Cerca

Under 15 A-B

Zanaga di prepotenza, Casadei preciso: tanto agonismo al Cit Turin

In un derby molto intenso le due squadre si equivalgono. Rimpianto granata per la poca concretezza, Juve ordinata

Edoardo Zanaga

Edoardo Zanaga, ha aperto lui le danze nel derby contro il Torino

Si conclude in parità il derby di categoria tra il Torino e la Juventus al Cit Turin. A sbloccarla ci ha pensato Zanaga con uno dei suoi gol mentre a rimettere tutto in ordine è stato Casadei, autore di un rigore imparabile.

Apre Zanaga, pareggia Casadei. La stracittadina non ci mette molto a stapparsi e già al terzo minuto arriva la prima occasione per il Torino con un tiro di Spadoni che complice deviazione termina in angolo. Sul capovolgimento di fronte, Lontani pesca con un ottimo lancio Zanaga che si fionda verso la porta e una volta che si ritrova uno contro uno con Anino lo fredda con un bel destro. Un inizio di partita che in realtà stava sorridendo ai granata ma che alla prima vera grande azione bianconera i ragazzi di La Rocca si sono fatti trovare forse un po' impreparati. Spadoni però sembra in giornata e al 5' effettua una grande conclusione dove Radu si supera con un bell'intervento. L'estremo difensore della Juventus si ripete qualche istante più tardi con un altro salvataggio, stavolta su Gai. Lo stesso numero sette granata rischia di compiere un suicidio calcistico quando sbaglia la forza del retropassaggio e manda in porta Russo, che per fortuna del Torino calcia a lato disperandosi per il possibile raddoppio. Il Torino ci prova sulle fasce spinto da Finizio e Gatto, quest'ultimo autore di un bel cross dove però nessuno è potuto arrivarci. Al 32' episodio chiave con Diallo che in mischia, nella propria area di rigore, aggancia un piede di un giocatore del Torino rendendo solo una formalità per il direttore di gara Bruna di Ivrea il fischio per assegnare il rigore. Dagli undici metri tutta la freddezza di Casadei che pareggia i conti poco dopo la mezz'ora di gioco. Il primo tempo si conclude dopo trentacinque minuti intensi e con una rete per parte.

Poche chance, c'è equilibrio. Nella ripresa la prima palla gol capita a Conte ma è bravo Radu a disinnescare la conclusione. A differenza della prima frazione, i ritmi sono lo stesso intensi ma regna un po' più di confusione e si vedono meno tecnica e anche meno occasioni. Bisogna arrivare infatti al 18' per la chance di Syll, entrato nel corso del secodno tempo, che viene però ben murata da Radu. Il Torino sembra riuscire a stare meglio in campo sebbene manchi sempre quel qualcosa in più per rendere sempre più pericolose le proprie sortite offensive. D'altro canto i bianconeri sono ben ordinati e paradossalmente fanno più paura agli avversari quando arrivano in avanti complice la tanta tecnica a disposizione, bravi però i granata a limitarli il più possibile. La gara volge al termine senza troppe altre emozioni, qualche accenno di nervosismo a parte è stata una partita corretta nonostante l'alto numero di contrasti e scivolate.



IL TABELLINO

TORINO-JUVENTUS 1-1
RETI (0-1, 1-1): 4' pt Zanaga, 33' Casadei su rigore (T).
TORINO (3-4-1-2): Anino; Gallo, Ressia, Foschiani; Gatto, Casadei, Aquah, Finizio; Gai (30' st Carreri); Conte (11' st Syll), Spadoni (30' st Sandrucci). A disp. Proietti, Grandi, De Mori, Fiore, Vanegas, Bosco. All. La Rocca.
JUVENTUS (4-3-1-2): Radu; De Lucia (1' st Ceresero), Dimitri, Diallo, Vuillermoz; Zingone (34' st Borasio), Verde, Lontani; Russo (15' st Merola); Zanaga (27' st Yamoah), Giardino. A disp. Cat Berro, Vallana, Milia, Rossetti. All. Benesperi.
ARBITRO: Bruna di Ivrea.
ASSISTENTI: Sperati e Maiullari.
AMMONITI: Verde, Gai, Merola.


