Cerca

Under 14

Il portiere para il rigore: il primato dell'Aldini è confermato

Partita di sofferenza per i falchi di Miani e Valtolina contro un'Accademia Varesina che copre bene gli spazi ma che deve arrendersi a Di Palo

Il portiere para il rigore: il primato dell'Aldini è confermato

Alessandro Musazzi: l'aver parato il rigore vale 3 punti per l'Aldini

Tre punti e tanta sofferenza per l'Aldini nella gara vinta per 1-0 contro l'Accademia Varesina. I padroni di casa di Valtolina e Miani conquistano i tre punti al termine di una gara costantemente costipata e fatta di poche occasioni vere e proprie. Le due squadre hanno recitato a fasi alterne il ruolo di protagonista del match, con gli ospiti allenati da Tenti che hanno fatto molto bene a inizio e fine gara, lasciando però in mano ai falchi la fase centrale della partita. Nonostante l'Aldini sia stato grossomodo padrone del campo nei momenti più importanti della gara, il gol è arrivato su un episodio fortunato per i padroni di casa e sfortunato per gli ospiti, con una giocata sbagliata della difesa dell'Accademia Varesina che ha permesso a Di Palo di far finire la palla in rete. La vittoria, però, l'Aldini la deve a Musazzi, che nel momento giusto del match ha risposto presente, parando il calcio di rigore che ha permesso alla sua squadra di fare i tre punti e di confermare il proprio primato, in attesa del doppio impegno della prossima settimana.

FORTUNA E SFORTUNA

La prima è una frazione di manovra, in cui le squadre si scontrano perlopiù a centrocampo, arrivando poche volte alla conclusione. Sono gli ospiti dell’Accademia Varesina a partire più forti, trovandosi bene in mezzo al campo e portando regolarmente le proprie trame a ridosso dell’area dell’Aldini, nonostante le conclusioni fatichino ad arrivare. Ci prova, in maniera perlopiù velleitaria, Franzi dalla distanza, con un pallonetto a sorprendere il portiere, ma Musazzi recupera facilmente la posizione (12’). L’Aldini inizia a macinare gioco al quarto d’ora, rendendosi pericoloso in special modo con le sgasate di Ceravolo e Ricci, ma anche con i dribbling e le imbucate di Tedone e Arisci. Anche per i falchi, però, arrivare al tiro è difficile: se lato manovra e contenimento, la partita dei padroni di casa cresce in maniera costante, in termini di pericolosità si registra solo il tiro di trivela di Di Palo, che però diventa facile preda tra le braccia di Citterio (21’). In una partita del genere solo un episodio può sbloccare il risultato; episodio che arriva all’ultimo minuto prima dell’intervallo: palla lunga da centrocampo, Citterio respinge male, direttamente su Di Palo, con il pallone che prima sbatte su di lui e poi finisce in rete, facendo 1-0 per l’Aldini giusto qualche istante prima che l’arbitro mandi le squadre nello spogliatoio (34').

DISCHETTO DECISIVO

Sono più alti i ritmi alla ripresa, perché l'Aldini scende con un piglio più convinto rispetto all'approccio della gara e inizia a spingere in maniera via via più forte sull'acceleratore per trovare il gol del raddoppio: i ragazzi si trovano molto bene in mezzo al campo e fanno correre l'Accademia Varesina. I falchi, dunque, sono padroni del match e vanno vicini al 2-0 quando Nova scende bene sulla fascia e con un cross pesca in maniera splendida la testa di Di Palo, che inquadra bene lo specchio ma imprime poca forza (14'). Con l'andare dei minuti, però, i padroni di casa iniziano a pagare il dispendio fisico mentre l'Accademia capisce che è questo il momento di provare a fare male, alzando i giri del motore e arrivando al tiro con Facchinetti dai sedici metri: il pallone è ben indirizzato, ma Musazzi è sempre attentissimo e fa suo il pallone (21'). A circa dieci dalla fine sono gli ospiti a fare la partita ed ha l'occasione di trovare il pareggio dagli undici metri, perché su calcio d'angolo Marnati tocca il pallone con una mano: nessun dubbio per l'arbitro, che assegna il calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Lai, ma l'attaccante si fa ipnotizzare da Musazzi, che para il rigore e salva il risultato (25'). Negli ultimi minuti la partita si accende definitivamente e l'occasione più pericolosa è la punizione battuta da Franzi, con il pallone che però fischia poco al lato dell'incrocio dei pali della porta dell'Aldini. L'Accademia Varesina chiude in attacco il match, ma non riesce a trovare il gol del pareggio nei quattro di recupero, dovendo lasciare così bottino pieno all'Aldini. Aldini che esulta per la vittoria e aggiunge un'altra buona ipoteca sul primo posto del girone.

Luca Di Palo e Alessandro Musazzi: protagonisti dell'Aldini con gol e rigore parato

IL TABELLINO

ALDINI-ACCADEMIA VARESINA 1-0
RETE: 34' Di Palo (Al).
ALDINI (4-2-3-1): Musazzi 8, D'Amato 6.5 (28' st Scarcelli sv), Statzu 6.5, Tedone 7, Marnati 6.5 (26' st Laudari sv), Mariani 6.5, Ceravolo 7, Nova 7, Di Palo 7.5 (32' st Capocefalo sv), Arisci 7.5 (34' st Vitali sv), Ricci 7 (14' st Caglio 6). A disp. Ripamonti, Gatti, Ciccarelli. All. Valtolina-Miani 7. 
ACCADEMIA VARESINA (4-3-3): Citterio 6, Maresu 6, Sena 6 (31' st Malvestio sv), Franzi 6.5, Del Serra 6, Del Rosario 6, Vedani 6.5, Lasco 6 (16' st Zambotti 6), Lai 6.5, Facchinetti 6, Lissi 6.5 (20' st Liardo 6). A disp. Mariani, Marangoni, Hebeja. All. Tenti 6.5. Dir. Sena-Facchinetti.
ARBITRO: Richichi di Pavia 7.
AMMONITI: Marnati (Al), Sena (Acc).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400