Cerca

Under 14 B

Chieri-Torino: Pomero e i gol dalla panchina regalano tre punti e vetta ai granata, ai collinari non basta un gran Salerno

Dopo un primo tempo equilibrato concluso con un solo gol di vantaggio per gli ospiti, Traversi e Mukerjee la chiudono nella ripresa subentrando dalla panchina. Agli azzurri non basta il gol nel finale di Salerno

Chieri-Torino: Pomero e i gol dalla panchina regalano tre punti e vetta ai granata, ai collinari non basta un gran Salerno

Un gran Pochettino guida la difesa del Torino nel successo esterno contro il Chieri

Il Torino espugna per 1-3 il fortino del Chieri e si impossessa a pieno titolo della vetta del girone B con una prova di forza inattaccabile ed evidente. Le due squadre erano appaiate a punteggio pieno e, sotto una nebbia molto fitta, non si sono risparmiate e anzi hanno lottato con entusiasmo, regalando agli spettatori (anche con la scarsa visibilità) un match spumeggiante. Per tutto il primo tempo è regnato l'equilibrio nonostante il vantaggio agguantato nei primissimi minuti dagli ospiti grazie al gran gol di Pomero, mentre nella ripresa i collinari hanno faticato a reggere l'onda d'urto dei granata, cedendo sotto i colpi di Traversi e Mukerjee: il gol nel recupero di capitan Salerno serve solo ad addolcire un tabellino che rimane comunque pesante e meritato. 

Inizio shock. Il Chieri di Cozzella si presenta al big match con un 4-4-2 ordinato: Messina svaria su tutto il fronte d'attacco scambiandosi ripetutamente di posizione con Tommasi, mentre Duretto e Salerno comandano la difesa completata da Ferrero e Villata. Il Torino invece prova a sfruttare il suo 4-3-3 a trazione anteriore con Roncarolo a tutto campo che lascia parecchio spazio ad Aimone e Farinelli per arare le fasce. Nonostante il match presenti tutti i connotati della sfida decisiva, le due squadre saltano subito la fase di studio e dopo due minuti l'equilibrio si rompe: Pomero raccoglie un passaggio proveniente dalla fascia destra e lascia partire un bolide che Lepore può solo guardare, regalando il vantaggio ai granata di Garella. La botta subito a freddo non scoraggia i padroni di casa che giocano un primo tempo alla pari con la corazzata ospite, andando anche più volte vicino al pareggio. Al 19' Roncarolo non è preciso con un retropassaggio, Mottino si fionda sul pallone e tira verso la porta, ma Fazio chiude il portone e preserva il vantaggio dei suoi, mentre al 32' Tommasi prova a sfruttare una bella azione corale, ma la difesa granata si dimostra attenta.

Ripresa a senso unico. L'equilibrio dominante nel primo tempo si affievolisce e la seconda frazione di gara si colora totalmente di tinte granata. Dopo tre minuti Borda va vicinissimo al raddoppio con un tiro pericoloso che Lepore respinge attentamente, e il miracolo di Boscaro su Mottino al 7' st taglia definitavamente le gambe ai padroni di casa. Al 10' st infatti, il neoentrato Traversi è lesto a sfruttare una mischia creatasi in area dagli sviluppi di un corner e regala il doppio vantaggio agli ospiti. Il Chieri subisce il contraccolpo e non riesce a trovare le misure, nonostante l'ingresso in campo di Stefanucci, Re e Rao. Il Torino fa entrare anche Fanfani e Mukerjee, e proprio quest'ultimo chiude la partita qualche minuto più tardi, con un gran tiro dai venti metri che si insacca alle spalle di un incolpevole Lepore. Il numero 16 ci riprova dopo solo due giri di lancette, ma il suo missile terra-aria si stampa sulla traversa negandogli la gioia della doppietta personale. Gli ultimi minuti scorrono nel segno di un dominio sul piano del gioco degli ospiti, che vanno più volte vicino al poker, ma proprio nei minuti finali Salerno, capitano dei collinari e ultimo a mollare, accorcia le distanze per i padroni di casa. Con questo successo il Torino lascia indietro di tre lunghezze proprio il Chieri, uscito malconcio da uno scontro diretto che lo ha visto inferiore agli avversari, vittoriosi con gran merito.

