Cerca

Under 15 A-B

Verde giganteggia, l'attacco si inceppa: un ottimo Como pareggia a Vinovo

I bianconeri creano di più, ma gli ospiti giocano un buon calcio. Una grande chance a testa nella ripresa

Stefano Antonio Merola

L'attaccante bianconero molto sfortunato: un palo e un gol annullato con il Como

È finita con un pareggio a reti bianche la sfida tra Juventus e Como, un match ben giocato da entrambe le squadre che però non sono riuscite a trovare la via del gol. Un palo per parte, una grande occasione da gol nel secondo tempo a testa, insomma, il risultato più giusto probabilmente è quello che poi è veramente arrivato.

Sfortuna Merola, palo e gol annullato. La prima occasione è firmata Como con un tiro a giro di Mazzara che termina di poco alto. La Juventus si vede al 16' con un'ottima occasione capitata all'altro numero undici, Merola, abile a liberarsi dalla marcatura ma che vede la sua conlcusione parata da Loverre. L'estremo difensore ospite non può nulla invece tre minuti dopo sempre su Merola, ma la sfera termina sul palo. Appena due giri d'orologio ed ecco che il Como pareggia il conto dei legni con Brasolini che a tu per tu con Radu apre troppo la conclusione che si infrange sul palo alla sinistra del portiere. Episodio dubbio al 23' quando Merola scatta in porta e finalizza portando avanti la Juventus, se non fosse per la chiamata del guardalinee che ravvisa un fuorigioco tra lo stupore del pubblico, sia di fede bianconera che biancoblu, visto che la posizione sembrava regolare. Fatto sta che si rimane sullo 0-0 e la Juventus non molla sprecando una grande chance al 36' quando Zingone ffre a Russo un'ottima opportunità stoppando però male e vanificando tutto.

Che occasioni per Borasio e Brasolini. La ripresa, almeno inizialmente, è molto confusionaria con la Juve che prova ad alzare i ritmi del motore e il Como che preferisce un gioco attendista fatto di possesso palla e manovre ragionate. All'undicesimo minuto Yamoah, entrato alla mezz'ora del primo tempo per l'infortunio di Russo, si vede il suo tiro ribattuto in difesa e sulla ribattuta si fionda Borasio ma è monumentale coi piedi Loverre a dire di no al centrocampista offensivo della Juventus. L'ultima parte di gara è quasi tutta targata con il Como prima con il tiro di Pandullo parato da Radu e poi con la conclusione da fuori area di Artesani, stesso epilogo anche qui con la buona presa di Radu. La vera azione da gol arriva però al 34' quando Belli trova in mezzo la testa di Brasolini che manda fuori di qualche centimetro con Radu e la difesa bianconera che potevano solo guardare la palla entrare in porta. Una chance colossale per il Como che chiude di fatto la partita.

IL TABELLINO

JUVENTUS (4-3-1-2): Radu 7; Tavola 6.5, Verde 7.5, Dimitri 6.5, Vuillermoz 6.5; Zingone 6.5, Lontani 6.5, Borasio 7 (27' st Ceresero sv); Russo 6 (27' Yamoah 6.5); Merola 6.5, Giardino 6.5. A disp. Cat Berro, Costa, Vallana, Rossetti. All. Benesperi 6.5.
COMO (4-3-1-2): Loverre 6.5; Pandullo 6.5 (31' st Secondo sv), Domante 7, Vignati 6.5, Sordelli 6.5; Belli 6.5 (36' st Carrozza sv), Andrealli 6.5,  Brasolin 7; Artesani 7 (31' st Valentino sv); D'Angelo 7, Mazzara 7 (31' st Micheri sv). A disp. Martino, Grilli, Bulgheroni, Maestroni. All. Volontè 6.5.
ARBITRO: Saba di Cuneo  6.5.
COLLABORATORI: Ivalde di Torino e Cardillo di Torino.
AMMONITI: 22' st Belli (C).

LE PAGELLE

JUVENTUS

Radu 7 Molto bene, alza la saracinesca quando è chiamato in causa. Ottimo nelle uscite.
Tavola 6.5 Ordinato, offre varie soluzione interessanti con alcuni cross sulla fascia.
Verde 7.5 Un muro, nessuno riesce mai a saltarlo, gara difensivamente perfetta per il numero sei bianconero.
Dimitri 6.5 Imposta dal basso quando necessario, forma una bella coppia con Verde. Pochissimi errori.
Vuillermoz 6.5 Roccioso, mai domo, nella ripresa fa qualche errore di troppo ma riesce a rimediare.
Zingone 6.5Molti spunti soprattutto nel secondo tempo quando mette due/tre palloni in mezzo pericolosi
Lontani 6.5 Amministra in regia, ha meno spazio per inventare rispetto al solito ma rimane fondamentale.
Borasio 7 Pulisce la trequarti e impensierisce la difesa avversaria, fa una bella partita.
27' st Ceresero sv
Russo 6 Esce per infortunio dopo meno di mezz'ora dopo uno scontro a centrocampo.
27' Yamoah 6.5 Entra a sorpresa, ma è tra i migliori. Quando accende il turbo è imprendibile.
Merola 6.5 Sfortunato con un palo e un gol annullato che probabilmente era regolare, ma sono da sottolineare alcuni errori nel momento clou.
Giardino 6.5 Fa salire la squadra e fa il possibile per impensierre il Como. Giornata no, ma non si arrende e cerca di lasciare comunque il segno.
All. Benesperi 6.5 I suoi creano senza trovare la via del gol, partita comunque positiva sebbene ci sia qualcosa da migliorare.

COMO

Loverre 7 Non è da tutti tenere la porta imbattuta contro un attacco come quella della Juventus, protagonista di grandi parate.
Pandullo 6.5 Si fa vedere, quando ha la possibilità sale e coglie alla sprovvista la fascia bianconera.
31' st Secondo sv
Domante 7 Ottima guardia, attento e concentrato per tutta la durata della partita, è tra i migliori.
Vignati 6.5 Riesce a limitare l'attacco bianconero usando le buone e le cattive maniere, senza mai eccedere.
Sordelli 6.5 Dimostra tutta la sua grande tecnica, talvolta fa qualche errore di troppo ma è sempre sul pezzo.
Belli 6.5 Tanta legna, qualità e quantità per la sua squadra nella zona nevralgica del campo.
36' st Carrozza sv
Andrealli 6.5 Lotta su ogni pallone, rende difficile la vita alla Juventus per via del suo grande vigore e resistenza.
Brasolin 7 Letteralmente tuttofare: se c'è bisogno attacca altrimenti difende, costruisce e rompe il gioco con la stessa qualità. Da applausi.
Artesani 7 Quando si accende è una minaccia continua, con la sua tecnica rischia di far male ai padroni di casa.
31' st Valentino sv
D'Angelo 7 Fa salire la squadra, riesce a far alzare il baricentro con il suo ottimo lavoro spalle alla porta.
Mazzara 7 Sguscia con una facilità incredibile, non tanto per errori bianconeri ma per le sue qualità nello stretto.
31' st Micheri sv
All. Volontè 6.5 Ottima prova dei suoi ragazzi che lasciano Vinovo senza subire gol e con un importante punto.

ARBITRO
Saba di Cuneo 6.5
Gestisce bene la partita, l'eventuale colpa sul gol è del guardalinee che ravvisa l'offside.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400