Cerca

Under 14

Juventus-Genoa: Zenati e Barbieri fanno spiccare il volo al grifone, bianconeri battuti 2-0

Alla prima giornata di campionato i ragazzi di Corrado Grabbi vengono sconfitti 2-0 da un Grifone pimpante e determinato

Honest Ahanor

Capitano e difensore centrale del Genoa

Juve troppo morbida. I Bianconeri guidati dall'esperto CorradoGrabbi steccano la prima di campionato davanti ai proprio tifosi a causa di una prestazione sottotono da tutti i punti di vista. Il tecnico juventino propone quest'oggi un 4-4-2 con la linea mediana posizionata a rombo: tra i pali c'è Huli, Vitrotti terzino destro, Bonora terzino sinistro, Gecaj e Badarau difensori centrali; il play maker davanti alla difesa è Sibona, affiancato dalle due mezze ali Repciuc e Chessa; il vertice alto del rombo di centrocampo è Ferraris, a sostegno delle due punte Bracco e Borasio. Le prime battute di gara lasciano presagire ad un match equilibrato, molto intenso e combattuto principalmente in mezzo al campo. I Bianconeri faticano ad imporre il proprio gioco per via del pressing degli avversari e vengono graziati da Annaloro che fallisce un penalty calciando alto. Nella ripresa i padroni di casa calano d'intensità e i rossoblù ne approfittano segnando prima con Zenati un gol di rapina e poi con Barbieri su calcio di punizione. Grabbi nel finale prova a dare nuova verve ai suoi inserendo Raniero, Macrì e Ferreri ma il risultato non cambia. Esordio amaro dunque per la Juventus che ora dovrà lavorare sodo per farsi trovare pronta per il derby tra una settimana.

Il Grifone vola. Alla prima giornata di campionato il Genoa di Cipani ottiene subito tre punti pesantissimi fuori casa. Il tecnico ospite opta per un 4-4-2 speculare allo schieramento dei padroni di casa, con un rombo a centrocampo: l'estremo difensore è Carnovale, Ferraro terzino destro, Toscano terzino sinistro, Giusto e capitan Ahanor centrali di difesa; il perno della mediana è Barbieri, supportato da Traversa e Giangreco; il fantasista è il numero 10 Annaloro, mentre il tandem offensivo è composto da Croce e Bellone. Il Genoa, fin dal fischio d'inizio, dimostra di essere agguerrito e determinato: grande attenzione in difesa, lucidità e grinta in mezzo al campo e un Bellone ispiratissimo in attacco. Dopo un quarto d'ora proprio Bellone scappa via alla marcatura avversaria e dopo aver corso 30 metri palla al piede viene atterrati in area. Dal dischetto di presenta Annaloro che però fallisce malamente il penalty calciando alto. Gli ospiti non si perdono d'animo e continuano a macinare gioco. Il vantaggio è nell'aria e arriva puntuale dopo 14 minuti della ripresa: brutta palla persa in uscita dalla Juventus che favorisce Zenati, da poco in campo al posto di Croce, il quale non perdona con un destro sporco in diagonale da pochi metri dentro l'area. Pochi minuti più tardi arriva anche il raddoppio con una punizione affilata dalla tra quarti di Barbieri: traiettoria affilata che taglia tutta l'area e s'insacca all'angolino basso. Nel filare i ragazzi di Cipani si difendono senza mai andare in affanno, garantendosi così un avvio di campionato da sogno.

IL TABELLINO

Juventus-Genoa 0-2
RETI: 14' st Zenati (G), 20' st Barbieri (G).
JUVENTUS (4-4-2): Huli 6, Vitrotti 6, Bonora 6, Gecaj 6, Badarau 6.5, Sibona 6.5 (22' st Rainero 6), Chessa 6 (13' st Pomoni 6), Repciuc 6.5, Borasio 6, Bracco Luca 6 (22' st Ferreri 6), Ferraris 6 (22' st Macrì 6). A disp. Anfossi. All. Grabbi 6.
GENOA (4-4-2): Carnovale 6, Ferraro 6.5 (30' st Fazio sv), Toscano 6.5, Giusto 7, Ahanor 7.5, Barbieri 7, Traversa 6.5 (30' st Massa D. sv), Giangrieco 6.5, Bellone 7 (35' st Castelli sv), Annaloro 6 (4' st Massa S. 6.5), Croce 6.5 (13' st Zenati 7). A disp. Bergamino, Callea, Bongiovanni, Concarini. All. Cipani 7.
ARBITRO: Giorgio Cimino di Collegno 7.

