Cerca

Under 15 A-B

Alessandria-Monza: brianzoli superlativi, è un capolavoro di Principe a regalare una vittoria tanto sofferta. Grigi tenuti in gara dalle super parate di Colla

L'Alessandria tenta qualche sortita in ripartenza. Solo negli ultimi minuti si gioca il tutto per tutto per acciuffare un pari che sarebbe stato una vera beffa per il Monza

Principe, Monza Under 15

Principe-gol decide la sfida con l'Alessandria

Monza troppo forte o Alessandria debole, cambiando l'ordine degli addendi il risultato non cambia. I brianzoli portano a casa una vittoria importante che li tiene nelle zone alte della classifica con dieci punti alle spalle del Toro. Il gol arriva, a poco più di dieci minuti dalla fine, dopo varie occasioni fallite di poco o anche, e soprattutto, per le belle e difficili parate di Colla. La quantità e la qualità di gioco espresso dai monzesi non trova rispondenza nelle giuste finalizzazioni per la inspiegabile scarsa vena degli avanti. Ma la manovra corale fino al limite dell'area è sicuramente di ottima qualità, per velocità e per precisione nei passaggi che trovano terreno fertile nelle capacità tecniche dei singoli giocatori. Un modulo che più di un 4-3-3 si potrebbe azzardare a  definirlo 2-5-3, considerando che i due esterni Bellia e Castelli giocano molto alti arricchendo il centro campo, lasciando, quindi, pochissimi spazi ai centrocampisti alessandrini. Ma ciò che rende ancor più prezioso il gioco dei rosso "cavallino" è il pressing ed i continui e veloci movimenti nella zona che va dal centro campo in avanti.

Nessuna fase di studio Il Monza aggredisce subito l'Alessandria imponendo la sua strategia, come sarà per tutta la gara, chiudendola nella sua tre quarti. Ai grigi non resta che difendersi mantenendo  almeno otto o nove uomini dietro la linea della palla. Paradossalmente questo rende molto difficile la penetrazione in area da parte dei brianzoli che le tentano tutte. Anche facendo retropassaggi sul portiere per stanare l'orso che non abbocca. Sembra quasi che i padroni di casa siano già rassegnati a limitare solo i danni, come poi accadrà. Bisogna aspettare, infatti, il 24' per vedere il primo tiro pericoloso di Santoro verso la porta, il pallone liscia il palo ed esce sul fondo. Due minuti e provare a perforare Colla si cimenta Sorrentino, ma il suo diagonale viene fagocitato dal numero uno bene appostato. Gli ospiti macinano grano, producono farina, impastano bene, ma al momento della cottura trovano  il forno chiuso. Al 28' un timido affaccio nella metà campo brianzola trova  Gozzoli, su disimpegno corto della difesa monzese, pronto alla botta dalla distanza che non sorprende Vailati, ben piazzato a centro porta. Si va a riposo con il nulla di fatto. 

Bombardamento a tappeto Comincia subito il tiro al bersaglio dei lombardi: al 3' Cogliati, come a dire adesso ci penso io, strappa il pallone dai piedi di un centrocampista, s'invola sulla fascia percorrendo quasi settanta metri, si accentra e di destro fa partire un fendente rasoterra, che chiama Colla alla prima parata importante, deviazione del pallone in angolo. Alcuni minuti e sulla sinistra si sgancia fino alla linea di fondo Zermo, sarà uno degli attori principali della vittoria, scavino a centro area ma Colla intuisce ed in volo plastico blocca. Al 6' il numero uno grigio mette un'altra pezza, deviando istintivamente di piede la botta ravvicinata di Rossini. A regalare al portiere una succulenta palla da mettere in porta ci pensa al 13' Monguzzi che colpisce male e lento il servizio di Sorrentino. Su angolo da sinistra al 21' falliscono la deviazione di testa sotto porta, prima Mele e poi Cogliati, messo fuori tempo dal compagno. La sostituzione di Sorrentino fa bene al Monza, perché con lo spostamento a centro di Principe, Vito  Lasalandra c'azzecca: percussione di Zermo a destra che dal fondo mette la sfera a centro per il numero 10 il quale in mezzo a due difensori controlla, nasconde la palla, si gira e di sinistro infila imparabilmente Colla. Dopo quattro minuti lo scatenato Principe, avendo più spazio, parte dal centro campo entra in area ma al momento del tiro, a colpo sicuro, infastidito dal recupero di Baha svirgola il pallone, che Colla blocca. Inutile sottolineare che i cambi hanno dato ragione a Lasalandra più che a Mercuri. C'è ancora tempo prima del fischio finale per un altro brivido freddo lungo la schiena dell'orso, per fortuna il diagonale di Ivan liscia il palo e si perde sul fondo.

