Cerca

Under 14

Sca Asti-Cbs 0-2: Osipov spacca l'equilibrio con un eurogol

Acconciaioco e Taralunga battagliano con Tabaku e Cussotto, Fasiello riparte con una vittoria di nervi e concentrazione

Sca Asti-Cbs:

Sca Asti-Cbs: Acconciaioco (C) vs Abramo (S)

L'equilibrio è fatto per essere rotto, Osipov è fatto per rompere questo equilibrio. La Cbs dà continuità al secondo tempo della sfida casalinga col Chieri ed esce con tre punti dalla visita alla Sca Asti, finora sempre vincitrice tranne che con le prime tre del campionato. A fronte di un equilibrio sostanziale dettato da due difese granitiche, lo spacca partita è il centravanti di Fasiello che un siluro da fuori area alla mezzora del secondo tempo inclina il piano verso Torino. 

Guerriglia-fanghiglia. Avvio tatticamente bloccato con le rispettive bocche di fuoco ben neutralizzate da singoli o reparti. La linea difensiva della Sca tiene in modo ordinato e roccioso aiutata anche dal trattorino centrale Pisicchio chiamato spesso agli straordinari nella marcatura a uomo sul trequartista Piarulli. Il diez rossonero si muove tra le linee a cercare o assoli in dribbling o dialoghi con Osipov. Arriva proprio da un duetto la vera occasione della cbs al 4' con Osipov che si allarga a destra, battaglia e mette al limite dell'area piccola un buon pallone per Piarulli che però cicca la volé. La linea bianconera tiene e col passare de minuti anche il fraseggio trova ordine e precisione andando spesso a cercare dialoghi stretti ed eleganti con punti fermi Cussotto e Tabaku. Questi fraseggi, spesso spostati sulla destra dove Abramo fa da esterno asimmetrico, faticano a trasformarsi in palle gol grazie alla perfetta lettura difensiva di capitan Taralunga e reparto. Nella guerriglia fangosa delle mediana ogni tanto Piarulli cerca qualche assolo, ma la seconda grande occasione della gara arriva al 35' a tinte bianconere. Calcio d'angolo battuto veloce da Laforé per Tabaku che sul primo palo incorna ma finisce alto. 

La risolve Osipov. Negli spogliatoi Barbera e Fasiello provano a modificare leggermente lo scacchiere invertendo qualche posizione. I torinesi invertono le mezzali Luisi-Rossi, mentre Barbera fa scalare Abramo in mediana al fianco di Pisicchio andando a costruire una linea a quattro più "canonica" con Laforé a sinistra e Contorno a destra. La soluzione astigiana sembra poter portare frutti perché nei primi 10' arrivano due conclusioni quantomeno insidiose di Laforé da sinistra e dal subentrato Crucco da destra. Le squadre si allungano col girare delle lancette e se la Cbs punta sempre di più su qualche invenzione di Piarulli, ora con maggior campo per poter disegnare dribbling, la Sca risponde cercando di mandare Tabaku e Cussotto in campo aperto. Fino alla mezzora le maggiori occasioni arrivano appunto su queste du dinamiche: al 10' Piarulli spezza il pressing in mezzo al campo e la palla arriva ad Osipov che calcia, ma Bosco in tuffo manda in angolo. Sul piatto della bilancia astigiana c'è un palleggio in mezzo al campo di Cussotto che poi lancia Tabaku recuperato all'ultimo da un super Acconciaioco. A spezzare un equilibrio così netto può essere solo "la" giocata che arriva puntuale al 29': palla persa in confusione dalla Sca che rotola sui piedi di Osipov. Il 9 rossonero si accentra e libera un destro potente all'incrocio che supera il subentrato Pisacane. 0-1. Il fulmine suscita il tentativo di reazione nei bianconeri che però continuano a infrangersi su una Cbs granitica, che non si scompone e anzi, con l'ingresso di Socco, prova a punire in contropiede. Il raddoppio arriva, anche se su sviluppi di un corner, in pieno recupero con l'inzuccata di Di Capua. 

IL TABELLINO

SCA ASTI-CBS 0-2

RETI: 29' st Osipov (C), 36' st Di Capua (C).
SCA ASTI (4-3-3): Bosco 6.5 (24' st Pisacane 6), Bertoia 6.5, Vercelli 7, Damiano 7, Casamassima 6.5, Laforè 7, Pisicchio 7 (18' st Reda 6), Contorno 7 (5' st Crucco 6.5), Tabaku 6.5, Cussotto 6.5, Abramo 6.5. A disp. Vergano, Guazzo, Bursi, Scrima, Parente, Laghlafi. All. Barbera - Baracco 6.
CBS (4-3-1-2): Massa 6.5, Bovi 7, Crispo 6.5, Luisi 7.5, Acconciaioco 8.5, Taralunga 8, Rossi C. 6.5 (24' st Guglielmi 6.5), Dedaj 6.5 (12' st Di Capua 7), Osipov 8, Piarulli 8, Perrone 6.5 (28' st Socco 7). A disp. Polizzi, Granito, D'Elia, Larosa. All. Fasiello 7.5. Dir. Socco - Granito.
ARBITRO: Zandrino di Asti 7.

