Cerca

Under 14

Rimonta pazzesca! Burlacu e Vitellaro la riprendono: primo posto mantenuto

L'Ausonia va avanti di due gol con Nelini e Sorrentino ma poi si fa riprendere

Rimonta pazzesca! Burlacu e Vitellaro la riprendono: primo posto mantenuto

Sorrentino e Saccone, talenti dell'Ausonia

Prima lo spavento, poi il sollievo. L'Accademia Pavese rimonta due gol all'Ausonia e mantiene la testa della classifica del girone D, conservando anche l'imbattibilità. L'Alcione, però, dista ora solo due punti. Sarà un finale di campionato elettrizzante e tutto da vivere, proprio come il pomeriggio di via Bonfadini. La squadra di Soresini aveva cominciato come peggio non avrebbe potuto: sotto di due gol a fine primo tempo. Ma nella ripresa, alle reti di Nelini e Sorrentino, hanno risposto Burlacu e Vitellaro, regalando un punto d'oro ai biancorossi nella lotta al primo posto. A conti fatti, il pareggio è il risultato giusto: entrambe le squadre hanno creato occasioni da gol, anche dopo il gol del pareggio, ma nessuna delle due è riuscita a portare a casa bottino pieno.

ALL'INIZIO E ALLA FINE

L’Ausonia gioca un gran primo tempo, di intensità e attenzione, non concedendo nessuna chance all’Accademia e capitalizzando al meglio due delle tre occasioni create. Bastano infatti due minuti alla formazione di Cioffi per sbloccare la contesa: Barros pennella un cross di sinistro sulla testa di Nelini che, tutto solo, deve solo spingere in rete. Pochi minuti più tardi, è ancora l’autore del gol a rendersi pericoloso con un destro di collo al volo, terminato però largo. Nonostante la furente pressione neroverde, gli ospiti cercano di costruire dal basso, senza mai gettare il pallone in avanti, ma il trio di centrocampo composto da Frontini, Mero e Milan blocca sul nascere le iniziative di Franchini e Guzzo. Quando i biancorossi optano per la verticalizzazione verso Burlacu, Dell’Olio e Saccone fanno sempre buona guardia e amministrano con attenzione. Le fasi intermedia e finale della prima frazione non regalano grosse emozioni ma, all’ultima azione, l’Ausonia raddoppia. Frontini vince un contrasto sulla sinistra, va sul fondo e crossa di sinistro, Salvaneschi smanaccia ma Sorrentino è il più lesto a fiondarsi sulla sfera e a ribadire in rete.

Daniele Vitellaro, Accademia Pavese

RIMONTA

In avvio di ripresa, l’Ausonia sciupa una grossa occasione per il tris. Sorrentino serve con un delizioso tocco d’esterno Nelini, il quale però a tu per tu con il portiere apre troppo il piattone e calcia fuori. Il pericolo scampato scuote definitivamente i pavesi che, nel giro di dieci minuti, agguantano addirittura la parità. Il gol che accorcia le distanze - in una dinamica simile al primo gol realizzato dalla squadra di Cioffi - lo realizza Burlacu che, su cross di Bignami, deve solo spingere in rete. Nemmeno il tempo di prendere fiato che Vitellaro calcia una punizione magistrale dai venti metri, sopra la barriera, che ristabilisce la parità. La partita, a questo punto, si stappa definitivamente ed entrambe le squadre provano a vincerla. Dopo un errore da pochi passi di Burlacu, che non centra la porta con un colpo di testa, a negare la vittoria all'una e all'altra ci pensano i due portieri, Donato e Salvaneschi. Il primo salva in uscita su Capizzi, pescato da Vitellaro con un filtrante super, il secondo si oppone invece a Fornaro, sempre anticipandolo sulla corsa. L'ultimo sussulto della sfida è dell'Accademia Pavese che prova a portare a casa i tre punti fino alla fine: Franchini serve ancora Burlacu che, da buonissima posizione, colpisce l'esterno della rete con il piattone sinistro. L'Ausonia tira così un sospiro di sollievo e, al triplice fischio, il risultato dice 2-2.

IL TABELLINO

AUSONIA-ACC. PAVESE 2-2
RETI (2-0, 2-2): 2' Nelini (Au), 36' Sorrentino (Au), 13' st Burlacu (Ac), 15' st Vitellaro Davide (Ac).
AUSONIA (4-3-3): Donato 7, Gazzoni 6.5, Dell'Olio 7 (30' Pucci 6), Saccone 7.5, Frontini 7, Corrado 6.5 (15' st Bortolotto 6), Mero 7, Milan 6.5, Nelini 7 (28' st Boccasile sv), Barros Cabezas 7 (20' st Fornaro sv), Sorrentino 7.5 (20' st Lucariello sv). A disp. Lanza, Quartararo. All. Cioffi 7.
ACC.PAVESE (4-3-1-2): Salvaneschi 7, Ricci 6 (12' st Cristallini 6), Vitellaro Davide 7.5, Castignani 6.5 (15' st Berettini 6), Bignami 6, Mamone 7, Cella 6 (1' st Mariani 6.5), Orlando 6 (8' st Capizzi 6.5), Burlacu 7, Franchini 6.5, Guzzo 6.5 (8' st Bartoli 6.5). A disp. Angileri, Talau, Spizzi, Zanaria. All. Soresini 7.
ARBITRO: Kewais di Milano 6.5.
AMMONITI: Bignami (Ac), Bartoli (Ac).

