Cerca

Under 14

Pedona-Bra: pari e spettacolo a San Rocco, i padroni di casa vengono ripresi due volte dai giallorossi

Gli azzurri sbloccano la gara al 14' con Kroni, gli ospiti pareggiano i conti con La Mastra. Nella ripresa, la squadra di Garavagno va di nuovo in vantaggio, ma ci pensa Reinero a riprenderla

Gioele Piretro

Gioele Piretro, attaccante del Pedona, autore di un gol e di un assist

Il Pedona di Gavaragno ottiene un punto molto prezioso contro il Bra seconda forza del Girone D. I padroni di casa sbloccano il risultato intorno al quarto d'ora: Kroni colpisce bene di testa un pallone arrivato dai piedi di Piretro su calcio d'angolo. L'avvio da parte degli azzurri è dei migliori, spesso si rendono pericolosi sul tiro dalla bandierina e con un numero dieci in grande spolvero. La formazione ospite non sta a guardare e ci prova al minuto 19 con Inturri. Un minuto dopo, i giallorossi pareggiano i conti con La Mastra. A inizio secondo tempo, i cuneesi tornano in vantaggio grazie a Gioele Piretro e a un'incertezza da parte di Fogliatto. Al 20', il Bra pareggia nuovamente: il neo-entrato Reinero fa partire un tiro a giro in area, il pallone colpisce il palo interno e si insacca in porta. La partita finisce 2-2, i ragazzi di Africano mancano l'opportunità di avvicinare il Chisola capolista.

Kroni chiama, Inturri risponde A San Rocco si sfidano il Pedona quinto in classifica e reduce da sette risultati utili consecutivi, e il Bra secondo in classifica forte di tre successi di fila. Entrambe le compagini scendono in campo con un classico 4-3-3. L'avvio di gara è subito scoppiettante: al 2', Piretro calcia una punizione da lunga distanza e il pallone finisce tra le braccia del portiere. Al sesto minuto insistono ancora gli azzurri, con il difensore Kroni che all'interno dell'area avversaria fa partire un tiro che finisce fuori di poco. Poco dopo, si fa vedere la squadra giallorossa con Fogliato che tira centrale. Intorno al 13', i ragazzi di Garavagno hanno una grande occasione per passare in vantaggio: da calcio d'angolo, Piretro pennella un ottimo pallone per Pirotti che di testa è bravo a indirizzare il pallone verso l'angolino basso, ma l'estremo difensore del Bra, Pietro Fogliatto, salva miracolosamente. I cuneesi saranno più fortunati un minuto più tardi: sempre su tiro dalla bandierina, Piretro mette in mezzo un'altra palla invitante, Kroni colpisce di testa e segna il gol dell'1-0. La formazione ospite reagisce e al 19' ci prova Inturri da fuori area, senza grande successo. Pochi secondi dopo, il numero 10 del Bra La Mastra riporta il risultato in parità appoggiando in porta un pallone arrivato dalla destra, che ha attraversato la difesa azzurra. I primi 35 minuti terminano sul punteggio di 1-1.

Altra botta, altra risposta Passano pochi minuti dall'inizio del secondo tempo e il Pedona si rende subito pericoloso: Piretro raccoglie un lancio lungo ritrovandosi a tu per tu con Fogliatto, ma quest'ultimo riesce a bloccare il suo tentativo. Poco dopo, ancora il numero 10 azzurro fa partire da fuori area un tiro non irresistibile, ma il portiere giallorosso non riesce a bloccare e il pallone finisce in rete. Il Bra, nuovamente costretto a inseguire, prova subito a rispondere con Bellino. Quest'ultimo fa partire una conclusione da fuori che esce non di molto. Al 18', i giallorossi hanno una grande opportunità per il 2-2: il neo-entrato Alessandro Reinero serve in mezzo all'area un pallone invitante, il numero 11 raccoglie e calcia ma il portiere azzurro Cila respinge prontamente. Intorno al ventesimo, la squadra di Africano trova il gol del pareggio: in area di rigore, Reinero fa partire un sinistro a giro e il pallone colpisce il palo interno finendo alle spalle del portiere. La squadra ospite non si accontenta e spinge alla ricerca del gol-vittoria: al 25', Inturri supera un Cila uscito dall'area piccola e calcia dal lato sinistro, ma la palla si stampa sul palo. Il triplice fischio regala un punto importante ai padroni di casa che allungano la striscia di risultati utili. I giallorossi invece frenano, e il Chisola ringrazia.

IL TABELLINO

PEDONA - BRA 2-2

RETI (1-0, 1-1, 2-1, 2-2): 14' Kroni (P), 20' La Mastra (B), 4'st Piretro (P), 20'st Reinero (B)

PEDONA (4-3-3): Cila 6.5, Turco 6.5, Petre 6, Marino 6.5, Kroni 7, Pjeternikaj 6.5, Pirotti 6.5, Messa 6, Giordano M. 6.5 (37' st Diomande sv), Piretro 8, Giordano T. 6.5 (23' st Kone sv). All. Garavagno 7. A disposizione: Tassone, Caraconcea, Tafani, Sardi, Piumatti, Dutto, Boffini.

BRA (4-3-3): Fogliatto 6, Barbieri 6.5, Bellino 6.5, Novaresio 6.5, Tollini 6.5, Fogliato 6.5, Raffero 6 (6' st Bonino 6.5), Myzyri 6 (13' st Reinero 7), Botan 6, La Mastra 7, Inturri 6.5. All. Africano 6.5. A disposizione: Bordino, Portesio, Ambrogio, Fontana.

