Cerca

Under 14

Bra-Chisola: Giambertone doma pure i giallorossi, piegati 3-0: i biancoblù scappano in vetta

Una tripletta del bomber chisolino decide lo scontro al vertice, confermando il dominio sul girone dei ragazzi di Garrone, ancora a punteggio pieno dopo 7 giornate

CHISOLA UNDER 14

Prova maiuscola dei vinovesi, ora in fuga in cima alla classifica

Il girone D ha un padrone solo. La vittoria schiacciante per 3-0 del Chisola sul campo del Bra, diretta pretendente al primo posto, testimonia chiaramente ancora una volta che i vinovesi sono la squadra da battere. La tripletta di Fabio Giambertone, bomber e trascinatore dei suoi (con il tris di oggi fanno 17 gol, sui 35 realizzati in totale dalla squadra, in 7 gare), ha dato una bella mazzata all'entusiasmo del Bra, finora imbattuto in campionato ma oggi incapace di impensierire l'avversario, sempre in controllo della gara e mai apparso in difficoltà. Qualità in tutti i reparti, organizzazione, ma soprattutto freschezza fisica e reattività: con queste carte i ragazzi di Garrone hanno sbancato l'Attilio Bravi, lanciando un chiaro messaggio non solo alle concorrenti del girone, ma anche alle altre regine candidate per l'approdo alle finali.

Giambertone, pronti e via. Africano schiera un 4-3-3 fluido, spesso modulabile in un 4-1-4-1 in fase di non possesso con Fogliato davanti alla difesa e Inturri e Myzyri in linea con gli esterni Bonino e La Mastra a pressare sui portatori di palla del Chisola, mentre Garrone opta per il solito 4-4-2, con Arcudi a fare da pendolino sulla trequarti per innescare le fiammate sugli esterni di Nazeraj e Chessa, sempre pericolosi nell'uno contro uno e attenti a trovare gli inserimenti e i movimenti di Giambertone. Così accade dopo un paio di minuti, quando proprio Nazeraj, sugli sviluppi di un corner, serve sulla testa del diez chisolino un buon cross: la palla è leggermente arretrata ma Giambertone la spizza bene riuscendo anche ad angolarla, troppo però per trovare lo specchio. Pochi secondi e il bomber, questa volta, punge per davvero e trova il vantaggio, approfittando di un errore del Bra in disimpegno: Vallero vorrebbe calciarla via ma gliela mette sui piedi, Giambertone, da posizione ghiotta, se la aggiusta e pesca l'angolo lontano dove Fogliatto non può arrivare. Il Bra, dopo qualche minuto, accenna una timida reazione, concretizzatasi con un interessante calcio di punizione di seconda guadagnato al limite dell'area, ma la conclusione di Fogliato termina alta sopra la traversa. Le occasioni, per via di una buona prova difensiva da parte di entrambe le formazioni, latitano: l'unico spunto degno di nota, targato Chisola, nasce dal pimpante asse Franzè-Nazeraj, a sinistra, e termina con una conclusione a rete del solito Giambertone, pescato però in fuorigioco dal 7 biancoblù. I padroni di casa, troppo timidi nelle iniziative personali e meno pronti tanto nel gioco aereo quanto sulle seconde palle, non riescono a incidere, riuscendo tuttavia a limitare gli spunti avversari con efficacia: la partita rimane ancora aperta.

Chisolandia nel finale. Garrone, intuendo il nervosismo crescente, fin dall'inizio leva il già ammonito Duo per Cammarata, spostando D'Acierno sull'out di destra. Il copione della gara, se prima tutto sommato consisteva in un dialogo, nel secondo tempo diventa praticamente un monologo del Chisola, con il Bra che accenna qualche flebile fiammata ma che il più delle volte vede stroncato sul nascere ogni tentativo di ripartire e di affacciarsi nella metà campo avversaria. I chisolini partono bene, con il tandem Nazeraj-Giambertone ancora sul pezzo: la discesa del primo, però, non trova per un soffio l'impatto col piattone del secondo. Al 10' i brividi braidesi si spostano sull'altro lato, con D'acierno in versione ala prima a gettare scompiglio tra Tollini e Fontana e poi a trovare con precisione l'immancabile Giambertone, libero in area, che però incrocia troppo spedendo la sfera a lato. Salgono in cattedra anche i subentrati, con uno di loro a sfiorare la gloria dopo l'ingresso a gara in corso: si tratta di De Notarpietro, che al 19' centra in pieno la traversa con una parabola da punizione in zona defilata. Dopo tanto agonismo, corsa e duelli fisici, finalmente l'azione ragionata che vale il prezzo del biglietto e che, icasticamente, mette la parola fine sul big match. Al 28' due triangolazioni orchestrate alla perfezione, palla a terra, portano alla doppietta di Giambertone: tutto nasce dal recupero di Scarangella, dalla classe di Arcudi, dall'intuito di De Notarpietro e dal senso della posizione del bomber chisolino, pronto a farsi trovare nel posto giusto per mettere in ghiaccio la partita. Il Bra tira i remi in barca e nel finale c'è il solito mattatore vinovese ha pure modo di portarsi a casa il pallone, riuscendo a sguasciare tra le linee e a farsi servire in area il pallone del 3-0. Gioco, partita e incontro: con un tris così il Chisola può sognare in grande.

