Cerca

Ac Leon-Schiaffino Under 14: Subranni, Marino, Dagostino, e Zangari, il festival del gol è a Lesmo

IMG_3665

Ac Leon

L’Ac Leon vince 6-2 contro lo Schiaffino ottenendo la quarta vittoria in altrettante partite, agganciando così al primo posto del girone la Folgore Caratese. La partita è un vortice continuo di emozioni con gol, ribaltamenti di fronte e di risultato. Infatti non passano nemmeno 40 secondi dal fischio d’inizio che gli ospiti si portano in vantaggio grazie ad un’accelerazione di Lionetti, il quale lascia sul posto un difensore e giunto all’interno dell’area fa partire un fendente che non dà scampo a Bafile. La reazione della squadra di casa è più che immediata, dato che al 5’ da calcio di punizione dalla sinistra Subranni disegna una traiettoria molto insidiosa che, nonostante sia centrale, si abbassa all’ultimo e beffa Maira. Dopo l’inizio scoppiettante per entrambe le squadre, il match si assesta e si dimostra particolarmente equilibrato, a discapito di quanto proferisca il distacco in classifica. Lo Schiaffino mostra un gioco molto fluido caratterizzato dal giro palla e da un notevole numero di triangolazioni di prima che mettono in difficoltà i ragazzi di Sorbello, soprattutto nella zona centrale del campo. Invece il Leon esprime un gioco meno spumeggiante, ma al contrario molto più concreto e, come i risultati fin qui ottenuti dimostrano, più redditizio. Al 22’ in seguito ad un contrasto tra Mannino e Lionetti si verifica un accenno di reazione con spinta reciproca, Giarnera decide di sanzionare entrambi i giocatori con il cartellino rosso facendo continuare la gara in 10 contro 10; l’accaduto non incide particolarmente sull’incontro, essendo il provvedimento per ambo le formazioni. Al 28’ i padroni di casa riescono ad effettuare il sorpasso nel punteggio grazie ad un missile terra-aria dai 25 metri di Marino che si infila dritto nel sette. Lo Schiaffino viene colto di sorpresa tanto che non ha nemmeno il tempo di metabolizzare l’accaduto che dopo 180 secondi si ritrova sotto di due reti: Zangari mette al centro dalla bandierina, in mezzo Dagostino riesce a colpire di testa prima di tutti e a scaraventare il pallone alle spalle del portiere avversario. Nella seconda frazione di gioco gli ospiti provano a rientrare subito in partita, e ci riescono al 10’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Bosco, su cui si avventa più lesto di tutti Vismara che impattando al volo insacca in rete. Ancora una volta, però, la compagine casalinga si dimostra più agguerrita e più vogliosa di ottenere la vittoria; infatti al 14’ Zangari crossa dalla destra e trova al centro Marino, quest’ultimo colpisce fortuitamente di contro balzo e scavalca Maira con uno strano pallonetto. Esattamente come accaduto nel primo tempo lo Schiaffino dopo il gol si trova in stato di shock e dopo neanche due minuti subisce l’uno-due fatale: Zangari parte in slalom saltando tre avversari come fossero birilli, arrivato davanti all’estremo difensore non sbaglia siglando il 5-2. Nel finale arriva pure il definitivo 6-2 su calcio di rigore procurato da Elfarahati e realizzato da Zangari. Nelle dichiarazioni post-match si reputa soddisfatto Sorbello per la vittoria e per la prestazione, inoltre non si pone un traguardo stagionale specifico, ma l’obiettivo di riuscire a fare sempre meglio partita dopo partita. Cesaro invece non vuole trovare alibi per la sconfitta, ritenendo che l’unico sistema per uscire da questa striscia negativa sia il duro lavoro. [caption id="attachment_195612" align="aligncenter" width="900"] Ac Leon-Schiaffino Under 14 foto Schiaffino La formazione del