Cerca

Under 14

Un tiro da 35 metri vale una vittoria sudata: sempre più primi

La Vigor Milano continua nel suo percorso positivo: vittoria arrivata all'ultimo contro l'Academy Brianza Olginatese e vette confermata

Un tiro da 35 metri vale una vittoria sudata: Vigor sempre più prima

Jacopo Fattorusso: suo il gol vittoria che fa mantenere il primato alla Vigor

Mantiene il primato la Vigor Milano! Nonostante i ragazzi allenati da Cattaneo abbiano una partita in meno rispetto a inseguitrici come Cittadella e Vis Nova, ma anche Casatese e Castello Cantù distanti quattro punti, con la vittoria con l'Academy Brianza Olginatese del 16 aprile riescono a restare in vetta al girone B, con 28 punti: inseguono a 27 il Cittadella e a 26 la Vis Nova. Entrambe le due squadre, però, hanno disputato 12 partite, mentre alla Vigor manca il match con la Casatese, che si giocherà domani. Nella peggiore delle ipotesi, il distacco rimarrà di un punto sulla seconda; nella migliore, invece, a tre giornate dalla fine la Vigor potrebbe portarsi a +4.

CONTINUARE A SOGNARE

L'ennesima prova di forza della Vigor è arrivata, dunque, contro l'Academy Brianza Olginatese: una vittoria per 3-2 arrivata all'ultimo minuto del secondo tempo grazie al gol di Fattorusso. Un gol fortunoso, per stessa ammissione di Cattaneo, che però certifica la voglia di crederci sempre e comunque della sua squadra. I primi due gol sono stati segnati da Paolo Audino, segnati in azione fotocopia: il numero 7 è partito largo sulla sinistra, si è infilato al centro del campo palla al piede e l'ha piazzata in rete. Impatto devastante nel primo tempo del giocatore, che ha ricoperto una posizione insolita, come spiegato dallo stesso Cattaneo: «Ho scelto di farlo giocare più esterno perché secondo me poteva entrare bene negli spazi. La mossa ha funzionato e infatti nel primo tempo è stato inarrestabile». Le due reti di Audino sono arrivate al 12' e al 32', con il risultato che all'intervallo diceva 2-0 per i padroni di casa.

SI INVERTONO LE PARTI

Nel secondo tempo sono gli ospiti però a scendere in campo con un piglio più dirompente ed è la squadra di Origo a tenere il pallino del gioco, anche grazie ad un super Chicco, vero mattatore della seconda frazione. Il giocatore, infatti, mette uno zampino importante su entrambi i gol dell'Academy: al 21' batte una punizione velenosissima che Yaser tra i pali può respingere solo come meglio può, mettendo in gioco Armelloni che accorcia le distanze con un tap-in; dieci minuti dopo è sempre Chicco a ribadire la sua pericolosità da palla inattiva, trovando un gran gol direttamente dalla bandierina del calcio d'angolo. 2-2 e apoteosi per un risultato che sembrava quasi impossibile da raggiungere.

Paolo Audino: doppietta ed esterno che ha dato del filo da torcere agli avversari in tutto il primo tempo

COLPO DI SCENA

Quando la partita sembrava avviarsi alla conclusione, la Vigor pesca il jolly giusto al momento giusto: dai 35 metri, Fattorusso fa partire un tiro alto che il portiere degli ospiti Agostoni blocca male e il pallone finisce per rimbalzare in rete. Seconda grande festa della partita, questa volta lato padroni di casa, che seppur con un pizzico di fortuna, esultano avendo il merito di averci creduto fino all'ultimo: la rete del 3-2 infatti arriva al 35' e di lì a poco la partita si conclude, con l'arbitro Anedda che conferma i tre punti per la Vigor Milano. 

«Partita tirata, loro sono usciti nel secondo tempo perché ci hanno preso le misure, riuscendo anche a crearci non pochi pericoli. Noi però tutto sommato abbiamo fatto una buona partita e abbiamo gestito bene i vari momenti, riuscendo a trovare il gol che vale i tre punti» ha detto a fine gara Cattaneo. Soddisfatto della prestazione dei suoi, nonostante il risultato, Origo, che ha parlato di un «Chicco migliore in campo, ma in generale tutti i miei ragazzi hanno giocato bene. La partita è stata combattuta, ma noi abbiamo fatto un grandissimo secondo tempo, schiacciandoli e tenendoli lì. Il pareggio sarebbe stato giusto, ma gli errori capitano ed è andata così, ma non ho nulla da rimproverare ai miei».

Clicca sulla corsa al primo posto per visualizzare la classifica completa del girone B

IL TABELLINO

VIGOR MILANO-AC.BR. OLGINATESE 3-2
RETI (2-0, 2-2, 3-2): 12' Audino (V), 32' Audino (V), 21' st Armelloni (A), 31' st Chicco (A), 35' st Fattorusso (V).
VIGOR MILANO (3-5-2): Yaser 6.5, Rapillo 6.5, Trezzi 7, Fattorusso 7.5, Ghiotto 6.5, Bertoni 6.5 (6' st Okparaeke 6.5), Audino 8, Murillo 6.5, Pujanes 7.5 (18' st Ortiz 6.5), Piazzolla 6.5, Shorodok 6.5 (11' st Castoldi 6.5). A disp. Barresi, Rossi, Bortolotto, Vergani, Cesino Russo. All. Cattaneo 7. Dir. Piazzolla - Bortolotto.
AC.BR. OLGINATESE (3-4-2-1): Agostoni 6, Riva 6.5, Ladraa 6 (14' st Marcelli 6), Chicco 7.5, Margutti 6.5, Cereda 6.5, Gianni 6, Zingaro 6 (10' st Di Marco Felipe 6), Puleo 6.5, Maggioni 6.5, Fettolini Jacopo 6.5 (11' st Armelloni 7). A disp. Manzoni, Redaelli, Soponos, Montanari, Fabbriconi. All. Origo 6.5. Dir. Altruda.
ARBITRO: Anedda di Saronno 6.
AMMONITI: Cereda (A).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400