Cerca

Under 14

Pedona - Fossano: Shita risponde a Giordano, a San Rocco le due squadre non vanno oltre l'1-1

Primo punto in campionato per la formazione di casa, che smuove la classifica dopo tre giornate. Pali, traverse e Cila fermano i ragazzi guidati da Federico Garavagno

Alberto Cila, Pedona

Alberto Cila, portiere classe 2008, all'esordio stagionale e migliore in campo.

La squadra guidata eccezionalmente da Vivenza, causa squalifica di Garavagno, inizia con il piede giusto la partita e, dopo una decina di minuti dal fischio d'inizio, apre le marcature con il suo numero 9, Samuele Belli. Il Fossano, reo di un avvio non particolarmente brillante, non si scompone di fronte all'improvviso svantaggio. Dopo una serie di occasioni sventate dal numero 1 dei Pedona Cila, al 26' i gialloblù guadagnano un calcio di rigore che Shita trasforma, spiazzando il portiere avversario. Nella ripresa, due traverse e altrettanti pali sbarrano la strada dei tre punti ai ragazzi di Federico Garavagno, che devono così accontentarsi di un pareggio. I padroni di casa invece, riescono a liberarsi dello "zero" in classifica dopo le sconfitte rimediate nelle prime due giornate.

Lampo biancoazzurro. Con Vivenza in panchina al posto del tecnico squalificato Garavagno, il Pedona insegue i primi punti del suo campionato scegliendo un 4-3-1-2 per contrastare un classico 4-3-3 a cui si affida la formazione fossanese. Per quest'ultima la partenza non è delle migliori, malgrado il palo colpito al 5' da Belli. Infatti, l'approccio della squadra di casa è più convincente e nei primi minuti prova a fare male agli avversari insediando varie volte la loro metacampo, senza però creare occasioni concrete. Al 12' cambia il risultato: approfittando di un' incertezza del difensore gialloblù Dardanello, Giordano non sbaglia e porta in vantaggio i suoi. Il Fossano però non sembra accusare il colpo e, un minuto dopo, il suo numero 9 serve Lumaj, quest'ultiimo calcia ma il pallone finisce di poco a lato. Il Pedona si rende pericoloso al quarto d'ora con un grande tiro a giro di Kone che si stampa sul palo. Ma gli ospiti continuano a spingere e sempre Belli, AL 25' prova una conclusione rasoterra piuttosto insidiosa, ma prontamente respinta da un esordente Cila in grande spolvero. Un Minuto dopo, la formazione di Federico Garavagno ottiene un calcio di rigore: sul dischetto si presenta il numero 6 Shita, che non sbaglia e riporta il risultato in parità. Al 30' la squadra ospite ha l'occasione di portarsi avanti: Robaldo calcia dal rettangolo piccolo dell'area biancoazzurra, ma ancora una volta Cila si oppone. Il primo tempo si chiude all'insegna della parità.

Tanti pali colpiti. La seconda frazione di gioco si apre con un altro intervento del portiere del Pedona che evita guai ai suoi compagni. Al minuto 8 il Fossano va vicinissimo al 2-1 con Scavone che calcia forte dal limite dell'area, colpendo la traversa. È il secondo legno colpito dalla formazione ospite. A metà secondo tempo, Giordano prova a servire Kone ma il numero 3 biancoazzurro, Gabriele Dutto, è bravo a intercettare. Verso la mezz'ora, il Fossano deve ancora fare i conti con la cattiva sorte: il neoentrato Moise, incaricato al tiro di una punizione piuttosto invitante, colpisce la traversa, la seconda per i gialloblù. Il numero 15 al 32' si rende pericoloso ancora su punizione, ma il pallone finisce fuori. Il Pedona prova a rispondere con un tiro, senza successo, di Kone da fuori area. Infine, sempre Kone offre una gran palla a Turco, che però calcia alto e spreca una grande occasione. La sfida rimane sul risultato di 1-1 e tale rimane dopo il triplice fischio dell'arbitro Ffroku. La compagine biancoazzurra porta a casa il primo punto stagionale, mentre il Fossano frena ancora dopo la sconfitta rimediata nella seconda giornata.

IL TABELLINO

PEDONA - FOSSANO CALCIO 1-1

Reti: 12' Giordano (A), 26' Shita (R) (D)

PEDONA (4-3-1-2): Cila 7.5, Petre 6.5, Kroni 6, Dutto 6.5 (20'st Sardi 6), Marino 6, Pjeternikaj 6 (10'st Diomande 6), Pirotti 5.5, Messa 6, Turco 6 (38'st Piumatti sv), Kone 7, Giordano M. 7. All. Vivenza 6.5. A disposizione: Giordano T., Caraconacea, Tafani, Tassone, Boffini.

FOSSANO CALCIO (4-3-3): Graffino 6, Diani 6 (38'st Taricco sv), Borsotto 6.5, Giachino 6.5, Shita 7, Macheda 6, Dardanello 5.5, Lumaj 6, Belli 6.5, Scavone 6.5, Robaldo 6.5 (15'st Moise 6.5). All. Garavagno 6.5. A disposizione: Sacco, Russo, Brungaj, Terzaghi.

ARBITRO: Emanuel Frroku di Cuneo 6

CARTELLINI: 27' Belli (A), 4'st Pirotti (C), 24'st Diomande (C), 26'st Kroni (D), 39'st Dardanello (D)

LE PAGELLE

PEDONA

Cila 7.5 Il migliore in campo. Salva almeno un paio di volte il risultato e risulta sempre molto attento nelle uscite, rischia al limite dell'area nel primo tempo, ma se la cava con un gran dribbling.

