Cerca

Under 14

Il derby brianzolo è neroverde! Boccardo, Capizzi e Meli fanno volare la Vis Nova

Attacco concreto e difesa attenta: così i neroverdi stanno continuando a vincere

Riccardo Sorda

Riccardo Sorda, autore di un'ottima prestazione e migliore in campo nella Vis Nova

Il derby brianzolo è neroverde! Boccardo, Capizzi e Meli fanno volare De Luca: quarto successo di fila per la Vis Nova, che prosegue la sua marcia trionfale a suon di gol. Ancora una volta, infatti, la miglior difesa del campionato si è dimostrata tale, non concedendo pressoché nulla a una Folgore Caratese che, dopo i primi venti minuti di gara decisamente deludenti, ha duellato bene ma non è mai riuscita a impensierire la retroguardia neroverde. Il rotondo successo fa volare i ragazzi di De Luca ai vertici della classifica, mentre le velleità playoff di quelli di Saragozza rimangono sì vive, ma avranno bisogno di un aiuto dal reparto offensivo, apparso ancora una volta troppo evanescente.

MONOLOGO NEROVERDE

Che le Lucertole siano in fiducia e convinte dei propri mezzi, lo si capisce subito. I primi venti minuti vedono la Vis Nova comandare il gioco senza mai permettere alla Folgore di avvicinarsi alla porta di Annoni. A dare il là a questo spaccato tutto neroverde è il gol segnato al 3' da Boccardo che è lesto nel battere a rete un pallone che Capizzi aveva solo smorzato. La Folgore patisce il colpo e soffre, specialmente sulla sua zona di destra, dove le discese e i cross (come nell’occasione del gol) di Riva generano sempre ambasce nella retroguardia di casa. Al quarto d’ora, dopo un paio di pericoli sventati, arriva il raddoppio: questa volta è Boccardo a restituire il favore a Capizzi, con una sponda di testa che il numero 7, troppo libero di concludere, converte facilmente in rete. La Vis Nova prosegue sul velluto per altri dieci minuti, con il primo tiro in porta dei padroni di casa solo alla mezz’ora.

Rotondo successo per la Vis Nova,che espugna il campo della Folgore Caratese 0-3 con i gol di Capizzi, Boccadoro e Meli

LA FOLGORE CI PROVA, MA MELI LA CHIUDE

I secondi trentacinque minuti hanno un tenore diverso dai primi. Gli ospiti sono sempre solidi ma arretrano un po’ il baricentro, rimanendo comunque accorti e compatti. A dare un’impressione molto diversa è invece la Folgore che si lascia la timidezza alle spalle e con una buona dose di agonismo sale di livello, giocando con buona tecnica e dimostrando padronanza di gioco in mezzo al campo. Continua a latitare però la produzione offensiva, limitata a un tiro alto di Vertemara al 4’. L’occasione per riaprire il match ci sarebbe al 20', quando su una punizione dalla destra, Milenkov ruba il tempo alla difesa mancando, però, di un soffio l’impatto di testa col pallone. Scampato l’unico potenziale pericolo, la Vis Nova, cinica e sicura, chiude definitivamente le ostilità con lo 0-3, grazie al colpo di testa del subentrato Meli sul cross dell’inesauribile Riva. La gara a quel punto si ravviverà solo per i numerosi cambi e i tanti cartellini distribuiti dall’arbitro nonostante la partita rimanga molto corretta e per nulla cattiva. Il derby va dunque sulla strada di Giussano; un’altra tappa, molto importante per questo rush finale di stagione, che sicuramente vedrà i neroverdi tra le compagini candidate alla vittoria finale.

IL TABELLINO

FOLGORE CARATESE-VIS NOVA 0-3
RETI: 3' Boccardo (V), 15' Capizzi (V), 28' st Meli (V).
FOLGORE CARATESE (4-3-3): Cagnes 6, Stirpe 6 (17' Moscatelli 7), San Martin 6, Vertemara 7, Valerin 6, Sironi 7, Corapi 7 (14' st De Marco 7), Critelli 6, Mango 6.5, Impoco 6 (1' st Zangari 7), Grasso 6. A disp. Bianchi, Milenkov, Cuelho. All. Saragozza 6.5.
VIS NOVA (4-3-3): Annoni 6.5, Polito 6.5 (31' st Oppizzio s.v.), Suppa 7 (32' st Grassi s.v.), Sorda 7.5, Caserta Matteo 7, Damato 7, Capizzi 7 (22' st Meli 7.5), Villadoro 7 (30' st Ranesi s.v.), Boccardo 7.5 (26' st Mitta 6.5), Balestra 7 (12' st Sergi 6.5 s.v.), Riva 7.5 (30' st Riva s.v.). A disp. Teti, Colombi. All. De Luca 7.5. Dir. Sorda.
ARBITRO: Guidone di Monza 6.5.
AMMONITI: Caserta Matteo (V), Meli (V), De Marco (F), Grasso (F), Capizzi (V), Mango (F), Zangari (F).