IL TABELLINO DELLA PARTITA

CHIERI-TORINO 1-3

RETI (0-3, 1-3): 2' Pomero (T), 10' st Traversi (T), 19' st Mukerjee (T), 36' st Salerno (C).

CHIERI (4-4-2): Lepore 6.5, Ferrero 6 (9' st Re 6), Salerno 7, Duretto 6.5, Massaro 6 (14' st Bilanzone 6.5), Villata 6 (31' st Mangone sv), Torre 6.5 (24' st Piovesan 6), Ferrando 6 (13' st Rao 6.5), Tommasi 6 (1' st Stefanucci 6), Mottino 6, Messina 6.5. A disp. Fusetti , Morello. All. Cozzella 6.

TORINO (4-3-3): Fazio 7 (1' st Boscaro 7), Aimone L. 7, Farinelli 7.5 (11' st Spiga C. 7), Pochettino 8, Patierno 7.5 (4' st Traversi 7.5), Pomero 7.5 (9' st Fanfani 7), Borda A. 7, Baba Hay 7, Crepaldi 7.5, Roncarolo 7.5, Aimone M. 7 (9' st Mukerjee 8). All. Garella 7.5.

ARBITRO: Poesio di Chivasso 6.5.

LE PAGELLE DELL'INCONTRO

CHIERI

Lepore 6.5 Non può nulla sui gol della squadra avversaria e compie delle buone parate che permettono ai suoi di rimanere attaccati alla partita, come quella su Aimone sul finire del primo tempo e su Baba in apertura di ripresa.

Ferrero 6 Prestazione tutto sommato sufficiente per il terzino destro del Chieri, che ha il duro compito di marcare un indemoniato Aimone: lo fa come può, pagando a volte la velocità dell'esterno avversario.

9' st Re 6 Non ha grosse colpe sull'uno-due messo a segno dai granata nel corso della ripresa. Compie qualche diagonale preziosa per la sua retroguardia.

Salerno 7 Il capitano è nettamente il migliore dei suoi. Preciso in fase di anticipo, è l'unico del Chieri a non andare mai in difficoltà lungo il corso di tutta la partita. Impreziosisce la sua prestazione con un gran gol nel finale.

Duretto 6.5 Tutto sommato anche il secondo centrale dei collinari si fa notare con una prova difensiva di grande solidità. Sfrutta i suoi centimetri per battagliare con gli attaccanti avversari e con qualche buona scivolata evita guai peggiori alla sua squadra.

Massaro 6 Non sfigura in un primo tempo comunque equilibrato. Gestisce senza paura i palloni che passano dai suoi piedi, ma non sempre è preciso.

14' st Bilanzone 6.5 Entra in campo molto determinato e da un suo recupero palla scaturisce una delle azioni più pericolose dei padroni di casa. Col passare dei minuti non ha grosse occasioni, ma si fa comunque apprezzare per il gran impegno.

Villata 6 Gara di grande sacrificio per l'esterno sinistro di Cozzella, che con qualche buon intervento difensivo raggiunge meritatamente la sufficienza in pagella.  31' st Mangone sv

Torre 6.5 In mezzo al campo è forse la nota più lieta per i padroni di casa. Il numero 7 dà battaglia e imbecca più volte i suoi attaccanti con passaggi interessanti, che avrebbero però meritato maggior fortuna.  24' st Piovesan sv

Ferrando 6 Sotto la nebbia fittissima che incombe sulla fascia sinistra del Chieri nel primo tempo, sbuca con qualche cross pericoloso. Nella ripresa non trova i guizzi giusti e viene sostituito dopo un quarto d'ora. 

13' st Rao 6.5 A testa bassa ara la fascia sinistra con delle discese interessanti, ma la solidità difensiva del Torino non gli permette di creare grossi pericoli. Rimane uno degli ingressi più positivi nel Chieri arrendevole del secondo tempo.

Tommasi 6 Si muove tantissimo cercando di occupare le zone lasciate vuote da Messina. Va vicino al gol sul finire del primo tempo, ma il suo tiro viene rimpallato andando a spegnersi sul fondo.

1' st Stefanucci 6 Compare e scompare nella fittissima nebbia, in due occasioni riesce a saltare l'uomo senza però riuscire a creare grossi pericoli sul proseguio dell'azione.

