Cerca

Under 15 A-B

Camarda è una garanzia, Dotta si scopre goleador: è un Milan da urlo

I rossoneri superano l'Udinese e si guadagnano i quarti: prossimo avversario il Frosinone

Milan-Udinese Under 15

Cristiano Dotta, centrocampista incursore del Milan, festeggiato dopo il gol del 2-0 per il Milan

Senza patemi e come da pronostico. Il Milan non fa una piega nel match di ritorno degli ottavi, edopo la vittoria per 2-1 in Friuli supera per 2-0 l'Udinese e centra il passaggio ai quarti di finale. Una qualificazione mai in discussione, frutto di un'altra prestazione da squadra superiore: il gol di Camarda dopo 8 minuti mette subito la parola fine sulle eventuali speranze dei bianconeri, quello di Dotta prima dell'intervallo rende la ripresa una pura e semplice formalità. Sulla strada di Roberto Bertuzzo, adesso, ci sarà la sorpresa Frosinone che ha eliminato il Napoli.

Squadre schierate in campo a pochi istanti dal calcio d'inizio: il direttore di gara, Giacomo Rossini della sezione di Torino, dirige il sorteggio con i capitani Emanuele Sala (Milan) e Alessandro Busolini (Udinese)

MATCH IN CASSAFORTE

Risultato chiuso a doppia mandata e mai in discussione. L'Udinese ci prova anche, ma solo a livello di atteggiamento perché poi, nella pratica, non arriverà quasi mai dalle parti di Bassorizzi se non a partita ampiamente compromessa. Tanta roba il Milan, del resto le qualità dell'allenatore Bertuzzo su questa categoria sono note da anni: i rossoneri, messi in campo con il 4-1-4-1 con Sala mediano centrale, Batistini-Liberali larghi e Perin-Dotta interni alle spalle di Camarda, dominano in lungo e in largo. Sugli esterni - dove Colombo a destra ma soprattutto Albè a sinistra fanno quello che vogliono - si vola, e centralmente con la coppia Del Forno-Ceriani le occasioni concesse, almeno nei primi 35 minuti, sono nulle. Dopo 5 minuti Dotta spara alto da buonissima posizione, e dopo 8 è già 1-0: "Bati" sfonda sulla destra, cross per Camarda che insacca il gol numero 18 in stagione. I friulani, con il loro 4-3-1-2 nel quale Pejicic avrebbe il ruolo di innescare le due punte, cercano di proporre gioco ma oltre alla trequarti non riescono ad arrivare: merito soprattutto di un Sala che corre per tre e di un Perin che oltre a fare filtro si prende la responsabilità di cucire centrocampo e attacco. Ed è proprio da un assist del numero 8 che arriva il 2-0: Perin brucia Toffolo e arriva sul fondo, palla all'indietro per Dotta che col destro non lascia scampo a Kristancig.

ACCADEMIA MILAN, ORGOGLIO UDINESE

Il secondo tempo fila via liscio, con il Milan che continua a tenere la partita saldamente in pugno e con l'Udinese che cerca il gol della speranza e/o della bandiera. Il tecnico dei friulani Giatti nell'intervallo si gioca Rossi al posto di Toffolo in cabina di regia (oltre al cambio tra i pali con Mutavic che subentra a Kristancig) e la squadra acquista un pizzico di freschezza in più. Dopo il miracolo dello stesso Mutavic su Liberali - gran destro di prima intenzione dopo un velo intelligente di Camarda - l'Udinese infatti si scrolla via un po' di paura arrivando per due volte alla conclusione: prima con Finotti che colpisce la traversa con un gran destro a giro da fuori (13'), poi con Pejicic che raccoglie l'idea in verticale di Rossi ma allarga troppo al conclusione. Bertuzzo rimpolpa la mediana con la tecnica di Ossola e la duttilità di Di Maria concedendo anche la passerella a Liberali e Camarda, e il finale è di nuovo rossonero con Sala che sfiora la gioia personale e con Perera che colpisce un palo dopo una grande azione in solitaria sulla destra. Finisce 2-0. Il Milan fa festa, l'Udinese torna a casa ma con pochi rimpianti: si può sempre fare di più, ma battere questo Milan era un'impresa praticamente impossibile.

L'uomo del gol: Francesco Camarda indirizza la partita segnando il gol dell'1-0 dopo appena 8 minuti

IL TABELLINO

MILAN-UDINESE 2-0
RETI: 8' Camarda (M), 36' Dotta (M).
MILAN (4-1-4-1): Bassorizzi 6.5, Colombo 6.5, Albè 7.5 (30' st Benedetti sv), Del Forno 7, Ceriani 6.5, Sala 7.5 (30' st Sassi sv), Dotta 7.5 (16' st Perera 6.5), Perin 7.5 (30' st Geroli sv), Camarda 7.5 (25' st Melchionda sv), Liberali 6.5 (25' st Di Maria sv), Batistini 7.5 (16' st Ossola 6.5). A disp. Doneda, Eberini. All. Bertuzzo 7.5.
UDINESE (4-3-1-2): Kristancig 6 (1' st Mutavic 6.5), Baiutti 6 (30' st Vesca sv), Shpuza 6, Toffolo 6 (1' st Rossi 7), Polvar 6, Busolini 6, Marello 6 (24' st Tavian sv), Finotti 7 (30' st Ruggiero sv), Cosentino 6 (12' st Mardero 6), Pejicic 6.5, Vinciati 6. A disp. Acampora, El Bouradi. All. Giatti 6.
ARBITRO: Rossini di Torino 6.5.
ASSISTENTI: Chiaro di Busto Arsizio e Candiani di Busto Arsizio.
AMMONITI: Batistini (M), Shpuza (U).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400