Cerca

Under 14

Lacelli-Bonetto, le scintille che accendono la vittoria della Valenzanamado

Con il valoroso Monferrato la Vale va sotto ma poi riemerge e con tre bracciate riconquista il meritato traguardo

 Lacelli-Bonetto, le scintille che accendono la vittoria della Valenzanamado

Ackainyah, gol e due assist con a fianco Bonetto doppietta: stelle ValeMado

La Vale si congeda dal suo pubblico ad una giornata dal termine con un netta e bella vittoria su un Monferrato che, solo nel secondo tempo, si arrende dopo essere stato in vantaggio fino al nono minuto del secondo tempo. Una vittoria, quella dei rossoblu, che non fa una grinza sul piano del gioco e della combattività. I ragazzi di Passi passano, dopo pochi minuti, in vantaggio ma vengono riacciuffati e sorpassati in sette minuti dai gialloblu di Lanotte, per niente intimoriti dal pressing valenzano. Non si direbbe una gara giocata tra squadre di bassa classifica, perché la qualità del gioco è sicuramente godibile sotto l'aspetto tecnico-tattico. Il duo Bonetto-Lacelli rimonta la bellissima doppietta di Baroso, che nel destro a giro sfodera la sua arma migliore. Ma la Vale può contare anche sulle qualità atletiche di un pimpante Ackainyah, detto Olly, che non si risparmia a centro campo con i suoi recuperi e ripartenze. Alla fine i padroni di casa la spuntano anche per merito di una panchina più lunga e di qualità. Il Monferrato, purtroppo, oltre alla panchina più corta può dolersi del fatto che alcuni dei suoi uomini migliori sono in infermeria. Ma non sono solo gli ospiti a lamentare le continue defezioni durante il campionato, perché anche in casa Valemado acciacchi, infortuni e covid ne hanno limitato le reali potenzialità, almeno a sentire le dichiarazioni finali dei due allenatori.

Barroso firma la doppietta per il Monferrato


Partenza col botto Niente fasi di studio, è subito bagarre. A passare per primi in vantaggio dopo quattro minuti sono i padroni di casa con un azione fulminea di Bonzano che serve sotto porta la "gazzella" Ackainyah, il quale in sospensione di piatto destro mette sotto la traversa, imparabile per Ferrarotti. La reazione degli ospiti non si fa attendere e dopo cinque minuti Ghait serve Baroso  al limite dell' area, che sorprende con un diagonale rasoterra molto angolato, ma non irresistibile, l'esterrefatto Maffucci. Accusa la botta la Vale che si fa chiudere nella propria metà campo e dopo due minuti subisce il raddoppio sempre per merito del valido Baroso. Il quale con un'azione personale, dal limite dell'area, fa partire un destro a giro preciso e letale, il pallone s'infila nell'angolo retto disegnato da palo sinistro e traversa. Annichiliti, i valenzani perdono ancor di più il bandolo della matassa, non si fanno pregare i monferrini che si fanno sotto operando un pressing che li mette in seria difficoltà. Bisogna aspettare al meno dieci minuti per vedere gli orafi mettere il muso fuori dalla propria metà campo. Infatti al 21' un bello scambio Bonetto-Lacelli viene concluso da quest'ultimo con un destro maligno molto angolato che Ferrarotti riesce a smanacciare in corner. La prima frazione di gioco si conclude con una Valemado ancora appannata, che stenta a riprendersi dall'uno-due subìto nel primo quarto d'ora. E ci si mette anche la sfortuna, perché proprio al 35' Bonetto, servito ad un metro dalla porta dall'assist di Lacelli, coglie in pieno Maffucci che nell'atto di pararsi il viso, respinge il pallone.

Reazione a catena Passi nella ripresa fa subito una sostituzione per dare più spinta sulla fascia sinistra: Ammirata al posto di un Mulé un po' spento. Il pressing si fa asfissiante con fasi di gioco, a volte confuse. Si ha quasi l'impressione che la partita non si schioderà, con il Monferrato schierato tutto dietro la linea del pallone. Serve quindi la giocata illuminata! Che nasce al 9' dal piedino sinistro di Lacelli: la palla arriva col bilancino, sul palo opposto, sul destro di Bonetto che di prima intenzione insacca. Dopo il gol Passi vuole il bottino pieno e sostituisce un difensore, Sene, con un attaccante, Taglietti. E avrà ragione perché le giocate dei rossoblu si fanno ancora dinamiche e ficcanti. Infatti al 15' arriva la doppietta di Bonetto che conclude in rete un altro delizioso pallone spedito davanti alla porta da Lacelli. Il Monferrato opera qualche timida sostituzione nel tentativo soprattutto di rompere l'accerchiamento, ma ormai la Valemado diventa incontenibile e gli ospiti sempre più stanchi subiscono. La gara è ormai segnata e prende la piega predestinata. Al 27' mette il sigillo alla sua ottima prestazione proprio Lacelli che, da sinistra, disegna un tracciante che finisce nell'incrocio dei pali, dove non sarebbe arrivato nemmeno Donnarumma.

