Cerca

Under 14

Cafà da 45 metri, Rizzi fa doppietta. Il Villarbasse sogna e insegue la vetta

Il tecnico Giuseppe Preziuso: «Sesta vittoria consecutiva, accorciamo la distanza dall'Olympic», per i padroni di casa ci provano Falchi e Cirulli

Il Villarbasse

I 2008 allenati da Giuseppe Preziuso

Sesta vittoria consecutiva per il Villarbasse: la straordinaria ed eccezionale rosa costruita con tanta dedizione dal tecnico Giuseppe Preziuso continua a tenere i riflettori puntati su di sé mentre insegue l'obiettivo primo posto, un girone di ritorno iniziato nel migliore dei modi. L'acceso match combattuto in casa del Real Olympic si chiude per 3-0: il risultato, però, non dice tutto ed è solo un numero, i padroni di casa hanno combattuto e contrastato, a testa alta, gli avversari fino allo scadere del tempo. Un vivace e numeroso pubblico, che non ha mai mancato di sostenere per gli arancioneri di Francesco di Vito, ha fatto da sfondo a queste difficili ed intense frazioni di gioco. «Una bella partita! Sono molto soddisfatto della nostra prestazione, ci meritavamo la vittoria ma anche gli altri hanno tenuto bene. Solitamente i miei soffrono parecchio con squadre tanto fisiche come il Real Olympic, ma ce l'abbiamo fatta. Tanto spirito di squadra ed entusiasmo fino alla fine, sono stati tutti bravi! Il nostro obiettivo rimane sempre il primo posto: fino a quando non ci saranno gli scontri diretti con Olympic Collegno e Pro Collegno la classifica rimarrà quasi sicuramente invariata, sarà difficile accorciare subito la distanza» commenta il tecnico Preziuso a fine match. 

Cafà da 45 metri Il consueto triplice fischio del direttore di gara Luca Guastamacchia dà il via al match: il Villarbasse non perde tempo e sin da subito inizia a giocare in offensiva. Gareggia sempre lucido e a mente fredda l'attaccante Nicolò Rizzi, secondo miglior marcatore della stagione, e ,appena due minuti più tardi dall'avvio, porta già un punto a casa per i suoi: il suo innato senso del gol gli permette di superare con agilità la linea di difesa arancionera e a tu per tu con Matteo Fonsati piazza la palla dentro la rete. Sebbene entrati con grinta in campo, gli undici padroni di casa accusano piuttosto male questo primo gol, demoralizzandosi presto e faticando a rimanere concentrati: nel primo quarto non riescono mai a superare la metà campo. Dal quindicesimo inizia una piccola ripresa per i 2008 del tecnico Di Vito: l'unico a non perdersi d'animo è la punta Amir Falchi che tenta più volte di affondare in attacco, non riesce, purtroppo, a concretizzare dal momento in cui i suoi compagni giocano perlopiù in fase difensiva, lasciandolo spesso solo. L'allungo per gli ospiti al diciottesimo: spettacolare Giuseppe Cafà che stabilisce il 2-0 da quarantacinque metri di distanza, la palla finisce appena sotto la traversa. La svolta per i padroni di casa a dieci minuti dal secondo tempo, entra in campo, chiamato a gran voce dagli spettatori e dai compagni, Thomas Cirulli che sin da subito mostra piena disponibilità al compagno di reparto Falchi. La prima frazione si chiude con un nuovo allungo dei Villarbasse: doppietta per Rizzi.