IL TABELLINO

BRA-CHISOLA 0-3 RETI: 4' Giambertone (C), 28' st Giambertone (C), 33' st Giambertone (C).
BRA (4-3-3): Fogliatto 6, Barbieri 6.5, Tollini 6, Bellino 6.5, Vallero 5.5, Fogliato 6.5, Bonino 6 (12' st Raffero 6), Inturri 6 (24' st Reinero 6), Botan 6 (17' st Marotta 5.5), La Mastra 5.5, Myzyri 6 (7' st Fontana 6.5). A disp. Lucco, Mollo, Bordino, Ambrogio, Portesio. All. Africano 6. Dir. Tollini - Di Muro.
CHISOLA (4-4-2): Santoro 6.5, Duò 6.5 (1' st Cammarata 7), Franzè 7 (32' st Macrì sv), Scarangella 7, D'Acierno Davide 7, Bianchi 7.5 (35' st Centinaro 6.5), Nazeraj 7 (16' st De Notarpietro 7), Mallamace 7 (24' st Lazzarin Rizzo 6.5), Arcudi 7 (32' st Rizza sv), Giambertone 9, Chessa 7 (8' st Caglioti 6.5). A disp. Prato, Alliu. All. Garrone 7. Dir. De Notarpietro.
ARBITRO: Actis di Bra 6.
AMMONITI: Mallamace (C), Duò (C), Inturri (B), Reinero (B).

LE PAGELLE

BRA

Fogliatto 6 Nessuna responsabilità sui gol presi, si prende un gran rischio con un dribbling in area non riuscito, fortunatamente senza conseguenze per i suoi.
Barbieri 6.5 Ha un cliente davvero tosto, ma riesce a dire la sua a più riprese, chiudendo coi tempi giusti e sbrogliando un paio di situazioni spinose.
Tollini 6 Primo tempo di buonissimo livello: interventi puntuali, buon posizionamento, marcatura ok. Poi si eclissa un po' nella ripresa, buttando via qualche pallone di troppo.
Bellino 6.5 Prestazione solida, dà sicurezza al reparto e tiene bene gli attaccanti non dando loro margini di manovra.
Vallero 5.5 Errore da matita blu sul primo gol, da il la alla vittoria avversaria. Tutto sommato se la cavicchia con il travolgente Giambertone, riuscendo ad arginarlo per diversi tratti della gara, ma nei momenti chiave non c'è.
Fogliato 6.5 Tanti recuperi e spunti per far ripartire l'azione, che spesso però, per via della maggior reattività avversaria, cadono nel vuoto.
Bonino 6 Si mette a disposizione in ripiegamento recuperando qualche buon pallone nel primo tempo, provando poi ad affondare nel secondo con una delle rare incursioni dei suoi: spuntato. 12' st Raffero 6 Tenta di corsa e di nervi sull'esterno, ma con poca efficacia.
Inturri 6 Parte decisamente in sordina, rialzandosi poi nel corso della gara e lottando su ogni pallone in mediana. Ci ha provato, questo non si può negare. 24' st Reinero 6 Ingaggia qualche duello tra le linee, ma la qualità ospite ha la meglio nella maggior parte dei casi.
Botan 6 Buoni movimenti per le sponde, fa a sportellate con una difesa di granito: mette in pratica le mansioni che si chiedono a un centravanti, ma Bianchi-D'acierno prima e Bianchi-Cammarata poi sono un muro invalicabile per lui. 17' st Marotta 5.5 Poco in vista nei minuti finali, si perde tra le maglie della difesa avversaria.
La Mastra 5.5 Se la cava nel primo tempo con un paio di buoni tagli in profondità, faticando però parecchio nella ripresa a incidere sull'esterno.
Myzyri 6 Tenta di arginare il palleggio e la maggior freschezza avversaria col pressing, ma manca la proposta offensiva. 17' st Fontana 6.5 Il suo brio tra le linee, pur non risolvendosi in pericoli lampanti, dà un po' di luce in avanti.
Allenatore Africano 6 L'avversario si è rivelato superiore. La sua squadra si è dimostrata organizzata, ma meno prestante e ambiziosa del Chisola: tutte qualità perfettibili per rimanere in scia alla corazzata di Garrone.


