Cerca

Under 14

Andrea Corti vuole fare grande l'Accademia Inter: «È stato un anno fantastico, ora vogliamo migliorarci»

Il tecnico nerazzurro ha portato i 2008 fino alla semifinale per il titolo di campioni: ora c'è voglia di fare anche meglio

ANDREA CORTI ACCADEMIA INTER

UNDER 14 ACCADEMIA INTER: Andrea Corti è il nuovo allenatore dei classe 2009 nerazzurri

Quella 2021/2022 per Andrea Corti è stata una grande stagione. Il tecnico ha allenato i classe 2008 dell'Accademia Inter e, dopo aver conquistato i Regionali nella Fase Provinciale della Delegazione di Milano, la squadra ha fatto un veramente ottimo percorso in primavera, arrivando fino alla semifinale playoff, in cui si è dovuta arrendere unicamente ai blues del Ponte San Pietro. Ma a livello di gioco, di tattica, di valorizzazione dei singoli - lo si vedrà più avanti - e di insegnamenti, a dei ragazzi che si affacciavano sul mondo dell'agonistica e del calcio a 11 dopo sostanzialmente due anni di nulla a livello calcistico, il lavoro è stato praticamente encomiabile.

L'ULTIMA STAGIONE

«Voglio iniziare parlando dei 2008, con i quali abbiamo passato un anno veramente ottimo. A livello collettivo abbiamo fatto veramente una grande annata e nonostante alcuni normali alti e bassi siamo riusciti a fare qualcosa di veramente importante, arrivati in semifinale dei playoff per la Coppa Lombardia», ha detto il tecnico. Corti, inoltre, non si è soffermato solo su quanto realizzato a livello di squadra, ma ci ha tenuto anche a sottolineare come a livello individuale il suo lavoro - e di tutto il suo staff - abbia giovato innanzitutto ai singoli ragazzi, che nello schema tattico del tecnico hanno avuto modo di esaltarsi e affinare le loro qualità.

Sono stati molti, infatti, i giocatori classe 2008 dell'Accademia Inter ad essere provinati con squadre professionistiche: Bucciero e Madon hanno provato con il Monza, Durante e Marrone sempre con il Monza ma anche con il Cagliari, Calia con Piacenza e Inter e anche Volpi con la Beneamata. Insomma, tante lenti di ingrandimento sui giocatori dell'Accademia, a testimonianza di come le attenzioni dell'allenatore abbiano aiutato a sgrezzare le qualità dei giovanissimi 2008, tanto da far guadagnare ai ragazzi le attenzioni di grandi società professionistiche, da Serie A. «Sono contento di aver dato visibilità a questi ragazzi e al loro talento. I provini nelle professionistiche sono importanti, ma alcuni di loro hanno anche raggiunto la Rappresentativa», ha spiegato l'allenatore.

IL NUOVO CORSO

Adesso, per Corti, è tempo di ricominciare. L'allenatore riparte sempre dall'Under 14, questa volta prendendo sotto la sua ala i baby 2009, ovviamente anche loro all'esordio in agonistica. Il percorso è lungo e partirà chiaramente dai Provinciali di Milano, impegno comunque da non sottovalutare perché fondamentale soprattutto in ottica Regionali, obiettivo che i nerazzurri vogliono sicuramente conquistare prima di Natale per poi darsi da fare sul palcoscenico più importante. 

E l'allenatore ha già iniziato ad osservare la sua squadra: «Credo sia presto per dare i primi giudizi, ma sicuramente la squadra ha un'ottima ossatura. La stagione che si è conclusa li ha visti protagonisti in pre-agonistica. Abbiamo inserito diversi giocatori in quasi tutti i ruoli del campo, per cercare di avere una rosa ancor più completa e competitiva». Giusto per citarne due, l'Accademia Inter ha strappato alla concorrenza «Mondini e Imparato dall'Easy Team. Su di loro c'erano anche squadre di professionisti, ma anche altre squadre dilettantistiche»

OTTIMISMO

C'è una bella atmosfera attorno ai 2009, perché Corti è, pur cautamente, ottimista di poter replicare quanto di buono fatto in primavera«Vogliamo ripetere e magari superare i risultati dello scorso anno con i 2008, arrivando in settimana» ha detto Corti, che poi ha aggiunto: «Da quei pochi allenamenti ho visto un gruppo molto coeso e dedito al lavoro e al sacrificio. La squadra è di qualità e riesce ad abbinare forza fisica a tecnica. Questo mi permetterà di sperimentare e di poter avere a disposizione diverse soluzioni tattiche, anche a partite in corso. I nuovi innesti dovranno adattarsi velocemente e capire cosa è richiesto da una società come l'Accademia Inter e da un allenatore come me».

Proprio il binomio Corti-Accademia Inter, ormai di lunga data, potrebbe essere la carta vincente per fare bene nel 2022/2023: «Siamo ambiziosi e con il nostro metodo di lavoro siamo sicuri che faremo una grande stagione. Sarà un percorso pieno di insidie e di ostacoli. Dovremo rimanere uniti e affronteremo tutto al meglio. I ragazzi fanno un salto importante e dovranno essere bravi a rimanere sempre concentrati, focalizzati e capire che la stagione sarà lunga e che per forza di cose ci saranno alti e bassi. Starà a tutti noi capire come fare ad essere sempre pronti e bravi a reagire, per dimostrare la nostra tenacia e la nostra voglia di stare in campo. La vera forza la fa il gruppo e dovremo lavorare su questo».

LO STAFF

  • Allenatore: ANDREA CORTI
  • Vice allenatore: ROBERTO MELONI
  • Preparatore dei portieri: FABIO CAPOCCIA
  • Preparatore atletico e responsabile tecnico: SERGIO BRESCIA
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400