Botta e risposta Un secondo tempo più che equilibrato, il Real Olympic torna in campo deciso a non arrendersi e pronto a ribaltare il momentaneo risultato del match. Sonny Filiti è l'anima della squadra, riesce a rendersi più volte una spina nel fianco per gli avversari: un rapido salvataggio sulla fascia impedisce al Villarbasse una rimessa laterale potenzialmente pericolosa. Seguono diversi cambi: l'entrata in campo di nuovi giocatori, da entrambe le panchine, portano una ventata d'aria fresca e il gioco inizia a svolgersi con molta più rapidità a centrocampo. Un continuo botta e risposta, entrambe le squadre riescono a giocare bene sia in fase offensiva che difensiva. Eccellente performance di Federico Battaglia, numero dieci per gli ospiti, che più volte affonda in attacco, supera la difesa e costringe Fonsati ad importanti parate. Ultimi minuti minuti importanti per l'Olympic che, nonostante tenti il tutto per tutto, non riesce ad andare in gol nemmeno una volta.

IL TABELLINO

REAL OLYMPIC-VILLARBASSE 0-3 RETI: 2' Rizzi (V), 18' Cafà (V), 30' Rizzi (V).

REAL OLYMPIC: Fonsati 7.5 (30' st Arena sv), Falchi 7.5 (30' st Giarrizzo sv), Cimino 7, Trono 6.5, Pirosu 6.5, Filliti 7, Cagliuso 6 (25' st Madonia 6.5), Lorenzoni 6.5 (10' st Mastroeni 6), Perticari 6, Kravchenko 6.5, Pizzicoli 6 (26' Cirulli 7). A disp. Muscio. All. Di Vito 6.5. Dir. Pillai.

VILLARBASSE: Fideleo 6.5, Vivolo 7 (25' st Gori sv), Cafà 7, De Salvo 6.5, Manzone 7.5, Marca 6, Giannerini 7 (30' st Ferrara sv), Trevisani 7, Rosso 6.5 (15' st Didonè 6.5), Battaglia 8 (20' st Schipani 6.5), Rizzi 7 (33' st Serri sv). A disp. Galeone, Casini. All. Preziuso 7.5. Dir. Malcangi.

ARBITRO: Luca Guastamacchia di Torino 7.5.

LE PAGELLE

REAL OLYMPIC

Fonsati 7.5 Tra i migliori dei suoi, non fosse stato vigile e attento per entrambe le frazioni i suoi avrebbero rischiato di essere sconfitti per un maggior numero di reti. Lo caratterizza una grande agilità, anche se non riesce a mantenere la porta inviolata è incolpevole sulle tre reti segnate.

Falchi 7.5 L'anima della squadra. Ottima visione di gioco, dimostra di avere il dinamismo di una punta nonostante non riesca a trovare la via del gol. Impegno e sacrificio per tutti i settanta minuti di gioco.

C imino 7 Un vero capitano: grande attenzione nel dirigere e rendere solida la difesa, nella sua area di gioco fornisce una prestazione di alto livello.

Trono 6.5 Corre tanto sulla fascia destra provando a difenderla come può, riesce, infatti, a salvare diversi palloni. Concede, forse, troppo vantaggio a Cagliuso perdendolo qualche volte di vista.

Pirosu 6.5 Buon difensore centrale, entra in campo sottotono ma si riprende nella seconda frazione di gioco impedendo agli avversari di trovarsi a tu per tu con Fonsati.

Filliti 7 In attacco c'è e non c'è. A volte svolge più il ruolo di difensore, come il resto della squadra, mettendo spesso in difficoltà i compagni Cirulli e Falchi che non sanno a chi appoggiarsi.

Cagliuso 6 Tra i giocatori del Real Olympic è quello meno in evidenza, non riesce a trovare gli spunti giusti per emergere.

25' st Madonia 6.5 Dieci minuti di gioco in cui, con tanta fantasia ed energia, prova a rivoluzionare il gioco. La fascia sinistra, su cui recupera tanti palloni, è sicuramente l'area di gioco adatta a lui.

Lorenzoni 6.5 Match meno brillante rispetto alle solite prestazioni. Si rende disponibile ai compagni sia in fase offensiva che difensiva ma non riesce a concretizzare; in coppia con Cimino, sin dai primi minuti, non riesce a fermare l'avanzata di Rizzi.

