Cerca

Under 14

Seconda vittoria in due partite e finalissima raggiunta

I ragazzi della Baranzatese di Lardera superano lo Schiaffino dopo una partita molto combattuta, e mercoledì 25 si giocheranno l'ultimo atto con l'Orione

Baranzatese Under 14

La festa della Baranzatese con i tifosi a fine partita

Un'altra bella prestazione, dopo quella in casa con l'Atletico CVS, permette alla Baranzatese di Lardera di raggiungere la finale di Under 14. Mercoledì 25 contro l'Orione, l'ultimo atto delle Fasi Finali con in palio il Titolo Provinciale. La Baranzatese super per 5-0 lo Schiaffino e, con una giornata di anticipo, blinda il primo posto del triangolare. Il risultato è sicuramente meritato ma forse un po' troppo severo per uno Schiaffino che ha giocato alla pari dei suoi avversari per un tempo e mezzo, capitolando solo nei minuti finali. I protagonisti del successo per gli ospiti sono i soliti noti: bomber Sudano, la prima punta Degiorgi, capitan Iasella con una doppietta e, infine, il 10 Di Iorio.

SU DI GIRI

Già nella fase di riscaldamento i tifosi di entrambe le squadre si fanno sentire ripetutamente e, al fischio di inizio, iniziano a incitare con forza i propri ragazzi. I ventidue in campo sono sicuramente galvanizzati dall'entusiasmo sulle tribune come pure dalla possibilità di giocare una gara così importante. I primissimi minuti viaggiano su ritmi elevatissimi. In particolare lo Schiaffino cerca di andare a pressare molto alto, sfruttando la costruzione dal basso avversaria. Il piano tattico dei padroni di casa funziona così bene che la prima occasione del match capita dopo pochissimi minuti sui piedi di Corso che sfrutta un pallone recuperato da Ciompi: il 7 calcia da buona posizione ma Sassano è bravo a respingere in angolo. La Baranzatese dal canto suo non sta a guardare e quando supera la prima pressione attacca praticamente con cinque giocatori che danno il filo da torcere alla retroguardia rossonera. Il più attivo è sicuramente Sudano che fa capire a tutti che non ha voglia di scherzare. Al 9' minuto il portiere dello Schiaffino legge male un lancio lungo e perde il contrasto fuori area con Degiorgi che ringrazia e appoggia in rete, facendo esplodere i tifosi ospiti. Appena tre minuti più tardi, arriva addirittura il raddoppio della Baranzatese, più cinica che mai. Galimberti lavora bene il pallone sulla destra e lo crossa dall'altra parte dell'area per Sudano che stoppa al limite e in una frazione di secondo dribbla il diretto avversario e supera con una palombella un incolpevole Calati. Uno-due terrificante degli ospiti che però non butta giù lo Schiaffino che, anzi, si butta in avanti con foga. A pochi minuti dal raddoppio avversario, i padroni di casa hanno una doppia occasione clamorosa. Il portiere della Baranzatese Sassano esce dalla porta per contrastare Ciompi che si allunga il pallone sul fondo e crossa in mezzo prima che questo esca dal campo: in mezzo all'area arriva a colpire di testa a botta sicura Corso ma Sassano - non si sa come - è tornato come una scheggia in porta e alza in angolo con un gran tuffo, tra lo stupore generale. Sugli stessi sviluppi del corner, il numero 1 ospite compie una doppia parata su Ballabio che prima colpisce di testa e poi gira di destro. Il primo tempo si conclude sullo 0-2 ma senza Sassano forse il parziale sarebbe stato diverso.