LE PAGELLE

Juventus

Huli 6 Incolpevole sul primo gol e beffato da una traiettoria insidiosa sul secondo.
Vitrotti 6 Prova a fare sentire il suo contributo in fase offensiva, specialmente nel primo tempo.
Bonora 6 Prestazione ordinata senza particolari sbavature; un po' timido in fase di possesso palla.
Gecaj 6 Contenere Bellone in giornata di grazie non è semplice; duello intenso che caratterizza la partita.
Badarau 6.5 Buon tempismo e capacità di impostare; causa un rigore ma per suo fortuna gli avversari non ne approfittano.
Sibona 6.5 Tra i migliori dei suoi; grande visione e ordine tattico per il play maker bianconero.
22' st Raniero 6 Non tocca molti palloni ma da comunque prova di buona tecnica palla al piede.
Chessa 6 A tratti un po' fuori dal gioco; mostra comunque una buona grinta in mezzo al campo.
13' st Pomoni 6 Sfortunato nel rimpallo che porta al gol del vantaggio ospite.
Repciuc 6.5 Insieme a Sibona tra i più positivi; grande fisicità e tecnica in mezzo al campo.
Borasio 6 Prova a prendere posizione con fisico ma la marcatura di Ahanor è perfetta.
Bracco 6 Gira intorno a Borasio provando a sfruttare gli spazi ma fatica a lasciare il segno sulla partita.
22' st Ferreri 6 Poche chance per fare male agli avversari; contenuto bene da Giusto.
Ferraris 6 Posizionato sulla tre quarti offensiva non riesce quasi mai a farsi trovare libero per incidere.
22' st Macrì 6 Entra nel momento più complicato per i suoi e finisce ingabbiato tra le maglie rossoblù.
All. Grabbi 6 Sicuramente non una buona gara quella dei suoi ragazzi, inferiori agli avversari dal punto di vista fisico e tecnico.

GENOA

Carnovale 6 Una solo buona parata nel finale; per il resto tanti disimpegni con i piedi gestiti bene.
Ferraro 6.5 Terzino arcigno, difficile da superare; grande corsa e grinta.
Toscano 6.5 Prova a spingere in fase di possesso palla e non concede nulla in fase difensiva.
Giusto 7 Perfetto negli anticipi, bravo di testa e dotato di una ottima tecnica individuale.
Ahanor 7.5 Leader carismatico della squadra; vince tutti i duelli in difesa e si concede anche qualche scorribanda nella metà campo avversaria.
Barbieri 7 Gioca davanti alla difesa abbinando alla grande qualità e quantità; astuto nel cercare il palo lontano sulla punizione del raddoppio.
Traversa 6.5 Grande dinamismo in mezzo al campo, lotta su ogni pallone.
Giangreco 6.5 Mezz'ala dotata di buona visione di gioco e tempi di inserimento.
Annaloro 6 Il meno brillante dei suoi; fatica a trovare la posizione e si perde d'animo dopo l'errore dal dischetto.
4' st Massa S. 6.5 Si posiziona tra le linee e fa da collante tra centrocampo e attacco.
Bellone 7 Attaccante completo; forte fisicamente, abile tecnicamente, potrebbe fare reparto da solo. Si procura anche un rigore nel primo tempo.
Croce 6.5 Scambia bene con Bellone e cerca di dare profondità quando il compagno di reparto si abbassa.
13' st Zenati 7 Dentro da poco più di un minuto, si ritrova sul destro il pallone del 1-0 e non sbaglia.
All. Cipani 7 Gara fantastica dei suoi ragazzi che mettono in campo intensità, tecnica e determinazione.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400