Cerca

Under 14

Bsr Grugliasco-Collegno Paradiso: alla punizione di Di Marco risponde quella di Ayassot, le due squadre si dividono la posta in palio

Entrambi i numeri cinque colpiscono su calcio piazzato, il Collegno spreca tanto nel finale

Bsr Grugliasco-Collegno Paradiso: alla punizione di Di Marco risponde quella di Ayassot, le due squadre si smezzano la posta

Di Marco e Ayassot si dividono lo show dei calci da fermo

Bsr Grugliasco e Collegno Paradiso si annullano pareggiando per 1-1 uno scontro combattuto, vissuto a mille da entrambe le squadre non senza disordine e confusione. Non a caso entrambi i gol arrivano su calcio piazzato: alla meravigliosa punizione di Di Marco replica Ayassot, complice qualche responsabilità di Cornea e del reparto difensivo, poco lucido a sventare una palla ben calciata verso l'area di rigore. Nel finale gli ospiti vanno ripetutamente vicini al vantaggio con Di Santo, che si mostra poco lucido a sfruttare occasioni vantaggiose a tu per tu con l'estremo difensore. Un pareggio che tutto sommato può starci, anche se i collegnesi avranno molto su cui riflettere per non aver portato a casa un match in cui sono stati in vantaggio per gran parte del tempo e in cui hanno avuto molte occasioni una volta raggiunti sul pareggio. Bravo il Bsr a rimanere sempre in partita e a sfruttare le poche occasioni concesse dagli avversari.

Di Marco alla Di Marco. Martorana e Anello schierano rispettivamente un 4-3-3 e un 4-4-2 in una partita dai mille significati per entrambe le squadre: continuare a stupire e a rimanere in scia alle capoliste per il Collegno, riprendere la rotta tracciata fino a qualche settimana fa per il Bsr, incappato in qualche prestazione opaca nelle ultime giornate. I primi minuti raccontano molto di quello che si vedrà per gran parte della partita: grande pressione degli ospiti, biancorossi che provano a ripartire basandosi su un gioco soprattutto di rimessa. Al 10' però un guizzo spezza l'equilibrio: Di Marco, rientrato in campo dopo quasi un mese, si presenta dai venti metri calciando una punizione strepitosa che batte, dopo aver baciato la parte inferiore della traversa, un incolpevole De Cesario. Dopo l'acuto nerazzurro si torna al consueto spartito, con una lotta furente a centrocampo in cui Tursi, Comolli e Di Marco danno molto da fare a Masi e Surno.

Ayassot la riprende. Gli ospiti inseriscono Lavric in insolita posizione di esterno basso al posto di un buon Santoro e Di Lorenzo per un affaticato Di Marco, mentre Anello inserisci Matteini per provare a smuovere il suo reparto offensivo. Dopo l'occasione capitata sui piedi di Zmoshu, furbamente servito da Tursi, il Bsr aumenta e intorno al 14' st si guadagna un calcio di punizione che si rivelerà decisivo ai fini del risultato: Ayassot mette in mezzo una palla velenosa che passa tra la difesa collegnese e il suo estremo difensore, che non riesce a leggere correttamente il rimablzo e a sventare la minaccia. Dopo il pareggio biancorosso la gara prosegue su grandi ritmi agonistici, senza che le squadre però riescano a costruire grosse occasioni da gol. Negli ultimi cinque minuti però il Bsr sembra staccare la spina e regala tre palle gol nitide al Collegno Paradiso, specialmente a Di Santo che colpisce un palo clamoroso da pochi metri. Tanti rimpianti per gli ospiti che escono dal campo con un punto dopo tre successi consecutivi, anche per merito di un solidissimo Bsr, bravo a rimanere attaccato alla partita e a non capitolare nel finale. 

IL TABELLINO DELL'INCONTRO

BSR GRUGLIASCO-COLLEGNO PARADISO 1-1

RETI (0-1, 1-1): 11' Di Marco (C), 14' st Ayassot (B).

BSR GRUGLIASCO (4-4-2): De Cesario 6.5, Diana 6.5, Mecca 7, Surno 6.5, Ayassot 7, Marangon 7, Albericci 6.5 (32' st Botindari sv), Masi 6.5, Visentini 6 (8' st Matteini 6), Savoldelli 6 (29' st Tassone sv), Grosso 6 (22' st Soncin 6.5). A disp. Apostolo, Ghiberti, Vazzana, Demontis, Impalà. All. Anello 6.5. Dir. Grosso.

