Cerca

Under 15 A-B

In panchina fino a gennaio, poi una doppietta gli cambia la vita: oggi segna a raffica e sogna lo Scudetto

Quella di Mathis Mout è una stagione da incorniciare: suo il gol che chiude il discorso qualificazione contro la Lazio

Mathis Mout, Monza

Mathis Mout, classe 2007 del Monza

Cosa si intende per sliding doors nel mondo del pallone? Chiedere a Mathis Mout, uno che nel corso di questa stagione ha potuto toccare con mano il significato più intrinseco e nascosto di tale epifrasi, negli ultimi tempi diventata tanto usata quanto abusata per raccontare storie legate al gioco del calcio. Lasciando ovviamente da parte la traduzione letterale dall'inglese all'italiano - porte scorrevoli - tale espressione viene spesso utilizzata per indicare un momento topico di una storia che può cambiarne imprevedibilmente, oltre che drasticamente, la trama.

Nel caso di Mout, che di mestiere fa l'attaccante e gioca nell'Under 15 del Monza, tale momento è riconducibile allo scorso 13 febbraio. La partita in questione è Cremonese-Monza, gara valida per la 12ª giornata di campionato: dopo un girone d'andata passato più in panchina che in campo, il centravanti classe 2007 ha la chance di mettersi in mostra dal primo minuto. E cosa fa? Segna 2 gol nei primi 7 minuti, uno dei quali dopo una manciata di secondi da fischio d'inizio. Partita chiusa, corona di migliore in campo e un rendimento che, da lì in avanti, l'avrebbe reso una delle colonne portanti della formazione di Vito Lasalandra

La grande festa del Monza nel post gara

NUMERI

Ciò che accade nei mesi successivi è strepitoso: altri 5 gol in regular season e uno nella gara di ritorno degli ottavi di finale contro la Lazio, sigillo che si sarebbe rivelato poi decisivo visto il 3-1 finale. Il momento topico arriva nella ripresa, precisamente al 7': lo stesso minuto in cui, ironia della sorte, mise a segno il secondo gol contro la Cremonese. L'azione partita dai piedi di Colombo e rifinita da quelli di Carta liberano il bomber biancorosso in area, che non ci pensa due volte e mette a segno un gol di una pesantezza inaudita. Il Monza va sul 2-0, diventato poi 3-1 visto il sigillo biancoceleste di Scuto e quello su rigore di Attinasi a pochi istanti da triplice fischio. 

I NUMERI DI MATHIS MOUT

  • PRESENZE: 14
  • MINUTI GIOCATI: 594
  • MEDIA VOTO: 6.8
  • GOL: 7 (+1 nella post season)
  • MINUTI/GOL: 85
  • SOSTITUZIONI IN: 6

La formazione del Monza prima della sfida di Biassono contro la Rapp

DOTI

L'ennesima dimostrazione di forza per un centravanti completo: ad una tecnica sopraffina abbina una fisicità non indifferente, senza poi dimenticare il fiuto del gol. Quest'ultima è forse la caratteristiche che più ha fatto la differenza da febbraio ad oggi: per la media realizzativa in campionato, ovvero un gol ogni 85 minuti giocati (quasi uno a partita), ma anche per la capacità di essere decisivo nei momenti decisivi. L'ultima dimostrazione è il sigillo contro la Lazio, senza però dimenticare la straordinaria doppietta con la quale ha steso il Cagliari all'ultima e decisiva giornata: due gol rivelatesi fondamentali per mettere in ghiaccio il primo posto nel girone, il quale ha permesso al Monza di approcciare le finali da testa di serie.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400