L'ottimo arbitro Petrigni di Alessandria 7


IL TABELLINO

Valenzana Mado-Monferrato 4-2
RETI (1-0, 1-2, 4-2): 4' Ackainyah (V), 9' Baroso (M), 11' Baroso (M), 27' Lacelli (V), 1' st Bonetto (V), 17' st Bonetto (V).
VALENZANA MADO (4-3-3): Maffucci 6.5 (37' st Andoni sv), Polo 6.5 (25' st Tassi 6), Sene 6.5 (9' st Taglietti 6.5), Molina 7, Gagliazzo 6.5 (33' st Hammoud sv), Garbi 6.5, Bonetto 7.5, Ackainyah 7, Lacelli 8, Bonzano 6.5 (32' st Mori sv), Mule 6 (1' st Ammirata 6.5). A disp. Avitabile, Insinna, Dilorenz. All. Passi 6.5.
MONFERRATO (4-3-2-1): Ferrarotti 6.5, Ronconi 6.5, Licari 6.5, Betti 6.5, Arcolite 6 (24' st Gjataj 6), Canepari 6 (9' st Festa 6), Lucchetta 6 (19' st Boumilk 6), Di Mauro 6.5, Ghait 6.5, Baroso 7.5, Gallinotti 6. All. Lanotte 6.
ARBITRO: Petrigni di Alessandria 7.

LE PAGELLE

Valenzanamado

Maffucci 6.5 Si fa sorprendere sul gol del pari ma nel prosieguo si guadagna la pagnotta con una certa sicurezza. 

Polo 6.5 Sulla fascia destra difficilmente lascia spazi pericolosi per gli attacchi avversari.

25' st Tassi 6 Presenza per dimostrare che squadra e gruppo non sono solo concetti astratti.

Sene 6.5 Dimostra carattere, anche sin troppo, i suoi interventi sono sempre risolutivi, esce per cambiamenti tattici.

9' st Taglietti 6.5 Più dinamico, sfiora il gol su punizione.

Molina 7 Nomen Omen, dotato di una gran mole, la fa valere in tutti i suoi contrasti, che vince sempre.

Gagliazzo 6.5 Lo fa correre la piccola Vittoria Lucchetta punta del Monferrato. 33' st Hammoud sv

Garbi 6.5 Punta bassa del rombo centrale valenzano, filtra davanti alla difesa e fa ripartire soprattutto nella ripresa.

Bonetto 7.5 Ferrarotti gli dice no al 35' del primo tempo, e lui arrabbiato lo ripaga con una splendida doppietta nella ripresa.

Ackainyah 7 Apre le danze al 4', le sue sgroppate mettono scompiglio nella difesa avversaria. Dovrebbe avere più consapevolezza delle sue capacità non solo atletiche, ma anche tecniche.

Lacelli 8 Vero faro della squadra sia per visione di gioco, ma anche per le notevoli qualità in fase di palleggio e di rifinitura.

Bonzano 6.5 Sulla zona sinistra del terreno di gioco tiene banco sia in fase di rientro che in quella di ripartenza. 32' st Mori sv

Mulé 6 Prestazione non sempre all'altezza dei suoi compiti, passi prova spostarlo ma il risultato non cambia. 

1' st Ammirata 6.5 Dà qualcosa in più in fase di appoggio al reparto avanzato.

All. Passi 7 Ben disposti in campo i suoi ragazzi danno il meglio nella seconda frazione di gioco. Azzeccate le sostituzioni.

Monferrato

Ferrarotti 6.5 Nessuna responsabilità sui gol, anzi in due occasioni limita i danni.

Ronconi 6.5 Sotto pressione soprattutto nel secondo tempo mantiene freddezza e determinazione.

Licari 6.5 Buona prestazione nei contrasti e negli alleggerimenti a centro della difesa.

Betti 6.5 Si lascia sfuggire in due occasioni la marcatura su Bonetto che sigla due gol ma buona prestazione.

Arcolite 6 Si districa in modo diligente nei raddoppi e nei contrasti aerei.

24' st Gjataj 6 Nella mischia quando l'arena è già ben surriscaldata, non semplice ma pochi minuti con testa e gambe.

Canepari 6 Poco propositivo sulla fascia sinistra, meglio nei recuperi difensivi. 

9' st Festa 6 Contributo di cuore e di gambe, seppur il risultato alla fine non premi la squadra.

Lucchetta 6 Unica ragazza del team, grande generosità, si muove molto e crea spazi.

19' st Buomlik 6 Volenteroso e generoso al servizio della squadra.

Di Mauro 6.5 Schierato a centro campo sulla destra si districa bene nel primo tempo, poi solo difesa.

Ghait 6.5 Tanto movimento  e recuperi sui portatori di palla. Serve il pallone a Baroso in occasione del pari.

Baroso 7.5 Una prestazione maiuscola condita da una doppietta d'autore. Piedino con bilancino e mirino.

Gallinotti 6 Di poco peso nell'economia d'attacco sulla fascia sinistra copre e raddoppia su Bonetto.

All. Lanotte 6.5 Mantiene la calma anche quando i suoi sono sotto e non smette mai di incitarli.

LE INTERVISTE

Passi, all. ValenzanaMado: «Reazione orgogliosa nella ripresa e vittoria meritata per i miei ragazzi, che ringrazio in questa occasione per quanto hanno saputo darmi in questi tre anni. Purtroppo questo è l'ultimo anno in cui si chiude un ciclo ricco di soddisfazioni, ma anche di qualche amarezza, per fortuna già nel dimenticatoio». 

Lanotte, all. Monferrato: «Purtroppo nella ripresa siamo calati e loro sono venuti fuori meglio, le assenze per infortuni si sono fatte sentire. Sono, comunque soddisfatto della prestazione dei miei ragazzi. Questo è un gruppo formato tenendo conto soprattutto dell'inclusività. Abbiamo accolto e accoglieremo ragazzi che si sono avvicinati a questo sport anche solo da un anno. Sempre con l'intento di allontanarli dalla strada».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400