COLLEGNO PARADISO (4-3-3): Cornea 5.5, Santoro 6.5 (1' st Lavric 6.5), Ferri 7, Ancona Donato 7, Di Marco 7 (1' st Di Lorenzo 6), Russo 6.5, Zmoshu 6.5, Comolli 6.5 (12' st Ierinò 6), Fantini Samuele 6.5, Tursi 6.5, Lattarulo 6.5 (16' st Di Santo 5.5). A disp. Merlone, Sarti, Schitelea, Gnaccarini. All. Martorana 6.5. Dir. Cornea.

ARBITRO: Zito di Torino 6.5.

AMMONITI: 32' st Ferri (C).

LE PAGELLE

BSR GRUGLIASCO

De Cesario 6.5 Può solo osservare la palla insaccarsi senza poter opporre alcuna resistenza. Poi è vispo, attento, pronto all'uscita e dimostra di non aver paura di giocare la palla con i piedi, anche in momenti delicati.

Diana 6.5 La prestazione del secondo tempo è nettamente superiore a quella del primo: mostra intraprendenza e voglia di fare, si fa apprezzare per qualche discesa coast to coast.

Mecca 7 Imponente fisicamente, potrebbe concedersi qualche offensiva in più ma a livello difensivo fa la differenza: stronca ogni sortita degli avversari che si affacciano dalle sue parti, recuperando soprattutto situazioni potenzialmente pericolose a campo aperto.

Surno 6.5 Il capitano biancorosso deve contrastare il tignoso terzetto di centrocampo collegnese e lo fa più che dignitosamente. Non toglie mai il piede e prova a prendersi qualche pallone nonostante il centrocampo venga spesso saltato per cercare subito le punte.

Ayassot 7 Difensivamente se la gioca con gli attaccanti avversari e già di per sè questo basterebbe per parlare di una partita positiva. In più realizza il gol decisivo per il pareggio dei suoi e quindi la sua prestazione assume ancora più valore.

Marangon 7 Inscena con Fantini uno dei duelli più duri dell'intera partita: a volte vince, a volte viene saltato ma non molla mai e scaccia pericoli in continuazione. Perno fondamentale del pareggio biancorosso.

Albericci 6.5 Sulla fascia ha un osso duro come Russo che non solo va saltato in fase offensiva, ma va anche arginato in fase difensiva. Lui è capace di adempiere al suo compito, ripiegando generosamente per tutta la partita e spingendosi in avanti quando ne ha l'occasione. 32' st Botindari sv

Masi 6.5 Gioca da interno da centrocampo fino all'ingresso in campo di Soncin quando si sposta sull'esterno sinistro. Nella prima posizione partecipa attivamente alla guerra di centrocampo, nella seconda dà l'impressione di poter far male quando sfrutta la sua tecnica per rientrare verso il lato centrale del campo. 

Visentini 6 Fa fatica a non sbattere contro il muro difensivo del Collegno, ma prova a fare il suo con una prestazione molto dispendiosa a livello di corsa e impegno.

8' st Matteini 6 Il suo ingresso non sposta di troppo l'inerzia della partita, ma spazia molto sul fronte d'attacco e dà un po' di vivacità in più alla manovra. 

Savoldelli 6 Cerca alternative al confronto con l'imperforabile difesa avversaria, arretra spesso sulla linea dei centrocampisti per provare a prendersi qualche pallone giocabile.  29' st Tassone sv

Grosso 6 Anche se molto veloce, non viene servito spesso sulla corsa e quindi fa fatica stando spalle alla porta. Si concede comunque qualche galoppata, specialmente nel finale.

22' st Soncin 6.5 Aggiunge fisicità importante a un centrocampo totalmente immerso nello scontro frontale con gli avversari. Ingresso in campo non banale. 

All. Anello 6.5 Chiede più calma ai suoi quando la palla viene allontanata frettolosamente, poi è bravo a far rimanere la sua squadra attaccata alla partita. Altro ottimo punto in un inizio di stagione importante. 

