Cerca

Under 14

«Il cielo è sempre più blu!», vinto lo spareggio all'ultimo minuto!

Un gol di Mattia De Luca negli ultimi istanti di gioco regala il titolo ai biancazzurri

Vallorco Under 14

Esulta il Vallorco Under 14, battuta 2-1 la Strambinese ad Albiano

Il Vallorco si aggiudica lo spareggio per decretare la vincitrice del girone provinciale Under 14 di Ivrea ai danni di un'ottima Strambinese! Il risultato finale dice 2-1, con il vantaggio decisivo arrivato negli ultimi minuti di gioco con il colpo di Mattia De Luca, nettamente il migliore dei suoi. L'importanza della finale è stata comunque rispettata da tutti e ventidue i titolari e da chi è poi subentrato. Per non parlare delle due tifoserie. Oggi sugli spalti l'incitamento era degno di una partita di Serie A, con cori, trombette, fumogeni e tanti, tantissimi applausi ai ragazzi che hanno regalato un avvincente spettacolo in campo. Ma ora possiamo dirlo: il Vallorco ha vinto il campionato! Complimenti all'allenatore Davide Veltri e a tutto lo staff, è il giusto premio dopo un'annata trionfale. 43 punti, 67 gol fatti e solo 13 subiti. 14 vittorie, un pareggio ed una sola sconfitta, per ironia della sorte proprio contro la Strambinese meno di un mese fa. Poco male comunque per la Strambinese, che ha sì perso lo spareggio, ma potrà comunque sognare i regionali con i playoff del mese di maggio in cui sfiderà le altre seconde classificate dei gironi provinciali.

VALLORCO AVANTI CON MERITO DOPO 35'. Una finale è pur sempre una finale. L'atmosfera che si respira è incredibile e certamente la tensione nei ragazzi è tanta. Ciò si vede soprattutto tra i giocatori della Strambinese, oggi con il completo giallo, che sono partiti con il freno a mano tirato. Il 4-2-3-1 impostato da Margaro fatica a decollare, con il centrocampo troppo slegato dal reparto offensivo. E ne approfitta proprio il Vallorco, che invece pare non sentire la pressione della sfida, e attacca a più non posso. Dopo comunque più di un quarto d'ora in cui la squadra in divisa blu ha sì attaccato (e costretto gli avversari alla disperata difesa), ma senza mai centrare con convinzione la porta, ecco il primo sigillo di questo spareggio. Al 16' il numero 8 Gola si inventa il gol della vita, nel momento topico della stagione. La difesa sbaglia il disimpegno in uscita, e la palla capita tra i piedi del numero 8. Il centrocampista alza la testa e senza pensarci due volte lascia andare il piede. Il gol è da vedere e rivedere: un destro da venticinque metri che si insacca sotto l'incrocio, senza che il portiere potesse fare qualcosa. Questo è il gol che carica ulteriormente il Vallorco e scuote sempre di più la Strambinese, netamente sottotono in questa prima parte della sfida. E infatti le occasioni non sono finite qui: il protagonista è proprio Mattia De Luca, che poi sarà il marcatore decisivo della finale. L'11 ha diverse occasioni per scrivere il suo nome nel tabellino già nella prima frazione: al 21' un suo pallonetto finisce fuori di poco e al 33', dopo aver recuperato palla, calcia a lato da dentro l'area di rigore. La Strambinese merita comunque una menzione d'onore in questa prima frazione. La squadra in divisa gialla ha saputo soffrire, ma si è poi rialzata nobilmente nell'ultima parte, prendendo fiducia in vista del secondo tempo. 

E' 1-1, MA DE LUCA MANDA IN PARADISO IL VALLORCO. E infatti, nella frazione successiva, parte forte, fortissimo la Strambinese. Decisivo il cambio all'intervallo: fuori Blanchietti e dentro Di Benedetto. Il 14 yellow ci mette pochi minuti a prendere confidenza con il terreno, e al 9' segna il gol dell'1-1. In questa occasione il subentrato ha dimostrato tutto il suo fiuto del gol. Cross da destra, in area arriva De Paoli che alza un campanile con il sinistro, su cui però arriva proprio Di Benedetto, anticipando portiere e difesa. Il tap-in vale il pareggio e infonde tantissimo coraggio nei ragazzi di Margaro. Non a caso da questo momento comincia il dominio della Strambinese, che ha saputo fare quello che ha fatto il Vallorco nella prima frazione: Possesso palla estenuante nella metà campo avversaria e più di qualche chance per ribaltare il punteggio. Su tutti, proprio il bomber Carletti ha avuto le due chance più nitide per risolvere la questione. Prima al 15' su cross di De Paoli, quando svirgola un rigore in movimento, e poi al 20', sempre su cross di De Paoli, quando si coordina alla perfezione e calcia al volo, mandando la sfera di pochissimo a lato. Il Vallorco sembra letteralmente alle corde: solo Mattia De Luca sembra l'unico ancora in palla, assistito dal subentrato Catasso. Proprio l'11 della squadra di Cuorgnè ha l'occasionissima al 26', poco prima del gol decisivo. Cross dalla destra di suo fratello Nicolò De Luca, e stacco di testa perfetto dell'attaccante, il quale manda il pallone fuori di un soffio, a portiere battuto. E proprio quando la partita sembrava pronta a risolversi almeno ai supplementari, ecco l'episodio che decide il campionato. Tutto nasce da un lancio lungo da dietro di capitan Perardi, e da un malinteso inspiegabile tra la difesa ed il portiere, con i difensori che lasciano passare la palla ed Anrò che esce a vuoto. A quel punto il falco De Luca, prontissimo a mordere la preda, interviene con un pallonetto preciso, chiuso poi da un colpo di testa sulla riga di porta a sancire il gol. E' festa grande per il Vallorco, a pochi istanti dalla fine i ragazzi sono avanti 2-1, dopo aver sofferto a più riprese nei minuti precedenti. Inutili gli ultimi tentativi della Strambinese: all'ultimo secondo c'è ancora una punizione per De Paoli, il migliore per distacco dei suoi. La sfera, però, termina alta seppur di poco, e con essa si chiudono definitivamente le speranze della squadra di Strambino. Il direttore Ottino può quindi fischiare tre volte, mandando in Paradiso il Vallorco. Dopo un rapido cambio maglia, i ragazzi tornano in campo con la bellissima scritta <<il cielo è sempre più blu!>> e possono iniziare a festeggiare questo splendido traguardo.

