Cerca

Under 14

Torino-Genoa: il solito Bellone trascina il Grifone che fa sette su sette. Illude Tuzzolino, cadono i granata contro la capolista

Ad aprire la gara il colpo di testa di Annaloro nel primo tempo. Regna la confusione con un rigore per parte, entrambi molto dubbi

Tommaso Tuzzolino

L'attaccante granata ha trasforta il rigore del definitivo 3-1 in favore del Genoa

Il Torino cede in casa contro il Genoa primo in classifica che vince la settima partita in altrettante gare di campionato. Tre a uno per i liguri che con la rete di Annaloro e la doppietta di Bellone rendono solo illusorio in termini di ipotetica rimonta il rigore di Tuzzolino.

Bellone top scorer. La gara si presenta sin dai primi minuti come una partita molto tattica, chiusa, difficile da sbloccare visto il grande ordine messo in campo sia dai ragazzi di Daniele Martinelli sia di Leone Cipiani. Il primo squillo è firmato Fabbrini che al nono minuto prova a pescare il jolly col destro dopo un bella azione personale, palla alta. Rispondono gli ospiti con Bellone al ventesimo, molto bravo a rispondere Loi in calcio d'angolo. Il Genoa prende pian piano piede nella metà campo avversaria fino al 28' quando Annaloro si inscerisce in area e con un colpo di testa nell'area piccola ribadisce in rete portando avanti i rossoblu. Al minuto trentacinque l'episodio che altera la partita: l'arbitro Spirlì assegna un rigore molto generoso al Genoa per un contatto davvero blando. Dal dischetto si presenta Bellone che non sbaglia e arriva a quota otto reti in campionato. Il gol e l'episodio stordiscono un po' i torelli che adue minuti di dopo si fanno sorprendere con Bellone che in velocità brucia Faye, salta Loi e mette in porta. La prima frazione si chiude sul 3-0 per gli ospiti e con qualche polemica.

Tuzzolino riduce lo svantaggio. Sembrava non aspettare altro l'arbitro dell'incontro che al primo contatto in area del Genoa ristabilisce, se così vogliamo dire, i conti compensando al primo rigore dubbio con uno ancora più inesistente. Fatto sta che il Torino questa volta ringrazia e con un rigore preciso e potente firmato Tuzzolino si rimette sotto. L'inerazia si sposta dalla parte dei ragazzi di Martinelli che qualche istante più tardi vanno vicino al gol con una conclusione di grande qualità di Berto. Dura poco il forcing del Toro e al quarto d'ora del secondo tempo Loi si supera su Giangreco che servito da Croce prova la girata. I granata si rifanno vedere dalle parti di Baccelli al 23' con un tiro in coso di Quattrocchi respinto proprio dall'estremo difensore del Genoa. La gara prosegue con girandole di cambi che spezzettano il gioco già di per sé spesso interrotto dai numerosi infortuni. Al netto degli errori arbitrali che hanno condizionato alcuni spezzoni di match, il Genoa ha meritato di vincere dimostrando una grande leva di 2008 a disposizione. Non ha sfigurato di certo il Torino che magari poteva uscirne con un passivo meno ampio, ma è anche vero che davanti talvolta si fa fatica a segnare.

IL TABELLINO

TORINO-GENOA 1-3
RETI (0-3, 1-3): 28' Annaloro (G), 35' rig. Bellone (G), 37' Bellone (G), 2' st rig. Tuzzolino (T).
TORINO (4-3-1-2): Loi 6, Quattrocchi 6.5, Berto 6.5, Picca 6, Faye 6.5 (35' st Mazzone sv), Parisotto 6.5 (18' st Marini 6), Fabbrini 6 (14' st Manduca 6.5), Coco 7 (10' st Turola 6), Calamita 6.5 (34' st Gozzi sv), Bonacina 6 (18' st Barone 6), Tuzzolino 7 (27' st Moretti sv). A disp. Bassani. All. Martinelli 6.
GENOA (4-3-1-2): Baccelli 6, Ferraro 6.5, Toscano 6.5 (35' st Piazza sv), Giusto 6.5, Barbieri 6.5, Fazio 7, Traversa 6.5, Annaloro 7, Bellone 8, Massa S. 7 (8' st Giangrieco 6.5), Croce 7.5 (22' st Castelli 6). A disp. Bergamino, Callea, Mastroianni, Tappa, Concarini. All. Cipani 7.
ARBITRO: Spirlì di Torino.
AMMONITI: 15' st Quattrocchi (T), 28' st Barbieri (G).