LE PAGELLE

TORINO

Anino 6.5 Impegnato di rado, ma quelle poche volte si fa trovare pronto a rispondere presente.
Gallo 7 Di testa la prende tutte, padrone dei duelli aerei. Bravo anche quando si tratta di andare a contrasto e liberare l'area.
Ressia 7 Comanda la difesa da veterano, abile a far salire la linea e mettere in fuorigioco più volte gli attaccanti avversari.
Foschiani 6.5 Tanta sostanza, molta fisicità al servizio della squadra per tarpare le ali all'attacco juventino.
Gatto 7 Recupera un sacco di palloni in fase difensiva, bravo poi a sfondare quando si tratta di attaccare nell'altra metà campo.
Casadei 7.5 Semplicemente totale, te lo ritrovi da ogni parte del campo a rompere il gioco e costruirlo con la stessa intesità e qualità. A mani basse uno se non il migliore in campo.
Aquah 6.5 Fa valere la sua fisicità anche se talvolta sbaglia qualche pallone di troppo, rimane una prova di grande livello.
Finizio 7.5 Sembra essere sceso in campo un minuto prima in qualsiasi momento del match, probabilmente possiede tre polmoni. Non molla un centimetro, con la sua velocità è il pericolo numero uno sugli esterni.
Gai 6.5 Dai suoi piedi nascono azioni molto interessanti per il reparto offensivo granata, rischia di rovinare tutto con un brutto retropassaggio all'inizio.
30' st Carreri sv
Conte 6 Oggi meno in palla del solito, si vede poco e difficilmente mostra il suo grande talento. Si apprezza l'impegno.
11' st Syll 6.5 Fa valere il fisico e riesce a tenere alta la squadra.
Spadoni 7.5 Manca solo un briciolo di precisione per rendere memorabile la sua giornata con un gol nel derby.
30' st Sandrucci sv
All. La Rocca 7 La sua squadra disputa un'ottima gara, c'è qualche imprecisione ma non per questo da valutare in maniera negativa. Manca quel qualcosa in più negli ultimi metri.


JUVENTUS

Radu 7 Rigore imparabile, molto bene nelle altre situazioni che lo vedono impegnato.
De Lucia 6.5 Cercae riesce a rendere la vita difficile all'attacco del Torino, esce nell'intervallo.
1' st Ceresero 6 Ci mette tanta voglia e buona volontà, qualche errore di troppo però in fase di possesso.
Dimitri 6.5 Tiene botta in difesa, gestisce bene il pallone ed è molto bravo ad evitare guai.
Diallo 6.5 Macchia la sua bella prestazione con un rigore causato in maniera sfortunata, un intervento che però forse andava evitato. Per il resto ci regala uno splendido duello con Spadoni.
Vuillermoz 6.5 Su e giù per tutta la gara, tanto fiato per conlcudere una partita dall'alto tasso di intensità.
Zingone 6.5 Probabilmente quello che ha più la mentalità da derby tra i bianconeri in campo. Lotta a più non posso, esce esausto dopo una partita molto generosa.
34' st Borasio sv
Verde 7 Buone chiusura e diagonali, evita più volte di far correre pericoli al suo portiere Radu grazie alla sua buona guardia.
Lontani 7.5 I suoi lanci lunghi sono uno spettacolo, anche quando la partita diventa difficile lui con la sua qualità emerge molto bene. Da non dimenticare l'assist al bacio per il momentaneo vantaggio.
Russo 6 Non trova il modo per emergere, spesso soffocato dalle maglie granata.
15' st Merola 6 Entra in partita un po' troppo tardi, costretto prima a fare la lotta.
Zanaga 7.5 Freddo uno contro uno davanti al portiere dopo appena quattro minuti, per il resto si dedica al lavoro di squadra. E lo fa bene.
27' st Yamoah sv
Giardino 6.5 Quando non può arrivarci con la tecnica per marcatura asfissiante, mostra i muscoli e si va a prendere i palloni con la voglia.
All. Benesperi 6.5 Meno convincente magari del Torino per occasioni create, ma la tanta compattezza in campo fanno sì che la Juventus non esca sconfitta.


ARBITRO
Bruna di Ivrea 6.5 Nel complesso, in una partita molto complicata, riesce a gestirla senza esagerare coi cartellini e con le proteste.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400