Cerca

Under 14

La Dominante-Casati Arcore, due forze che si annullano: termina 1-1 un'appassionante sfida con protagonisti Grimoldi e Citterio

Due squadre forti non riescono ad imporsi una sull'altra, quindi la fisicità dei ragazzi di Daniello e la tecnica di quelli di di Maconi si arrendono al pari

Citterio, Casati Arcore

Riccardo Citterio, migliore in campo e attaccante che ha permesso ai suoi compagni di portare un punto a casa

Un'emozionante e combattuta sfida in quel di Monza tra La Dominante e Casati Arcore termina 1-1. Succede tutto nel primo tempo, quando a colpi di gol Citterio risponde a Grimoldi. Le due squadre hanno dimostrato di volersi imporre nelle parti alte della classifica da qui a fine anno con due super prestazioni collettive. I due allenatori Maconi e Daniello possono infatti essere soddisfatti dei loro giocatori nonostante, ovviamente, qualche miglioramento sia da applicare da entrambe le parti. La partita parte subito forte, con i padroni di casa che vanno vicini al gol con Scalco al 2', che incrociando calcia un destro che termina, però, largo. Sin dai primi momenti si intuisce che la gara sarebbe stata combattuta, e in effetti così è, specie nella prima frazione. E infatti, solo al 29' arriva il momento in cui Grimoldi apre le marcature. Il numero 11 fa suo un pallone alto vagante dentro l'area, e con un bellissimo gesto tecnico la colpisce al volo spedendola sul secondo palo, proprio vicino al legno. La risposta del Casati Arcore non si fa comunque attendere, perché 6 minuti dopo pareggia Citterio, in seguito alla respinta di Russo su tiro da fuori di Chini. Nel finale c'è tempo anche per gli unici cartellini, il giallo a Di Bartolo e il rosso, per fallo di reazione, a Mori.

Qualità individuale e collettiva. La rosa ospitante è ricca di qualità e qualche leziosità di troppo e lo mostra senza nascondersi sin dalle prime battute. La cerniera di centrocampo gestisce meravigliosamente il pallone per tutto il primo tempo. Galarza Cueva, Vivan Niss e Scolamacchia comandano il possesso palla con personalità e soprattutto tanta tecnica, ma il problema più grande per loro oggi è forse stata la fisicità degli avversari. La Dominante comunque costruisce gioco, si difende bene per tutta la durata del match, ed è sempre pronta ad attaccare l'alta difesa del Casati Arcore con passaggi filtranti che arrivano soprattutto dalle fasce. Chiave in questo senso i ruoli di Aliprandi e del capitano Veronese. Con questo pareggio, tutto sommato corretto, ai padroni di casa rimane un po' di rammarico per le occasioni avute nella seconda frazione con i suoi attaccanti. Dunque, contando la bravura dell'avversario e la stagione che è solo agli arbori, il tecnico Maconi ha certamente un'ottima base su cui ripartire.

Fisicità e concretezza. Per quel che riguarda il Casati Arcore, sin dal calcio d'inizio è chiara l'impostazione che vuole dare alla partita. Infatti, il gioco della squadra di Daniello si basa molto sulla costruzione dal basso, sul gioco propositivo e verticale, non appena possibile. La tecnica dei giocatori in maglia verdeblù è notevole. A partire da Sala e dalla linea difensiva, che fanno della qualità con i piedi una loro arma, provano da subito a imporre il loro ritmo sulla gara. Di fronte trovano però una squadra molto aggressiva, ed è qui che entra in campo la fisicità. Specie in alcuni suoi elementi, gli ospiti vincono duelli aerei e contrasti, sopperendo all'agonismo de La Dominante. Il migliore in campo, Citterio, è l'elemento chiave per la manovra offensiva. Tutti i palloni passano da lui, in ogni azione in verticale lui controlla e appoggia per i suoi compagni, che sono spesso bravi a supportarlo. In questo match, comunque, per loro arrivano poche occasioni, ma nella più clamorosa fanno il gol del definitivo pareggio, proprio con il numero 9. Anche per quanto riguarda Daniello, quindi, la prestazione dei suoi resta da ricordare e conservare per migliorare in futuro.