Petre 6.5 Particolarmente attento in fase difensiva, il suo compito lo svolge piuttosto bene.

Kroni 6 Gli avversari vedono in lui un avversario molto insidioso, concede poco in area di rigore. Si fa ammonire nel secondo tempo.

Dutto 6.5 Spinge molto in fase offensiva e prova a rendersi pericoloso, è attento anche quando c'è da difendere.

20'st Sardi 6 Non si fa notare molto in fase offensiva, ma non concede grandi sbavature dietro.

Marino 6 Prova a farsi avanti, ma soffre le incursioni avversarie nella sua metacampo. Il suo comunque lo fa.

Pjeternikaj 6 Svolge bene il suo ruolo, ma non offre grandi soluzioni ai compagni. Non è mai insidioso.

10'st Diomande 6 A parte un timido tentativo dalla distanza, non brilla particolarmente.

Pirotti 5.5 Provoca il calcio di rigore che riporta in parità la partita, prova a offrire soluzioni per i suoi, ma senza grandi risultati. Si prende il cartellino giallo a inizio secondo tempo. Rivedibile.

Messa 6 Poco pericoloso davanti, prova a offrire qualche spunto ai compagni ma senza grande fortuna.

Turco 6 La sua è stata una buona gara nel complesso, ma spreca una grande occasione che Kone gli offre nel finale, mancando il 2-1. (38'st Piumatti sv)

Kone 7 Non segna, ma è il più pericoloso dei suoi. Colpisce  un palo con un gran tiro presso il limite dell'area e non è il suo unico tentativo di andare a segno.

Giordano 7 Bravo a sfruttare l'indecisione del difensore gialloblù e a insaccare il pallone portando il Pedona in vantaggio. Prova anche a servire i suoi compagni, in particolare Kone, ma senza successo. 

All. Vivenza 6.5 La squadra riesce a smuovere la classifica dopo le sconfitte rimediate nelle prime due uscite stagionali. La rosa rivoluzionata rispetto alla scorsa stagione non rende le cose semplici, ma riesce a strappare punti a una squadra insidiosa come il Fossano.

FOSSANO CALCIO

Graffino 6 Non è autore di grandi prodezze come il numero uno avversario, ma non sbaglia quando è chiamato in causa.

Diani 6 Attento in fase difensiva, poco pericoloso davanti. Prestazione non esaltante ma è comunque buona. (38'st Taricco sv)

Borsotto 6.5 Protagonista di un ottimo intervento su Kone nel secondo tempo, prova anche a rendersi pericoloso in avanti.

Giachino 6.5 Buona prestazione in mezzo al campo, serve diverse volte i suoi compagni e da una mano anche in difesa.

Shita 7 Realizza in maniera impeccabile il calcio di rigore che riporta il risultato in parità, è molto attento in difesa.

Macheda 6 Incide poco nella trequarti avversaria, non è quasi mai pericoloso.

Dardanello 5.5 Alquanto incerto in occasione del gol del Pedona, nel finale rimedia anche un'ammonizione.

Lumaj 6 Il suo compito lo svolge bene, ma non eccelle particolarmente.

Belli 6.5 Colpisce un palo in avvio di gara ed è il più pericoloso della sua squadra, anche lui si prende un'ammonizione verso il finale di partita.

Scavone 6.5  Buona prestazione a centrocampo, serve i compagni ed è autore  della prima delle due traverse colpite dal Fossano. Sfortunato.

Robaldo 6.5 Ha una grande occasione nel primo tempo, ma il portiere  lo ipnotizza. Buona gara nel complesso la sua.

15'st Moise 6.5 Sua è la seconda traversa fossanese, su calcio di punizione. Si rende pericoloso ancora su calcio di punizione ma il pallone finisce alto di poco. Sfortunato anche lui.

All. Garavagno 6.5 Si può dire che oggi la squadra abbia decisamente fatto collezione di legni. Quella del Fossano è stata una buona prestazione nel complesso. Sono mancati i tre punti, ma la buona sorte certamente non li ha aiutati.

LE INTERVISTE

ALLENATORE PEDONA

«Abbiamo mosso la classifica dopo tre partite disputate contro grandi squadre» commenta Garavagno, soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi dopo il pareggio ottenuto contro il Fossano. Il tecnico ammette le difficoltà derivanti da una rosa quasi rivoluzionata durante il pre-stagione e considera importante, soprattutto per il morale, il primo punto in campionato. Infine, l'allenatore del Pedona analizza gli obiettivi da raggiungere e il prossimo avversario:«La Cheraschese è una bella squadra, ma noi dobbiamo fare i tre punti. Il nostro obiettivo è la salvezza».

ALLENATORE FOSSANO

Federico Garavagno, tecnico del Fossano, ha analizzato l'approccio della squadra alla partita, non mostrandosi molto soddisfatto:«Nei primi dieci minuti abbiamo avuto un momento di sbandamento e abbiamo preso il gol, potevamo fare meglio». Nel complesso, l'allenatore gialloblù considera buona ma anche sfortunata la prestazione dei suoi ragazzi, riferendosi ai pali e traverse che hanno bloccato la squadra sul risultato di parità. In conclusione, Garavagno non nasconde l'obiettivo dei sei punti nei prossimi due impegni, che vedranno il Fossano affrontare Caraglio e Monregale.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400