Cerca

Alessandria e Torino si dividono la posta, "all'incornata" di Calamita che fa sognare il Toro, risponde l'artiglio di Boccetta per il giusto pari

Under 14

Alessandria e Torino si dividono la posta, "all'incornata" di Calamita che fa sognare il Toro, risponde l'artiglio di Boccetta per il giusto pari

Resistono fino al 20' della ripresa i granata, sotto i colpi di maglio dell'orso grigio che non si è mai arreso a quel gol preso per una ripartenza bruciante di Fabbrini e conclusa in rete da Calamita

Più coperto il Toro con quattro difensori, più spavalda l'Alessandria con tre difensori ma meglio disposta a centro campo con quattro giocatori più un aggiunto, D'Agostino, alle spalle delle due punte. Aldilà degli schieramenti i padroni di casa adottano una strategia più aggressiva con tanto pressing già alto sulla difesa ospite. Che sfrutta, appena può, le ripartenze sulle fasce. La gara esprime il meglio, sicuramente, nel primo tempo quando entrambi i portieri sono stati impegnati con interventi molto impegnativi sulle stoccate degli attaccanti. In venti minuti il toro va in gol, l'orso grigio sbaglia un rigore e la partita offre così molte emozioni con continui capovolgimenti di fronte. E se le reti non si sono gonfiate più volte è stato solo per piccolo errori che, però sotto porta, si sono rivelati determinanti ai fini del risultato. Certamente c'hanno messo del loro anche gli estremi difensori  con interventi importanti, uno per tutti la parata di Loi che si oppone al rigore di Gallo. 

Partenza  a razzo Trascorrono solo due minuti ed i grigi arrivano pericolosamente davanti alla porta con Piletta che di piatto destro indirizza in porta, ma stranamente la palla rimane strozzata sotto la suola, per meglio dire sotto i tacchetti. Dopo un minuto rispondono i Torelli, ma l'incornata di Berto, e dopo un minuto, dalla sinistra con un tiro a giro tiene col fiato sospeso finché il pallone sfiorando l'incrocio non si perde sul fondo. Ma ad andare più vicino al gol sono i padroni di casa. prepotente la percussione di Asti sulla sinistra che arriva sulla linea di fondo e mette in mezzo, gran sinistro di Boccetta su cui Loi compie un mezzo miracolo con un gran volo, mettendo oltre la traversa con la mano di richiamo. Due minuti e il toro va in vantaggio: rinvio difensivo sulla fascia destra, Fabbrini conquista palla e sfuggendo al controllo dei difensori se ne va sul fondo, mette a centro un rasoterra che Calamita incolla al destro e con lo stesso piede trafigge con un fendente imparabile Baratti, il pallone s'infila nell'angolino lontano. Potrebbero raddoppiare i granata al 14' quando Cairati, mancando l'aggancio del pallone a centro  lascia campo libero a Fabbrini che s'invola di nuovo sulla fascia e passa a Calamita che però, in leggero contro tempo, perde l'attimo fuggente. Al 19' Gallo calcia il rigore centralmente e non molto forte spedisce tra le mani di Loi che si distende e blocca a terra. Al 27' dopo un batti e ribatti in area la palla finisce sui piedi di Gallo che spara alto con la porta lì, a portata di piede. Ancora una difficile parata al 32' di Loi che, solo all'ultimo vede il pallone, coperto dai tanti giocatori in area, scagliato da fuori area da Cekrezi. Prima del fischio dell'arbitro, Baratti non vuol essere da meno di Loi e compie una prodigiosa parata opponendosi col corpo al tiro ravvicinato di Fabbrini. 

Ripresa sorniona Parte quasi al rallenty il gioco nel secondo tempo. Il Toro non sembra avere interesse ad intensificare il gioco, aspetta gli avversari al varco. Ma non sempre questa tattica di rimessa paga. per circa venti minuti le squadre si affrontano a centro campo senza che nessuno prenda il sopravvento, l'Alessandria mostra però più convinzione, non ci sta a perdere. E portandosi più spesso in area torinista alla fine ha ragione: siamo al minuto 20' Asti ha sul piede il pallone giusto da indirizzare in porta con rabbia, Loi para ma non trattiene, più lesto di tutti è Boccetta che anticipa il ritorno del portiere ed insacca. I cambi operati da Tanga alla fine lo hanno ripagato perché i grigi cominciano a macinare ancora più gioco e tanto pressing. Il toro si appiattisce e si fa schiacciare nella sua metà campo lasciando spazio e pallino agli avversari. Asti sfiora il gol due minuti dopo a fil di palo, ed al 28' lo imita Boccetta allo stesso modo. Al 35' Cupi annulla il vantaggio degli orsetti per fuori gioco, e subito dopo con un flebile triplice fischio manda tutti negli spogliatoi.