IL TABELLINO

La Dominante-Casati Arcore 1-1
RETI (1-0, 1-1): 29' Grimoldi (D), 35' Citterio (C).
LA DOMINANTE (4-3-3): Russo 6, Aliprandi 7 (32' st Rinaldi sv), Pirola 6.5, Miniero 6.5 (7' st Mariotti 6.5), Galarza Cueva 7, Veronese 6.5, Vivan Niss 6 (10' st Rivas 6), Scolamacchia 6.5 (18' st Di Bartolo 6), Valdati 7 (19' st Rink 6), Scalco 7 (13' st Lettieri 6.5), Grimoldi 7.5 (3' st Luraschi 6.5). All. Maconi Dario 7.
CASATI ARCORE (4-2-3-1): Sala 6.5, Marino 7.5, Cefali 8, Mori Mattia 6.5, Casati 6.5, El Jadi 6 (33' st Meani sv), Belloli 6 (20' st Malegori 6), Mandelli 6 (10' st Coppola 6.5), Citterio 8.5 (29' st Vorotneac sv), Chini 7 (32' st Basile 6), Scarantino 6.5 (4' st Danci 6). All. Daniello Luigi 7.
ARBITRO: Ceasoiu di Seregno 6.5.
AMMONITI: 37' st Di Bartolo (D).
ESPULSI: 37' st Mori Mattia (C).

LE PAGELLE

LA DOMINANTE

Russo 6 È bravo nelle uscite. Effettua una parata importante in occasione del gol, ma è sfortunato nel tap-in vincente.
Aliprandi 7 Le sue coperture risultano decisive. Si spinge spesso in avanti e lo fa con qualità, regalando palloni importanti ai suoi compagni in attacco. Sfrutta bene gli spazi per inserirsi e portare palla. (32' st Rinaldi sv).
Pirola 6.5 Resta concentrato per tutta la partita, soprattutto in fase difensiva. Quando è richiesto esserci, risponde presente.
Miniero 6.5 È sempre attento a difendere ed effettua anticipi importanti sugli avversari.
7' st Mariotti 6.5 Entra per dare un aiuto in difesa al posto del compagno, stanco. Fa quello che deve e in un paio di occasioni è determinante.
Galarza Cueva 7 Occupa il centrocampo in maniera perfetta. Compie bene le due fasi aiutando sia in costruzione che in rottura, e risulta anche preciso con i passaggi.
Veronese 6.5 È il capitano e ci tiene a mostrarlo. Offre una prestazione da leader richiamando i compagni all'attenzione in diversi momenti della gara. Inoltre, è sempre pulito in passaggi e coperture.
Vivan Niss 6 Corre su tutta la fascia senza farsi troppi problemi. Si spende tanto nonostante le poche occasioni che ha per mettere in mostra le sue qualità.
10' st Rivas 6 Ha pochi spunti ma lotta per i compagni in diverse occasioni. Nel finale tenta di risolvere la partita con un passaggio tagliato al centro.
Scolamacchia 6.5 Combatte su ogni pallone. Non vuole arrendersi alla superiorità fisica di alcuni suoi avversari e questo gli fa onore. In alcuni momenti, nel primo tempo, tenta la conclusione trovando però l'attento portiere Sala.
18' st Di Bartolo 6 Conquista falli e spende parecchie energie. Nel recupero viene ammonito per un fallo di gioco che testimonia la sua dedizione.
Valdati 7 Trova i compagni di reparto con passaggi precisi e si muove bene smarcandosi diverse volte. Cerca disperatamente il gol senza trovarlo, ma si crea continuamente le opportunità per far male alla difesa.
19' st Rink 6 Si dà da fare portando palla in attacco. Entra sul terreno di gioco con lo spirito giusto.
Scalco 7 Parte da destra ma in realtà si muove di continuo. Offre la sua qualità al servizio de La Dominante ed è solo per caso che non risulta decisiva.
13' st Lettieri 6.5 Quando entra lo fa con personalità. Batte tutti i calci d'angolo e offre passaggi interessanti nei momenti chiave della gara.
Grimoldi 7.5 Entra nel tabellino dei marcatori con un gol di pregevole fattura. Mostra qualità anche nelle triangolazioni. Uno dei migliori dei suoi.
3' st Luraschi 6.5 Si spende tanto per la squadra correndo avanti e indietro sulla fascia sinistra. Non ha occasioni per far male alla difesa nonostante la sua notevole velocità.
All. Maconi 7 Imposta la gara cercando di imporre il gioco sugli avversari, e la tecnica dei suoi giocatori in questo senso lo aiuta. E' sfortunato a non trovare la vittoria viste le opportunità avute del secondo tempo.

