Cerca

Under 14

Accademia Pertusa-Nichelino Hesperia: Turraco e Lampitelli, tandem devastante

I ragazzi di Manuguerra sbloccano la gara a inizio ripresa e dopo un buon primo tempo i baincorossi affondano

Accademia Pertusa-Nichelino Hesperia: Turraco e Lampitelli, tandem devastante

Lampitelli e Turraco autori dei due gol dell'Accademia Pertusa

È il cambio dalla panchina che accende la scintilla, è chi ha acceso la fascia per tutta la partita che fa divampare il fuoco. L'Accademia Pertusa supera per 2-0 il Nichelino Hesperia grazie alle reti di Torraco, subentrato all'intervallo, e di Lampitelli. Un tandem che mette al tappeto i biancorossi di Fratello autori di un buon primo tempo e che provano a intentare una reazione, ma senza trovare ordine in trequarti. Il castello di via Genova resiste e arrivano tre punti per Manuguerra che valgono l'aggancio a metà classifica.

Studio e occasioni a pendolino. Come ogni scontro diretto che si rispetti, i primi minuti di Accademia Pertusa-Nichelino Hesperia sono di studio. Per i padroni di casa per non rovinare la vittoria nell'ultimo turno con la Novese, per i biancorossi per evitare contraccolpi dalla sconfitta all'ultimo secondo con l'Asti. Timidamente i due tecnici cercano di impostare la propria manovra su quelli che sembrano i punti di forza di ciascuno: il Pertusa a cercare una sponda di Timofte, il Nichelino a cercare un'invenzione tra le linee degna del 4-2-3-1. Ogni azione ospite passa dai sapienti piedi di Mendez che al 13' già libera al tiro Di Ciancia, ma la migliore intesa sembra averla con Balbiano sull'out di sinistra. La tensione fisica che esploderà nella ripresa già si intravede nei vigorosi scontri in mediana, dai quali De Simone e compagni riescono a racimolare qualche piazzato per iniziare a impensierire Coco. Riflettore tutto su Macchiarola: al 19' pesca Timofte sul secondo palo che manca l'impatto di un soffio; al 25' sempre Macchiarola la piazza che meglio non può, ma Coco si veste da Superman e ci arriva. In mezzo anche una traversa di Lampitelli a certificare 10' di fuoco del Pertusa. Biz, Urbano e reparto resistono all'impatto e nel finale il Nichelino sembra tornare quello delle prime giornate con reid insidiosi: al 28' il maggior pericolo con un'altra conclusione di Di Ciancia da fuori su cui Caradonna vola. 

L'intesa vincente. La verticalizzazione non è più una soluzione, Manuguerra quindi mette Torraco a fare da riferimento offensivo e la scelta paga. Duetto con Lampitelli a partire dall'out destro e tocco sotto a beffare Coco per l'1-0 dopo soli quattro giri di lancette. Il Nichelino ha cuore e l'orgoglio brucia: Scognamiglio reagisce subito costringendo Caradonna a sventare in tuffo. La tensione sale, gli spazi si allargano e le squadre si allungano. per un Lampitelli che continua a scendere in fascia (palo al 6') c'è un Scognamiglio che pressa Burcà andando a soffiargli il pallone ma centrando il buon piedone di Caradonna. Occasionissima mangiata dal Nichelino che scomoda vecchie leggi: gol mangiato, gol subito. Nei panni del carnefice ancora Lampitelli che in campo aperto (fortissime proteste di Fratello per un fallo a inizio azione e fuorigioco di partenza) chiude i conti. Il Nichelino si è fatto la bocca buona in questo inizio di stagione e di perdere non ne vuole sapere, ma la reazione è tanto lodevole quanto istintiva e ne escono solo conclusioni da fuori, grazie anche all'ordine di De Simone e reparto. Caradonna non ha difficoltà a neutralizzare l'Accademia Pertusa raggiunge la seconda vittoria consecutiva.

IL TABELLINO

ACC.PERTUSA-N.HESPERIA
2-0
RETI: 4' st Torraco (A), 25' st Lampitelli (A).
ACC.PERTUSA (4-3-3): Caradonna 7, Marson 7, Dehari 7, Burcà 7.5, Cereale 7.5 (26' st Fioranti 6.5), Bastianini 7, De Simone 7.5, El Aceb 6.5 (1' st Pitzianti 7), Timofte 6 (1' st Torraco 7.5), Macchiarola 7.5, Lampitelli 8.5. A disp. Vallero, Bertetti, Dini, Vernacchia. All. Manuguerra 7.5.
N.HESPERIA (4-2-3-1): Coco 7, Zanellato 6.5 (6' st Bellucci 6.5), Zito 6.5 (24' st Laterza 6), Biz 7, Urbano 7, Parizia 7, Di Ciancia 6.5 (18' st Percoco 6), Mendez 7.5, Scognamiglio 7, Balbiano 7, Boscolo 6.5 (11' st Bellissimo 6). A disp. Saulino, Di Leo. All. Fratello 6.5. Dir. Tummolo.
ARBITRO: Barale di Torino 6.5.

