Cerca

Under 14

Alessandria-Pro Vercelli: Asti apre le danze Boccetta suggella, i gol di Vidoli e Valentino leniscono la ferita, ma il derby va ai grigi

Una vera battaglia spettacolare, alla fine la spunta l'orso, che graffia tre volte i leoncelli mai arrendevoli, che in pieno recupero accorciano ma inutilmente

D'Agostino-Boccetta-Asti

D'Agostino, Boccetta e Asti dell'Alessandria

Frenetico, più che vivace, il derby tra Alessandria e Pro Vercelli ha offerto belle e coinvolgenti emozioni, sia sul piano atletico che su quello tattico-strategico. La disposizione in campo dei grigi, in bella tenuta rossa fiammante, è quella solita del 3-4-2-1, mentre i leoncelli nella classica tenuta bianca si dispongono con un 4-2-3-1 controllando di fatto meglio il centro campo, mentre i padroni di casa  cercano di sfruttare di più le fasce. Le squadre si affrontano a viso aperto con un ritmo elevato fatto di passaggi corti veloci con palla a terra. E questo a volte induce, proprio per l'estrema frenesia, almeno inizialmente, i ragazzi a frequenti errori di controllo della palla, per fortuna in zone del campo dove in buona parte vengono risolti positivamente dalla concentrazione e attenzione delle difese. Il risultato finale alla fine dà ragione ai padroni di casa, soprattutto la maggior precisione e freddezza dei suoi attaccanti. Perché sul possesso palla nessuna ha prevalso sull'altra. 

Decollo dell'orso Nei primi minuti il gioco ristagna nella zona centrale del campo e nessuna delle contendenti riesce a concludere nello specchio. All'8' D'Agostino dalla sinistra trova lo spiraglio giusto per penetrare in area e impegnare Cantalovo, con un rasoterra pericoloso, nella respinta istintiva di piede, con palla che poi finisce in angolo sullo stesso lato. Sul conseguente corner la palla spiove a davanti alla porta centralmente, più alto di tutti svetta Asti che insacca imparabilmente nel sette. Dura solo cinque minuti la gioia degli alessandrini perché al 14' Cardamone fa le prove per il pari, ma il suo tap-in, viziato dal fuorigioco, viene annullato da Matilde Larizza, l'arbitro. Trascorrono solo due minuti e stavolta il pari arriva per merito di Vidoli che, libero sulla destra, in area si acconcia la palla e dal destro fa partire un fendente tanto forte quanto preciso nell'angolo opposto. La partita va avanti a fasi alterne, or dell'una or dell'altra squadra che, però, non arrivano a conclusioni pericolose. Stranamente i grigi sfruttano di più la fascia destra dove opera efficacemente D'Agostino e servendo poco Asti sulla fascia opposta. 

I  quattro gol decisivi La ripresa subito scoppiettante, a dimostrazione che il pari non lo vuole nessuno, vede interprete, al 3',  Rosso anticipato in area da Cairati al momento della conclusione in rete. Pochi minuti dopo il nuovo entrato Atzeni, dopo un'azione fatta di tanta rapidità, viene murato da Lazzaro nel tiro diretto in porta. Ma il gol è nell'aria ed è tutto opera di Asti, sulla fascia sinistra, volitiva percussione che lo porta sul fondo, da cui fa partire un cross basso davanti alla porta, dove un famelico Boccetta insacca con un facile Tap-in. Alcuni minuti e gli orsetti potrebbero chiudere la gara, ma Atzeni, ancora su suggerimento di Asti, solo davanti alla porta, apre troppo l'angolazione del piede, nell'intento di spiazzare il portiere e mette la palla quasi in fallo laterale dalla parte opposta. La Pro, comunque, non molla, ma non trova i varchi giusti per far male lì avanti. E le quattro sostituzioni fatte da Palombo non hanno cambiato più di tanto il volto della gara, quanto invece lo hanno cambiato quelle fatte da Altieri. Infatti al 22' arriva il terzo gol dei padroni di casa con azione personale di Boccetta che la conclude con un diagonale cattivo e preciso imprendibile per Cantalovo. Al 29' una palombella dalla distanza di Valentino fa gridare il gol ma è solo un'illusione ottica.  In pieno recupero lo stesso giocatore riceve un pallone, dal mai domo Vidoli, sul palo opposto che con molta facilità mette nel sacco. Ancora qualche minuto per sperare nel miracolo, che non arriva, e la brava "arbitra" fischia la fine.