Centro Schiaffino[/caption] AC LEON-SCHIAFFINO: 6-2 RETI (0-1, 3-1, 3-2, 6-2): 1’ Lionetti (S), 5’ Subranni (L), 28’ e 14’ st Marino (L), 31’ Dagostino (L), 10’ st Vismara (S), 16’ st e 28’ st Zangari (L). AC LEON (4-3-3): Bafile 6, Carzaniga 6.5 (15’ st Chirica 6), Roccella 6.5, Mauri 7 (13’ st Coletti 6.5), Crippa 6, Dagostino 7.5, Zangari 8, Mannino 5.5, Fontanesi 6.5 (24’ st Elfarhati 7), Subranni 7, Marino 7.5 (29’ st Lue 6.5). All: Sorbello 7. A disp: Savinelli,. SCHIAFFINO (4-4-2): Maira 5.5, Lacci 6 (1’ st Anelli 6), Mattiolo 6, Marando 6.5 (19’ st Papandrea 6.5), Derivi 6, Miliziano 6.5, Dugo 6.5 (27’ st Beretta 6), Bosco 7, Zimelli 6 (30’ Rapuano 6), Vismara 7, Lionetti 6. All: Cesaro 6. A disp: Corzani, Castello, Lotti, Guadagno, Minniti. AMMONITI: 33’ st Derivi (S). ESPULSI: 22’ st Mannino (L), Cionetti (S). ARBITRO Giarnera di Seregno 7: Dirige la gara in modo autoritario. I rossi possono sembrare forse eccessivi, ma in questo modo fa capire che non accetta alcun accenno di reazione. [caption id="attachment_195614" align="aligncenter" width="300"] Ac Leon-Schiaffino Under 14 foto Giarnera Giarnera di Seregno, direzione di gara impeccabile[/caption] AC LEON Bafile 6: Incolpevole sui gol subiti, per il resto deve compiere interventi di ordinaria amministrazione. Carzaniga 6,5: Si dedica maggiormente alla fase difensiva in cui risulta efficace (15’ st Chirica 6). Roccella 6,5: Sostiene gli esterni in fase di spinta. Mauri 7: Centrocampista tutto campo, va ad aiutare in qualunque zona ve ne sia bisogno (13’ st Coletti 6,5). Crippa 6: Il più insicuro della retroguardia, migliora però con l’avanzare dei minuti. Dagostino 7,5: In difesa è un muro che non fa passare nemmeno l’aria; a ciò aggiunge un gol di testa alla “Materazzi”. Zangari 8: Realizza due assist e due gol, uno dei quali è un’autentica delizia per gli spettatori. Mannino 5,5: Ingenuo a reagire così da lasciare i suoi in 10. Fontanesi 6,5: Si mette al servizio della squadra con tantissimo lavoro sporco (24’ st Elfarhati 7). Subranni 7: Il capitano trascina e rialza i compagni dopo il terribile inizio con una perla su punizione. Marino 7,5: Nel momento decisivo sigla una doppietta che indirizza la partita irreparabilmente (29’ st Lue 6,5). All Sorbello 7: Non fa sentire la mancanza del mister continuando la striscia di vittorie. SCHIAFFINO Maira 5,5: Sul primo gol avrebbe potuto fare di meglio, inoltre causa il rigore del 6-2. Tuttavia non è certamente lui il responsabile della sconfitta. Lacci 6: Prestazione sufficiente, senza strafare (1’ st Anelli 6). Mattiolo 6: Patisce abbastanza Zangari; prova a mettere le pezze dove possibile. Marando 6,5: Molto intelligente tatticamente, sa sempre dove posizionarsi (19’ st Papandrea 6,5). Derivi 6: Nonostante i 6 gol subiti non commette grosse sbavature. Miliziano 6,5: Il migliore del pacchetto difensivo, con le sue chiusure prova a non far affondare del tutto la nave. Dugo 6,5: Molto bene nel primo tempo in cui mette parecchio in difficoltà la retroguardia avversaria con le sue fiammate. Cala vistosamente nel secondo (27’ st Beretta 6). Bosco 7: Parecchio abile con il pallone tra i piedi. I suoi calci piazzati sono particolarmente insidiosi. Zimelli 6: Costretto ad uscire anzitempo per infortunio (30’ Rapuano 6). Vismara 7: Ultimo a mollare della squadra. Sigla la rete che rimette momentaneamente in carreggiata i suoi. Lionetti 6: Come Mannino è ingenuo a reagire, tuttavia ottiene la sufficienza in quanto ha il merito di realizzare l’1-0. All Cesaro 6: Il team gioca bene, i risultati però ancora non arrivano.

 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400