IASELLA-SHOW

Nella ripresa Letizia manda in campo Arzuffi sulla fascia destra per cercare di arginare la velocità di Sudano che ha creato più di un grattacapo alla difesa dello Schiaffino. La gara, come è normale che sia, scende un po' di intensità ed è più spezzettata. L'obiettivo della Baranzatese è quello di gestire quanto più possibile il risultato: la squadra di Lardera lascia che siano gli avversari a costruire e aspetta ordinata nella propria metà campo, in attesa di colpire con contropiedi fulminanti. Allo stesso tempo, però, gli ospiti quando sono in possesso rischiano sempre la partenza dal basso e così facendo regalano un paio di occasioni allo Schiaffino. La più clamorosa capita dopo una decina di minuti quando Boniardi recupera un pallone al limite e calcia: la sua conclusione è respinta da un difensore. Lo Schiaffino prova a rientrare in gara anche con una punizione del suo numero 10, Rigamonti, ma il pallone vola di poco alto sopra la traversa. Gira e rigira, ancora una volta il piano della Baranzatese porta frutti: il pallone viene recuperato da Sudano che si lancia come un pazzo sulla fascia sinistra e semina tutti gli avversari. Arrivato sul fondo non deve far altro che appoggiare il pallone in mezzo per l'accorrente Iasella che deve solo spingere in rete. La terza rete segna un po' la fine delle speranze dei padroni di casa che si rivedono solamente con un'azione travolgente di Corso sulla destra che, però, non viene seguita dai compagni. Negli ultimi minuti arrivano altri due gol che sanno di severa beffa per lo Schiaffino. Il poker lo sigla il capitano Di Iorio che sorprende tutti con una punizione da 40 metri favolosa. La quinta rete porta nuovamente la firma di Iasella: dopo un'azione insistita, il pallone capita tra i piedi del 4 che non ci pensa due volte e calcia da fuori area e gonfia la rete. Al triplice fischio può esplodere la festa della Baranzatese che fa a festeggiare sotto lo spicchio dei propri tifosi, cantando e ballando.

I ragazzi di Lardera fanno due su due e centrano la qualificazione alla finale del prossimo 25 maggio dove affronteranno l'Orione

IL TABELLINO

Schiaffino-Baranzatese 0-5
RETI: 9' pt Degiorgi, 12' pt Sudano, 23' st e 33' st Iasella, 32' st Di Iorio.
SCHIAFFINO (4-2-3-1): Calati 6, Ballabio 6.5 (1' st Arzuffi 6), Caprini 6.5 (28' st Caloi sv), Boniardi 7, Scirpoli 6.5, Di Domizio 6, Corso 7.5, Fernando 6 (8' st Marino 6), Ciompi 6.5 (8' st Barresi 6.5), Rigamonti 7 (32' st Cherubini sv), Mirra 6.5 (25' st Farchica sv). A disp. Perrotta, Spandi, Colombo. All. Letizia 6.5. Dir. Caloi.
BARANZATESE (4-1-4-1): Sassano 7.5, Galimberti 6.5 (35' st Di Bello sv), Tirloni 6.5 (38' st Modolo sv), Iasella 8, Cuzmin 6.5, Livelli 6.5, Bignami 6.5 (35' st Zarantoniello sv), Barbiero 6.5, Degiorgi 7.5 (18' st Boniardi 6.5), Di Iorio 7.5, Sudano 8 (30' st Alchieri sv). A disp. Vasta, Bornago, Spadone C., Pedullà. All. Lardera 7.5. Dir. Zarantoniello.
ARBITRO: La Rosa di Cinisello Balsamo 7.
AMMONITI: Lardera (B), Fernando (S), Corso (S), Bignami (B), Boniardi (B), Barbiero (B)