10' st Mastroeni 6 Entra in partita mettendosi a servizio dei compagni senza risparmiarsi .

Perticari 6 Non trova grossi spazi sulla fascia, aiuta tanto Pirosu in fase di ripiego.

Kravchenko 6.5 Scende in campo con la voglia di far bene ma si demoralizza sul 2-0;  nel secondo tempo riesce a spingere di più: smista palloni e affonda spesso in attacco rendendosi pericoloso per la difesa avversaria.

Pizzicoli 6 Crea spazi per l'inserimento dei suoi arancioneri ma si mostra troppo poco incisivo quando è tempo di attaccare.

2 6' Cirulli 7 Entra in campo quando si è già sul 2-0 ma non si arrende, anche se lo svolgersi della partita sembra essere già stato scritto. Non la sua miglior prestazione, non porta in partita tutte le sue capacità ma la sua presenza è fondamentale e dà maggior sicurezza ai compagni. Falchi finalmente trova qualcuno a cui appoggiarsi per costruire le azioni.

A ll. Di Vito 6.5  Sta provando a costruire una buona squadra che, essendo ancora agli inizi, non riesce sempre a concretizzare ma gioca con grinta ed impegno.

VILLARBASSE

Fideleo 6.5 La prima frazione la passa perlopiù a guardare la partita, dati i pochi tentativi di gol avversari. Nel secondo tempo si rende protagonista di qualche bell'intervento sia con i piedi sia con le mani.

Vivolo 7 Nonostante il suo ruolo di terzino sinistro, sono innumerevoli le incursioni in attacco. Spettacolare quando si smarca da Lorenzoni sulla fascia e affonda in avanti alla cerca del 4-0.

Cafà 7 Entra in campo con la voglia di far bene e vincere; dall'inizio mette in gioco tutte le sue grandi abilità: segna la rete del 2-0, piazzando la palla poco sotto la traversa.

De Salvo 6.5 In fase difensiva si spende tanto e non sbaglia quasi mai, è sempre presente per aiutare il reparto a respingere l'offensiva avversaria.

Manzone 7.5 Tanta grinta ed intensità: protagonista indiscusso nella prima frazione di gioco, non segna ma prova più volte ad arrivare alla conclusione e impiega tutte le sue energie per supportare i compagni.

Marca 7 Si destreggia molto bene in fase difensiva, è sempre vigile e attento quando i padroni di casa riescono a superare la metà campo dirigendosi verso la sua area di gioco.

Giannerini 6.5 Partita iniziata sottotono ma, nel secondo tempo e soprattutto nei minuti finali, riesce a rendersi pericoloso in avanti.

Trevisani 7  Amministra bene il gioco a centrocampo; non si tira mai indietro nelle numerose azioni che lo vedono scontrarsi con Falchi, dalle quali esce quasi sempre vincitore.

Rosso 6.5 Bravino a centrocampo, si propone spesso ai compagni e risponde bene quando lo cercano per essere agevolati nella via del gol.

15' st Didonè 6.5 Non manca la voglia di contribuire alla vittoria dei compagni, spazza via molteplici palloni impedendo agli avversari di affondare in attacco.

Battaglia 8 Gara costruita con spirito di sacrificio e intensità per un giocatore agile e con un'ottima visione di gioco. Il migliore dei suoi, rende il gioco veloce con interventi puliti.

20' st Schipani 6.5 Porta un po' di freschezza a centrocampo arricchendo un reparto già ben organizzato.

Rizzi 7 In campo ha grinta da vendere, non si tira mai indietro in un duello con gli avversari. Le due reti che aprono e chiudono il match sono la ciliegina sulla torta di una splendida prestazione.

All. Preziuso 7.5 Riesce a valorizzare al meglio le caratteristiche dei suoi giocatori. Si dichiara più che soddisfatto della prestazione dei suoi che spesso sono in difficoltà con squadre tanto fisiche.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400