CASATI ARCORE

Sala 6.5 È bravo nel gioco palla a terra, spesso propone il passaggio ai suoi compagni. È poco chiamato in causa ed è incolpevole sul gol subito.
Marino 7.5 La sua importante fisicità è un fattore. Vince molti duelli e gioca con testa alta e personalità, salendo palla al piede e rischiando anche il dribbling. In alcune occasioni cerca il lancio filtrante per gli attaccanti.
Cefali 8 Spinge tanto sulla fascia, viene dentro il campo e avanza palla al piede senza troppe difficoltà. Quando può, tenta anche il dribbling. Uno dei migliori in campo.
Mori 6.5 La sua abilità migliore è probabilmente il colpo di testa, spesso è così che respinge gli attacchi avversari. Ingaggia duelli fisici consapevole del suo vantaggio. Macchia un po' la prestazione con un gesto evitabile a gara ormai conclusa.
Casati 6.5 E' attento difensivamente, non si fa mai saltare dagli attaccanti e molte volte con i suoi interventi risulta provvidenziale.
El Jadi 6 Corre tanto e regala energie al centrocampo del Casati Arcore. Vince contrasti e gioca palla in scioltezza. (33' st Meani sv).
Belloli 6 Corre sulla corsia di sinistra quanto può, nonostante le poche occasioni capitate.
20' st Malegori 6 Offre alla squadra corsa e sacrificio, entrando con il giusto agonismo di chi vuole dare un apporto vincente ai propri compagni.
Mandelli 6 Con El Jadi forma una diga a centrocampo che, ogni volta che può, regge. Contrasta spesso e cerca di triangolare con i compagni per legare il gioco.
10' st Coppola 6.5 Il suo ingresso è importante perché mette ordine in un momento delicato della partita. Pulisce ogni pallone che passa nella zona centrale del centrocampo.
Citterio 8.5 E' il migliore in campo, segna e offre una prestazione super. Tutte le azioni convergono sul suo appoggio, gioca per la squadra e difende bene la palla, quando può. Ha poche occasioni per segnare ma mette agonismo ogni volta che deve contendere il possesso. (29' st Vorotneac sv).
Chini 7 Il suo piede è molto educato, e lo dimostra anche in occasione del gol. Salta un paio di uomini e tenta il tiro da fuori, che costringe Russo ad una bella parata. E' l'elemento in più per qualità offensiva.
32' st Basile 6 Protegge bene il pallone con il corpo quando deve ed è importante nella parte finale della gara.
Scarantino 6.5 Difende il possesso se c'è necessità. E' abile nel gestire il gioco se la manovra procede con fluidità.
4' st Danci 6 Sin da quando entra lotta per la squadra. Si posiziona in attacco in supporto dell'intero reparto e non si scoraggia nonostante le poche occasioni.
All. Daniello 7 Il Casati Arcore gioca con personalità e la sua impronta si vede in ogni azione. Non riesce a trovare le soluzioni giuste nel secondo tempo ma anche per bravura degli avversari.

ARBITRO
Ceausoiu di Seregno 6.5 La grande lealtà in campo lo aiuta a mantenere la partita piacevole e con poche interruzioni. Fischia quando serve e prende le giuste decisioni nella fase finale, quando estrae i due cartellini.

LE INTERVISTE

La Dominante, dopo la prima partita vinta 10-0 senza difficoltà, si è trovata ad affrontare un match più complicato. Questo il commento a caldo del tecnico Maconi: «Ho fatto girare tutta la rosa. Abbiamo sprecato qualche occasione e forse meritavamo qualcosa in più di loro. Peccato per il gol preso, ci hanno creato qualche problema dal punto di vista fisica». Nonostante il suo rammarico, infatti, per i gol mancati nella seconda frazione, ammette: «Se guardiamo il lato positivo, è un mese e mezzo che lavoro con questi ragazzi dopo quasi due anni che non giocavano. Siamo stati bravi a tenere il campo, dobbiamo guardare l'intera prestazione per giudicarla e per questo sono contento». Poi, sugli obiettivi stagionali: «Mi aspetto di far crescere il gruppo per il campionato regionale dell'anno prossimo. Ci sono alcune cose da sistemare e piano piano le sistemeremo».

Invece, l'allenatore del Casati Arcore commenta così la prestazione dei suoi giocatori: «E' stata una bella partita equilibrata tra due squadre forti, e ce lo aspettavamo. E' un punto meritato, nonostante loro in alcuni frangenti siano stati superiori». Sul campionato appena cominciato, dichiara: «Siamo una bellissima squadra, abbiamo fatto alcuni inserimenti importanti e vogliamo arrivare tra le prime tre». Infine, aggiunge: «Il risultato di oggi conta fino a un certo punto. I ragazzi a questa età hanno ancora da imparare ed è normale, mi aspettavo qualcosa di più ma abbiamo incontrato una squadra brava».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400