Esordio amaro per lo Schiaffino di Letizia in questa Fase Finale

LE PAGELLE

SCHIAFFINO
Calati 6 In occasione della prima rete subita è sfortunato nel rimpallo. La Baranzatese è cinica e lui non può farci molto. Partecipa molto alla manovra della squadra quasi da quinto difensore.
Ballabio 6.5 Dal punto di vista difensivo, ci mette un po' di tempo per capire come arginare un Sudano indiavolato con cui ingaggia un bel duello. In attacco si fa vedere spesso dopo il raddoppio avversario, facendo piovere molti traversoni pericolosi nell'area della Baranzatese.
1' st Arzuffi 6 Anche per lui c'è l'infausto compito di prendersi cura di Sudano: cerca di farlo come può. Sicuramente è aggressivo e volenteroso.
Caprini 6.5 Bel primo tempo, come quello di tutta la sua squadra. Sempre molto attento difensivamente, tant'è che dal suo lato non arrivano grossi pericoli (28' st Caloi sv).
Boniardi 7 Tra i migliori dello Schiaffino: sempre molto aggressivo e determinato a recuperare il pallone. Ha un buon senso dell'anticipo e la maggior parte delle volte lo sfrutta alla grande. Nella ripresa va anche vicino al gol che avrebbe riaperto la contesa.
Scirpoli 6.5 Molto forte di testa e calmo nel far partire il palleggio dello Schiaffino. Difficile giocare contro l'attacco della Baranzatese ma, nonostante i cinque gol subiti, il 5 fa un'ottima figura.
Di Domizio 6 Anche lui attento difensivamente parlando anche se deve vedersela maggiormente con un osso duro come Degiorgi. Alcune volte la spunta lui, altre l'attaccante.
Corso 7.5 Probabilmente il migliore dello Schiaffino e soprattutto l'ultimo ad arrendersi. Fino alla fine cerca di scuotere i suoi con giocate e discese travolgenti sulla fascia destra di sua competenza. Gioca in modo tignoso e mette in campo anche molta qualità.
Fernando 6 Soffre la fisicità del centrocampo avversario e non riesce a emergere: nonostante questo lotta sempre su ogni pallone che gli capita a tiro e non tira mai indietro la gamba.
8' st Marino Viene mandato in campo nella speranza che le cose possano cambiare. Nel ruolo di punta fa a sportellate con i difensori avversari in modo coraggioso.
Ciompi 6.5 Per grande parte dei primi 35 minuti, lotta come un leone su tutti i palloni che gli arrivano davanti e fa bene il suo ruolo di sponda. In questo modo crea più di un pericolo agli avversari. Bravo nel pressing. Cala nella ripresa.
8' st Barresi 6.5 Entra in campo e si sistema sulla fascia sinistra, cercando di far svoltare il gioco offensivo dei suoi con la rapidità. Arriva più volte sul fondo e al cross.
Rigamonti 7 Nella ripresa, soprattutto quando il passivo inizia a farsi pesante, cerca sempre di prendersi sulle spalle la sua squadra alla ricerca di un gol che lo Schiaffino avrebbe meritato. Ha buoni mezzi tecnici e li mette in mostra (32' st Cherubini sv).
Mirra 6.5 Anche lui molto attivo nel primo tempo, con la sua velocità e i suoi inserimenti alle spalle dei difensori. Nella ripresa cala un po' e viene sostituito (25' st Farchica sv).
All. Letizia 6.5 Nel discorso ai suoi prima della gara dice ai suoi di giocare liberi di testa, cosa che i suoi ragazzi nel primo tempo fanno. I frutti però non vengono raccolti come avrebbero sperato. Nonostante la sconfitta c'è una solida base su cui continuare a costruire.

