Cerca

Torino-Juventus: Borasio dagli undici metri regala il derby della Mole ai Bianconeri

Under 14

Juventus-Alessandria: ottovolante bianconero, doppietta targata Bracco. Reti d'autore di Sibona e Badarau, riscatto Ferreri

Ottima vittoria per i ragazzi di Corrado Grabbi protagonisti di una grande prestazione, gli ospiti non smettono di crederci

Vincono e convincono i ragazzi di Grabbi, al Chisola la Juventus supera 8-1 l'Alessandria che nulla ha potuto di fronte alla partita disputata dai bianconeri. Le reti sono state siglate da Ferraris, Badarau, Borasio, Bracco (doppietta), autogol di Ponti, Sibona e Ferreri. Gol della bandiera per l'Alessandria da attribuire a Borasio che insacca nella porta sbagliata.

Primo tempo da super Juve. La Juventus mette subito in mostra la sua grande qualità a disposizione in attacco con un fantastico triangolo tra Repciuc e Chessa, ultimato con il tiro del numero otto che termina fuori di un soffio. Il primo gol però poteva essere per gli ospiti, ma la posizione di Atzeni era chiaramente irregolare. Un minuto dopo, al sesto, Cekrezi è chiamato agli straordinari con una scivolata provvidenziale a salvare il tiro a botta sicura di Bracco servito da Borasio. Il gol è nell'aria e al 7' un ottimo cross di Bonora regala a Ferraris un'occasione troppo ghiotta per essere sprecata e timbra l'1-0. Prende il ritmo giusto la Juve e con Borasio sfiora la rete, provvidenziale la deviazione di un difensore. Al 15' però una strepitosa punizione di Badarau raddoppio le marcature dei padroni di casa: un destro a giro da posizione angolata sui 25/30 metri, imparabile per Baratti che naturalmente si aspettava un cross in area da quella mattonella. Al 18' ecco il tris, questa volta è l'ex Torino Borasio che trasforma l'ottimo assist di Vitrotti nella rete del 3-0. Prima del duplice fischio altri due gol per i ragazzi di Grabbi: al 27' ottimo inserimento di Bracco che spinge la palla in porta mentre al 29' una sfortunata deviazione su Ponti, sull'ennesimo cross dal fondo di Vitrotti, porta a cinque i gol della prima frazione.

Ripartenza sprint. La seconda frazione inizia esattamente com'era finita la prima con la Juventus che sfrutta l'inerzia cmpletamente a suo favore per colpire. Al terzo minuto Bracco scarica in porta dopo un ottimo intervento di Baratti su Repciuc. Passano due minuti e una bordata di Sibona dai 30 metri rende la vita impossibile all'estremo difensore che non può far altro che raccogliere il pallone dalla porta dopo il 7-0. La Juve avrebbe anche la chance di fare il settimo su calcio di rigore dopo che una spallata in area aveva messo a terra Rainero. Dal dischetto si presenta Ferreri ma è bravissimo Baratti a respingere il penalty. Questione però di un minuto per Ferreri che riscatta l'errore dagli undici metri con un gol d'astuzia, sfruttando l'errore difensivo degli ospiti. L'Alessandria non demorde e con un calcio di punizione trova la sfortunata deviazione di Borasia che mettere fuori causa Nava per il definitivo 8-1.

IL TABELLINO

JUVENTUS-ALESSANDRIA 8-1
RETI (8-0, 8-1):
7' Ferraris (J), 15' Badarau (J), 18' Borasio (J), 27' Bracco Luca (J), 29' aut. Ponti (A), 3' st Bracco Luca (J), 6' st Sibona (J), 16' st Ferreri (J), 22' st aut. Borasio (J).
JUVENTUS (4-3-1-2): Huli (6' st Nava), Vitrotti, Bonora, Sibona (6' st Rainero), Gecaj (1' st Specker), Badarau, Ferraris (12' st Macrì), Chessa, Repciuc, Bracco Luca (6' st Ferreri), Borasio. A disp. Cancila, Moschetta, Pomoni. All. Grabbi.
ALESSANDRIA (4-3-3): Baratti, Cekrezi, D'Auria (18' st De Faveri), Ponti (22' st Squarise), Cassulo (14' st Cairati), Amisano, Milaqi (10' st Crozza), Asti (26' st Piletta), Atzeni (1' st Dagostino), Gallo, Boccetta (10' st Giangrande). A disp. Giacobbe, Vicario. All. Altieri.
ARBITRO: Sacchitella di Collegno 6.

