Cerca

Under 14

Gassino SR-Volpiano 1-0: Ietto di rapina, capitan Pettinari guida la fuga rossoblù

Partono alla grande i rossoblù di Cirone che dopo il vantaggio rischiano anche il raddoppio: la reazione Foxes arriva nel secondo tempo.

Gassino SR-Volpiano 1-0: Ietto di rapina, capitan Pettinari guida la fuga rossoblù

Il Gassino di Massimo Cirone scappa in vetta alla classifica

A meno di tre punti dalla corona di regina d'inverno. Vale questo e la fuga del Gassino il gol di Ietto all'8' del primo tempo su un'uscita poco felice di Novelli. Il Volpiano paga dazio 1-0 in casa dei rossoblù di Cirone nonostante un secondo tempo in perenne crescita, ma con pochi tiri in porta da parte della super coppia gol Reci-Pirone. 

Gassino go-go. Che il giusto approccio sia una delle armi più affilate di Cirone e del Gassino non è una novità e questa legge si ripete anche nello scontro diretto con il Volpiano. Il 4-2-3-1 dei padroni di casa funziona subito benissimo con il duo Pettinari-Miglio che dettano legge in mediana recuperando e rompendo prontamente sul nascere tutti i fraseggi verticali e timidi delle foxes. Con una diga così, coadiuvata dall'ottimo sali-scendi dei terzini Brescia e Megliola, piantare subito le tende nella metà campo biancoblù è una logica conseguenza. Già al 6' i padroni di casa si mostrano pericolosi con un primissimo assolo di turbo-Ietto che, seppur se sbilanciato, riesce a seminare Aggero sul centrodestra e a liberare un destro potente che bolla l'incrocio. Il Volpiano non riesce a prendere le misure, arriva secondo su tutti i palloni e il suo tipico fraseggio elegante va si rivela spesso impreciso. Lo stato confusionale diventa danno all'8' su un cross dalla destra di Brescia: Novelli esce in modo impreciso e regala una palla a porta sguarnita a Ietto. 1-0. Il Volpiano non riesce a uscire lasciando troppo soli e mal serviti Reci e Pirone e allora il Gassino non si muove dalla metà campo ospite sfiorando anche il raddoppio al 20' con inserimento bellissimo di capitan Pettinari sulla punizione perfetta di Galla. La palla esce di un pelo. 

Reazione di cuore. Già dagli ultimi istanti della prima frazione, con una punizione di Aggero sfiorata di testa da Pirone in area, si intende che il Volpiano vuole reagire. La carica la suona Rettore che intuisce di dover usare la sua gamba e il suo fisico per superare la linea di metà campo: al 9' abbassa la testa e inizia a caricare come un rinoceronte perforando la mediana rossoblù e arrivando ad una conclusione dal limite. Il tiro è centrale e facilmente leggibile da Fiorentino, ma risveglia qualcosa nel gli ospiti. Vitelli attinge poco alla panchina, ma sprona i suoi a giocare più verticale e Reci a scendere a prendersi il pallone. Vinard, Simon e reparto tengono con organizzazione e rischiando poco o nulla, senza il timore di sparecchiare alla vecchia maniera nella speranza anche di trovare una fuga di Ietto o del subentrato Tubaldo. I minuti scorrono e le uniche occasioni più o meno concrete sono una discesa in solitaria di Reci e una bella sponda del numero 9 per il taglio di Pirone il cui tiro dal limite dell'area è però deviato in angolo. La cassaforte regge e il Gassino urla la sua fuga nel Girone B.

La fumogenata dei tifosi del Volpiano prima della partita

IL TABELLINO

GASSINO SR-VOLPIANO 1-0
RETI: 8' Ietto (G).
GASSINO SR (4-2-3-1): Fiorentino 7, Brescia 7, Megliola 7, Simon 7, Vinard 7, Miglio 7.5 (17' st Ravedoni 6.5), Buonagura 7.5 (13' st Tubaldo 7), Di Miceli 7, Galla 7 (27' st Ferramosca sv), Pettinari 8, Ietto 8 (32' st Aquilino sv). A disp. Tinello, Iovino, Tapra. All. Cirone 7.5. Dir. Iovino.
VOLPIANO (4-3-1-2): Novelli 6, Cirillo 7, Mosca 6, Sereni 6.5, Aggero 6.5, Moncalvo 6.5, Murgia 6 (8' st Mascolo 6.5), Rettore 6.5, Reci 6.5, Odello 6 (21' st Giardina 6), Pirone 6.5. A disp. Basilicata, Migliore, Bono, D'Antuono, Bertorello, Fresia, Algozzini. All. Vitelli 6.5.
ARBITRO: Santino di Casale 7.
AMMONITI: Megliola (G).