LE PAGELLE

FOLGORE CARATESE

Cagnes 6 Per sventare i gol servivano interventi super che però non effettua. Ok sui tiri più semplici da bloccare.
Stirpe 6 A tratti in difficoltà sulle discese di Riva, si difende come può.
17' Moscatelli 7 Il fisico lo aiuta molto, dimostrando di essere molto sicuro sulla corsia di destra.
San Martin 6 Tiene discretamente la posizione, senza patire particolarmente gli avversari.
Vertemara 7 Gli spunti migliori del centrocampo di casa passano dai suoi piedi.
Valerin 6 Qualche buco c'è ma nel complesso non sbanda, prestazione sufficiente.
Sironi 7 Bravo ad accorciare e ad aiutare i compagni di reparto con ottima efficacia.
Corapi 7 Molto apprezzabile il lavoro svolto in fase di ripiegamento. Una certezza per i suoi.
14' st De Marco 7 Entra bene in partita, subito nel vivo della manovra e sempre utile alla causa.
Critelli 6 Partita senza infamia e senza lode, non brilla per spunti particolari.
Mango 6.5 L'unico tiro di casa nel primo tempo è il suo. Nel secondo sfodera una buona grinta.
Impoco 6 Regge discretamente nei contrasti, ma è troppo timido nel provare a proporre gioco.
1' st Zangari 7 Si fa sentire in mezzo al campo e la sua presenza è molto importante per la squadra.
Grasso 6 Generoso nella corsa che, però, alcune volte è un po' fine a sé stessa. Isolato.
All.Saragozza 6.5 L'avversario era di livello. La squadra parte contratta ma poi è in grado di riassestarsi. Davanti manca qualcosa.

La Folgore Caratese guidata da Saragozza paga un primo tempo troppo timoroso, reagendo solo parzialmente nella ripresa

VIS NOVA

Annoni 6.5 Presente e sicuro nelle rarissime volte in cui è chiamato in causa.
Polito 6.5 Bravo più a difendere che a impostare ma comunque senza grossi problemi (31' st Oppizio sv).
Suppa 7 Spinge molto a sinistra, distinguendosi come un vero fluidificante (32' st Grassi sv).
Sorda 7.5 Tranquillo e a suo agio in tutte le occasioni in cui deve intervenire. Grande sicurezza.
Caserta M. 7 Sempre affidabile, cresce in convinzione col passare dei minuti. Una garanzia.
Damato 7 Si muove a tutto campo, suggerendo per gli attaccanti e fermando le incursioni avversarie.
Capizzi 7 Ha spesso i tempi di inserimento giusti, come nell'occasione delle prime due marcature.
22' st Meli 7.5 Ottimo impatto, grande consapevolezza dei propri mezzi: il gol è la conferma.
Villadoro 7 Benissimo nei fraseggi stretti, elemento che aiuto e di molto la manovra di squadra (30' st Ranesi sv).
Boccardo 7.5 Attaccante completo che sa giocare sia dentro che fuori l'area di rigore.
26' st Mitta 6.5 Corsa e dinamismo messi in campo sono più che sufficienti per meritarsi il buon voto.
Balestra 7 Tecnica notevole e pressing ben portato. Un punto fermo per i neroverdi.
12' st Sergi 6.5 Si inserisce bene fin da subito nell'oliato centrocampo della Vis Nova.
Riva 7.5 Sulla sinistra va alla grande: su tutti e tre i gol c'è sempre il suo zampino (30' Riva sv).
All. De Luca 7.5 Colpisce positivamente la sicurezza della difesa e la compattezza generale della squadra: con queste armi si può sognare.

ARBITRO

Guidone di Monza 6.5 Puntuale e sicuro sulle decisioni di campo. Forse un po' severo nel distribuire cartellini.

LE INTERVISTE

L'allenatore della Folgore Caratese, Saragozza, nel post gara commenta una partita a due facce: «Il gol subito a freddo ci ha spaventati e non abbiamo fatto bene nei primi venti minuti. Dopo però ho visto una buona squadra. Purtroppo come in altre occasioni ci è mancata la stoccata davanti». Buone potenzialità, dunque, ma resa non ottimale e la classifica che ora rende la rincorsa ai playoff più difficile: «Sarà impegnativo arrivarci ma non impossibile. Se impariamo a convertire in occasioni concrete quanto produciamo, possiamo dire la nostra».

In casa Vis Nova contento, ma molto composto, l'allenatore De Luca che pone l'accento sulla coralità del gioco: «Giochiamo e ci muoviamo bene come squadra. La difesa certamente sta facendo benissimo ma sono i tempi di gioco e la compattezza di tutto l'undici a fare la differenza». Normale chiedere a poche gare dalla fine il pensiero sulla lotta per il primo posto, che vede la sua Vis Nova lanciatissima. Questa la risposta di De Luca: «Ci proveremo certamente ma l'obiettivo vero è preparare e forgiare i calciatori per il futuro. Su questo sono già molto contento». Infine a proposito di calciatori, un'ultima lode a tutta la rosa, in vista anche delle prossime gare: «Ruotano diversi ragazzi. Non ho titolari e riserve, sebbene qualche automatismo va preservato. Siamo un ottimo gruppo».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400