ACCADEMIA PERTUSA

Caradonna 7 Qualche problemino sui rinvii, ma tra i pali si dimostra insuperabile ingaggiando e vincendo il duello a più riprese con Scognamiglio.
Marson 7 Nella prima frazione Balbiano è un grattacapo serio su cui però non va in forte difficoltà. Lo studia lo segue e se la cava. Molto meglio quando arriva Di Ciancia dalla sua parte. Secondo tempo ermetico.
Dehari 7 Mai in affanno nonostante non manchino tentativi di reid biancorossi. 
Burcà 7 Il reparto è quasi perfetto. La linea è tenuta con efficienza e costanza e gli interventi singoli sono precisi. L'unico neo è quella palla regalata a Scognamiglio, ma tutto è bene ciò che finisce bene.
Cereale 7.5 Frangiflutti centrale. Sulle corsie centrali il Nichelino punta molto e la sua gara è all'insegna dell'arginare Mendez e Boscolo tra le linee. Non toglie mai la gamba e recupera un'infinità di palloni.
26' st Fioranti 6.5 Il suo ingresso non altera, anzi rassoda, un equilibrio che funziona alla meraviglia. 
Bastianini 7 Non appare nella trequarti avversaria, ma non è il suo mandato. Il suo compito è fare bene la guardia tra la mediana a due dell'Hesperia e esterni rapidi e veloci. Ci si aggiungano un paio di suggerimenti verticali perfetti per Lampitelli e la prova è decisamente ottima. 
De Simone 7.5 Battagliare contro un ottimo reparto come quello ospito e uscirne da vincitore, pulito e da leader non è da tutti. È da capitani!
El Aceb 6.5 Serve il suo dinamismo, serve la sua fisicità. Li garantisce.
1' st Pitzianti 7 Entra e comincia a lavare palloni sporchi con qualità, verticalizzando spesso e volentieri. Utilissimo.
Timofte 6 Chiama su di sé palloni e verticalizzazioni sulle quali però di rado riesce a uscire vincitore.
1' st Torraco 7.5 Impatto DE-VA-STAN-TE. Gli bastano pochi giri di lancette per sbloccare la partita e continuare a rappresentare una minaccia in campo aperto. 
Macchiarola 7.5 Gara bloccata? Chiamate Macchiarola. Se non si iscrive al registro marcatori è perché Coco è in vena di miracoli. Punizione e cross al bacio.
Lampitelli 8.5 Ciuf ciuf. Freccia rossa Lampitelli in passaggio sul binario sinistro. Mette la freccia per tutto il primo tempo raccogliendo anche la famosa punizione di Macchiarola, ma è nel secondo tempo che esplode in tutto il suo potenziale offensivo.
All. Manuguerra 7.5 Il cambio cambia una partita bloccata, ma ben preparata. Il lavoro sulla fase difensiva porta frutti... e punti.

NICHELINO HESPERIA

Coco 7 Quando Macchiarola va sul pallone Ivo Carrer, responsabile del Settore Giovanile dell'Accademia Pertusa, inizia a raccogliere scommesse fuori dal campo sul fatto che la punizione si trasformerà in gol. Non fa i conti con una parata da supereroe del numero 1 biancorosso. Condisce la sua prestazione con altri ottimi interventi.
Zanellato 6.5 Mal capitato su una fascia calda, riesce comunque ad combattere e reggere a testa alta.
6' st Bellucci 6.5 Combatte bene sui palloni che gli capitano in zona e prova anche a mettere il naso avanti. 
Zito 6.5 Qualche difficoltà iniziale su Macchiarola, ma cresce e chiude bene la sua corsia.
24' st Laterza 6 Non toglie mai la gamba anche se il ritmo è leggermente basso per dare manforte all'assalto finale.
Biz 7 Battaglia e vince i duelli fisici e di posizione con un marcantonio come Timofte. I due gol non sono disattenzioni di reparto né individuali.
Urbano 7 Primo tempo da incorniciare in cui chiude ogni spillo. Nel finale suona la carica e avanza anche di qualche metro dove svolge bene il ruolo di recupera palloni.
Parizia 7 Un gladiatore. Morde, scivola, combatte e picchia (sportivamente). Fa tutto il possibile per recuperare più palloni possibili.
Di Ciancia 6.5 Il maggior numero di conclusioni arriva dai suoi piedi, ma non riesce a sfondare.
18' st Percoco 6 Si sbatte, anche se i palloni che arrivano alti centrali non riesce ad addomesticarli.
Mendez 7.5 Come, quando, dove arriva un pallone dalle sue parti, lui sa subito come gestirlo, trattarlo e renderlo pulito e limpido per i suoi compagni. Non solo, inventa passaggi in verticale degni di nota. All'ex della partita manca solo il gol.
Scognamiglio 7 Nella prima frazione lavora più per creare spazi alla batteria di trequartisti, nella ripresa si mette in proprio e ingaggia il duello con Caradonna. Giornata no, ma preparazione alle conclusioni e volontà valgono una buona prova. 
Balbiano 7 Primo tempo da diavolo della tazmania: corre, dribbla, cerca ossessivamente e giustamente la giocata.
Boscolo 6.5 Accorcia presto sui suoi compagni portatori di palla per cercare e trovare spesso il fraseggio nello stretto. 
11' st Bellissimo 6 Si propone con volontà e dedizione. 
All. Fratello 6.5  Dopo un inizio di stagione ricco di soddisfazioni e da Cenerentola, incappa nel secondo ko consecutivo. La squadra c'è e il potenziale anche, manca un po' di sfortuna e un po' di ordine nella reazione. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400