IL TABELLINO

Alessandria-Monza 0-1
RETI: 23' st Principe (M).
ALESSANDRIA (4-4-2): Colla 7, Girau 6.5, Crepaldi 6.5, Kean 7, Gozzoli 6.5 (19' st Baha 6), Biglia 6 (30' st Battistella sv), Taverna 6 (19' st Ingrassia 6), Torti 6 (1' st Stefanelli 6), Hoxha 6 (30' st Merlo sv), Labardo 6.5, Battista 6 (33' st Tugui sv). A disp. Ignat, Ricciu, Bonicco. All. Mercuri 6.
MONZA (4-3-3): Vailati 6, Bellia 6.5 (19' st Colombo 6), Castelli 7, Monguzzi 6.5, Cogliati 7.5, Mele 6.5, Rossini 7, Piloni 6.5 (1' st Bonaiuto 6.5), Sorrentino 6.5 (19' st Ivan 6), Principe 7.5, Santoro 6 (1' st Zermo 7). A disp. Gerosa, Cardellini, Zanini, Carta, Zissis Bernacchi. All. Lasalandra 7.5.
ARBITRO: Masucci di Torino 6.5.
AMMONITI: Torti (A), Labardo (A), Zermo (M), Gozzoli (A), Cogliati (M).

LE PAGELLE

Alessandria

Colla 7 Grazie ai suoi interventi l'Alessandria limita i danni. Forte tra i pali e nelle uscite.

Girau 6.5 Ha buon gioco su Santoro permettendogli un solo tiro, peraltro innocuo.

Crepaldi 6.5 Un primo tempo molto accorto con interventi decisivi, nella ripresa sopraggiunge la stanchezza.

Kean 7 Sempre vigile e attento nelle interdizioni ed in fase aerea. Qualità da centro campista, vista l'attitudine a sganciarsi.

Gozzoli 6 Nel primo tempo il solo tiro in porta dei grigi arriva dai suoi piedi, esce nella ripresa.

19' st Baha 6 Si aggiunge al centro della difesa nel gioco difensivo.

Biglia 6 Dalla mediana destra arretra in difesa.  30' st Battistella sv

Taverna 6 Si vede poco, perché poco si gioca in avanti, per cui anche lui in difesa.

19' st Ingrassia 6 Negli ultimi cinque minuti si sgancia in avanti.

Torti 6 Più fase di ripiego che di appoggio alle punte. 

1' st Stefanelli 6 Giostra a centro campo nelle poche occasioni in cui i suoi attaccano.

Hoxha 6 Buona volontà e niente altro, perde qualche pallone di troppo sui pochi ricevuti. 30' st Merlo sv

Labardo 6.5 Si dà da fare, cerca di alleggerire la pressione ma non può fare di più.

Battista 6 Resta inchiodato nella sua tre quarti a difendere il difendibile. 33' st Tugui sv

All. Mercuri 6 Non una buona prestazione dei suoi ragazzi che si sono fatti schiacciare subito senza nessuna reazione.

Monza

Vailati 6 Praticamente una sola parata, si fa per dire, il pallone gli casca fra le mani.

Bellia 6.5 Molto alto in pressing su tutti i portatori di palla che capitano dalle sue parti. preciso nei lanci lungo linea.

19' st Colombo 6 Partecipa alla manovra di attacco.

Castelli 7 In marcatura difficile che l'avversario gli scappi, appena può si sgancia in attacco.

Monguzzi 6.5 Sulla mediana destra gran lavoro di tessitura sulla fascia. 

Cogliati 7.5 Personalità, prestanza fisica e non gli difettano capacità tecnico atletiche. Sugli angoli e sempre in prima linea. Una gran parata di Colla gli nega il gol.

Mele 6.5 Più che raddoppi di marcatura da man forte nella spinta in attacco.

Rossini 7 Ottimo lavoro sulla fascia destra con sovrapposizioni intelligenti e pericolose.

Piloni 6.5 Gran lavoro di appoggio e pressing a centro campo, piedi buoni e visione di gioco.

1' st Bonaiuto 6.5 Sulla falsa riga del compagno, ma più redditizio.

Sorrentino 6.5 Gran corsa e spunto in velocità, unitamente ad una buona prestanza fisica ne fanno un buon attaccante.

19' st Ivan 6 Supporto e contributo per portare a casa i tre punti.

Principe 7.5 Estro e fantasia tira fuori dal cilindro un gol di pregevole fattura per preparazione e conclusione.

Santoro 6 Parte bene ma poi si spegne col passar de tempo, suo il primo tiro in porta che fa la barba al palo. 

1' st Zermo 7 Dai suoi piedi il pallone che Principe sfrutta la meglio. Gran lavoro sulla fascia nel secondo tempo.

All. Lasalandra 7.5 Squadra organizzata sul piano del gioco e ben preparata nelle individualità. Che mette in mostra anche un carattere determinato e consapevole. purtroppo produce molte ma capitalizza poco, almeno  per adesso.

                                                                INTERVISTE

Vito Lasalandra, all. Monza: «Molto soddisfatto della prestazione dei miei ragazzi che sin dal primo minuto hanno saputo gestire la palla come meglio non si poteva. Purtroppo, e non solo in questa gara, seminiamo tanto e raccogliamo poco. Ci manca lì avanti la freddezza e il cinismo di sfruttare meglio le azioni da gol che sappiamo tanto bene crearci. E le partite, si sa, se non le chiudi bene e subito poi a  volte si mettono male».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400