Cerca

Under 14

Ceresium Bisustum-Vergiatese: partita intensa dominata nel secondo tempo dagli ospiti, Marsella segna il gol della vittoria

Inizio partita difficoltoso, Zarpellon conquista immediatamente il vantaggio che però incentiva gli avversari a fare meglio, ottima la difesa

Vergiatese U14

Tecnici e calciatori in posa prima della partita

Quella contro i padroni di casa del Ceresium Bisustum è stata una bella partita per la Vergiatese che conquista la vittoria con impegno. È durante il primo tempo che si fatica di più, soprattutto una volta conquistato il vantaggio con il gol del Ceresium con Zarpellon. Il tecnico vergiatesino Paolo Brovelli obbiettivamente ripercorre tutta la partita: «Abbiamo avuto diverse occasioni, azioni costruite bene, ma non finalizzate. Bisogna rendere merito alla difesa avversaria perché ha contrastato più e più volte il nostro attacco riconquistando palla. Abbiamo faticato tantissimo fra il settimo ed il ventesimo minuto». La svolta per gli ospiti arriva a primo tempo inoltrato. Intorno al trentesimo minuto una punizione viene assegnata alla squadra ospitante: «Il pallone viene calciato al limite dell'area da destra verso sinistra, Bassetti sul disco dell'area di rigore riesce ad intercettare e deviare il pallone in direzione del secondo palo segnando il gol del pareggio».

Entrambi i tempi sono ricchi di azioni che fanno sperare di concludere al più presto il risultato. In più occasioni il protagonista è l'attaccante Serra che serve in maniera impeccabile il pallone ai compagni. «Da un'azione di centrocampo, Serra apre sulla sinistra verso Bassetti che a scontro diretto contro il portiere tira incurvando, ahimè, un po' troppo facendo uscire il pallone dall'area interessata. In un'altra occasione, invece, sempre Serra da sinistra calcia il pallone verso il centrocampo dove però gli avversari sono bravi ad appropriarsi della palla, in quel momento Azzarello, entrato in campo durante il secondo tempo, ha l'occasione di calciare di potenza lasciandoci tutti con il fiato sospeso, ma anche questa volta la fortuna non è dalla nostra parte».

Durante il secondo tempo l'andamento del match cambia, forse il Ceresium ha abbassato un po' la guardia permettendo alla Vergiatese di dominare di più la partita: «Possiamo dire di averli messi un pochino in difficoltà, ad un certo punto cercavano soltanto di difendersi. Il secondo gol si realizza intorno al 15' quando Marsella, che è la nostra punta destra, riceve la palla dal centrocampista Barcaro. Su inserimento Marsella una volta trovatosi a tu per tu contro il difensore carica un tiro molto potente che, involontariamente, viene deviato dal difensore del Ceresium entrando in porta».

L'allenatore Brovelli è soddisfatto della partita:«Ricordiamoci sempre che si tratta di un gruppo di ragazzi abituato a giocare in un campo a sette, che una volta attraversato il periodo di inattività si è ritrovato a giocare immediatamente in un campionato ad undici giocatori. È ovvio che ci siano delle piccole lacune insieme a dei difetti, ma sicuramente non posso rimproverare nulla a nessuno. Il campionato sta andando piuttosto bene, c'è molto equilibrio fra le squadre e negli scontri diretti sono poi i dettagli a determinare il risultato. nelle partite precedenti è stato un peccato perdere contro la Vedanese ed il Morazzone, in entrambi i casi siamo stati sfortunati, avremmo potuto conquistare qualche punticino in più che avrebbe fatto sicuramente comodo. Ciò che è certo è che non abbiamo giocato delle brutte partite. Per quanto riguarda la squadra il nostro tallone d'Achille è il centrocampo. Utilizziamo spesso il modulo 4-3-3 che di per sé è abbastanza dispendioso proprio per i centrocampisti. Speriamo presto di rinforzare anche questa ala».

IL TABELLINO

CERESIUM BISUSTUM-VERGIATESE 1-2
RETI (1-1; 1-2): 
12' Zarpellon (C), 30' Bassetti (V), 15' st Marsella (V).

CERESIUM BISUSTUM: Braghin, Vadurro, Brembilla, Guadagnino, Spinella, Galvani, Picchione, Santella, Burgio, Paolocci, Zarpellon, Favarin, Renosto, Scaffidi, Demo, Pretini

VERGIATESE: Benaglia, Moroni, Barcaro, Hasa, Fanizzi, Merighi, Cafaro, Ghbari, Bassetti, Marsella, Serra, Mola, Azzarello, Dario, Cassissa

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400