LE PAGELLE

GASSINO SR

Fiorentino 7 I tiri iniziano ad arrivare poco prima dell'intervallo e lui si fa trovare sempre pronto. Si può permettere qualche doppio tempo. Bravo a mantenere alta la concentrazione. 
Brescia 7 A destra non si passa! La prestazione difensiva del numero 2 rossoblù è di estrema precisione anche quando va a raddoppiare su corsie più centrali. Negli ultimi minuti viene spostato centrale e continua a dare dinamismo, muscoli e intelligenza in un momento fondamentale per la squadra.
Megliola 7 Si prende due minuti di numero di vacanza nel primo tempo in cui gli scappa una volta sola Cirillo di gran carriera. Dopo questo affondo si riprende e martella: la sua è la fascia più usata dal Volpiano e ne esce vincitore.
Simon 7 La coppia gol cliente di giornata è delle più temibili e lui e Vinard la annullano. Reci e Pirone hanno pochissime occasioni per tirare in porta e spesso e volentieri da troppo lontano per impensierire Fiorentino.
Vinard 7 Che sia alta o sia bassa, se non la prende lui di sicuro gli attaccanti volpianesi la prendono male. Saggio in posizione e marcatura con un paio di chiusure ad effetto. Clean sheet d'oro.
Miglio 7.5 Il reparto protagonista di giornata è il centrocampo. Da buon coprispifferi va a tamponare ogni pertugio e fa si che la difesa non soffra quasi nulla nel primo tempo. Abbassa il baricentro nel secondo tempo ma continua a fare una prestazione super in fase difensiva.
17' st Ravedoni 6.5 Si va a piazzare terzino allineandosi bene ad una difesa rocciosa.
Buonagura 7.5 Anche se più defilato dialoga a meraviglia con Ietto e si fa trovare spesso anche in zone centrali con tagli imrpovvisi. Mina vagante.
13' st Tubaldo 7 I guizzi e la voglia che mette subito a disposizione della squadra sono ossigeno nei momenti difficoltà, ma anche qualcosa in più perché aprono spazi a possibili corridoi verso la porta di Novelli.
Di Miceli 7 La corsia centrale è arata dalla corsa e dal giusto piazzamento che riesce quasi sempre a trovare. Con i suoi piedi educati pesca con facilità gli attacchi alla profondità dei colleghi attaccanti. 
Galla 7 Quando c'è da dare una mano in fase di copertura è tra i primi a tornare, quando c'è da inserirsi non si tira indietro. Jolly prezioso che catapulta in mezzo anche un'ottima palla per il raddoppio sulla testa di Pettinari.  27' st Ferramosca sv
Pettinari 8 Al capitano la gloria del primato, al numero 10 la gloria di una prestazione sublime. La mediana a due con Miglio è da manuale per come interpreta i due tempi e quindi entrambe le fasi. A fine partita Cirone lo stritola in un abbraccio che sembra non finire mai.
Ietto 8 Pronti, partenza, traversa. Sin dai primi minuti dimostra la giusta mentalità e gamba per mettere in difficoltà la retroguardia delle Foxes. Il gol arriva con un regalo inaspettato.  32' st Aquilino sv
All. Cirone 7.5 La classifica parla chiaro. È fuga. Il suo Gassino interpreta a meraviglia la gara sul campo largo di casa. Più garibaldino nel primo tempo, più accorto nella ripresa, ma sempre organizzato. 

VOLPIANO

Novelli 6 I primi minuti non sono dei migliori con l'uscita imprecisa che vale facilita il vantaggio al Gassino. Col passare dei minuti si riprende anche se sulle palle alte degli angoli fa ancora qualche fatica.
Cirillo 7 Il primo squillo che sembra poter proiettare il Volpiano in avanti è il suo con una corsa velocissima sulla destra verso la fine del primo tempo. Nella ripresa questa dinamica si verifica più spesso. Trenino.
Mosca 6 Rispetto al collega osa di meno nella metà campo rossoblù e in fase difensiva si arrangia come può quando sale Brescia a dare manforte a Ietto e Galla.
Sereni 6.5 Se la fase di regia è un qualcosa che ci mette un po' a carburare, lo spirito e la determinazione nel chiudere gli spazi non gli mancano sin dal primo minuto. Nel secondo tempo ha la testa più libera e il pallone lo fa viaggiare più velocemente.
Aggero 6.5 Ietto gli scappa in modo clamoroso una volta, poi gli prende le misure e anche se la velocità è tutta dalla parte dell'attaccante di Cirone lui compensa con determinazione e scaltrezza. 
Moncalvo 6.5 Un secondo tempo maggiormente nella metà campo del Gassino non è sinonimo di pochi palloni velenosi da gestire. Infatti le squadre si allungano e nei secondi 35' non fa passare nulla. 
Murgia 6 Fatica un po' a prendere le misure del campo e quindi trovare i varchi giusti per fare da collante tra i reparti.
8' st Mascolo 6.5 Si piazza più spostato a sinistra dove partecipa con energia ai tentativi di ribaltone.
Rettore 6.5 Primo tempo in apprensione, ma rientrato dagli spogliatoi è un altro giocatore. Suona la carica e spesso trascina i suoi a provarle tutte.
Reci 6.5 Totalmente isolato in principio, sceglie di abbassarsi e aiutare i suoi a portare più alto il pallone. I minuti passano e lo costringono a intentare qualche cavalcata solitaria. 
Odello 6 La volontà è ferrea nel trovare spazi che allaccino Reci e Pirone con la squadra, ma la chiusura ermetica del duo Miglio-Pettinari gli rendono la vita difficile.
21' st Giardina 6 Si butta al centro della baraonda cercando di ottenere qualche contrasto favorevole.
Pirone 6.5 La velocità per attaccare lo spazio ce l'ha ma viene servita soltanto verso la fine. Si muove ossessivamente per trovare il giusto tocco nel posto giusto. La conclusione al 17' del secondo tempo è interessante, ma la deviazione gli toglie il gusto di confrontarsi con Fiorentino. 
All. Vitelli 6.5 Tante difficoltà iniziali a prendere le misure e a capire che un gioco troppo orizzontale con così tanto spazio è poco fruttuoso. Paga un tempo e nella ripresa non cambia gli alfieri, ma solo i loro compiti nel tentativo di trovare la chiave giusta. Il fraseggio c'è e il secondo tempo, pur se con poche conclusioni, fa capire che questo Volpiano lotterà ancora a lungo. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400