LE PAGELLE

AUSONIA

Donato 7 Compie una grande uscita nel finale, sventando un pericolo che avrebbe potuto costare caro alla sua squadra.
Gazzoni 6.5 Ordinato dietro, ogni tanto si alza e conduce palla al piede verso la metà campo avversaria.
Dell'Olio 7 Costretto ad abbandonare il campo alla mezz'ora, gioca trenta minuti praticamente perfetti.
30' Pucci 6 Nella ripresa l'Accademia Pavese attacca a testa bassa, lui prova a opporsi alle avanzate avversarie con un buon posizionamento.
Saccone 7.5 Dalle sue parti non passa nemmeno l'aria. Di fisico, di tecnica, in anticipo, in copertura. Ce n'è per tutti i gusti. Un gigante.
Frontini 7 Corre come un matto in mezzo al campo e contrasta chiunque gli capiti a tiro, come testimoniato dall'azione che dà il là al 2-0 per l'Ausonia.
Corrado 6.5 Buona prova sulla sinistra, ordinato e sempre attento quando l'Accademia attacca da quel lato.
15' st Bortolotto 6 Sulla stessa scia del compagno. Venti minuti di sicurezza.
Mero 7 Tanta corsa e inserimenti in mezzo al campo. Prova a proporsi in area di rigore quando ne ha l'occasione.
Milan 6.5 Prima da centrocampista, poi da difensore centrale, garantisce solidità e posizionamento.
Nelini 7 Sblocca la gara e si sbatte tanto per la squadra, lavorando di sponda e prendendo botte. Peccato per l'errore in apertura di ripresa, avrebbe chiuso la gara (28' st Boccasile sv).
Barros Cabezas 7 Uno dei più attivi, pennella un gran cross per la testa di Nelini, quello del vantaggio neroverde (20' st Fornaro sv).
Sorrentino 7.5 Uomo in più dell'Ausonia. Lo si trova letteralmente ovunque, si muove come una trottola ed è una certezza in entrambe le fasi. Specie in quella offensiva, come dimostra il tabellino dei marcatori (20' st Lucariello sv).
All. Cioffi 7 I suoi hanno un blackout di qualche minuto che costa due punti, ma la prestazione resta comunque positiva e di livello.

Roberto Burlacu dell'Accademia Pavese

ACCADEMIA PAVESE

Salvaneschi 7 Bravo a leggere il filtrante e ad anticipare Fornaro in uscita sul 2-2.
Ricci 6 Gioca semplice, sbagliando poco e nulla. In difesa si arrangia come può su Sorrentino.
12' st Cristallini 6 Discorso analogo a quello fatto per Ricci.
Vitellaro Davide 7.5 Punizione da cineteca, quella che vale la parità. Poco dopo sforna una giocata pazzesca e manda in porta un compagno, che però non concretizza.
Castignani 6.5 Buona gara al centro della difesa, anche se in fase di possesso diventa sostanzialmente un centrocampista.
15' st Berettini 6 Entra quando l'Ausonia deve più che altro difendersi.
Bignami 7 Suo il cross per l'inzuccata di Burlacu, quella che riapre la gara e dà il via alla rimonta dei pavesi.
Mamone 7 Se è titolare anche con i 2007 un motivo ci sarà. Sicuro e deciso nelle chiusure, bene anche nell'uscita palla al piede.
Cella 6 Pomeriggio così e così. Fatica a entrare in partita e non si rende mai pericoloso, si rifarà sicuramente.
1' st Mariani 6.5 Scatta in profondità per tutto il secondo tempo, garantendo una soluzione in più.
Orlando 6 Fatica a imporre la sua qualità in mezzo al trio di centrocampo dell'Ausonia, non lasciando il segno.
8' st Capizzi 6.5 Ingresso in campo super. Ha tanta voglia e si vede, entra in un paio di azioni offensive dell'Accademia.
Burlacu 7 Accorcia le distanze di testa, rimettendo in corsa i suoi, ma poi spreca due ghiotte chance per vincerla.
Franchini 6.5 Cerca più volte il dribbling e duetta coi compagni offensivi, dimostrando buona tecnica.
Guzzo 6.5 Fa spesso la scelta giusta a centrocampo, cosa non da poco in fase offensiva.
8' st Bartoli 6.5 Prova con una conclusione da fuori area nella ripresa, buon ingresso il suo.
All. Soresini 7 I suoi non rinunciano mai a giocare, nemmeno sotto pressione e quando le cose vanno male. Bravi a crederci poi fino alla fine.

ARBITRO

Kewais di Milano 6.5 Dirige bene, con sicurezza, senza mai andare in affanno.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400