IL TABELLINO

Alessandria-Pro Vercelli 3-2
RETI (1-0, 1-1, 3-1, 3-2): 9' Asti (A), 16' Vidoli (P), 11' st Boccetta (A), 22' st Boccetta (A), 37' st Valentino (P).
ALESSANDRIA (3-4-2-1): Baratti 7, De Faveri 6.5 (29' st D'Auria 6), Cekrezi 6, Amisano 6.5, Cairati 6.5 (14' st Cassulo 6.5), Ponti 6.5, Crozza 6.5 (9' st Piletta 6.5), Asti 8 (30' st Mazzetti 6), Boccetta 7.5 (29' st Giangrande 6), Milaqi 6.5 (22' st Squarise 6), D'Agostino 6.5 (1' st Atzeni 6.5). A disp. Gilardenghi, Perez. All. Altieri 7.
PRO VERCELLI (4-2-3-1): Cantalovo 6.5, Tangari 6, Savona 6.5, Lazzaro 6 (14' st Spassino 6), Mindruta 6.5 (21' st Locarno 6), Cosi 6, Cardamone 6.5 (14' st Iuliano 6), Orsi 6.5, Rosso 6.5, Vidoli 7, Ballasina 6 (14' st Valentino 6.5). A disp. Glisenti, Laal, Dadaglio, Mazzon. All. Palombo 6.5.
ARBITRO: Larizza di Alessandria 7.

LE PAGELLE

Alessandria

Baratti 7 Una sicurezza tra i pali dove sfodera una paio di parate che evitano il gol.

De Faveri 6.5 Nel primo tempo controlla Ballasima con estrema sicurezza, che poi sarà sostituito nella ripresa.

Cekrezi 6 Vidoli lo fa sfiancare e in due occasioni non riesce a controllarlo, in occasione del gol e del servizio a Valentino a fine gara.

Amisano 6.5 Davanti alla difesa fa buon filtro ma sa anche distribuire palloni.

Cairati 6.5 Centrale difensivo dalla buone caratteristiche fisico-atletiche, sia in fase aerea che nei contrasti a terra.

14' st Cassulo 6.5 Non lo fa rimpiangere, guardingo e determinato.

Ponti 6.5 Nella fascia centrale del campo svolge un ruolo importante sia in fase difensiva che offensiva.

Crozza 6.5 Sulla fascia destra si rende molto utile come sponda che come spinta per D'Agostino.

9' st Piletta 6.5 Forze fresche in campo che fruttano.

Asti 8 Nel primo tempo tocca pochi palloni perché pochi gliene servono ma ha il grande merito di sbloccare il match. Nella ripresa è il mattatore che cambia la gara con i due assist vincenti.

Boccetta 7.5 Tanto movimento mai punto fermo di riferimento. Una doppietta da godersi per un'intera settimana

Milaqi 6.5 Spinta e ripartenze per rifornire lo scatenato Boccetta.

D'Agostino 6.5 Prestazione tutta sostanza e qualità al servizio della squadra e dei compagni.

1' st Atzeni 6.5 Svolge un ruolo diverso come seconda punta affiancato a Boccetta.

All. Altieri 7 Squadra molto organizzata e determinata che non molla mai.

Pro Vercelli

Cantalovo 6.5 Una parata di sicuro effetto e alcuni interventi in cui mostra tanta  sicurezza.

Tangari 6 Nel primo tempo non  ha difficoltà a limitare Asti poco servito. Nella ripresa quando l'esterno si scatena non ce n'è più.

Savona 6.5 Nel primo tempo  viene impegnato dalle fughe di D'Agostino in modo severo.

Lazzaro 6 Qualche incertezza difensiva quando si trova sotto pressione.

14' st Spassino 6 Ci mette tanta volontà.

Mindruta 6.5 Tanto lavoro a centro campo di contenimento, esce molto stanco.

21' st Locarno 6 Nei minuti restanti spende bene le sue energie.

Cosi 6 Poco attento in occasione dei due gol, Boccetta gli sfugge due volte.

Cardamone 6.5 Piedi buoni, scaltrezza e rapidità nei dribbling, poco spiegabile la sua sostituzione.

14' st Iuliano 6 Non rende come il compagno in fase di attacco.

Orsi 6.5 Molto utile in fase di rottura più che in quella di costruzione del gioco.

Vidoli 7 Una vera furia sulla fascia destra, una fisicità e personalità inusitata per la sua età.

Ballasima 6 Poco incisivo nella fase offensiva sulla fascia sinistra.

14' st Valentino 6.5 Va vicino al gol due volte, in una lo realizza.

All. Palombo 6.5 Carattere e coraggio, la sua squadra non molla mai.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400