Mottino 6 Il suo voto sarebbe stato certamente più alto se fosse riuscito a sfruttare almeno una delle grande occasioni capitate sui suoi piedi. Nel primo caso è bravo ad avventarsi su un pallone vagante, nel secondo poteva angolare meglio il pallone che Boscaro mette sul fondo.  

Messina 6.5 Sempre nel vivo del gioco, occupa in partenza la zona centrale dell'attacco, ma si muove continuamente alla ricerca di palloni giocabili. Va vicino al gol con un bel tiro a giro da fuori nella ripresa, ma non ha grossa fortuna.

All. Cozzella 6 Il suo Chieri gioca un ottimo primo tempo, alla pari con gli avversari. Nella ripresa però i suoi sono apparsi stanchi e incapaci di reagire alle botte incassate. 

TORINO

Fazio 7 Sventa con grande prontezza forse l'unica occasione davvero pericolosa avuta dal Chieri nel primo tempo con un'uscita coraggiosa sui piedi di Mottino.

1' st Boscaro 7 Miracolosa la parata con cui manda sul fondo il tiro da pochi metri di Mottino. Gestisce anche con discreta sicurezza la palla quando deve usare i piedi. 

Aimone L. 7 Grande partita per il terzino destro del Toro. Tanta corsa con cui garantisce un continuo apporto alla manovra. 

Farinelli 7.5 Fa avanti e dietro continuamente creando scompiglio sulla fascia sinistra. Un treno che non ha bisogno di rifornimento, esce quando la partita è ormai indirizzata. 

11' st Spiga C. 7 Con qualche buona diagonale e discesa in fascia si guadagna un voto ampiamente positivo. Va anche al cross dopo un bello schema provato in allenamento, mostrando di essere ben integrato in rosa nonostante l'ingresso nella ripresa. 

Pochettino 8 Il capitano comanda l'armata granata, lasciando le briciole al reparto offensivo dei suoi avversari. Preciso, solido, roccioso, non viene saltato mai durante l'incontro e va anche vicino al gol nel finale, quando segue generosamente un'azione iniziata proprio dai suoi piedi. 

Patierno 7.5 Anche per lui partita di grande sostanza: di testa le prende tutte lui. Viene sostituito sicuramente non per suoi demeriti, perchè con lui in campo è davvero difficile passare.

4' st Traversi 7.5 La sua ottima prestazione difensiva è anche impreziosita dal gol che forse taglia definitivamente le gambe ai suoi avversari. 

Pomero 7.5 Ragazzi, che gol! Non appena comincia il match, lascia partire un bolide che porta il match subito dalla parte dei granata. Nel resto del match padroneggia la zona centrale del campo con recuperi importanti. 

9' st Fanfani 7 Occupa il centro sinistra di centrocampo al posto di Pomero e non ne fa sentire la mancanza, con una prova di grande dinamismo.

Borda A. 7 Non riesce a segnare ma avrebbe meritato di farlo. Gioca una partita improntata all'attacco, creando seri pericoli alla retroguardia avversaria che non può mai star tranquilla.

Baba Hay 7 Fa arrabbiare il mister per una punizione calciata senza troppa convinzione nel primo tempo, ma poi regala giocate di grande livello, come il tacco in allungo a centrocampo. 

Crepaldi 7.5 Punta generosissima: non si risparmia nel gioco di sponde e per questo non sempre è presente in area di rigore. Grazie a lui però i suoi compagni vanno ripetutamente vicino al gol. 

Roncarolo 7.5 Nel primo tempo gioca l'80% dei palloni giocati e lo fa con grande precisione. Anche nel secondo tempo non cala di intensità e regala una prestazione da vero numero 10. 

Aimone M. 7 Punta, punta e punta. Non deve essere piacevole trovarsi nei panni del suo avversario incaricato di marcarlo, costretto agli straordinari per gran parte dell'incontro. 

9' st Mukerjee 8 In 26 minuti giocati realizza un eurogol e ne sfiora un altro appena un minuto più tardi, ma è solo la traversa a negargli la gioia. Continuando così si garantirà sicuramente un notevole spazio in questa squadra. 

All. Garella 7.5 Che Toro! Dimostrazione di forza impressionante dei suoi ragazzi che con questa vittoria agguantano meritatamente la vetta. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400