CHISOLA

Santoro 6.5 Guantoni intonsi per il portiere ospite, chiamato in causa solo per un paio di uscite. Ingenuo sul retropassaggio raccolto con le mani: un errore che, sfruttato meglio, poteva costare caro.
Duò 6.5 Buona gara in copertura, limita al lumicino le sortire avversarie sulla fascia. 1'st Cammarata 7 Impatto devastante in difesa, il muro col suo ingresso si blinda ulteriormente: da sottolineare anche la personalità in uscita.
Franzè 7 Stronca sul nascere ogni iniziativa sull'esterno, grande corsa e abilità in marcatura. Assiste bene le fiammate di Nazeraj, non scoprendo però troppo la sua fascia di competenza. 32' st Macrì sv
Scarangella 7
Dispensa tecnica e intelligenza nelle sue giocate in mezzo al campo, non lasciando mai nulla al caso.
D'acierno 7 Impeccabile sia da centrale sia da terzino, tuttofare difensivo che farebbe comodo ad ogni allenatore; non disdegna inoltre le incursioni, mostrando anche buone qualità in questo frangente.
Bianchi 7.5 Insuperabile. Mai colto in fallo, sempre attento in marcatura, temerario e ispirato in impostazione. Difensore a 360°. 35' st Centinaro sv
Nazeraj 7 
Incontenibile nel primo tempo, salta l'uomo con facilità, trovando sempre il modo per penetrare dall'esterno. 16' st De Notarpietro 7 Entra e lascia il segno prima colpendo una traversa, poi partecipando alla spettacolare azione da tiqui-taca del gol del raddoppio.
Mallamace 7 Tuttofare a centrocampo, mix equilibrato di qualità, quantità e fisicità: essenziale per dare centimetri e spessore alla mediana chisolina. 24' st Lazzarin Rizzo 6.5 Buon apporto in mediana, tiene l'urto delle forze fresche braidesi in mezzo al campo.
Arcudi 7 Controllo e gestione della palla da vedere e rivedere, che tecnica! Essenziale per innescare i movimenti di Giambertone, da regista avanzato trova sempre il modo giusto per poter innescare la giusta fiammata. 32' st Rizza sv
Giambertone 9 
Semplicemente dominante, i numeri parlano chiaro. Su di lui gravita il peso offensivo del Chisola, dà l'impressione che le giocate, in un modo o nell'altro, arrivino sempre sui suoi piedi. Incontenibile in marcatura, letale in area, bravo a duettare con i compagni di reparto: attaccante formidabile.
Chessa 7 Bravo a forzare spesso la giocata e a lanciarsi negli spazi, scheggia difficile da contenere per i terzini. 8' st Caglioti 6.5 Subentra con personalità e buon piglio, proponendosi con frequenza sull'esterno.
Allenatore Garrone 7 Prova di forza sul campo più difficile del girone, la strada è ancora lunga ma sembra ben indirizzata.

Actis di Bra 6 Confuso in occasione del calcio di punizione di seconda, non alza immediatamente il braccio per segnalarlo. Giusto annullare il 2-0 di Giambertone nel primo tempo, così come la gestione dei cartellini, anche se il metro di giudizio, talvolta, non è cos' chiaro.

LE INTERVISTE DI BRA-CHISOLA UNDER 14

«Complimenti al Bra, si è dimostrata una squadra organizzata, ben disposta in campo - commenta a fine gara l'allenatore dell'Under 14 del Chisola, Renato Garrone - Sono contento per tanti motivi, per il risultato, per la prestazione, per non aver subito gol. La solidità difensiva è uno dei nostri punti di forza, mi fa piacere che anche oggi ci siamo confermati sotto questo punto di vista. È un bello step ma non abbiamo ancora fatto niente, il campionato è ancora lungo. I ragazzi fisicamente stanno bene, il merito è del nostro preparatore atletico con cui stiamo facendo un grande lavoro. Quello che mi lascia più soddisfatto è il gruppo nel suo complesso, anche chi gioca meno si fa sempre trovare pronto e dà un contributo fondamentale».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400