese 6). A disp. Galbiati, Fermin, Di Leo Gabriele, Cigada. All. Forneris 7. Dir. La Mattina.
SEGURO (4-2-3-1): Capuano 6.5, Specchia 7, Guirreri 6.5, Stelluti 7, Valsecchi 7, Prisco 7, Varriale 7.5, Nardulli 6.5 (4' st Cozzi 6.5), Manelli 6.5, Scarfato 6.5, Riboldi 7.5. A disp. Pititto, Tronti, Locatelli, Bertelli, Manzo, Luppi, Zibardi. All. Albano 7. Dir. Vaccariello.
ARBITRO: Youssef di Milano 6.5.
AMMONITO: Gorla (A).

LE PAGELLE

ATLETICO ALCIONE

Ferrazza 6.5 Buona partita, sicuro nelle uscite e nel guidare la difesa, compie una bella parata su Manelli nel primo tempo che tiene a galla i suoi.
Longhi 7
Tanta corsa e tanta determinazione. Copre sempre bene e dalle sue parti non passa mai nessuno.
Candela 7
Scatenato sulla sinistra, molto propositivo in fase offensiva e attento in fase difensiva. Metti tanti bei cross sia su azione che su calcio di punizione.
La Mattina 6.5
Amministra bene in cabina di regia e offre belle linee di passaggio.
Ledezma 7
Roccioso, difficile superarlo: il suo pressing alto costringeva gli attaccanti avversari a giocare spesso in appoggio.
Novelli 7
Ottima prova del capitano orange, un leader e un muro difensivo che ha reso impossibile la vita ai suoi avversari.
Gorla 6.5
Inizio complicato, poi nella seconda parte di primo tempo si riprende bene e offre qualche spunto interessante.
10' st Reo 6
Entra in una fase di stallo in cui gli attacchi hanno avuto problemi a farsi notare, poi prende bene le misure ed è prezioso nel finale.
Leotta 6.5
Buona prova in mezzo al campo, solido nei contrasti e bravo negli inserimenti. Va vicino al gol nel primo tempo con un colpo di testa.
Papagni 6.5
Non era facile giocare contro una difesa ben organizzata come quella del Seguro: ha pochi spazi ma è bravo a lavorare di sponda.
13' st Barbu 6
Anche lui subentra in un momento delicato, gioca anche lui molto di sponda  visti i pochi spazi.
Croci 8
Un faro nel centrocampo dell'Atletico Alcione, tanta qualità e grinta nel non arrendersi. Prende un polo incredibile e risolve la partita a tempo scaduto con un super gol.
Cimato 6.5
Discorso simile a quello di Gorla, migliora con il passare dei minuti.
4' st Cortese 6
Fa fatica all'inizio, incolpevolmente visti i pochissimi palloni che gli arrivano, nella seconda metà di secondo tempo viene servito maggiormente e si fa vedere di più.
All Forneris 7 Fa il possibile per pareggiarla e il campo gli dà ragione. Non era scontato tener testa dopo il gol preso a freddo.

SEGURO

Capuano 6.5 Sicuro tra i pali, impeccabile nelle tantissime uscite alte che ha dovuto fare per sventare i cross. Quando chiamato in causa si fa trovare pronto, sul gol non può fare nulla.
Specchia 7 Spinge molto sulla corsia di destra, specialmente nel primo tempo quando duetta alla grande con Varriale. Va anche vicino al gol con un tiro al volo.
Guirreri 6.5 Contiene molto bene i suoi diretti avversari sulla sinistra, difficile andargli via in dribbling.
Stelluti 7 Metronomo in mezzo al campo, tanti passaggi e sempre precisi, amministra il centrocampo come un direttore d'orchestra.
Valsecchi 7 Muro difensivo: lui e Prisco hanno annullato l'attacco più prolifico del girone.
Prisco 7 Grande prestazione, chiusure e contrasti perfetti. Con Valsecchi un grande duo.
Varriale 7.5 Scatenato nel primo tempo, punta sempre l'uomo, mette bei palloni per Manelli e ci mette la zampata decisiva nel gol. Ottima prova.
Nardulli 6.5 Buona prova, di sostanza in mezzo al campo.
4' st Cozzi 6.5 Entra bene sulla corsia mancina, tanti spunti e tanta corsa. Sfiora il gol ed è prezioso a dare nuove energie in attacco.
Manelli 6.5 Ottimo primo tempo con tanti scambi con Riboldi e Varriale, poi nella ripresa soffre un po' la sontuosa prova della difesa avversaria. Va vicino al gol nella prima frazione con un bel tiro da dentro l'area.
Scarfato 6.5 Mette qualità nel centrocampo del Seguro e si sacrifica molto in fase difensiva. Buona prova la sua.
Riboldi 7.5 Il capitano è sicuramente il più attivo tra i suoi: gran primo tempo dove offre anche un bell'assist e ripresa di carattere dove non è per niente calato seppur qualche difficoltà del pacchetto offensivo. Si procura tanti falli da cui nascono sempre belle occasioni.
All Albano 7 La prepara bene e dirige i suoi alla perfezione. Il cambio che fa è azzeccato.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400