Cerca

Under 14

Il Lautaro biancazzurro colpisce ancora: gol all'incrocio e playoff assicurati

La Cedratese vola al quinto posto in classifica e centra l'accesso alle fasi finali

Pelligrò Filippo ed Ermoli Marco

La coppia che scoppia: Filippo Pelligrò e Marco Ermoli della Cedratese

Playoff: it’s on! Lo scontro nel cuore pulsante della classifica tra Caronnese-Cedratese termina 0-1, complice il destro nel sette all'11 del numero 11 Pelligrò. Ma che show al comunale di Caronno! Una gara sentita da entrambe le parti, che proietta ora la Cedratese al quinto posto in classifica a quota 22 punti.

PERICOLO PELLIGRÒ

Che lo scontro sia sentito lo testimonia già solo la classifica, poi ci pensa anche il campo a parlare. I padroni di casa scendono in campo con un 4-1-3-2. Come playmaker basso, Zanni imposta il gioco. A centrocampo, il suntuoso Cumbo e i suoi dribbling che ispirano la corsa sulla fascia di Saccardi. La Cedratese risponde con un 4-3-3, dimostrando forse un pizzico in più di grinta, soprattutto sui contrasti. In luce a centrocampo, il numero 8 Verdini, mentre pericoloso in avanti è il tridente formato da Aziz, Ermoli e Pelligrò. La qualità delle squadre si equipara, ma ad andare per primi in vantaggio sono proprio gli ospiti. Il reparto difensivo rossoblù sembra non accorgersi di Pelligrò che, dopo aver ricevuto palla dal compagno Ermoli, controlla e scocca un bellissimo destro che si insacca nel sette: è 0-1 (11’). Ancora Cedratese pericolosa al 16’, quando il capitano De Brasi commette un errorino indietro che lancia Pelligrò da solo davanti a Miglierina: il numero 1 della Caronnese ci mette i guantoni non una, ma per ben due volte, non macchiando un risultato già sfavorevole. La gara prosegue con una grinta maggiore da parte degli ospiti, che quasi su ogni contrasto hanno la meglio. La Caronnese dal canto suo fatica un po’ ad ingranare, ma sicuramente Colombo e Callea dimostrano di che pasta sono fatti e trascinano la squadra lungo le fasce.

MIGLIERINA NUMERO UNO

La seconda frazione di gioco si apre senza alcun cambio per i 22 schierati in campo. Basta poco, però, per far cambiare la Caronnese in un 4-4-2 con l’ingresso di Bregani per Airaghi. I primi 10’ si giocano ancora una volta tutti nell’area della Caronnese che oggi non riesce ad uscirne a dovere. L’errore in difesa c’è ancora, e questa volta lancia in area il numero 7 Aziz che, per fortuna, viene schermato totalmente da Miglierina. Il numero 1 della Caronnese si rende ancora protagonista assoluto superata la metà del secondo tempo. A battere la punizione dal limite è ancora Aziz: la precisione c’è, così come la potenza, ma in porta Miglierina continua a stupire e con la mano di richiamo dice ancora di no. Entrambe le squadre si assestano con opportuni cambi, e la Caronnese cambia nuovamente modulo con l’ingresso di Rosano, optando ora per un 4-1-4-1. La scelta sembra vincente, e i rossoblù iniziano a timbrare più presenze all’interno dell’area avversaria. I minuti di recupero sono 5’, e i padroni di casa ci provano incessantemente fino al triplice fischio finale. Ad avvicinarsi di più al gol sono ancora gli ospiti, con il subentrato Arapi che impegna in forbice Miglierina: finisce 0-1 al comunale di Caronno, con grande gioia da parte degli ospiti, amaro in bocca invece per i padroni di casa.

IL TABELLINO

CARONNESE-CEDRATESE 0-1
RETE: 11’ Pelligrò (Ce).
CARONNESE (4-1-3-2): Miglierina 8, Suigo 7, Colombo 7, Zanni 6.5, Caruso 6.5, De Brasi 6 (29’ st Rosano sv), Callea 7.5, Cumbo 6.5, Cecco 6.5, Airaghi 6 (8’ st Bregani 6), Saccardi 7. A disp. Bando, Gimigliano, Paviani, Rotigliano, Macchi, Riggio, Ficicchia. All. Benedusi 6.5.
CEDRATESE (4-3-3): Parravicini 7, Cappelletti 7.5, Niola 7, Deon 6.5, Zullo 6.5, Mariani 6 (12’ st Arapi 6), Aziz 7.5 (35’ st Sciuccati sv), Verdini 7.5 (26’ st Valsecchi sv), Ermoli 7.5, Fabris 6.5, Pelligrò 7.5 (20’ st Urso sv). A disp. Ballarini, Cappato. All. Praderio 7. Dir. Lattuada.
ARBITRO: Nigro di Saronno 6.5.
AMMONITI: Zanni (Ca), Cappelletti (Ce), Fabris (Ce), All. Benedusi (Ca), Caruso (Ca).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400