BARANZATESE
Sassano 7.5 Se c'è un uomo che a Baranzate devono ringraziare per aver chiuso il primo tempo in vantaggio di due gol, questo è proprio Sassano. Il portiere ospite compie 4 parate importanti, di cui due sono degli autentici prodigi che lasciano letteralmente a bocca aperta il pubblico di ogni colore.
Galimberti 6.5 Bella prestazione del terzino destro che si vota moltissimo alla fase offensiva con tanti inserimenti e incursioni sulla fascia. In una di queste situazioni fornisce l'assist per il secondo gol (35' st Di Bello sv).
Tirloni 6.5 Lo stile di gioco è molto simile all'omologo di destra, solo che avendo Sudano sulla stessa fascia non può spingersi troppo in avanti. Molto attento in fase difensiva (38' st Modolo sv).
Iasella 8 Partita totale del centrocampista con la numero 4, anche prima della doppietta. Fisicamente domina sulla trequarti e recupera molti palloni. Parte spesso palla al piede verso l'area avversaria. Le ciliegine sono i due gol: uno grazie a un inserimento e l'altro con una bordata da fuori area.
Cuzmin 6.5 Bella gara del difensore centrale che parte non benissimo regalando un'occasione allo Schiaffino ma si rifà alla grande non sbagliando praticamente più nulla. Forte nei duelli aerei.
Livelli 6.5 Anche per l'altro difensore centrale gara ottima e positiva: nei primi minuti devono studiare bene Ciompi che li mette in difficoltà. Con il tempo gli prendono le misure.
Bignami 6.5 Sempre nel vivo della manovra offensiva ma con compiti meno appariscenti dei suoi compagni. Rapido nello stretto e con il dribbling (35' st Zarantoniello sv).
Barbiero 6.5 Viene fuori soprattutto nella ripresa quando sulla fascia sinistra si lancia in velocità e crea qualche pericolo nell'area dello Schiaffino.
Degiorgi 7.5 Super partita per la punta della Baranzatese che lotta con i difensori avversari e spesso ha la meglio. Gioca bene di sponda, difende alla grande il pallone e sa anche allargarsi e creare pericolo sulla fascia. Apre le danze con un gol da rapinatore puro.
18' st Boniardi 6.5 Entra e mette tutti i suoi centimetri a disposizione della squadra che lo sfrutta con lanci lunghi. Va vicino al gol in un paio di occasioni.
Di Iorio 7.5 Posizionato tra i quattro di difesa e i quattro di centrocampo, il capitano fa da filtro in maniera superba. Difficile uscire vincitori da un contrasto contro di lui. Corona la sua prestazione con un gol su punizione davvero incredibile.
Sudano 8 Partita alla Leao per l'ala sinistra della Baranzatese che quando parte in velocità non viene più ripreso. Punta sempre l'avversario, forse anche un po' troppo, e ogni volta che ha il pallone tra i piedi crea un pericolo. Segna un gol bellissimo nell'esecuzione e fornisce un assist altrettanto bello per Iasella (30' st Alchieri sv).
All. Lardera 7.5 La sua squadra è messa in campo in maniera quasi perfetta: accetta l'agonismo degli avversari a cui risponde a tono. I suoi ragazzi giocano a memoria quando partono in contropiede. Finale meritata anche per il lavoro che ha svolto.

ARBITRO
La Rosa 7 Capisce che il clima in campo, sulle panchine e sugli spalti è frizzante e si fa subito sentire per non agitare una partita che, difatti, pur concitata non si incattivisce mai. Coerente nelle scelte dei cartellini gialli. Ottima prestazione.

LE INTERVISTE

Letizia, allenatore Schiaffino: «Per noi è già stato un premio essere qua. Loro hanno sfruttato i primi due nostri errori ed è diventato subito difficile vincere. Abbiamo cercato di giocare più corti e stretti ma loro sono stati bravi a fare il terzo gol. La Baranzatese è una bella squadra con grandi individualità e merita anche se il risultato è severo. Giusto che ci sia delusione ma questa è un occasione di crescita e miglioramento. Sono contento di questa stagione».

Lardera, allenatore Baranzatese: «Abbiamo incontrato una squadra molto forte che l'ha messa sul piano dell'agonismo e siamo riusciti a controbattere. Questa finale è un premio per i ragazzi che hanno disputato un campionato senza mai perdere una partita. Prepariamo la finale con tanto entusiasmo ma anche con la solita routine e la voglia di divertirsi».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400