COLLEGNO PARADISO

Cornea 5.5 Dalle sue parti non passano grandi pericoli e partecipa anche attivamente alla manovra palla al piede dei suoi, ma la prestazione è condizionata dall'incertezza sul gol avversario. Potrà sicuramente tornare a mostrare il suo valore dalla prossima partita.

Santoro 6.5 Sulla carta il duello con Grosso è impari a livello fisico, e invece l'agile terzino si fa preferire nell'uno contro uno con numerosi anticipi. Mostra anche discreta tecnica in fase di impostazione.

1' st Lavric 6.5 Fa vedere di potersi adattare anche a posizioni solitamente non di sua competenza, mostrando sicurezza su palle alte e su gestione del pallone.

Ferri 7 Partita difensivamente perfetta per il capitano collegnese. A memoria non sbaglia un intervento difensivo. Peccato per il giallo nel finale.

Ancona 7 Partita di grandissima personalità: pressione costante sull'uomo, anticipi e proposizione in fase offensiva. Giocatore che nelle ultime partite sta vivendo una crescita esponenziale.

Di Marco 7 Torna dopo un mese e segna un gol...alla Di Marco. Punizione magistralmente calciata sotto la traversa e prestazione propositiva anche per quanto riguarda la gestione palla.

1' st Di Lorenzo 6 Non ha un impatto netto sulla partita come quello avuto la scorsa settimana contro il Vanchiglia, ma la sua prestazione è comunque sufficiente. Prova a imbeccare gli esterni soprattutto nel finale con passaggi non sempre precisi. 

Russo 6.5 La versione appannata del solito Russo è comunque un ottimo terzino: solidità difensiva e velocità le sue caratteristiche principali, rispetto al solito regala qualche discesa in meno. 

Zmoshu 6.5 Non segna ma comunque la sua prova è altamente positiva: dribbling fulminanti e assist precisi che meriterebbero finalizzazioni migliori.

Comolli 6.5 È uno degli attori protagonisti degli scontri di centrocampo. Giganteggia sulle palle alte, è preciso nella circolazione del pallone.

12' st Ierinò 6 È una di quelle partite in cui caratteristiche come le sue possono dare un apporto decisivo: questa volta però la sua grande intensità non sposta l'ago della bilancia.

Fantini 6.5 Nel primo tempo svolge magistralmente il compito di battersi contro la difesa avversaria e di far salire i suoi dopo il vantaggio acquisito. Una volta tornati sul punteggio di parità prova a dire la sua in zona gol, ma paga le tante energie spese nel corso della partita.

Tursi 6.5 Partita sontuosa in fase di interdizione: nonostante il baricentro basso vince praticamente ogni contrasto che si trova ad effettuare. Rispetto agli standard a cui ha abituato, è un po' più impreciso a livello tecnico.

Lattarulo 6.5 Vivacissimo, non si spaventa per la prestanza fisica di Mecca e si propone spesso con momenti senza palla interessanti. Ha il giusto tempo dell'inserimento, ma sul lungo non può nulla sui poderosi recuperi del terzino avversario.

16' st Di Santo 5.5 Vive un periodo difficile perchè ci ha abituato a ben altre prestazioni. Sbaglia un gol che in condizioni di fiducia normali non avrebbe sbagliato. Quando tornerà sui suoi livelli sarà una risorsa fondamentale per il Collegno. 

All. Martorana 6.5 Prima leggera battuta d'arresto dell'ultimo mese, ma la sua squadra è viva e ai punti avrebbe meritato qualcosa di più. Garantisce costante presenza anche se costretto a vivere la partita fuori dal campo.

LE IMPRESSIONI DAL CAMPO

Anello, Bsr Grugliasco:«Ottimo punto contro un'ottima squadra. A parte gli ultimi cinque minuti abbiamo sofferto poco e potevamo sfruttare meglio qualche situazione potenzialmente interessante. Ripartiamo da questa buona prestazione di squadra».

Martorana, Collegno Paradiso:«Visto quanto sprecato nel finale è difficile digerire il non aver portato a casa i tre punti. Stiamo facendo comunque un percorso importante e non si possono vincere tutte le partite. Al netto di tutto abbiamo perso solo contro la capolista, questo vuol dire che il gruppo è forte e possiamo dire la nostra».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400