LE PAGELLE

JUVENTUS
Huli 6 Poco impegnato fino ad ora, risponde presente quando chiamato in causa.
6' st Nava 6 Non può nulla sulla deviazione di Borasio per l'8-1.
Vitrotti 7 Dai suoi piedi nascono di fatto due gol, quello di Borasio e l'autorete di Ponti. Spina nel fianco, salta sistematicamente l'uomo.
Bonora 7 Come l'altro terzino una gioia per gli occhi, assist a non finire, la tecnica di un centrocampista ma il fiato da terzino.
Sibona 7 Una bordata da trenta metri imparabile per il poritere, questo il suo biglietto da visita in una partita giocata molto bene.
6' st Rainero 6.5 Si conquista il rigore battuto da Ferreri.
Gecaj 7 Attento e concentrato, ottimo portamento, sbaglia pochissimo e non fa passare nulla.
1' st Specker 6.5 Sostituisce all'altezza il compagno di reparto dopo la sostituzione.
Badarau 7 Suo il timbro del 2-0, prestazione positiva che aiuta la squadra nella vittoria.
Ferraris 7 Sblocca le marcature con una gran conclusione incrociata che apre le danze per il momentaneo 1-0.
12' st Macrì 6.5 Tanto veloce e tecnico, mette in difficoltà gli avversari e innesca i compagni.
Chessa 7 Totale, è ovunque, bravo sia a costruire che ad interrompere l'azione.
Repciuc 6.5 Bei movimenti e bravo nel dialogo con i compagni. Non trova il gol, ma ci va vicino.
Bracco 7.5 Tecnica da vendere, sbroglia le situazioni più complicate con grande tranquillità, realizza una doppietta da grande attaccante.
6' st Ferreri 6.5 Riscatta prontamente l'errore dal dischetto con un gol subito dopo.
Borasio 7 Non solo gol, anche tanta corsa e fin troppo altruismo in certe dinamiche.
All. Grabbi 7 Grande prestazione nel complesso dei suoi, chiede sempre tanto e i ragazzi lo accontentano.

ALESSANDRIA
Baratti 6.5
Grande prova nella ripresa dove sbarra più volte la strada agli avversari, protagonista di un rigore parato.
Cekrezi 6.5 Prova a far emergere i compagni con qualche lancio lungo a scavalacare la difesa.
D'Auria 6 In una partita difficile resiste ad alcune scorribande bianconere.
18' st De Faveri sv
Ponti 6 Sfortunato in occasione dell'autogol, assolutamente involontario e rocambolesco.
22' st Squarise sv
Cassulo 6 Ordina e dirige la difesa con autorità anche nei momenti più difficili.
14' st Cairati 6 Cerca di dare tecnica e polmoni per la ripresa.
Amisano 6.5 Molto bravo ad alternarsi da difensore centrale a mediano che imposta, ruolo delicato in un match tosto.
Milaqi 7 Tecnica da vendere, sulla destra mette in difficoltà quando può la Juventus.
10' st Crozza 6 Qualche lampo e poco più.
Asti 6 Fa molta fatica a sfondare e avere la meglio negli uno contro uno.
26' st Piletta sv
Atzeni 6 Partita dispendiosa, scende per prendersi i palloni e provare a dialogare.
1' st Dagostino 6 Spesso in fuorigioco, non riesce a far valere il fisico.
Gallo 6 Qualche fiammata si vede, difficile fare di più nonostante un buona tecnica di base.
Boccetta 6 Alterna giocate di qualità a momenti un po' sconnessi.
10' st Giangrande 6 Poco coinvolto, da apprezzare l'impegno.
All. Altieri 6 I suoi non possono fare di più, l'avversario era proibitivo, ma non mollano mai e continuano a giocare secondo la loro filosofia.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400