LE PAGELLE

TORINO

Loi 6 Forse un po' avventato nell'uscita sul 3-0, salva però i suoi in più occasioni nella ripresa.
Quattrocchi 6.5 Molto attento e diligente in difesa, difficilmente si fa saltare.
Berto 6.5 Propositivo, si fa vedere in avanti quando chiamato in causa andando vicino al gol.
Picca 6 Prova a dare equilibrio e ordine alla difesa granata.
Faye 6.5 Limita come può Bellone, si fa superare in occasione della rete ma la sua prestazione rimane più che sufficente. (35' st Mazzone sv)
Parisotto 6.5 Si rende disponibile in entrambe le fasce, si fa in quattro per mantenere il centrocampo più equilibrato possibile.
18' st Marini 6 Qualche giocata per aiutare in avanti.
Fabbrini 6 A volte si intestardisce troppo non usando mai il mancino, partita difficile per lui.
14' st Manduca 6.5 Il suo ingresso scombussola in più occasioni la retroguardia ligure.
Coco 7 Lotta fino al momento del cambio, fa un partitone sotto l'aspetto tecnico e agonistico.
10' st Turola 6 Fa rifiatare il compagno uscito stremato dal campo.
Calamita 6.5 Si fa vedere, prova a dare qualche chance al Torino di salire e interrompere il gioco genovese.(34' st Gozzi sv).
Bonacina 6 Alterna giocate di qualità a momenti dove non sembra troppo presente al gioco.
18' st Barone 6 Mette tutto quello che ci vuole per mantere viva la partita.
Tuzzolino 7 Freddo dal dischetto, partita di enorme sacrificio da parte sua (27' st Moretti sv).
All. Martinelli 6 I suoi ragazzi sprecano troppe occasioni quando è il momento di spostarsi in avanti, per il resto partita giocata quasi alla pari di una corazzato come il Genoa.

GENOA

Baccelli 6 Poco impegnato, quando lo è risponde presente.
Ferraro 6.5 Compie entrambe le due fasi in maniera positiva, difficiel da saltare uno contro uno.
Toscano 6.5 Molto propositivo, col passo giusto e con l'intesità perfetto per il terzino modenro. (35' st Piazza sv).
Giusto 6.5 Preciso e ordinato, molto raro vederlo in difficoltà nei settanta minuti disputati.
Barbieri 6.5 Davanti alla difesa dà spesso una mano per far ripartire il gioco scatenando il reparto offensivo.
Fazio 7 Prestazione dominante al centro della difesa, si supera più volte con interventi e recuperi di qualità.
Traversa 6.5 Qualità e quantità a centrocampo per il Genoa grazie al suo dualismo in mezzo al rettangolo verde.
Annaloro 7 Gol che stappa la partita e tanta, tanta qualità che gli permette di sgusciare via come e quando vuole.
Bellone 8 Ancora in gol, prima con un rigore glaciale e successivamente con una rete da vero centravanti.
Massa S. 7 Ottimi spunti, dai suoi piedi nascono azioni molto interessanti per il reparto offensivo.
8' st Giangrieco 6.5 Sfiora il gol da subentrato, sempre nel vivo dell'azione.
Croce 7.5 Si trova a meraviglia con Bellone nel tandem offensivo, tanto dialogo e varie fiammate interessanti.
22' st Castelli 6 Gioca una ventina di minuti con il piglio giusto.
All. Cipani 7 Dimostra il perché delle sette su sette: ottime trame e una difesa granitica.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400