LE PAGELLE

SCA ASTI

Bosco 6.5 Tiene la porta inviolata con pochi interventi di rilevante spessore. Uno di questi rari arriva al 10' della ripresa dove vola e neutralizza un tiro di Osipov nonostante una deviazione. 
24' st Pisacane 6 La conclusione dell'1-0 è semplicemente imparabile. Non ha altre occasioni per mettersi in mostra.
Bertoia 6.5 Prestazione pulita in fase difensiva. Nella prima frazione la pressione è poca e ben gestita, nella seconda cresce col binomio Piarulli-Socco dalla sua parte. Combatte e chiude e ogni tanto mette il naso in avanto con qualche cavalcata. 
Vercelli 7 Duelli fisici ingaggiati e ben gestiti con Osipov o Perrone. La linea tiene bene ed trafitta solo con un tiro da fuori.
Damiano 7 Insieme a Vercelli costruisce uno dei fattori essenziali della gara: la difesa granitica. Sa quando non deve rischiare e sventare ogni pericolo con sventagliate dal basso. 
Casamassima 6.5 Lotta bene su ogni pallone e legge discretamente i tagli ad allargarsi di Perrone e Osipov quando arrivano dalla sua parte. Prova ad appoggiare anche Abramo in fase di spinta.
Laforè 7 Il faro di tecnica in mediana. Ogni tanto si perde in caparbietà, ma quando sventaglia in orizzontale o verticale è sempre pericoloso. Arma in più coi calci da fermo.
Pisicchio 7 Trattorino instancabile. Dopo pochi secondi Barbera legge la posizione di Piarulli e ci mette a uomo Pisicchio. Per i primi 35' colleziona interventi maschi, decisi, fondamentali per arginare la fantasia del 10 della Cbs e per proiettare subito i suoi in avanti. Perde benzina a lungo andare complice anche una botta alla schiena rimediata in un contrasto amico.
18' st Reda 6 Chiamato a dare fisicità in mediana non tira indietro la gamba.
Contorno 7 Tra i più completi nella mediana astigiana. Picchia quando deve, gioca quando può facendo bene da collante tra i due reparti. Agisce meglio sull'out sinistro.
5' st Crucco 6.5 Pronti, partenza, via si procura subito una mezza occasione sulla destra. Entra con voglia e determinazione, trovando però poca fortuna. 
Tabaku 6.5 L'intesa con Cussotto è da manuale, ma questa volta non basta per scardinare la retroguardia rossonera. Sponde intelligenti, fraseggi preziosi e traversoni insidiosi. Tutto benissimo anche se manca il gol.
Cussotto 6.5 Si abbassa spesso a battagliare per poi ritagliarsi lo spazio alla fase creativa. Dinamica che gli riesce spesso e bene.
Abramo 6.5 Da esterno di sinistra suda la maglia senza però riuscire a trovare varchi utili. Spostato in mediana rifiorisce in fase di interdizione.
All. Barbera 6 La squadra tiene bene in ogni zona di campo e lui le prova tutte per trovare il grimaldello giusto per scardinare la Cbs. A risolvere una gara destinata al pareggio è un eurogol. 

CBS

Massa 6.5 Pochi pericoli ben gestiti con carisma e scaltrezza. Non rischia su palle sporche e dimostra sicurezza.
Bovi 7 Nella prima frazione la Sca spinge spesso e volentieri dalla sua parte e lui reagisce chiudendo la serranda con sicurezza.
Crispo 6.5 Il suo out è più tranquillo, ma non meno insidioso perché se arriva qualcuno è Tabaku. Crispo è bravo a portarlo spesso sul piede debole.
Luisi 7.5 Lava una quantità di palloni infinita. In mezzo alla battaglia spesso si trova a rompere il caos con giocate che creano campo per ragionare con più tranquillità e quindi precisione. 
Acconciaioco 8.5 Corpo a corpo, fuga all'indietro, mischia confusionaria. In ogni situazione riesce a mettere in piedi una marcatura quasi perfetta su Cussotto e Tabaku facendo anche interventi scenografici di spessore. 
Taralunga 8 Il reparto difensivo è forse il protagonista della giornata. Spaglia poco o nulla e guida bene il reparto.
Rossi C. 6.5 Spesso chiamato a compiti maggiormente difensivi tiene ottimamente la linea e facendosi trovare pronto quando c'è da mettere il piede.
24' st Guglielmi 6.5 Entra nel centrosinistra e partecipa al fraseggio che mette in difficoltà la Sca in quella zona di campo.
Dedaj 6.5 Nella prima frazione c'è meno margine di manovra per impostare l'azione. In mancanza di ciò si battaglia e si battaglia bene anche andando a chiudere gli scambi stretti del reparto offensivo bianconero.
12' st Di Capua 7 Comincia dalla panchina perché arriva in ritardo al campo causa navigatore. Preciso in qualche istante di copertura e sbuca all'ultimo per chiudere la partita. 
Osipov 8 È in forma e in crescita e si vede. Prima dell'eurogol che decide la partita scambia bene con Piarulli e va a prendersi zone di campo intelligenti per creare palle gol. Trova davanti a sé un gran reparto che però riesce a sorprendere con un siluro da fuori. 
Piarulli 8 Il piccolo mago incanta ancora. Il campo è pesante, ma col passare dei minuti trova le misure e capisce che i presupposti per salire in cattedra e inventare calcio ci sono, anche se deve aspettare che la marcatura di Pisicchio si faccia meno assillante. Nel secondo tempo crea superiorità numeriche e spazi: suo l'assist per il 0-2 del ko.
Perrone 6.5 Se Piarulli e Osipov duettano, lui si inserisce per farsi servire nella posizione migliore. Corre e insegue.
28' st Socco 7 Ingresso frizzante costellato da giocate intelligenti e scambi eleganti. Partecipa all'affondo mancino dei torinesi.
All. Fasiello 7.5  La risposta che aspettava a testimonianza che un nuovo campionato sta per cominciare. La squadra tiene bene in ogni fase del campo e la vince di nervi e con la giocata. Scalpo importante per risalire la classifica.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400