IL TABELLINO

Alessandria-Torino 1-1
RETI (0-1, 1-1): 8' Calamita (T), 20' st Bolletta (A).
ALESSANDRIA (3-4-1-2): Baratti 7, Cekrezi 6.5, D'Auria 6.5 (10' st De Faveri 6), Amisano 6.5, Cairati 6 (1' st Cassulo 6.5), Ponti 6.5, Piletta 6 (5' st Crozza 6.5), Asti 7.5 (28' st Mazzetti sv), Bolletta 7, Dagostino 6 (9' st Squarise 6.5), Gallo 6.5 (32' st Milaqi sv). A disp. Giacobbe, Perez, De Rosa. All. Altieri - Tanga 6.5.
TORINO (4-4-2): Loi 7, Quattrocchi 6.5, Berto 6.5, Picca 6.5, Faye 7, Marini 6.5 (31' st Mazzone sv), Fabbrini 6.5 (24' st Gozzi 6), Coco 6.5, Calamita 7, Bonacina 6 (10' st Manduca 6), Tuzzolino 6.5. A disp. Bassani, Giunta, Barone, Turola. All. Martinelli 6.5.
ARBITRO: Cupi di Alessandria 6.
AMMONITI: Fabbrini (T), Cekrezi (A).

LE PAGELLE

ALESSANDRIA

Baratti 7 Ordinario e straordinario eseguito con estrema sicurezza e padronanza. Sia tra i pali che nelle uscite.

Cekrezi 6.5 "Cattiveria" nei contrasti e  personalità nella gestione del pallone in fase di disimpegno. 

D'Auria 6.5 Senza sbavature la sua prestazione in cui dimostra padronanza della palla sia in fase di controllo che di smistamento.

10' st De Faveri6  Sulla falsa riga del compagno fa buona guardia sulla fascia

Amisano 6.5 Davanti alla difesa mette ordine e detta i tempi nell'impostare il gioco.

Cairati 6 In giornata poco felice, incertezza negli anticipi e negli alleggerimenti difensivi.

1' st Cassulo 6.5 Mostra più carattere e determinazione nei contrasti.

Ponti 6.5 Gran lavoro di raccordo tra le linee, attacca e difende con intelligenza.

Piletta 6 Nei pochi palloni giocati sulla sua fascia mette impegno e grinta.

5' st Crozza 6.5 Contributo più costruttivo alla manovra di attacco.

Asti 7.5 Prestazione maiuscola per palle gol costruite, gol sfiorato al 22' del secondo tempo. 28' st Mazzetti sv

Boccetta 7 Tempi di reazione invidiabili per come ha sfruttato la palla gol più ghiotta capitatagli sui piedi.

D'Agostino 6 Non sempre efficace la sua azione alle spalle delle punte.

10' st Squarise 6.5 Più incisivo del compagno anche in fase di recupero.

Gallo 6.5 Nonostante abbia sbagliato il rigore, capita ai migliori, ha sfoderato un prestazione di tutto rispetto. 32' st Milaqi sv

All. Tanga 6.5 Una squadra bene impostata sia sotto l'aspetto tecnico-tattico che caratteriale.

TORINO

Loi 7 Ha sfoderato alcune parate di sicuro talento, in occasione del gol non è stato coperto adeguatamente dalla difesa. 

Quattrociocchi 6.5 Coraggioso nei contrasti e scaltro negli alleggerimenti difensivi.

Berto 6.5 Efficace negli interventi difensivi e quando si sgancia è sempre pericoloso, sfiora il gol.

Picca 6.5 Davanti alla difesa si rivela un filtro molto efficiente sia sui portatori di palla che nei raddoppi.

Faye 7 Sbroglia situazioni molto pericolose anche in virtù di una fisicità già sviluppata per la sua età.

Marini 6.5 Sempre puntuale  e preciso nei suoi interventi di contrasto e costruzione a centro campo. 31' st Mazzone sv

Fabbrini 6.5 Il cross sul gol di Calamita arriva dai suoi piedi, ma anche belle aperture per gli attaccanti.

24' st Gozzi 6 Compiti difensivi svolti con determinazione

Coco 6.5 Sulla fascia sinistra le sue percussioni nel primo tempo fanno male.

Calamita 7 Il gol del vantaggio ma anche tanta roba in fase di attacco.

Bonacina 6 Discontinuo in fase appoggio ai compagni di reparto.

10' st Heinzen 6 Nella ripresa più compiti di ripiego in fase difensiva.

Tuzzolino 6.5 Porta il numero 11 ma il suo gioco a centro campo è da vero play maker. Corre su tutti i palloni che passano nella sua zona e difficilmente li spreca.

All. Martinelli 6.5 I suoi ragazzi hanno dato il meglio nel primo tempo, dopo il gol sono calati leggermente.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400