ARBITRO: William D'Agostino di Cuneo 6

AMMONIZIONI: 4' Novaresio (B), 29' st Turco (P)

LE PAGELLE

PEDONA

Cila 6.5 Fa un grande intervento sulla conclusione di Inturri, evitando guai ai suoi. In generale, gara attenta e senza particolari incertezze.

Turco 6.5 Bene in fase difensiva, davanti prova a rendersi pericoloso con qualche tentativo di cross che non va a buon fine.

Petre 6 Non brilla particolarmente, ma è sempre attento nella retroguardia, nonostante un avversario non dei più morbidi. 

Marino 6.5 Si rende protagonista di ottimi interventi che evitano rischi alla sua squadra e commette pochi errori.

Kroni 7 Sfiora il gol del vantaggio e pochi minuti dopo lo realizza. In difesa è solido e attento, non concede grandi sbavature.

Pjeternikaj 6.5 In mezzo al campo lotta e vince duelli. Prova a fornire qualche buono spunto ai suoi e da una mano in fase difensiva quando necessario.

Pirotti 6.5 Va vicino al gol dell'1-0 indirizzando di testa il pallone a lato, ma il portiere del Bra riesce a opporsi con una grande parata.

Messa 6 Fa un buon lavoro in fase di copertura, senza particolari sbavature. Nel complesso, si fa notare poco a centrocampo.

Giordano M. 6.5 Prova a rendersi pericoloso nell'area giallorossa, senza grande successo. In generale, da una mano alla squadra fornendo qualche buon pallone. 

Piretro 8 Un'assist da calcio d'angolo per il gol dell'1-0 e la rete del momentaneo 2-1. Nel mezzo, si crea diverse occasioni per aumentare il proprio bottino. Il migliore in campo.

Giordano T. 6.5 Tanta corsa e qualche buon pallone servito ai compagni, da man forte alla squadra in fase difensiva. 

All. Garavagno 7 Con la partita di oggi, la striscia di risultati positivi del Pedona sale a quota otto. La squadra disputa un'ottima gara creando diverse occasioni e andando due volte in vantaggio contro una squadra di livello come il Bra. Punto prezioso.

BRA

Fogliatto 6 Fa un grande intervento andando a respingere un colpo di testa di Pirotti che sembrava destinato a finire in rete. Interviene bene anche in occasione del tu per tu con Piretro, meno bene invece in occasione del gol del numero dieci azzurro. 

Bellino 6.5 Ha l'occasione per far male alla difesa avversaria con un tiro da fuori, ma non ha grande fortuna. In generale, disputa una buona gara in fase difensiva.

Barbieri 6.5 Spinge molto sulla fascia e prova a impensierire il numero uno avversario, senza successo. Gara attenta nella retroguardia.

Novaresio 6.5 Disputa una partita tutto sommato attenta e senza grandi errori in mezzo alla difesa, rendendo la vita difficile agli attaccanti cuneesi.

Tollini 6.5 Anche la sua è stata una buona prova in difesa, non concedendo grandi sbavature.

Fogliato 6.5 Lavora bene in cabina di regia servendo qualche spunto invitante ai suoi, senza però grande successo. Da una mano anche alla difesa.

Raffero 6 Non ha occasioni per farsi notare davanti, ma si sacrifica e lotta in mezzo al campo.

6' st Bonino 6.5 Prova a fornire qualche pallone interessante in mezzo all'area di rigore, senza grandi risultati. Lavora bene in fase di copertura.

Myzyri 6 Fa il suo in fase di interdizione, ma nel complesso non brilla particolarmente. Prestazione comunque sufficiente.

13' st Reinero 7 Gli bastano pochi minuti per incidere e fissare il risultato sul 2-2 che evita la sconfitta ai giallorossi. Grande approccio alla gara.

Botan 6 Incide poco o nulla nell'area azzurra. Si mette comunque al servizio della squadra, mostrando spirito di sacrificio.

La Mastra 7 Segna il gol dell'1-1 sfruttando bene un pallone arrivato nella zona di nessuno e appoggiandolo in rete.  

Inturri 6.5 È stato uno dei più pericolosi del Bra, si rende più volte pericoloso nei pressi dell'area avversaria e colpisce anche un palo. Non è stato particolarmente fortunato oggi.

All. Africano 6.5 Nel primo tempo il Bra passa in svantaggio ma riesce comunque a reagire alla grande, andando a pareggiare il punteggio. Nella ripresa, la squadra finisce di nuovo sotto ma ancora una volta è brava a riagguantarla. Gara di carattere.

LE INTERVISTE

NICOLO GARAVAGNO, PEDONA

«Sono molto orgoglioso dei miei ragazzi» ha commentato un Garavagno soddisfatto dopo il pareggio casalingo ottenuto contro il Bra secondo in classifica, che allunga a 8 il filotto di risultati positivi. «Questo pareggio è stato ottenuto con il cuore. Nel primo tempo abbiamo avuto diverse occasioni, poi nel secondo tempo sono venuti fuori loro» ha aggiunto il tecnico del Pedona riconoscendo il valore degli avversari. «Essere in grado di giocarcela contro queste grandi squadre da una grande soddisfazione » ha concluso l'allenatore.

PAOLO AFRICANO, BRA

«Il primo tempo è stato equilibrato, nel secondo abbiamo dominato» ha commentato il tecnico del Bra dopo un pareggio che impedisce alla sua squadra di restare vicino alla vetta. «I ragazzi hanno espresso un ottimo gioco, non siamo mai stati messi in difficoltà dalle loro palle lunghe» ha aggiunto Africano. Quest'ultimo ha espresso un certo rammarico per il 2-2 finale: «Dovevamo essere più lucidi e mettere a segno le numerose palle-gol create».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400