IL TABELLINO

VALLORCO-STRAMBINESE 2-1
RETI (1-0, 1-1, 2-1): 16' Gola (V), 9' st Di Benedetto (S), 30' st De Luca Mattia (V).
VALLORCO (4-2-3-1): Paglia 7, Gai 6.5 (19' st Cavallo 6.5), Di Fede 7, Pedone 7, Franceschino 7, Perardi 8, De Luca Nicolò 7, Gola 9, Baldi 7 (15' st Catasso 6.5), Perucca 7, De Luca Mattia 9 (30' st Rossio sv). A disp. Crisafulli, Marchetti, Spina, Perugini. All. Veltri 8. Dir. Pedone - Cavallo.
STRAMBINESE (4-2-3-1): Anrò 6, Pretari 6, Pantano 6.5, Ruzza 7, Pasqua 6 (31' st Roussafi sv), Verza 6.5, Marella 6.5 (26' st Pallante 6), Maloca 7, Carletti 6.5, De Paoli 8, Blanchietti 6 (1' st Di Benedetto 7.5). A disp. Boni, Caproni, Emmanuele, Caputo. All. Margaro 7. Dir. Verza.
ARBITRO: Ottino di Ivrea 7.
AMMONITI: 16' st De Luca Mattia (V), 34' st Verza (S).

LE PAGELLE

VALLORCO 

Paglia 7 Decisivo in alcune occasioni e, tranne che nel gol subito, dà sempre sicurezza alla difesa.

Gai 6.5 Fa quello che può contro un cliente scomodissimo come De Paoli

19' st Cavallo 6.5 Anche lui è costretto agli straordinari con il 10 avversario.

Di Fede 7 Terzino propositivo come si deve, bene anche in difesa contro Blanchietti.

Pedone 7 Amministra bene la difesa con Franceschino, opponendosi a Carletti, salvataggi provvidenziali.

Franceschino 7 Rapido e sicuro, bello il recupero su De Paoli lanciato in porta nel primo tempo.

Perardi 8 Capitano inesauribile a centrocampo, suo il lancio che manda al gol De Luca nel finale.

De Luca N. 7 Duetta bene con i compagni, cercando spazio sulla fascia destra di sua competenza. 

Gola 8.5 Segna il gol capolavoro dell'1-0, poi partecipa alla lotta su ogni pallone a centrocampo.

Baldi 7 Attaccante molto tecnico, ma non ha grandi chance per incidere.

15' st Catasso 6.5 Entra con il piglio giusto, disorientando la difesa avversaria con le sue finte. 

Perucca 7 Dedito al lavoro di squadra e a quello difensivo, tiene uniti i reparti giostrando da argine davanti alla difesa.

De Luca M. 9 L'uomo della provvidenza. Già il migliore dei suoi nel primo tempo, si prende di prepotenza il premio di MVP nel finale, con il gol che vale il trionfo del suo Vallorco.

30' st Rossio s.v

STRAMBINESE 

Anrò 6 Non si intende con i compagni sul gol del decisivo 2-1, ma è autore comunque di altre parate importanti.

Pretari 6 Da un suo lancio sbagliato nasce il gol dell'1-0, ma cresce nella ripresa diventando un uomo in più in attacco.

Pantano 6.5 Più accorto dell'altro terzino Pretari, sbaglia poco o nulla.

Ruzza 7 Il migliore in difesa: non sbaglia nemmeno un intervento e sfrutta la sua agilità per opporsi ai più fisicati attaccanti avversari.

Pasqua 6 Collabora con Marella in mezzo al campo, mette l'anima per ogni pallone che tocca.

31' st Roussafi s.v

Verza 6.5 Se nel primo tempo la sua squadra subisce solo un gol è anche per merito suo.

Marella 6.5 Combatte fino alla fine, senza prendere mai fiato. Esce quando proprio non ne ha più. 

26' st Pallante 6 Ha pochi palloni per mettersi in mostra.

Maloca 7 Male nel primo tempo, in cui appare fuori dagli schemi. Poi cresce nella ripresa, diventando il pilastro del centrocampo. 

Carletti 6.5 Il bomber della Strambinese oggi ha due super occasioni per segnare, ma non riesce a sfruttarle. 

De Paoli 8 Autentico mattatore della partita. Nel secondo tempo sembra tarantolato, non lo prende mai nessuno. Se De Luca non avesse segnato il gol decisivo, sarebbe sicuramente stato lui il migliore in campo. 

Blanchietti 6 Non riesce ad incidere come vorrebbe, è costretto a difendere la sua fascia dalle avanzate avversarie. 

1' st Di Benedetto 7.5 Entra e segna dopo pochissimi minuti, ridando speranza ai suoi. Rimane un pericolo costante per tutto il secondo tempo. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400